FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Catania, ergastolo a...3
2 Il governo affida al...3
3 Contromano > Parten...3
4 Corte di New York co...2
5 Gb, esercitazione an...2
6 Donna decapitata a M...2
7 Trani, il crac della...2
8 Grecia, ministro Int...2
9 Epatite C, lo strapp...2
10 "Una gomitata alla s...2
11 Regionali Puglia, sa...2
12 Mattarella: "Con la ...2
13 Mirafiori, elezioni ...2
14 Esportazione di armi...2
15 Imprenditore ucciso ...2
16 "Una legge per gli s...2
17 India, no della Cort...2
18 Sardegna, madre si g...2
19 Fed, la crescita res...2
20 #Liberidiamare: i vo...2
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 28 febbraio 2012 ore 10:54 - Visite 63
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Vendite al dettaglio, nel 2011 -1,3% È il dato peggiore dal 2009

L'Istat rileva che lo scorso anno le vendite degli alimentari sono rimaste ferme. A dicembre calo dell'1,1% su novembre: ribasso più significativo da luglio...


ROMA - Le vendite al dettaglio nel 2011 calano dell'1,3% (dato grezzo) rispetto al 2010, quando si erano mantenute, pur di poco, sopra lo zero (+0,2%). Lo rileva l'Istat spiegando che le vendite degli alimentari restano ferme e il non food scende dell'1,8%. Nel complesso si tratta del dato peggiore dal 2009.

Crollo delle vendite anche nello scorso mese di dicembre rispetto a novembre: il calo è stato dell'1,1%, il più marcato dal luglio 2004. Rispetto a dicembre 2010, l'indice grezzo del totale delle vendite ha segnato un -3,7%. Nel confronto con novembre 2011, l'Istat segnala una diminuzione delle vendite sia per i prodotti alimentari (-1%) sia per quelli non alimentari (-1,2%). Rispetto a dicembre 2010, l'indice grezzo segna una flessione dell'1,7% delle vendite di prodotti alimentari e del 4,4% di quelle di prodotti non alimentari. Le vendite per forma distributiva mostrano, nel confronto con il mese di dicembre 2010, riduzioni marcate sia per la grande distribuzione (-3,9%), sia per le imprese operanti su piccole superfici (-3,5%).

Nel mese di dicembre 2011, tra le imprese della grande distribuzione si rilevano diminuzioni tendenziali sia per gli esercizi non specializzati (-4,2%) sia per quelli specializzati (-1,9%). Nei primi, le vendite degli esercizi a prevalenza alimentare diminuiscono del 3%, quelle degli esercizi a prevalenza non alimentare scendono del 7,1%.

Tra gli esercizi non specializzati a prevalenza alimentare, aumentano le vendite per i discount (+1%), mentre diminuiscono sia quelle degli ipermercati,
sia quelle dei supermercati (rispettivamente -4,4% e -2%). Nella media del 2011, le vendite degli esercizi non specializzati diminuiscono, rispetto all'anno precedente, dell'1,2%, quelle degli esercizi specializzati aumentano dell'1,1%.

Per quanto riguarda il valore delle vendite di prodotti non alimentari a dicembre 2011 si registrano variazioni tendenziali negative in tutti i gruppi di prodotti. Le diminuzioni tendenziali di maggiore entità riguardano i gruppi elettrodomestici, radio, tv e registratori (-11,3%) e supporti magnetici, strumenti musicali (-7,8%). Il gruppo che mostra la flessione più contenuta (-1,6%) è quello dei prodotti di profumeria, cura della persona.

Origine: Repubblica

02-07-2015 - I manager alle aziende: non investono per coltivare talenti
02-07-2015 - Auto, prosegue la corsa del mercato. Balzo di Fca
02-07-2015 - Istat, nel primo trimestre deficit/Pil giù ai livelli del 2007
02-07-2015 - Fisco, proroga per il 730 precompilato
01-07-2015 - Ipo Aeroporto di Bologna, decollano i conflitti con Intesa
01-07-2015 - Tornano a calare gli occupati: a maggio 63mila in meno
01-07-2015 - Telefonia, stop al roaming dal 15 giugno 2017
01-07-2015 - Aumentano i contenziosi tributari e il ricorso all'arbitro finanziario
01-07-2015 - Non solo Grecia, anche Portorico sull'orlo del default
01-07-2015 - Confindustria: prosegue la ripresa della produzione industriale
01-07-2015 - Lavoro, Unioncamere stima 83mila assunzioni aprile-giugno
01-07-2015 - A giugno l'inflazione sale dello 0,1%, ma la ripresa è lenta
01-07-2015 - Gli scioperi calano, le sanzioni del Garante aumentano
01-07-2015 - Mondadori offre 135 milioni per Rcs Libri
01-07-2015 - Corte di New York contro Apple: "Violata Antitrust sugli ebook"
01-07-2015 - Sony crolla in Borsa: perde l'8% con un maxi-aumento di capitale
01-07-2015 - Fincantieri, sequestrate aree produttive a Monfalcone. Ira Squinzi: "Un altro caso Ilva"
01-07-2015 - Fossati all'incasso, la cassaforte Findim distribuisce 200 milioni
01-07-2015 - La Cina lancia la sua Banca per gli investimenti, Italia 12esimo azionista
01-07-2015 - Crescono le immatricolazioni di auto in Francia, Spagna e Giappone
01-07-2015 - A Eurosport i diritti tv per le Olimpiadi fino al 2024
01-07-2015 - Stop alle scommesse sulla Grexit: William Hill si arrende al caos ellenico
01-07-2015 - Netflix, ci si abbona e si smette con un clic. Ma le super-serie restano ancora agli "altri"
01-07-2015 - Fondi Ue per i trasporti: per l'Italia ci sono Tav e Brennero
01-07-2015 - Fininvest torna in utile, ma niente cedola per Berlusconi
01-07-2015 - Nel 2014 arrestate 146 persone e sequestrati 1,19 miliardi per reati fiscali
01-07-2015 - Delega fiscale, sanzioni più leggere per chi dichiara entro l'anno
30-06-2015 - Rimborso pensioni: ad agosto 800 euro per gli assegni da 1.500
30-06-2015 - La fiducia degli italiani torna a crescere. Per le imprese è al top dal 2008
30-06-2015 - Airbnb vale 24 miliardi, più della catena Marriott



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy