FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Da Kandinsky a Pollo...8
2 Morto il musicista R...8
3 Cannes, il meglio de...7
4 Addio all'attrice An...7
5 Strage di Duisburg, ...7
6 Il prof, l'alunno, l...6
7 Il Far East Festival...6
8 "Eravamo bambini", i...6
9 A Roma concerto-omag...6
10 La Russia vieta i si...5
11 "Da Vinci's Demon", ...5
12 Chiude il campionato...5
13 Il comico di Zelig v...4
14 Facebook e giornali,...4
15 Rogo alla Thyssen, l...4
16 #ioleggoperché: lo s...4
17 Calabria, può tornar...4
18 Ue, Tusk isola gli e...4
19 Bankitalia, da Veltr...4
20 Truffe agli anziani,...4
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 14 ottobre 2009 ore 15:52 - Visite 361
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


L'Inno di Mameli usato in uno spot "Sorelle d'Italia? Non si fa"

Un'azienda utilizza il brano per pubblicizzare calze e collant
Il viceministro del Lavoro: "Piuttosto bisognerebbe fare pubblicità all'Inno"
L'Inno di Mameli usato in uno spot "Sorelle d'Italia? Non si fa"
Il presidente della Provincia di Savona: "Ritirate subito lo spot"
Gasparri: "Non si mescolano le ragioni del commercio con quelle della nazione"
di GIUSI SPICA


ROMA - L'Inno di Mameli utilizzato come colonna sonora dello spot pubblicitario di una nota azienda che produce calze e collant. Cantato da una voce femminile, che esalta lo spirito da "sorelle d'Italia". Ed è subito polemica. Il sottosegretario al Lavoro, Pasquale Viespoli, dice che piuttosto sarebbe meglio "fare pubblicità all'Inno". Più duro il presidente della Provincia di Savona, Angelo Vaccarezza: "E' una vergogna". E il coordinatore del Pdl milanese, Romano La Russa, invoca l'intervento dell'Authorithy per le Telecomunicazioni.

Lo spot. Si chiama "Sorelle d'Italia" la colonna sonora del nuovo spot di Calzedonia. La pubblicità sotto accusa, realizzata da Saatchi&Saatchi e diretta dal regista Luca Lucini, si apre con un risveglio sulla campagna romana e finisce con un suggestivo tramonto sui tetti della capitale. Nel video scorrono le immagini di donne che, avvolte in calze e collant, si abbandonano a momenti di svago o relax. Alla fine, una dedica: "A Italia, Vittoria, Laura e tutte le altre".

L'azienda si difende. In una nota, si spiega che non c'è alcun intento satirico: "Lo spot rappresenta un omaggio che Calzedonia dedica a tutte le donne attraverso un'inedita interpretazione al femminile dell'Inno - si legge nel comunicato - dove i termini Italia e Vittoria vengono fatti rivivere per la prima volta con il significato di nomi di donna. Un messaggio forte che fa appello alle infinite risorse delle donne".

Il precedente. La trovata pubblicitaria del noto brand non rappresenta l'unico esempio di un utilizzo più o meno "improprio" dell'Inno. Già l'attore milanese Paolo Rossi, durante uno spettacolo teatrale, aveva utilizzato le parole di Fratelli d'Italia, ma sulle note di Sapore di sale, per fare la parodia dell'Italietta.

Le reazioni. Dopo la messa in onda, subito sono scattate le polemiche. "Più che usare l'inno nazionale distorto per fare pubblicità, bisognerebbe fare pubblicità all'inno nazionale", dice il sottosegretario al Lavoro, Pasquale Viespoli. Più duro il commento Angelo Vaccarezza, presidente della Provincia di Savona e fervido sostenitore dell'importanza dei simboli nazionali: "Con il canto degli italiani non si gioca. E non si può nemmeno metterlo sotto i piedi. Sentirlo in un spot di calze da donna è una vergogna. Chiedo all'azienda di toglierlo". Sull'argomento è intervenuto anche Maurizio Gasparri, capogruppo del Pdl al Senato: "Bisognerebbe evitare di mescolare
il commercio con l'Inno d'Italia, che va sempre rispettato".

Crosetto: "Uno spot bellissimo". Al fronte degli indignati risponde Guido Crosetto, sottosegretario alla Difesa: "Lo spot con l'Inno di Mameli? Bellissimo". Sorpreso per la reazione dei compagni di partito, commenta: "Ci sono altre cose per cui indignarsi, non certo per l'intelligenza e la fantasia".

Il giurista: "E' assolutamente legittimo". Sotto il profilo giuridico, lo spot è assolutamente legittimo. "Non c'è alcuna legge che vieti di utilizzare l'inno di Mameli a scopi diversi da quelli celebrativi, né si profila violazione del diritto d'autore", spiega Guido Scorza, avvocato specializzato in copyright. Più di una volta in Parlamento sono sbarcati disegni di legge sul cerimoniale per l'esecuzione dell'inno nazionale, mai andati in porto. L'ultima proposta, in ordine di tempo, è del 22 maggio 2008, ma non è ancora iniziato l'esame. In assenza di una regolamentazione, resta comunque la querelle sull'opportunità dell'utililizzo per scopi commerciali. Secondo Scorza, "non c'è volontà vilipendiosa o satirica. E' solo un colpo di teatro pubblicitario. L'inno ne esce assolutamente bene".

Il dibattito sul web. Divisa anche la piazza virtuale. Il dibattito impazza infatti sui forum dei siti commerciali. Tra i tanti commenti di disapprovazione, emergono anche voci discordanti, che nello spot non ravvisano nulla di offensivo.


Origine: Repubblica

20-10-2017 - Calabria, può tornare al lavoro l'archeologa che aveva fermato la cementificazione a Punta Scifo
20-10-2017 - Rimini, ispettore della municipale indagato per assenteismo si spara nel suo ufficio
20-10-2017 - Truffe agli anziani, 15 arresti a Milano: la trappola partiva da un call center in Polonia. I pm: "Sciacalli"
20-10-2017 - Rogo alla Thyssen, la Cassazione scrive la parola fine: bocciato il ricorso dei dirigenti, "condanne giuste"
20-10-2017 - I familiari delle vittime di Rigopiano in Prefettura: drammatico incontro con la funzionaria che ignorò l'allarme
20-10-2017 - Il comico di Zelig vive in auto, Marco Della Noce: "Rovinato dalla separazione"
20-10-2017 - Marcia su Roma: dopo stop della questura Forza Nuova rinuncia a corteo del 28
20-10-2017 - Referendum autonomia, le spese salgono di altri 3,5 milioni: il ministero presenta il conto per la sicurezza
19-10-2017 - Referendum Lombardia, gli ingegneri lanciano l'allarme sicurezza: "Troppi segreti sul voto elettronico"
19-10-2017 - Mafia foggiana, impuniti 8 omicidi su 10. "Le imprese pagano il pizzo prima che i boss lo chiedano"
19-10-2017 - Roma, contagiò ragazze con virus Hiv: pm chiede ergastolo per l'untore
19-10-2017 - Vibo, infiltrazioni di 'ndrangheta in tre centri migranti. Il prefetto nomina un commissario
19-10-2017 - "Il papà non sapeva dei brutti voti": il Tar annulla la bocciatura
18-10-2017 - Pirati della strada, morta la 14enne investita da una studentessa della sua scuola in Brianza
18-10-2017 - Torino, una fiaba per raccontare ai figli che l'azienda di papà è fallita
18-10-2017 - L'appello dei presidi: "Cambiamo la legge per consentire ai ragazzi di tornare a casa da soli"
18-10-2017 - Firenze, turista americana: "Un uomo mi ha violentata"
18-10-2017 - Strage dei treni in Puglia, il tribunale fa tornare al lavoro uno dei due capistazione indagati
18-10-2017 - Milano, abbandonò automobilista agonizzante: pirata condannato a sette anni e mezzo
18-10-2017 - Bari, è morto Paolo Laterza: fu presidente della casa editrice e consigliere di Bankitalia
18-10-2017 - Bari, raid omofobo nella piazza della movida, calci e pugni contro coppia gay. Presi due ventenni
18-10-2017 - Mondo di mezzo, i giudici: "Buzzi e Carminati, solo corruzione: la loro non era una cosca"
18-10-2017 - Fuga dall'Italia, è emorragia di talenti: nel 2016 via 50mila giovani tra i 18 e i 34 anni
18-10-2017 - La battaglia di Marco, malato di Sla: "Non negatemi il diritto alla sessualità"
18-10-2017 - Università, l'allarme degli studenti: "Mancano alloggi e borse di studio, esclusi migliaia di aventi diritto"
18-10-2017 - Migranti, il sindaco di Palermo: "Denuncio l'Europa per genocidio"
17-10-2017 - E' allarme smog, da mercoledì Torino blocca a oltranza i diesel fino all'euro 4
17-10-2017 - Omicidio al mercato a Torino, i familiari della vittima: "Non usate il nostro dolore per prediche razziste"
17-10-2017 - Latina, uccide ladro sorpreso in casa: indagato per omicidio, per ora resta libero
17-10-2017 - Sì al prosecco ma solo biologico. La protesta di Legambiente: troppi pesticidi nei vigneti



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy