FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Stabilità, il testo ...36
2 Renzi in Emilia Roma...21
3 Consiglio Ue, il pia...16
4 Per le Coop più util...15
5 G8, Cassazione: "A B...13
6 Non si arresta il cr...12
7 Venezuela: morti 21 ...9
8 Genoa-Roma 0-1 : se...9
9 Quattro preti di str...8
10 Fitto fa saltare lo ...8
11 Il welfare a domicil...8
12 Sarà un Natale avaro...8
13 L'incubo della Russi...7
14 "Più libri, più libe...7
15 Terna, nascerà tra I...7
16 Partite Iva in cresc...7
17 Riforma costituziona...6
18 Tv secondaria per il...6
19 Clima, accordo nella...6
20 Dà fuoco alla conviv...6
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 14 ottobre 2009 ore 15:52 - Visite 287
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


L'Inno di Mameli usato in uno spot "Sorelle d'Italia? Non si fa"

Un'azienda utilizza il brano per pubblicizzare calze e collant
Il viceministro del Lavoro: "Piuttosto bisognerebbe fare pubblicità all'Inno"
L'Inno di Mameli usato in uno spot "Sorelle d'Italia? Non si fa"
Il presidente della Provincia di Savona: "Ritirate subito lo spot"
Gasparri: "Non si mescolano le ragioni del commercio con quelle della nazione"
di GIUSI SPICA


ROMA - L'Inno di Mameli utilizzato come colonna sonora dello spot pubblicitario di una nota azienda che produce calze e collant. Cantato da una voce femminile, che esalta lo spirito da "sorelle d'Italia". Ed è subito polemica. Il sottosegretario al Lavoro, Pasquale Viespoli, dice che piuttosto sarebbe meglio "fare pubblicità all'Inno". Più duro il presidente della Provincia di Savona, Angelo Vaccarezza: "E' una vergogna". E il coordinatore del Pdl milanese, Romano La Russa, invoca l'intervento dell'Authorithy per le Telecomunicazioni.

Lo spot. Si chiama "Sorelle d'Italia" la colonna sonora del nuovo spot di Calzedonia. La pubblicità sotto accusa, realizzata da Saatchi&Saatchi e diretta dal regista Luca Lucini, si apre con un risveglio sulla campagna romana e finisce con un suggestivo tramonto sui tetti della capitale. Nel video scorrono le immagini di donne che, avvolte in calze e collant, si abbandonano a momenti di svago o relax. Alla fine, una dedica: "A Italia, Vittoria, Laura e tutte le altre".

L'azienda si difende. In una nota, si spiega che non c'è alcun intento satirico: "Lo spot rappresenta un omaggio che Calzedonia dedica a tutte le donne attraverso un'inedita interpretazione al femminile dell'Inno - si legge nel comunicato - dove i termini Italia e Vittoria vengono fatti rivivere per la prima volta con il significato di nomi di donna. Un messaggio forte che fa appello alle infinite risorse delle donne".

Il precedente. La trovata pubblicitaria del noto brand non rappresenta l'unico esempio di un utilizzo più o meno "improprio" dell'Inno. Già l'attore milanese Paolo Rossi, durante uno spettacolo teatrale, aveva utilizzato le parole di Fratelli d'Italia, ma sulle note di Sapore di sale, per fare la parodia dell'Italietta.

Le reazioni. Dopo la messa in onda, subito sono scattate le polemiche. "Più che usare l'inno nazionale distorto per fare pubblicità, bisognerebbe fare pubblicità all'inno nazionale", dice il sottosegretario al Lavoro, Pasquale Viespoli. Più duro il commento Angelo Vaccarezza, presidente della Provincia di Savona e fervido sostenitore dell'importanza dei simboli nazionali: "Con il canto degli italiani non si gioca. E non si può nemmeno metterlo sotto i piedi. Sentirlo in un spot di calze da donna è una vergogna. Chiedo all'azienda di toglierlo". Sull'argomento è intervenuto anche Maurizio Gasparri, capogruppo del Pdl al Senato: "Bisognerebbe evitare di mescolare
il commercio con l'Inno d'Italia, che va sempre rispettato".

Crosetto: "Uno spot bellissimo". Al fronte degli indignati risponde Guido Crosetto, sottosegretario alla Difesa: "Lo spot con l'Inno di Mameli? Bellissimo". Sorpreso per la reazione dei compagni di partito, commenta: "Ci sono altre cose per cui indignarsi, non certo per l'intelligenza e la fantasia".

Il giurista: "E' assolutamente legittimo". Sotto il profilo giuridico, lo spot è assolutamente legittimo. "Non c'è alcuna legge che vieti di utilizzare l'inno di Mameli a scopi diversi da quelli celebrativi, né si profila violazione del diritto d'autore", spiega Guido Scorza, avvocato specializzato in copyright. Più di una volta in Parlamento sono sbarcati disegni di legge sul cerimoniale per l'esecuzione dell'inno nazionale, mai andati in porto. L'ultima proposta, in ordine di tempo, è del 22 maggio 2008, ma non è ancora iniziato l'esame. In assenza di una regolamentazione, resta comunque la querelle sull'opportunità dell'utililizzo per scopi commerciali. Secondo Scorza, "non c'è volontà vilipendiosa o satirica. E' solo un colpo di teatro pubblicitario. L'inno ne esce assolutamente bene".

Il dibattito sul web. Divisa anche la piazza virtuale. Il dibattito impazza infatti sui forum dei siti commerciali. Tra i tanti commenti di disapprovazione, emergono anche voci discordanti, che nello spot non ravvisano nulla di offensivo.


Origine: Repubblica

19-12-2014 - Lecco, i medici segnavano turni fino a 26 ore al giorno: indagati in 9 fra colleghi e dirigenti Asl
19-12-2014 - Teramo: tunisino tenta aggressione contro carabiniere, lui spara e lo uccide
19-12-2014 - Ventimiglia, consigliere comunale pestato in strada e gambizzato
19-12-2014 - Milano, neofascisti a convegno in Provincia con Alba Dorata: li hanno portati due leghisti
19-12-2014 - Fabio, Sergio e gli altri. I 40 miliziani italiani che combattono sul fronte della Jihad
19-12-2014 - Reggio Calabria: ancora minacce al giudice Lombardo, potenziata la sorveglianza
19-12-2014 - Garlasco, Stasi condannato a 16 anni: "Sconvolto". I genitori di Chiara: "Ecco la verità"
19-12-2014 - 'Ndrangheta, 59 arresti. Le mani della mafia sul Meazza: voleva scalzare il catering del Milan
19-12-2014 - Mafia Capitale, botta e risposta Marino-Bindi."Rapporti dei clan con Alemanno". "No, anche con l'attuale giunta"
19-12-2014 - Money transfer centrale del riciclaggio, 18 arresti
19-12-2014 - Giallo a Carini, donna strangolata in casa
19-12-2014 - Infiltrati Is tra i migranti, indaga la procura di Palermo
19-12-2014 - Loris, messaggio di Veronica al marito: "Come puoi pensare che sia stata io?"
18-12-2014 - Milano, sesso nell'abbazia di Chiaravalle. La polizia indaga nelle celle: inchiesta archiviata
18-12-2014 - Non solo Roma così Mafia capitale aveva messo le mani sull'Italia
18-12-2014 - Il sindaco-adepto di Scientology: "Governo con le regole della setta"
18-12-2014 - E il marito svelò le bugie di Veronica
17-12-2014 - Nuovo raid contro Fabio Orefice: a ottobre le sue foto su Fb con le ferite dopo un agguato
17-12-2014 - Vittoria, ucciso in pieno centro un boss della 'ndrangheta. Uno dei killer si costituisce in nottata
17-12-2014 - Valanga sul Gran Sasso: due vittime a Prati di Tivo
17-12-2014 - Ritrovato il ragazzo sparito dopo la gita scolastica: "Sto bene, avete biscotti?"
17-12-2014 - Loris, il gip: "Veronica può uccidere ancora, ha indole malvagia"
17-12-2014 - Mafia Capitale, Carminati trasferito nel carcere di Tolmezzo. Marino: "Con noi affari finiti"
15-12-2014 - Salvato pescatore alla deriva per giorni in mare aperto: "Vivo perché ho mantenuto la calma"
15-12-2014 - Prefetti, via libera ai giri di nomine. La lista delle destinazioni
15-12-2014 - Cassazione: imputato sardo ha diritto di deporre nella madrelingua
15-12-2014 - Gioia Tauro, Don Ciotti: "Le banche risarciscano De Masi o Libera chiuderà i suoi conti correnti"
15-12-2014 - Terremoto: crollo a L'Aquila con 9 morti, assolti i cinque imputati
14-12-2014 - Mamma non ha soldi, bimbo senza funerali da un mese: il dramma nel Bresciano
14-12-2014 - Pavia, studentessa di vent'anni violentata all'alba nell'androne del palazzo in cui abita



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy