FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Torino, arrestato un...29
2 Nozze gay, Osservato...22
3 Palermo-Fiorentina ...20
4 Dramma a Pordenone, ...18
5 Su Legge di stabilit...13
6 Lettere al direttore...13
7 Lamborghini, a Bolog...12
8 Il 19enne morto in h...12
9 Il calcio greco è se...12
10 John Elkann: "Molti ...12
11 Bonanni lascia la gu...11
12 Unioni gay come le n...11
13 Grillo su Twitter: "...11
14 Generali, il voto mu...10
15 Barletta, il centro ...10
16 "Io presa a pugni e ...10
17 Bari, la preside can...10
18 UnipolSai si fa il p...10
19 Il caos greco sotto ...10
20 Birra: SabMiller pro...10
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 27 febbraio 2012 ore 12:21 - Visite 82
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Draghi: "Il modello sociale europeo è superato servono liberalizzazioni e riforma del lavoro"



Draghi: ROMA - Suona come un'orazione funebre l'intervista di Mario Draghi al Wall Street Journal. Il funerale è quello del modello sociale europeo, che il governatore della Bce definisce "ormai morto". E così l'unica strada di uscita dalla crisi per i Paesi con il bilancio in rosso non hanno altra strada che risanare i conti pubblici cercando di attutire l'impatto recessivo. Per farlo, la priorità sono le liberalizzazioni e la riforma del mercato del lavoro.

E' un Mario Draghi a tutto campo, in cui il presidente della Banca centrale europea fa un bilancio sulle prospettive economiche dell'area euro e non chiude affatto la porta alla possibilità di un allentamento ulteriore della politica monetaria. Nel colloquio con il giornale newyorchese, l'altro Super-Mario italiano - come soprannominato nei mesi scorsi in parallelo con Monti - parte dal 'tema dei temi', la Grecia e la sua crisi che pare infinita. "Non conosco il baseball - scherza rispondendo a una metafora sportiva dei corrispondenti del Wsj - ma se non avessi chiuso il pacchetto di aiuti, non ci sarebbe gioco".

Il colloquio scivola subito verso il tema scottante delle dure riforme dei conti pubblici in atto in mezza Europa, Italia in primis: "Non c'erano alternative al consolidamento fiscale, e non possiamo negare che induca una contrazione economica nel breve termine". Per non averla si sarebbe dovuto optare - suggerisce il banchiere centrale - per un taglio della spesa, politicamente molto più costoso. Il corollario è
che per attutire la recessione e dare fiducia "la priorità" sono le liberalizzazioni, e "al secondo posto c'è la riforma del mercato del lavoro".

Di fatto, continua Draghi, "il modello sociale europeo è già superato se guardiamo ai tassi di disoccupazione giovanile in alcuni Paesi".

Sulla recessione nell'Eurozona, Draghi spiega: "E' difficile dire che la crisi sia finita, ma la ripresa procede molto lentamente e resta soggetta a rischi al ribasso".

E in un'altra intervista, al Frankfurter Allgemeine Zeitung, Draghi apre a un taglio dei tassi ("non ci sono segni di tendenze inflattive nell'area euro, piuttosto il contrario") e allontana la fine degli acquisti di titoli di Stato ("dobbiamo essere molto cauti" sul tema).

Origine: Repubblica

26-05-2015 - Generali, il voto multiplo può attendere
26-05-2015 - Gli italiani hanno pagato 7,4 miliardi per salvare l'Alitalia
26-05-2015 - Ad aprile 210mila nuovi contratti di lavoro
26-05-2015 - Alitalia, sciopero di piloti e assistenti. Non ci sono grandi disagi
26-05-2015 - Istat: oltre un milione di genitori senza lavoro
26-05-2015 - Crescono le Pmi fornitrici del pubblico: boom del 70% delle registrazioni alla Consip
26-05-2015 - Auto, case, assicurazioni auto: ecco cosa gli italiani pagano a rate
26-05-2015 - Cgil e Uil a Renzi: "Sindacato unico? Nei regimi totalitari"
26-05-2015 - Fuori da Unindustria, chi salva l'articolo 18. Il caso Trelleborg
26-05-2015 - Accordo sindacati-Fca: il bonus anche ai cassaintegrati
26-05-2015 - Wall Street, il ritorno dei lupi
26-05-2015 - I profitti dello Ior volano a 69,3 milioni di euro
26-05-2015 - UnipolSai si fa il polo alberghiero: prende Una per 287 milioni
26-05-2015 - Robotica, un mercato da 27 miliardi di dollari. Che cresce grazie alla Cina
26-05-2015 - Seat Pagine Gialle, matrimonio con Italiaonline: arriva l'Opa
26-05-2015 - Mps crolla in Borsa nel secondo giorno dell'aumento
26-05-2015 - Pensioni: sui conti italiani pesano quattro volte l'istruzione
26-05-2015 - Il caos greco sotto i riflettori: Milano in forte ribasso, euro in calo
25-05-2015 - Intesa Sanpaolo e quel doppio caffè Segafredo Zanetti
25-05-2015 - Draghi: "Divergenze strutturali minacciano il futuro dell'euro"
25-05-2015 - Pensioni, da giugno arriveranno tutte il primo del mese
25-05-2015 - "Le baracche della vergogna". Ecco dove vivevano gli stagionali italiani in Svizzera
25-05-2015 - Grecia, ministro Interno: "Non ci sono soldi per prossime rate a Fmi"
25-05-2015 - Aerei, l'Anpac conferma lo sciopero del 25 maggio
25-05-2015 - Vestager: ?Acquisti, news e pubblicità, adesso Google tratti con la Ue?
25-05-2015 - Diritti tv, l'Antitrust: "Mai dato via libera ad accordo Sky-Mediaset"
25-05-2015 - Grecia, trilaterale con Francia e Germania: "Continueremo il confronto"
25-05-2015 - Borse Ue poco mosse dopo l'ennesima fumata nera sulla Grecia
24-05-2015 - Non c'è ripresa per i consumi: vendite in calo a marzo
24-05-2015 - Sale il fatturato dell'industria, ma gli ordini sono in contrazione



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy