FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Notte prima della ma...15
2 Migranti, caos a Bud...14
3 Borse, torna la sind...12
4 In vigore il decreto...9
5 "Sono malato ma non ...8
6 Ucraina, tre le vitt...8
7 In arrivo bonus casa...8
8 Chiesta dal pm l'arc...7
9 Milan: arriva Silves...7
10 Palermo-Fiorentina ...7
11 Borse asiatiche in a...6
12 Brescia, soffoca e a...6
13 La riscoperta dell'U...6
14 Pil in rialzo, Renzi...5
15 Obama in Alaska: "Su...5
16 Bomba Bangkok, arres...5
17 Fiat esercita l'opzi...5
18  Siena, ragazza muor...5
19 Da non profit a Mece...4
20 La facoltà di Medici...4
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 14 ottobre 2009 ore 15:52 - Visite 324
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


L'Inno di Mameli usato in uno spot "Sorelle d'Italia? Non si fa"

Un'azienda utilizza il brano per pubblicizzare calze e collant
Il viceministro del Lavoro: "Piuttosto bisognerebbe fare pubblicità all'Inno"
L'Inno di Mameli usato in uno spot "Sorelle d'Italia? Non si fa"
Il presidente della Provincia di Savona: "Ritirate subito lo spot"
Gasparri: "Non si mescolano le ragioni del commercio con quelle della nazione"
di GIUSI SPICA


ROMA - L'Inno di Mameli utilizzato come colonna sonora dello spot pubblicitario di una nota azienda che produce calze e collant. Cantato da una voce femminile, che esalta lo spirito da "sorelle d'Italia". Ed è subito polemica. Il sottosegretario al Lavoro, Pasquale Viespoli, dice che piuttosto sarebbe meglio "fare pubblicità all'Inno". Più duro il presidente della Provincia di Savona, Angelo Vaccarezza: "E' una vergogna". E il coordinatore del Pdl milanese, Romano La Russa, invoca l'intervento dell'Authorithy per le Telecomunicazioni.

Lo spot. Si chiama "Sorelle d'Italia" la colonna sonora del nuovo spot di Calzedonia. La pubblicità sotto accusa, realizzata da Saatchi&Saatchi e diretta dal regista Luca Lucini, si apre con un risveglio sulla campagna romana e finisce con un suggestivo tramonto sui tetti della capitale. Nel video scorrono le immagini di donne che, avvolte in calze e collant, si abbandonano a momenti di svago o relax. Alla fine, una dedica: "A Italia, Vittoria, Laura e tutte le altre".

L'azienda si difende. In una nota, si spiega che non c'è alcun intento satirico: "Lo spot rappresenta un omaggio che Calzedonia dedica a tutte le donne attraverso un'inedita interpretazione al femminile dell'Inno - si legge nel comunicato - dove i termini Italia e Vittoria vengono fatti rivivere per la prima volta con il significato di nomi di donna. Un messaggio forte che fa appello alle infinite risorse delle donne".

Il precedente. La trovata pubblicitaria del noto brand non rappresenta l'unico esempio di un utilizzo più o meno "improprio" dell'Inno. Già l'attore milanese Paolo Rossi, durante uno spettacolo teatrale, aveva utilizzato le parole di Fratelli d'Italia, ma sulle note di Sapore di sale, per fare la parodia dell'Italietta.

Le reazioni. Dopo la messa in onda, subito sono scattate le polemiche. "Più che usare l'inno nazionale distorto per fare pubblicità, bisognerebbe fare pubblicità all'inno nazionale", dice il sottosegretario al Lavoro, Pasquale Viespoli. Più duro il commento Angelo Vaccarezza, presidente della Provincia di Savona e fervido sostenitore dell'importanza dei simboli nazionali: "Con il canto degli italiani non si gioca. E non si può nemmeno metterlo sotto i piedi. Sentirlo in un spot di calze da donna è una vergogna. Chiedo all'azienda di toglierlo". Sull'argomento è intervenuto anche Maurizio Gasparri, capogruppo del Pdl al Senato: "Bisognerebbe evitare di mescolare
il commercio con l'Inno d'Italia, che va sempre rispettato".

Crosetto: "Uno spot bellissimo". Al fronte degli indignati risponde Guido Crosetto, sottosegretario alla Difesa: "Lo spot con l'Inno di Mameli? Bellissimo". Sorpreso per la reazione dei compagni di partito, commenta: "Ci sono altre cose per cui indignarsi, non certo per l'intelligenza e la fantasia".

Il giurista: "E' assolutamente legittimo". Sotto il profilo giuridico, lo spot è assolutamente legittimo. "Non c'è alcuna legge che vieti di utilizzare l'inno di Mameli a scopi diversi da quelli celebrativi, né si profila violazione del diritto d'autore", spiega Guido Scorza, avvocato specializzato in copyright. Più di una volta in Parlamento sono sbarcati disegni di legge sul cerimoniale per l'esecuzione dell'inno nazionale, mai andati in porto. L'ultima proposta, in ordine di tempo, è del 22 maggio 2008, ma non è ancora iniziato l'esame. In assenza di una regolamentazione, resta comunque la querelle sull'opportunità dell'utililizzo per scopi commerciali. Secondo Scorza, "non c'è volontà vilipendiosa o satirica. E' solo un colpo di teatro pubblicitario. L'inno ne esce assolutamente bene".

Il dibattito sul web. Divisa anche la piazza virtuale. Il dibattito impazza infatti sui forum dei siti commerciali. Tra i tanti commenti di disapprovazione, emergono anche voci discordanti, che nello spot non ravvisano nulla di offensivo.


Origine: Repubblica

02-09-2015 - Ucciso davanti alla figlia mentre faceva la spesa: aveva cercato di sventare rapina nel Napoletano
02-09-2015 - Potenza, esplode fucile di scena durante rievocazione storica: muoiono due figuranti
02-09-2015 - Terremoti, scosse al largo di Trapani e al confine con il Friuli
02-09-2015 - Controesodo da bollino rosso: traffico intenso e code
02-09-2015 - Nuovo naufragio davanti alla Libia: almeno 37 morti. Conclusa l'autopsia sui 52 cadaveri al cimitero di Palermo: impossibile l'identificazione
02-09-2015 - Catania, coppia uccisa in casa: lei gettata dal balcone. Fermato profugo nel centro di Mineo
01-09-2015 - Bari, la proposta del sindaco: "Migranti al lavoro per pulire piazze e giardini"
31-08-2015 - Cortina, alpinista muore precipitando da 50 metri
30-08-2015 - Reggio Emilia, beve detersivo per lavastoviglie: muore bimbo di due anni
30-08-2015 - Svizzera, muore base jumper italiano schiantandosi contro rocce
30-08-2015 - Gela, detenuto si impicca in carcere. Sono 31 casi dall'inizio dell'anno
29-08-2015 - Catania, rapina in villa: proprietario ucciso con un colpo di bastone. Forse conosceva gli assassini
29-08-2015 - Dodicenne scompare da Rovigo con ragazzo di 19 anni: trovati dopo due giorni nel Padovano
29-08-2015 - Disinnesco ordigno bellico, chiusa per tre ore l'A1 tra Orte e Attigliano
28-08-2015 - Reggio Calabria, sconto di pena al boss della 'ndrangheta: libero per "meriti universitari"
28-08-2015 - Reggio Emilia, profughi "licenziati" dalla festa del Pd
28-08-2015 - Casamonica: esposto su funerali, la procura apre un fascicolo
28-08-2015 - Migranti, quindicenne somalo muore dopo le violenze subite in Libia
28-08-2015 - Gallipoli, difende trans davanti alla discoteca: picchiato da due turisti e parcheggiatori abusivi
28-08-2015 - Casamonica, Gabrielli: "Abbiamo sbagliato, in quel clan oltre cento arresti"
27-08-2015 - Catanzaro, novantenne uccisa in casa per rapina. Confessa pregiudicato
27-08-2015 - Bresso, un centinaio di profughi blocca la strada: "Vogliamo i documenti". Traffico in tilt
26-08-2015 - Casamonica, minacciato giornalista sulla pista da cui partì l'elicottero
25-08-2015 - Arrestato 40enne a Bergamo, è l'accoltellatore dei due anziani: "Volevo uccidere qualcuno"
25-08-2015 - Bergamo, 2 ottantenni accoltellati in poche ore: giallo. Forse un solo aggressore
25-08-2015 - Umbria, scontro tra un bus turistico e un'auto: 15 feriti, tra cui 8 bambini
24-08-2015 - Le vittime parallele della coppia dell'acido
22-08-2015 - Vittorio Brumotti di Striscia e il padre in bici aggrediti da automobilisti
22-08-2015 - Incendio in un villaggio vacanze a Numana: sei bungalow a fuoco
15-08-2015 - Auto travolge furgone sulla A25, muoiono 3 persone: due sono operai



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy