FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 G8, Cassazione: "A B...61
2 Omicidi e gambizzazi...20
3 Fisco, prove di acco...15
4 Connectivity Cockpit...13
5 Il nuovo smartphone ...13
6 iTunes, un 2014 tra ...12
7 L'Espresso compie 60...11
8 Carige, la Fondazion...11
9 Tutto pronto per l'i...11
10 Esplosione alla polv...10
11 La guerra tra clan d...10
12 Ordini record per l'...9
13 Aldo Busi: "Sono un ...9
14 Sopaf: ok procura Mi...8
15 Popolari, il governo...8
16 "Accendi la mente e ...8
17 La Corte Ue boccia l...8
18 Diritto all'aborto, ...8
19 Boom eCommerce su sm...8
20 Napoli batte Sassuol...8
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 27 febbraio 2012 ore 12:21 - Visite 78
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Draghi: "Il modello sociale europeo è superato servono liberalizzazioni e riforma del lavoro"



Draghi: ROMA - Suona come un'orazione funebre l'intervista di Mario Draghi al Wall Street Journal. Il funerale è quello del modello sociale europeo, che il governatore della Bce definisce "ormai morto". E così l'unica strada di uscita dalla crisi per i Paesi con il bilancio in rosso non hanno altra strada che risanare i conti pubblici cercando di attutire l'impatto recessivo. Per farlo, la priorità sono le liberalizzazioni e la riforma del mercato del lavoro.

E' un Mario Draghi a tutto campo, in cui il presidente della Banca centrale europea fa un bilancio sulle prospettive economiche dell'area euro e non chiude affatto la porta alla possibilità di un allentamento ulteriore della politica monetaria. Nel colloquio con il giornale newyorchese, l'altro Super-Mario italiano - come soprannominato nei mesi scorsi in parallelo con Monti - parte dal 'tema dei temi', la Grecia e la sua crisi che pare infinita. "Non conosco il baseball - scherza rispondendo a una metafora sportiva dei corrispondenti del Wsj - ma se non avessi chiuso il pacchetto di aiuti, non ci sarebbe gioco".

Il colloquio scivola subito verso il tema scottante delle dure riforme dei conti pubblici in atto in mezza Europa, Italia in primis: "Non c'erano alternative al consolidamento fiscale, e non possiamo negare che induca una contrazione economica nel breve termine". Per non averla si sarebbe dovuto optare - suggerisce il banchiere centrale - per un taglio della spesa, politicamente molto più costoso. Il corollario è
che per attutire la recessione e dare fiducia "la priorità" sono le liberalizzazioni, e "al secondo posto c'è la riforma del mercato del lavoro".

Di fatto, continua Draghi, "il modello sociale europeo è già superato se guardiamo ai tassi di disoccupazione giovanile in alcuni Paesi".

Sulla recessione nell'Eurozona, Draghi spiega: "E' difficile dire che la crisi sia finita, ma la ripresa procede molto lentamente e resta soggetta a rischi al ribasso".

E in un'altra intervista, al Frankfurter Allgemeine Zeitung, Draghi apre a un taglio dei tassi ("non ci sono segni di tendenze inflattive nell'area euro, piuttosto il contrario") e allontana la fine degli acquisti di titoli di Stato ("dobbiamo essere molto cauti" sul tema).

Origine: Repubblica

06-03-2015 - Ei Towers insiste su Rai Way, ma apre a quota di minoranza
06-03-2015 - Rcs, esclusiva a Mondadori per i libri fino al 29 maggio
06-03-2015 - Grecia, inviata la lettera all'Ue. Tsipras in contatto con Juncker
06-03-2015 - L'Opas sbagliata di EiTowers lascia Rai Way in stallo
06-03-2015 - Startup, grazie al Mise tornano in gioco le banche
06-03-2015 - Crisi, nel 2014 tornano le compravendite di case: +1,8%
06-03-2015 - Qualità della vita, Vienna la migliore. Milano tallona Londra
06-03-2015 - Fisco, prove di accordo tra Renzi e il Vaticano
06-03-2015 - Tesoro, nel 2014 in lieve calo le entrate tributarie. Cresce l'Iva passata dal 21 al 22%
06-03-2015 - La Corte Ue boccia lo sconto Iva sugli ebook
06-03-2015 - Confcommercio: il disagio sociale scende ai minimi dal 2012
06-03-2015 - Marchionne, holding estera per Ferrari. "Pagheremo le tasse in Italia"
06-03-2015 - Sopaf: ok procura Milano a patteggiamento Giorgio e Luca Magnoni
06-03-2015 - Popolari, il governo tira dritto. Tetto al 5% e cambio in spa sopra gli 8 miliardi
06-03-2015 - Apple entra nel Dow Jones: la new economy colonizza l'indice di Wall Street
06-03-2015 - Carige, la Fondazione scende ancora e si porta al 3%
06-03-2015 - Nozze nella farmaceutica italiana: Alfa Wassermann e Sigma-Tau uniscono le forze
06-03-2015 - Le manipolazioni sui cambi portano Barclays in rosso: tagli ai bonus
06-03-2015 - Poletti, nella Stabilità si tornerà a parlare di pensioni
06-03-2015 - Cala a sorpresa la disoccupazione: 12,6% a gennaio
05-03-2015 - La Camera dà il via libera definitivo al decreto Ilva
05-03-2015 - Fisco, un nuovo accordo per l'Italia: cade il segreto a Monaco
05-03-2015 - Rcs, cda su cessione Libri aggiornato a venerdì
05-03-2015 - Addio Berlusconi, Mediolanum si mangia il Biscione
05-03-2015 - Auto, Spagna ancora di corsa con gli incentivi. Bene anche la Francia
05-03-2015 - Buoni pasto elettronici: c'è l'accordo per il Pos unico
05-03-2015 - Italia in recessione, il debito sale ai massimi dal 1995
05-03-2015 - Pioggia di rialzi alla pompa di benzina. Scioperi dei distributori in autostrada
05-03-2015 - L'Europa rimbalza prima del Quantitative easing, euro vicino alla parità con il dollaro
04-03-2015 - Trani, altre accuse contro S&P: nel mirino il derivato di Morgan Stanley



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy