FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Italicum a un passo ...1
2 Saviano in aula per ...1
3 Lo scandalo tocca an...1
4 Barilla: parla dello...1
5 Novartis taglia i co...1
6 Mercato: l'Inter pun...1
7 Lazio, Petkovic: "No...1
8 Chrysler richiama 1,...1
9 Il giallo dei verbal...1
10 I murales della Bce ...1
11 Moody's non manda al...1
12 Versace, all'asta pe...1
13 Elop incasserà 18,8 ...1
14 Ripresa, S&P vede l'...1
15 Economisti contro il...1
16 Si rafforza la cresc...1
17 India, crolla palazz...1
18 Lascia il compagno, ...1
19 La lotta di classe a...1
20 Addio estati torride...1
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 27 febbraio 2012 ore 12:21 - Visite 77
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Draghi: "Il modello sociale europeo è superato servono liberalizzazioni e riforma del lavoro"



Draghi: ROMA - Suona come un'orazione funebre l'intervista di Mario Draghi al Wall Street Journal. Il funerale è quello del modello sociale europeo, che il governatore della Bce definisce "ormai morto". E così l'unica strada di uscita dalla crisi per i Paesi con il bilancio in rosso non hanno altra strada che risanare i conti pubblici cercando di attutire l'impatto recessivo. Per farlo, la priorità sono le liberalizzazioni e la riforma del mercato del lavoro.

E' un Mario Draghi a tutto campo, in cui il presidente della Banca centrale europea fa un bilancio sulle prospettive economiche dell'area euro e non chiude affatto la porta alla possibilità di un allentamento ulteriore della politica monetaria. Nel colloquio con il giornale newyorchese, l'altro Super-Mario italiano - come soprannominato nei mesi scorsi in parallelo con Monti - parte dal 'tema dei temi', la Grecia e la sua crisi che pare infinita. "Non conosco il baseball - scherza rispondendo a una metafora sportiva dei corrispondenti del Wsj - ma se non avessi chiuso il pacchetto di aiuti, non ci sarebbe gioco".

Il colloquio scivola subito verso il tema scottante delle dure riforme dei conti pubblici in atto in mezza Europa, Italia in primis: "Non c'erano alternative al consolidamento fiscale, e non possiamo negare che induca una contrazione economica nel breve termine". Per non averla si sarebbe dovuto optare - suggerisce il banchiere centrale - per un taglio della spesa, politicamente molto più costoso. Il corollario è
che per attutire la recessione e dare fiducia "la priorità" sono le liberalizzazioni, e "al secondo posto c'è la riforma del mercato del lavoro".

Di fatto, continua Draghi, "il modello sociale europeo è già superato se guardiamo ai tassi di disoccupazione giovanile in alcuni Paesi".

Sulla recessione nell'Eurozona, Draghi spiega: "E' difficile dire che la crisi sia finita, ma la ripresa procede molto lentamente e resta soggetta a rischi al ribasso".

E in un'altra intervista, al Frankfurter Allgemeine Zeitung, Draghi apre a un taglio dei tassi ("non ci sono segni di tendenze inflattive nell'area euro, piuttosto il contrario") e allontana la fine degli acquisti di titoli di Stato ("dobbiamo essere molto cauti" sul tema).

Origine: Repubblica

27-01-2015 - Mps, la preferita del Tesoro di ANDREA GRECO
27-01-2015 - Weidmann all'attacco del Qe: "Comporta rischi e svantaggi"
27-01-2015 - Sindacati: "Via i licenziamenti collettivi dal Jobs Act"
27-01-2015 - Assist dell'Ocse a Renzi, Gurria: "Ha una leadership ispirata"
27-01-2015 - L'euro debole si fa subito sentire al distributore: prezzi dei carburanti in rialzo
27-01-2015 - L'Istituto di Tecnologia vince la battaglia: "Centro ricerche e non agenzia del brevetto"
27-01-2015 - Cresce la domanda di credito delle imprese
27-01-2015 - Allarme Cgil: sono 9,41 mln i lavoratori in sofferenza e disagio occupazionale
27-01-2015 - Imprese: Cgia, 1,5 mld liquidità in meno per chi lavora con Pa
27-01-2015 - Svolta per Apple: vende più iPhone in Cina che negli Usa
27-01-2015 - Windows frena gli utili di Microsoft, volano le vendite di Xbox
27-01-2015 - Per Standard & Poor's il debito della Russia è "spazzatura"
27-01-2015 - Inps: cassa integrazione in calo del 6% nel 2014, ma sopra 1 mld di ore
27-01-2015 - Tagli nella casa dei cartoni d'animazione: DreamWorks elimina 500 posti e riduce i film
27-01-2015 - Rivolta all'Istituto italiano di Tecnologia: "Vogliamo start up, non un'agenzia"
27-01-2015 - Popolari, risiko è più vicino. Regole più semplici per cambiare statuto
27-01-2015 - Prezzi in calo: la discesa è maggiore per le famiglie più 'povere'
27-01-2015 - Barclays: procura New York accusa, non cooopera su dark pool
26-01-2015 - Ebay taglia 2.400 posti di lavoro in vista spin-off di Paypal
26-01-2015 - Tlc in movimento, vola anche Telecom Italia
26-01-2015 - L'Espresso cede Deejay Tv a Discovery Italia per 17 milioni
25-01-2015 - Poletti lancia l'allarme pensioni: "Cambiare Fornero o problema sociale"
25-01-2015 - Battuta d'arresto per l'industria: a novembre crollo degli ordini
25-01-2015 - Madia: "Parte la mobilità, mille statali agli uffici giudiziari"
25-01-2015 - La Sec multa S&P per i rating "fraudolenti"
25-01-2015 - Bce: Draghi, ora governi raddoppino sforzi per le riforme
24-01-2015 - "Quantitative easing", più moneta in circolazione: la rete dell'Eurotower contro la caduta dei prezzi
24-01-2015 - Ilva, richiesta di amministrazione straordinaria: Gnudi, Carrubba e Laghi commissari
24-01-2015 - Effetto Draghi su euro e rendimenti Btp: minimi storici
23-01-2015 - Il Qe di Draghi tiene Atene appesa all'euro



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy