FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Il prof, l'alunno, l...106
2 Cannes, il meglio de...105
3 Addio all'attrice An...100
4 A Roma concerto-omag...98
5 Salvo e riportato in...97
6 Il Far East Festival...96
7 "Eravamo bambini", i...96
8 M5S al Circo Massimo...94
9 Super Valentino, Tom...91
10 La crisi di governo ...87
11 Cinque morti nella b...83
12 Zingaretti: "Salvini...80
13 Opposizioni di nuovo...80
14 Governo, Salvini ha ...79
15 G8, Cassazione: "A B...78
16 Torna il caldo afric...77
17 Reggio Emilia, c'è u...77
18 Una coalizione mai n...77
19 Stadio, droga e fasc...75
20 Toscana, 56 ecoballe...75
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE



   Notizia del 12 giugno 2013 ore 01:32 - Visite 1672
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Clima, luci e ombre nel rapporto Iea: "Progressi in Cina, ma obiettivi a rischio"



ROMA - "Il mondo si sta allontanando dall'obiettivo concordato dai governi di limitare l'aumento della temperatura media globale nel lungo termine entro i 2 gradi celsius". L'avvertimento arriva dall'Agenzia internazionale dell'energia (Iea) nel suo rapporto speciale contenuto nel consueto 'World energy outlook".

"Le emissioni mondiali di gas ad effetto serra sono in rapida crescita e, a maggio 2013, i livelli di concentrazione del biossido di carbonio (CO2) in atmosfera hanno superato la soglia delle 400 parti per milione per la prima volta da diverse centinaia di millenni", segnala la Iea. "Secondo la maggior parte degli studi scientifici in materia, il cambiamento climatico è gia in corso e dovremmo aspettarci il verificarsi di eventi climatici estremi (come tempeste, inondazioni e ondate di calore) con maggiore frequenza ed intensita, cosi come l'aumento delle temperature su scala globale e l'innalzamento del livello dei mari".

Considerando le politiche gia implementate, o quelle attualmente perseguite, prosegue la relazione dell'agenzia, "risulta piu probabile che l'aumento della temperatura media mondiale nel lungo termine sia compreso tra i 3,6 e i 5,3 gradi (rispetto ai livelli pre-industriali) con gran parte di questo incremento concentrato nel secolo in corso", spiega il rapporto. Anche se l'azione intrapresa a livello globale non è ancora sufficiente a contenere l'aumento della temperatura entro i 2 gradi, "questo obiettivo rimane tuttora tecnicamente raggiungibile
pur essendo estremamente difficile".

Per tenere aperta la porta dei 2 gradi, avverte ancora la Iea, "è necessario intraprendere un'azione forte prima del 2020, data entro la quale entrerà in vigore un nuovo accordo internazionale sul clima: l'energia si pone al centro di questa sfida: il settore energetico conta per circa i due terzi delle emissioni di gas ad effetto serra, poiche oltre l'80% del consumo mondiale di energia viene soddisfatto da fonti fossili".

Il rapporto sottolinea acome "nonostante i risultati positivi conseguiti in alcuni paesi, nel 2012 il livello mondiale delle emissioni di CO2 legate all'energia e aumentato dell'1,4% raggiungendo il record storico di 31,6 gigatonnellate". "I paesi non Ocse contano oggi per il 60% delle emissioni globali, in aumento rispetto al 45% del 2000 - segnala ancora la Iea - nel 2012, e stata la Cina a fornire il maggior contributo all'incremento delle emissioni mondiali di CO2". Tuttavia, "la crescita delle emissioni cinesi e stata una delle più basse registrate nell'ultimo decennio, principalmente grazie alla diffusione delle energie rinnovabili e ad un significativo miglioramento dell'intensita energetica della sua economia", spiega il rapporto.

Negli Stati Uniti, l'aumento dell'utilizzo del gas naturale nella generazione elettrica a discapito del carbone e in seguito all boom dello shale gas, "ha contribuito a ridurre le emissioni di 200 milioni di tonnellate (mt), riportandole al livello registrato a metà degli anni novanta". Tuttavia, "questi incoraggianti trend che hanno interessato Cina e Usa potrebbero invertirsi".

"In Europa, nonostante il maggior consumo di carbone, le emissioni sono diminuite di 50 mt come conseguenza della recessione economica, della crescita delle rinnovabili e dei limiti al livello di emissioni imposti ai settori industriale ed elettrico", spiega sempre il rapporto speciale del World energy outlook 2013, mentre "in Giappone, le emissioni sono aumentate di 70 mt, in quanto gli sforzi profusi per migliorare l'efficienza energetica non hanno pienamente controbilanciato l'incremento dell'uso di fonti fossili necessario per compensare il minor ricorso al nucleare". Anche tenendo conto delle politiche attualmente perseguite, "all'orizzonte 2020 le emissioni mondiali di gas ad effetto serra legate all'energia sono attese superare di 4 gt di CO2 equivalente, la soglia coerente con l'obiettivo dei 2 gradi", il che, sottolinea la Iea, "evidenzia la portata della sfida che dovrà essere affrontata entro la fine del decennio in corso".

Origine: Repubblica

18-08-2019 - Singapore vieterà il commercio di avorio dal 2021
18-08-2019 - "Respirare a lungo aria inquinata è come fumare un pacchetto di sigarette al giorno"
18-08-2019 - La magia dell'impollinazione nelle foto di Fabio Bussalino
17-08-2019 - Clima, tonno e merluzzo contaminati: mercurio in aumento a causa del riscaldamento globale
17-08-2019 - Ipcc: il cambiamento del clima aumenterà fame e migrazioni
13-08-2019 - Cnr: in Italia aria più pulita negli ultimi 40 anni. Merito del limite alle emissioni
08-08-2019 - Plastica in spiaggia, in Puglia c'è di nuovo il via libera: il Tar boccia lo stop della Regione
07-08-2019 - Gb, strage di polli in una fattoria del Lincolnshire: morti a migliaia per il troppo caldo
30-07-2019 - "Il parco d'Abruzzo adotti l'orso M49"
23-07-2019 - Clima, appello degli scienziati contro le bufale: "Siamo tutti responsabili del global warming"
19-07-2019 - Ripe San Ginesio, borgo sostenibile e hi-tech: tra coworking, artigiani della birra e pannelli solari
15-07-2019 - Ecomafie, un business da 16,6 miliardi in crescita: il 45% dell'illegalità al Sud
09-07-2019 - Raccolta record di rifiuti nel Pacifico: 40 tonnellate grazie a droni e satelliti
03-07-2019 - Acque balneari italiane, il 95% risulta di eccellenza ma ci sono più siti inquinati
02-07-2019 - Clima: salta l'accordo Ue su zero emissioni entro il 2050: i paesi di Visegrad dicono no
01-07-2019 - Little White e Little Grey, dall'acquapark cinese alla libertà nei mari d'Islanda
16-06-2019 - Giornata dell'ambiente: lotta all'inquinamento. "Viola i diritti umani"
08-06-2019 - Borracce alle matricole, differenziata in dipartimento e corsi sostenibili: le università abbracciano l'ambiente
31-05-2019 - Fridays For Future, sull'emergenza clima i politici si dicono (quasi) tutti d'accordo
29-05-2019 - Quarto capodoglio morto in Sicilia, avvistato a Favignana
27-05-2019 - Via libera definitivo della Ue: stop dal 2021 a oggetti di plastica monouso
27-05-2019 - Obiettivi di sostenibilità, l'Europa fa passi avanti ma l'Italia è ancora sotto la media
21-05-2019 - Lupi in val di Fassa. La Lega vuole sparare o catturarli. Gli ambientalisti alpini: "Educhiamoli a rimanere diffidenti"
20-05-2019 - Gran Bretagna, città costiere a rischio: i cambiamenti climatici le sommergeranno
20-05-2019 - Contaminazione da Pfas, una videoinchiesta racconta le storie dei protagonisti
20-05-2019 - Un milione di specie viventi estinte nei prossimi decenni: la colpa è dell'uomo
16-05-2019 - Lago di Garda, a sorpresa spunta il tritone crestato: buona notizia per la biodiversità
06-05-2019 - Australia, è guerra ai gatti selvatici. Sono troppi e minacciano altre specie
03-05-2019 - La Ue vieta la pesca elettrica, dal 2021 divieti anche nel Mare del Nord
27-04-2019 - Inquinamento Pfas in Veneto, il 65% dei cittadini controllati ha valori del sangue alterati



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 









Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy