FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 A Roma concerto-omag...7
2 Precipita dal Cervin...6
3 La mafia infiltrata ...6
4 Val Ferret, trovato ...5
5 Bologna, sequestra i...5
6 Zombie a Roma, arriv...5
7 Ilva, nel piano B di...5
8 Figlio mio, i libri ...5
9 Governo sospeso, il ...5
10 Il dollaro è tornato...5
11 Misteri e delitti: c...5
12 lunedì 28 febbraio P...5
13 Esplosione Bologna, ...4
14 Frutta & verdura, ta...4
15 Roma, turisti canade...4
16 In arrivo la burrasc...4
17 Il Tar Piemonte annu...4
18 Neonato morto agli S...4
19 Parker solar probe h...4
20 Caso Fortuna, il com...4
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE



   Notizia del 22 aprile 2013 ore 18:07 - Visite 664
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


"Non buttatelo quando si rompe". Ecco la scuola degli aggiustatutto



LONDRA - Bollitore rotto? Computer lento? Non c'è bisogno di precipitarsi in negozio per rimpiazzarlo con l'ultimo modello. In tempi di crisi economica ed ecologica, il motto è "riparalo, non disperare". E "Repair, don't despair" è per  l'appunto lo slogan adottato da due trentenni.

Ugo Vallauri e Janet Gunter, questi i loro nomi, l'anno scorso hanno dato vita al "Restart Project".  Sulle orme dei "Repair Café" di Amsterdam o dei "Fixers Collective" di Brooklyn, organizzano nella capitale britannica dei "Restart Party": workshop mensili itineranti dove si impara gratuitamente a riparare il proprio gadget elettronico o elettrodomestico rotto.

C'è chi arriva lamentandosi della lentezza del proprio portatile per poi scoprire che basta aumentarne la memoria o chi si presenta con un rasoio elettrico malfunzionante e, con l'aiuto dei volontari e di qualche tutorial pescato su Internet, riesce a farlo operare nuovamente. Con un po' di pazienza e di fortuna, alla fine si trova una soluzione all'80 percento dei problemi.

"L'idea - spiega Vallauri, trapiantato a Londra da Bra - mi è venuta dopo la mia collaborazione in Africa con la organizzazione non governativa britannica Computer Aid. In Kenya ho imparato approcci meno spreconi dei nostri. Lì non ci si sbarazza facilmente di qualcosa che può essere riparato. Si aggiusta tutto. Mentre noi spesso compriamo oggetti non dettati dalla necessità, ma dalla
pigrizia e dalla mancanza delle conoscenze necessarie per la manutenzione di quelli che abbiamo già. Il nostro obiettivo non è offrire delle riparazioni gratuite, ma sconfiggere l'obsolescenza programmata e recuperare la manualità in una società esasperata dal consumismo".

Il primo Restart Party si è tenuto lo scorso giugno ed è stato subito un successo. "Sin dall'inizio abbiamo raccolto l'interesse - continua Vallauri - non solo di chi spesso è frustrato dalla macchinosa e scoraggiante burocrazia delle garanzie previste dalle aziende produttrici, ma anche di chi vuole mettere la propria manualità e il proprio saper fare al servizio degli altri". E il prossimo passo dell'organizzazione sarà proprio creare sul sito therestartproject.org una rete che metta in contatto chi cerca servizi con chi li offre: appassionati di riparazioni, sviluppatori di software, etc.

Complice la crisi economica, la cultura della riparazione sta soppiantando quella dell'usa e getta anche Oltremanica. In Olanda gli antesignani Repair Cafe sono oramai una trentina e hanno persino ricevuto una sovvenzione governativa di quasi mezzo milione di euro.

Gli australiani imparano a recuperare i loro gioielli agli incontri mensili organizzati da "The Tresaury" a Melbourne o ad aggiustare e reinventare i loro oggetti al Bower Reuse and Repair Centre di Sidney. Mentre a New York i Fixers Collective si incontrano una volta a mese.

Anche in Italia, dove ogni anno vengono prodotti un milione e mezzo di tonnellate di rifiuti elettronici, non mancano iniziative simili. Come la PcOfficina che organizza incontri settimanali a Milano dove, sul modello della ciclofficina, si riparano computer tra una birra e una chiacchiera. O come l'Oratorio digitale lanciato dall'associazione Ohibò che insegna ai ragazzi sopra gli 11 anni ad allungare la vita del cellulare o del lettore mp3 che già possiedono invece di inseguire le pubblicità dell'ultimo modello. La riparazione insomma è diventata un vero e proprio movimento. Perché fa bene all'ambiente e al portafoglio.  

Origine: Repubblica

14-08-2018 - Un videogioco da Oscar e i pianeti-stella. Ecco il nuovo RLab
10-08-2018 - Smantellata rete di account falsi su Facebook per influenzare le elezioni Usa
07-08-2018 - In Francia da settembre stop all'uso dei cellulari a scuola
06-08-2018 - Tumore: il dr Watson sbaglia la terapia. L'uomo è meglio del supercomputer
06-08-2018 - Il mondo Repubblica: ecco la nuova app che gira intorno a te
01-08-2018 - La Cina apre e chiude le porte a Facebook: ritirata la licenza per la filiale
31-07-2018 - L'Assistente di Google potrà fare anche videochiamate
30-07-2018 - Offende ragazzo disabile sul treno ma poi chiede scusa: "Sono un imbecille". E la storia su Fb diventa virale
30-07-2018 - Usa, la giornalista Premio Pulitzer lascia Twitter: "Ormai è solo il videogioco dei rabbiosi"
27-07-2018 - Dopo Cambridge Analytica, Facebook sospende un?altra società di analisi dei dati
24-07-2018 - La Polizia postale compie 20 anni: la sua lotta al crimine e al bullismo in rete
23-07-2018 - Inspiring Fifty, nasce l'edizione italiana
20-07-2018 - Amazon Prime Day 2018: un milione di prodotti in offerta per 36 ore
20-07-2018 - Apple, ecco i nuovi MacBook Pro
19-07-2018 - Roma, Accenture punta sul cloud
19-07-2018 - Facebook messenger: la app non funziona a molti in Italia e nel mondo
19-07-2018 - Cambridge Analytica, maximulta per Facebook in Gran Bretagna: mezzo milione di sterline
18-07-2018 - Telefonia, blackout di alcune ore sulla rete dati della Tre
17-07-2018 - Ora arriva il caso Polar, l'app Flow geolocalizzava luoghi sensibili
17-07-2018 - Bufale e linciaggi, in India i falsi allarmi in chat sono un caso di Stato. E il governo chiede aiuto a WhatsApp
13-07-2018 - Avete fatto una tesi o un dottorato in privacy o tecnologia? C?è un?occasione per voi
11-07-2018 - Facebook aggiorna l'algoritmo: "Da oggi in Italia le notizie affidabili avranno priorità"
04-07-2018 - Tim Cook: le persone stanno troppo tempo su iPhone
03-07-2018 - Generazione internet dipendente: siamo iperconnessi, ma pochi si fidano dei social
30-06-2018 - Cybersicurezza, la Nis entra in vigore nell'Ue. Ora Amazon e Google, se attaccate, dovranno comunicarlo
29-06-2018 - Diritto d?autore e colossi del Web. Cosa si nasconde dietro il voto all?Europarlamento sul copyright
27-06-2018 - "Con YouTube Music, una nuova storia d'amore tra noi e le major"
26-06-2018 - Microsoft, petizione per i bambini dei migranti in gabbia. E tutta la Silicon Valley attacca Trump
22-06-2018 - Intelligenza artificiale, nasce la task force Ue: "Eviteremo una società più ingiusta"
15-06-2018 - Facebook, un bug ha cambiato le impostazioni della privacy di 14 milioni di utenti



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy