FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Iperattivi su Facebo...25
2 Francesco, Papa prof...22
3 Palermo-Fiorentina ...21
4 Usa-Cuba, ripresa de...18
5 30 giugno, la giorna...18
6 Ragazzina violentata...14
7 Renzi domani dalla M...13
8 Angelucci conferma "...13
9 Krasic salva la Juve...12
10 Il re dell'Amarone b...11
11 "Non fate soffrire g...11
12 Lutto per Mattarella...10
13 Afghanistan, forte e...10
14 Alaska, incidente ae...8
15 Confindustria: prose...8
16 G8, Cassazione: "A B...8
17 Roma, 16enne violent...7
18 A Milano il primo DS...7
19 La Ue: l?Italia tagl...7
20 Milano Pride, in mig...6
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 27 febbraio 2012 ore 12:21 - Visite 85
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Draghi: "Il modello sociale europeo è superato servono liberalizzazioni e riforma del lavoro"



Draghi: ROMA - Suona come un'orazione funebre l'intervista di Mario Draghi al Wall Street Journal. Il funerale è quello del modello sociale europeo, che il governatore della Bce definisce "ormai morto". E così l'unica strada di uscita dalla crisi per i Paesi con il bilancio in rosso non hanno altra strada che risanare i conti pubblici cercando di attutire l'impatto recessivo. Per farlo, la priorità sono le liberalizzazioni e la riforma del mercato del lavoro.

E' un Mario Draghi a tutto campo, in cui il presidente della Banca centrale europea fa un bilancio sulle prospettive economiche dell'area euro e non chiude affatto la porta alla possibilità di un allentamento ulteriore della politica monetaria. Nel colloquio con il giornale newyorchese, l'altro Super-Mario italiano - come soprannominato nei mesi scorsi in parallelo con Monti - parte dal 'tema dei temi', la Grecia e la sua crisi che pare infinita. "Non conosco il baseball - scherza rispondendo a una metafora sportiva dei corrispondenti del Wsj - ma se non avessi chiuso il pacchetto di aiuti, non ci sarebbe gioco".

Il colloquio scivola subito verso il tema scottante delle dure riforme dei conti pubblici in atto in mezza Europa, Italia in primis: "Non c'erano alternative al consolidamento fiscale, e non possiamo negare che induca una contrazione economica nel breve termine". Per non averla si sarebbe dovuto optare - suggerisce il banchiere centrale - per un taglio della spesa, politicamente molto più costoso. Il corollario è
che per attutire la recessione e dare fiducia "la priorità" sono le liberalizzazioni, e "al secondo posto c'è la riforma del mercato del lavoro".

Di fatto, continua Draghi, "il modello sociale europeo è già superato se guardiamo ai tassi di disoccupazione giovanile in alcuni Paesi".

Sulla recessione nell'Eurozona, Draghi spiega: "E' difficile dire che la crisi sia finita, ma la ripresa procede molto lentamente e resta soggetta a rischi al ribasso".

E in un'altra intervista, al Frankfurter Allgemeine Zeitung, Draghi apre a un taglio dei tassi ("non ci sono segni di tendenze inflattive nell'area euro, piuttosto il contrario") e allontana la fine degli acquisti di titoli di Stato ("dobbiamo essere molto cauti" sul tema).

Origine: Repubblica

01-07-2015 - Ipo Aeroporto di Bologna, decollano i conflitti con Intesa
01-07-2015 - Tornano a calare gli occupati: a maggio 63mila in meno
01-07-2015 - Telefonia, stop al roaming dal 15 giugno 2017
01-07-2015 - Mondadori offre 135 milioni per Rcs Libri
01-07-2015 - Aumentano i contenziosi tributari e il ricorso all'arbitro finanziario
01-07-2015 - Non solo Grecia, anche Portorico sull'orlo del default
01-07-2015 - Confindustria: prosegue la ripresa della produzione industriale
01-07-2015 - La Cina lancia la sua Banca per gli investimenti, Italia 12esimo azionista
01-07-2015 - Sony crolla in Borsa: perde l'8% con un maxi-aumento di capitale
01-07-2015 - Istat, nel primo trimestre deficit/Pil giù ai livelli del 2007
01-07-2015 - Lavoro, Unioncamere stima 83mila assunzioni aprile-giugno
01-07-2015 - A giugno l'inflazione sale dello 0,1%, ma la ripresa è lenta
01-07-2015 - Gli scioperi calano, le sanzioni del Garante aumentano
01-07-2015 - Corte di New York contro Apple: "Violata Antitrust sugli ebook"
01-07-2015 - I manager alle aziende: non investono per coltivare talenti
01-07-2015 - Crescono le immatricolazioni di auto in Francia, Spagna e Giappone
01-07-2015 - Fincantieri, sequestrate aree produttive a Monfalcone. Ira Squinzi: "Un altro caso Ilva"
01-07-2015 - Fossati all'incasso, la cassaforte Findim distribuisce 200 milioni
01-07-2015 - A Eurosport i diritti tv per le Olimpiadi fino al 2024
01-07-2015 - Stop alle scommesse sulla Grexit: William Hill si arrende al caos ellenico
01-07-2015 - Netflix, ci si abbona e si smette con un clic. Ma le super-serie restano ancora agli "altri"
01-07-2015 - Fondi Ue per i trasporti: per l'Italia ci sono Tav e Brennero
01-07-2015 - Fininvest torna in utile, ma niente cedola per Berlusconi
01-07-2015 - Nel 2014 arrestate 146 persone e sequestrati 1,19 miliardi per reati fiscali
01-07-2015 - Delega fiscale, sanzioni più leggere per chi dichiara entro l'anno
30-06-2015 - Rimborso pensioni: ad agosto 800 euro per gli assegni da 1.500
30-06-2015 - La fiducia degli italiani torna a crescere. Per le imprese è al top dal 2008
30-06-2015 - Airbnb vale 24 miliardi, più della catena Marriott
30-06-2015 - La banca centrale cinese entra con il 2% in Intesa Sanpaolo
30-06-2015 - Pensioni: agli uomini quasi 20mila euro, alle donne il 41% in meno



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy