FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Chiude il campionato...6
2 G8, Cassazione: "A B...5
3 Gli ottanta di Omar ...5
4 Bmw X1, debutta in a...5
5 Paziente e cinico, è...4
6 Varese, 17enne muore...4
7 Facebook, quella fot...4
8 Rivoluzione fitness....3
9 Napoli, maxi operazi...3
10 Cina, sparito nel nu...3
11 Alerion, sfida tra E...3
12 Ogm, Ue si spacca e ...3
13 Usa-Russia: è guerra...3
14 Asta Bot, lieve risa...3
15 Toshiba scorpora la ...3
16 Il Tar sospende la d...3
17 Siria, al via i nego...3
18 Israele, effetto Tru...3
19 Regeni, i genitori: ...3
20 Boeri: "Cambiare i v...3
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 27 febbraio 2012 ore 12:21 - Visite 101
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Draghi: "Il modello sociale europeo è superato servono liberalizzazioni e riforma del lavoro"



ROMA - Suona come un'orazione funebre l'intervista di Mario Draghi al Wall Street Journal. Il funerale è quello del modello sociale europeo, che il governatore della Bce definisce "ormai morto". E così l'unica strada di uscita dalla crisi per i Paesi con il bilancio in rosso non hanno altra strada che risanare i conti pubblici cercando di attutire l'impatto recessivo. Per farlo, la priorità sono le liberalizzazioni e la riforma del mercato del lavoro.

E' un Mario Draghi a tutto campo, in cui il presidente della Banca centrale europea fa un bilancio sulle prospettive economiche dell'area euro e non chiude affatto la porta alla possibilità di un allentamento ulteriore della politica monetaria. Nel colloquio con il giornale newyorchese, l'altro Super-Mario italiano - come soprannominato nei mesi scorsi in parallelo con Monti - parte dal 'tema dei temi', la Grecia e la sua crisi che pare infinita. "Non conosco il baseball - scherza rispondendo a una metafora sportiva dei corrispondenti del Wsj - ma se non avessi chiuso il pacchetto di aiuti, non ci sarebbe gioco".

Il colloquio scivola subito verso il tema scottante delle dure riforme dei conti pubblici in atto in mezza Europa, Italia in primis: "Non c'erano alternative al consolidamento fiscale, e non possiamo negare che induca una contrazione economica nel breve termine". Per non averla si sarebbe dovuto optare - suggerisce il banchiere centrale - per un taglio della spesa, politicamente molto più costoso. Il corollario è
che per attutire la recessione e dare fiducia "la priorità" sono le liberalizzazioni, e "al secondo posto c'è la riforma del mercato del lavoro".

Di fatto, continua Draghi, "il modello sociale europeo è già superato se guardiamo ai tassi di disoccupazione giovanile in alcuni Paesi".

Sulla recessione nell'Eurozona, Draghi spiega: "E' difficile dire che la crisi sia finita, ma la ripresa procede molto lentamente e resta soggetta a rischi al ribasso".

E in un'altra intervista, al Frankfurter Allgemeine Zeitung, Draghi apre a un taglio dei tassi ("non ci sono segni di tendenze inflattive nell'area euro, piuttosto il contrario") e allontana la fine degli acquisti di titoli di Stato ("dobbiamo essere molto cauti" sul tema).

Origine: Repubblica

21-02-2017 - Almaviva, al via il ricollocamento di 1.666 licenziati. Costo: 8 milioni
21-02-2017 - Tassisti sul piede di guerra: "Milleproroghe apre le porte a Uber". Nelle città traffico in tilt
21-02-2017 - Vodafone vende il "cercapersone", il primo cellulare
21-02-2017 - Pa, De Rita: "Non basta una riforma per rinsaldare il rapporto tra potere e popolo"
21-02-2017 - Coldiretti: "Crollano le semine di grano. Pasta italiana a rischio con il Ceta"
21-02-2017 - Partecipate, la metà senza bilancio. E 1200 con più amministratori che dipendenti
21-02-2017 - Pensioni, l'Ape come il mutuo: più tardi si chiede, più costa
21-02-2017 - La battaglia sui voucher ricompatta le sinistre
21-02-2017 - Gm e Peugeot continuano le trattative per Opel: vale meno di 2 miliardi
21-02-2017 - Quando l'investitore si rifugia in un bicchiere di vino: boom per gli indici del buon bere
21-02-2017 - Kraft non vuole più Unilever, il titolo crolla in Borsa
21-02-2017 - Generali sale al 3,4% nel capitale di Intesa Sanpaolo e diventa il terzo azionista
21-02-2017 - Alitalia, Delrio: "Ci sono problemi seri, siamo preoccupati"
21-02-2017 - Boeri: "Cambiare i voucher ma non cancellarli. Cgil ipocrita, li usa in gran quantità"
20-02-2017 - Mps, D'Alema e la vergogna a comando
20-02-2017 - Barilla spinge sui sughi: raddoppiato l'impianto di Rubbiano
20-02-2017 - L'Ocse all'Italia: ripresa debole, problema di calo produttività
19-02-2017 - Maionese e saponi insieme: Kraft punta al colpo grosso, 143 miliardi per Unilever
19-02-2017 - Generali compra il 3% di Intesa per oltre 1 miliardo
18-02-2017 - Istat, avanzo commerciale del 2016 a 51,6 miliardi: record da 25 anni
18-02-2017 - Corte dei Conti: "Il patrimonio Inps per la prima volta in rosso"
17-02-2017 - Credit Agricole, utili in frenata con le operazioni straordinarie
17-02-2017 - Petrolio, il taglio dell'Opec è tutta una "finta"
17-02-2017 - Ricchezza, servizi, pace sociale. Resiste il sogno della Svezia
17-02-2017 - Il debito è salito di 45 miliardi nel 2016: quota 2.217
17-02-2017 - Rolls Royce affonda con la Brexit: perde più di 5 mld
17-02-2017 - Dai pensionati tedeschi pioggia di cause contro Generali Deutschland: assegni tagliati senza motivo
17-02-2017 - Borse europee poco mosse, lo spread scende a 180 punti
16-02-2017 - Il Pil del 2016 migliore del previsto: +0,9 per cento
16-02-2017 - Piano Madia, assunzioni nella Pa per chi è precario da tre anni



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy