FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Chiude il campionato...121
2 G8, Cassazione: "A B...64
3 "Eravamo bambini", i...35
4 Addio all'attrice An...32
5 Regione Puglia, la d...31
6 Morto il musicista R...30
7 Il Far East Festival...29
8 Lo stupro di gruppo ...28
9 Volkswagen, dieselga...27
10 Brexit27
11 Ripresa dell'Eurozon...26
12 Cannes, il meglio de...26
13 Il prof, l'alunno, l...26
14 Dai correttori di bo...26
15 "Da Vinci's Demon", ...26
16 Brescia, 15enne ucci...25
17 Da Kandinsky a Pollo...24
18 Grande Gatsby, guerr...24
19 I leader di domani23
20 Globalizzazione addi...22
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 30 ottobre 2009 ore 10:08 - Visite 423
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Caso Cucchi, indaga la procura La famiglia diffonde le foto del pestaggio

La famiglia del 31enne non crede alla versione ufficiale
Per i medici del carcere: "E' caduto dalle scale"
Caso Cucchi, indaga la procura La famiglia diffonde le foto del pestaggio
Stefano Cucchi era stato fermato con 20 grammi di droga. Indagano la procura e il Dap


Caso Cucchi, indaga la procura La famiglia diffonde le foto del pestaggio di ALBERTO CUSTODERO
ROMA - "Stefano Cucchi come mio figlio Federico e come Gabriele Sandri". E' Patrizia Aldrovandi a unire quei tre tragici destini dal denominatore comune di una morte avvenuta per mano di "una giustizia ingiusta". Aldrovandi, 18 anni, nel 2005 massacrato di botte da quattro poliziotti che, "nonostante la condanna - denuncia la madre Patrizia - sono ancora liberi, in servizio, pagati dalla collettività". Sandri, 26 anni, ucciso da un colpo di pistola sparato da un agente della Stradale. Cucchi, ultimo caso, 31 anni, morto in carcere dopo l'arresto dei carabinieri che lo hanno sorpreso con una ventina di grammi di droga. E dopo aver subito fratture alla spina dorsale, al coccige, alla mandibola, e una brutta ferita all'occhio sinistro.

Il giorno della morte al reparto detenuti dell'ospedale Pertini gli avrebbero negato anche la Bibbia. I suoi genitori, in cerca di giustizia e verità, hanno deciso ieri di divulgare, in una conferenza stampa al Senato (invitati dall'associazione "A buon diritto" di Luigi Manconi), le foto shock del cadavere del figlio, scattate all'obitorio. Il volto tumefatto: una maschera violacea attorno agli occhi, uno dei quali schiacciato nell'orbita, sulla palpebra un ematoma bluastro, la mandibola spezzata. E poi le immagini della schiena, fratturata all'altezza del coccige.

Chi ha ridotto così un uomo che, al momento dell'arresto, consumato dalla droga e dall'anoressia, sofferente di epilessia, pesava appena 43 chili? Nessuno, a due settimane dal suo arresto (catturato la notte del 15 ottobre, è morto in prigione il 22), sa ancora chi gli abbia procurato quelle lesioni mortali. Oppure, come se le sia procurate. La procura di Roma ha aperto ieri un'indagine. I carabinieri hanno avviato un'inchiesta amministrativa interna. Il Garante dei detenuti ha presentato un esposto. Alcuni esponenti politici hanno rivolto al ministro della Giustizia un'interrogazione urgente.

E il Guardasigilli, Angelino Alfano, alla Camera, mercoledì scorso, ha già fornito la versione del governo. "La visita al Regina Coeli - ha riferito Alfano - ha evidenziato la presenza di ecchimosi sacrale coccigea, tumefazione del volto bilaterale orbitaria, algia della deambulazione e arti inferiori". "Il medico del carcere - ha aggiunto il ministro - ha poi dato atto nel referto di quanto riferito dal detenuto: Stefano Cucchi ha detto di una caduta accidentale dalle scale".

Ma quando sarebbe caduto se, stando alla versione dei familiari, quelle ecchimosi al volto erano già presenti all'indomani del suo arresto da parte dei carabinieri?
"Alle 12 del 16 ottobre - raccontano i genitori - al processo per direttissima, il suo volto è molto gonfio. Alle 14, visitato presso l'ambulatorio di Palazzo di Giustizia, gli vengono riscontrate "lesioni in regione palpebrale, alla regione sacrale e agli arti inferiori". L'Arma, tuttavia, chiamata in causa (anche se indirettamente), dalla versione della famiglia, respinge ogni accusa.

In una memoria presentata in procura, i carabinieri al pm riferiscono che "quando Stefano si trovava nella camera di sicurezza della caserma della compagnia Casilina, ha accusato dei malori. Subito è stata chiamata un'ambulanza del 118 il cui medico ha fatto una accurata visita stilando un referto che parla di epilessia e tremori senza, però, riscontrare ecchimosi o lesioni. L'uomo ha rifiutato ogni cura ed eventualmente anche il ricovero. Dopo la visita Cucchi s'è girato dall'altra parte e ha detto "voglio continuare a dormire". E così ha fatto finché è stato portato in tribunale".

La sua morte è diventata ora un caso politico per l'intervento di parlamentari di entrambi gli schieramenti, Pd, Idv e Pdl uniti per chiedere alla magistratura di fare chiarezza e accertare le responsabilità.



Origine: Repubblica

29-06-2016 - Lo stupro di gruppo non è una ragazzata
29-06-2016 - Roma, auto pirata travolge scooter: due morti. Giallo sul conducente, al vaglio le immagini delle telecamere
29-06-2016 - Ragazzina violentata a Salerno, insulti sul web, ma anche tanta solidarietà
29-06-2016 - Cassazione, non va espulso chi ha problemi di salute
29-06-2016 - Genova, lite a Pontedecimo: ucciso un 65enne, 4 feriti a coltellate, preso l'accoltellatore
28-06-2016 - Asti, annega in piscina sotto gli occhi degli amici: "Pensavamo scherzasse"
28-06-2016 - Agrigento, auto travolge ciclisti in gara: un morto
28-06-2016 - Taranto, scontro frontale sull'Appia: sei morti
28-06-2016 - Arrestato sull'Aspromonte il boss della 'ndrangheta Ernesto Fazzalari
27-06-2016 - Droghe sintetiche, blitz dei Nas: 22 arresti
27-06-2016 - Reggio Emilia, ragazza di 24 anni annega nel fiume
26-06-2016 - Piacenza, uccide la moglie e si toglie la vita
26-06-2016 - Canelli, baby-spacciatori e baby-clienti: smantellata banda, una dodicenne tra i consumatori
25-06-2016 - Bertone e il costruttore degli yacht fantasma: s?indaga sulle donazioni da 700 mila euro
24-06-2016 - La Spezia, scossa di terremoto 4.0
24-06-2016 - Trento, scuola condannata per discriminazione sessuale
24-06-2016 - Caso Fortuna, la sorella di Titò: "Antonio è stato ucciso da sua madre". La donna si difende: "Fu un incidente"
24-06-2016 - Il cold case di Catanzaro: delitto di un fotografo risolto a 20 anni di distanza
24-06-2016 - Sfugge al controllo della mamma, bimba di 6 anni muore annegata nel Teramano
24-06-2016 - Milano, in carrozzella sui mezzi pubblici. La denuncia su Fb: "Con Atm odissea quotidiana"
23-06-2016 - Cassazione, sì alla stepchild adoption in casi particolari
23-06-2016 - Una sentenza che nessun tribunale potrà ignorare
23-06-2016 - Christo a Sulzano, il paese scoppia: odissea in stazione a Brescia, pontili chiusi di notte
23-06-2016 - Roma, donna uccisa in casa all'Alberone: arrestato il figlio. "Non mi voleva dire chi era mio padre"
23-06-2016 - Ricerca shock sull'incesto in Campania. L'allarme del garante per l'infanzia
23-06-2016 - Zanzare, a Bari un'app del Comune per segnalare il luogo della città e l'ora in cui si è stati punti
22-06-2016 - Auto investe gruppo ciclisti, un morto e un ferito nel veronese
22-06-2016 - Torino, blitz all'alba della Digos contro i No Tav: venti misure cautelari, undici arresti
22-06-2016 - Attacco informatico a sito Invalsi, denunciati 4 hacker
22-06-2016 - Taranto, 35 arresti per associazione mafiosa. Il boss Di Pierro: "La città è nostra"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy