FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Writer travolto e uc...22
2 Palermo-Fiorentina ...16
3 Ferrari, Marchionne ...14
4 Il paese dei comuni ...13
5 Il governo sceglie i...11
6 Volatilità padrona: ...11
7 Grecia, dal Fmi prev...11
8 Primark sbarca in It...11
9 Frosinone, animali v...10
10 Gela, detenuto si im...10
11 Mafia Capitale, Alfa...10
12 Marino sotto tutela,...8
13 Caporalato, Martina:...8
14 Svizzera, muore base...8
15 Puglia, ospedali in ...7
16 Milano, abbandonavan...7
17 Eni, chiuse le indag...7
18 Battaglia al Senato,...7
19 Torino, Guariniello:...6
20 Migranti, Merkel a H...6
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 09 dicembre 2009 ore 16:24 - Visite 2770
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


La Grecia affronta la crisi del debito "Risanare per difendere sovranità"

Atene non intende avvalersi dell'aiuto europeo: "Non aspettiamo un salvatore"
Il premier Papandreu: "Necessario un enorme sforzo nazionale per risanare finanze"
La Grecia affronta la crisi del debito "Risanare per difendere sovranità"
Il ministro delle Finanze Papaconstantinou: "Nessun rischio di default"


La Grecia affronta la crisi del debito ATENE - La Grecia non corre alcun rischio di default e supererà la difficile situazione creata dall'abnorme debito pubblico, e lo farà senza l'aiuto dell'Unione Europea. Ad assicurarlo è il ministro greco delle Finanze, Giorgio Papaconstantinou, all'indomani del taglio operato dall'agenzia Fitch sul rating di Atene, che per la prima volta in dieci anni è sceso sotto il grado 'A' (rating BBB+, con outlook 'negative'). Nella stessa giornata Fitch ha anche tagliato il rating di cinque banche greche: le due comunicazioni hanno affossato non solo la Borsa greca, ma quelle di tutta Europa. "La Grecia conta sulle proprie forze - ha detto il ministro - Non aspettiamo l'arrivo di un salvatore". Papaconstantinou ha affermato inoltre che non c'è alcun rischio per il sistema bancario nazionale, dal momento che gli istituti sono "fondamentalmente solidi".

Il governo greco non intende negare la difficoltà della situazione: sono precipitati i titoli di Stato e i titoli bancari sono anche oggi in caduta libera. Ma l'ombrello europeo, offerto ieri dal commissario agli Affari economici e monetari Joaquin Almunia, non è la migliore soluzione per Atene non tanto per le eventuali contestazioni degli altri Paesi (la Germania ha affermato che la Grecia deve comunque assumere tutte le misure necessarie a fronteggiare il debito, a prescindere dall'aiuto europeo) ma perché, ha spiegato il primo ministro greco George Papandreou, è fondamentale preservare in questo momento la sovranità nazionale.

"Parlerò con sincerità e coscienza - ha detto il premier in una conferenza stampa - perché siamo in una situazione di difficoltà e il Paese si trova in stato di emergenza. C'è un grande problema che dovremo risolvere con politiche specifiche". Papandreou ha riconosciuto che "l'economia greca si trova in una posizione di profonda difficoltà" e richiede "un enorme sforzo nazionale per la ripresa e il consolidamento fiscale". Uno sforzo quanto mai necessario: "Abbiamo davanti una dura battaglia da combattere, ma la strada che conduce alla stabilità fiscale è la sola che possa consentire alla Grecia di mantenere i suoi diritti di sovranità".

Il primo ministro greco ha ribadito che il governo renderà pubblico al più presto il piano quadriennale che conterrà misure sul fronte pensionistico, fiscale e di supporto alla crescita dell'economia. Il piano verrà presentato alla Commissione Europea all'inizio di gennaio, mentre a breve sarà illustrato non solo ai cittadini greci ma all'intera communità internazionale. "Il nuovo governo - ha concluso Papandreou - ha intenzione di far tornare la speranza ai cittadini greci, invertire il processo innescato dal precedente governo e riportare la fiducia".

Ieri il commissario Almunia aveva insistito sul fatto che un problema di un Paese dell'area euro investe tutta l'eurozona, e che quindi Bruxelles avrebbe garantito alla Grecia tutta l'assistenza necessaria. Però oggi un portavoce del ministero delle Finanze tedesco ha detto che, pur non intendendo negare l'appoggio alla Grecia per il consolidamento del suo bilancio, "non c'è dubbio che il governo di Atene dovrà prendere misure aggiuntive". In altre parole, dovrà attrezzarsi per farcela da solo.


Origine: Repubblica

28-08-2015 - Ferrari, Marchionne pigliatutto
28-08-2015 - Primark sbarca in Italia e assume ad Arese
28-08-2015 - Il governo sceglie i 38 aeroporti di interesse nazionale
28-08-2015 - La Svizzera dribbla la recessione, il Pil sale dello 0,2%
28-08-2015 - Si allungano i tempi di rinnovo dei contratti: +313% dal 2010
28-08-2015 - Balzo per la fiducia dei consumatori, le imprese restano scettiche
28-08-2015 - Confcommercio: il 42% del budget delle famiglie va in "spese obbligate"
28-08-2015 - Mitsubishi si prende DeLclima per 664 mln, lancia Opa a 4,44 euro
28-08-2015 - Bankitalia e Ivass bacchettano le banche: polizze sui mutui e vendite più chiare
28-08-2015 - Monsanto rinuncia all'offerta su Syngenta
28-08-2015 - Uber flirta con Pechino: raccoglie 1 miliardo dagli investitori cinesi
28-08-2015 - Finanziamenti, da Bce e Abi timidi segnali di miglioramento
28-08-2015 - PopVicenza perde un miliardo nel semestre e annuncia ricapitalizzazione da 1,5 miliardi "entro la primavera"
28-08-2015 - Scheda: l'accordo tra la Grecia e i creditori. Grafica: le tappe
28-08-2015 - Studenti fuori sede, per una stanza singola servono 380 euro
28-08-2015 - Grecia, dal Fmi previsto un contributo di 16 miliardi
28-08-2015 - Rcs, slitta ancora la vendita dei libri a Mondadori
28-08-2015 - Jobs Act, slittano gli ultimi decreti. C'è anche il controllo a distanza
28-08-2015 - Bankitalia nel mirino per le proposte sull'anatocismo
28-08-2015 - Credito, timidi segnali di svolta. Ma il 28% degli imprenditori non si fida delle banche
28-08-2015 - Lavoro, il ministero corregge i dati e dimezza il numero dei nuovi contratti indeterminati
28-08-2015 - I programmi fedeltà conquistano un consumatore su quattro
28-08-2015 - Corte dei Conti: buco di 677 milioni nei bilanci dello Stato
28-08-2015 - Con il franco forte la Svizzera scopre la paura: torna lo spettro recessione
27-08-2015 - Dopo la megafusione da 12 miliardi, Saipem diventa la "prossima" preda
27-08-2015 - Turismo, fatturato in crescita a 18 miliardi. La rivincita del Sud
27-08-2015 - Tasse: il conto dello Stato centrale tre volte più salato di quello locale
27-08-2015 - Hogan: "Alitalia ottimo investimento. Ma da Fiumicino impatto su fiducia"
27-08-2015 - 3 Italia alza la testa in vista della fusione con Wind
27-08-2015 - La paura trasforma gli italiani in formiche: accumulati 80 miliardi in un anno



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy