FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Sanità minacciata da...85
2 Il volo del Bitcoin ...42
3 Afghanistan, lo spog...15
4 Matera, dalla vecchi...12
5 Roma-Sampdoria 3-0: ...9
6 Berlusconi, interven...9
7 Api, contro la morìa...8
8 Aviaria, positivo un...8
9 Lazio: Hernanes, era...7
10 Lettere al direttore...7
11 Pozzallo, salvati ne...6
12 Pino Uva, morto in c...6
13 Barca beffato dal fi...6
14 Equitalia, parte san...6
15 Roma, Destro è pront...6
16 "Siamo tutti greci",...6
17 Somalia, "Riaprire s...5
18 Banche, lo sportello...5
19 Padoan: ripresa frag...5
20 Due parcheggiatori a...5
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 22 febbraio 2012 ore 12:44 - Visite 74
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Formigli: "Sentenza sproporzionata Un attacco al diritto di critica"



ROMA - Un servizio di 50 secondi. Veloce come la velocità dell'auto, una Alfa Mito, che Corrado Formigli ha messo in discussione su Annozero il 2 dicembre del 2010. Per quel servizio, in cui venivano paragonate tre auto, Formigli e la Rai sono stati condannati a pagare in totale sette milioni di euro. Il giudice Maura Sabbione del tribunale di Torino l'ha definito un servizio giornalistico "denigratorio" nei confronti della Fiat Group Automobiles. E ha deciso cinque milioni e 250 mila euro di danni morali. Due milioni potranno essere riconosciuti per la pubblicazione della sentenza, entro 15 giorni, sui quotidiani la Stampa, la Repubblica e il Corriere della Sera ed entro 45 giorni sul periodico Quattroruote.

"Sono sconvolto", dice Corrado Formigli. "E' una sentenza sproporzionata - continua - Cinque milioni e 250mila di danni non patrimoniali, il restante di danni patrimoniali. Solitamente questo tipo di condanna avviene quando si tratta di persone fisiche". Fa una pausa, prende fiato. O forse cerca le parole. Ma non trova un aggettivo diverso. "E' sproporzionato", ripete.

"Avevo fatto un test di velocità fra tre vetture per discutere se l'Alfa Romeo fosse ancora un'auto sportiva. Nel servizio ci riferivamo a una prova cronometrata da Quattroruote. E la Fiat era la meno veloce. Meno veloce della Mini.
Meno veloce perfino della sentenza, che è arrivata a un anno e mezzo dalla trasmissione", continua il giornalista.

Il punto principale resta un altro: "Io ho espresso un diritto di critica. Ma come può un giornalista essere gravato di una cifra simile? La Fiat poi neanche contesta il fatto. La Mito è davvero meno veloce, quello che contesta l'azienda è un danno morale. Pensare che il danno morale per la perdita di un figlio ammonta a poco più di 308mila euro, quello per un'auto a quanto pare può arrivare a sette milioni". Nella sentenza si legge che "le affermazioni andate in onda" furono "fortemente denigratorie e lesive dell'immagine e dell'onorabilità della società, dei suoi prodotti e dei suoi dipendenti fatte a commento di una pseudo-prova comparativa". Secondo la Fiat il test di Formigli non era stato fatto nel modo corretto, perché si riferiva a una sola stagione, quella autunnale, e perché considerava solo un parametro, la velocità, e non molti altri.

"Ammesso anche questo, ma perché se mi occupo della sportività dell'auto, devo anche parlare della capienza del portabagagli? Il danno e l'ammontare della pena resta sproporzionato. La verità resta nel fatto che esprimi una critica e vieni massacrato dalla sentenza. Ci sarà una corte d'appello, ci sarà la Rai ma non è questo il punto. Il punto è sentirsi intimiditi. Fare questo lavoro significa informare, non creare notizie, significa mettersi e mettere in discussione, significa anche cercare di avere un'opinione. E' chiaro che una sentenza del genere intimidisce un giornalista. Invece di fare un servizio in grado di apportare un beneficio alla crescita o alla competitività anche di un'azienda, ho fatto un 'danno morale' a un'azienda. Certo che una sentenza del genere impaurisce".

La Rai impugnerà la sentenza precisando in una nota che "ogni commento sarà articolato nell'atto di impugnazione in corso di predisposizione". Con Formigli si sono schierati tra gli altri la Federazione nazionale della stampa italiana, Beppe Giulietti di Articolo 21 e Giorgio Airaudo della Fiom.

In ogni caso, conclude il giornalista "non sono stato denigratorio. Così dice la sentenza 'denigratorio'". Un servizio di 50 secondi. Un'Alfa Mito più lenta di una Mini. Sette milioni di danni morali riconosciuti al Lingotto. L'equivalente del danno morale per tanti figli morti, troppi. E il video incriminato non è più visibile: il giudice ne ha disposto la rimozione immediata dal sito di Annozero.

Origine: Repubblica

24-04-2014 - Calcio popolare, i tifosi si riprendono il pallone
24-04-2014 - Matera, dalla vecchia Ape alle startup della 'Basilicon Valley'. L'innovazione tra tradizione e futuro
24-04-2014 - Somalia, "Riaprire subito la nostra ambasciata a Mogadisco"
24-04-2014 - Siria, 144 profughi fermati in Egitto chiusi dentro due stanze con 63 ragazzini Ecco la loro testimonianza
24-04-2014 - Rifiuti, irregolarità al gassificatore di Malagrotta: Cerroni condannato a un anno
24-04-2014 - Baby prostitute dei Parioli, otto a processo con rito abbreviato
24-04-2014 - Risultati test medicina, si abbassa il punteggio. E sei dei primi 100 studenti vengono da Bari
24-04-2014 - Ragazzo belga in gita scolastica precipita da balcone hotel. E' in coma
24-04-2014 - Bimbo morto, madre indagata per omicidio volontario
24-04-2014 - Equo compenso, Franceschini: ?Senza accordo tra aziende e Siae alzeremo le tariffe d?imperio?
24-04-2014 - Stamina, inchiesta chiusa per Vannoni e altri 19. Minacce ai genitori di una bimba: "Non avremo pietà di voi"
24-04-2014 - Piombino, Lucchini spegne l'altoforno: paura per 2.500 operai. Rossi: "C'è una bozza di accordo"
23-04-2014 - Fiat Ducato, rivoluzione nei commerciali
23-04-2014 - Internet non conosce la compassione
23-04-2014 - Genocidio armeno, un appello per non dimenticare
23-04-2014 - Como, il test di paternità è sbagliato: i giudici condannano l'ospedale Sant'Anna
23-04-2014 - Irpef, Renzi contro Grillo: "Milionario, provi a vivere con 1.200 euro a mese"
23-04-2014 - Italiani tra investimenti esteri e panico da pensione
23-04-2014 - Orrore in una scuola dell'Arenella, uomo s'impicca nel cortile
22-04-2014 - Mister Peters, tanti assist per la mente Il Liverpool vince anche grazie a lui
22-04-2014 - Bimbo di 2 anni ucciso dal metadone, indagati genitori a Genova
22-04-2014 - Bimbo di due anni azzannato al volto dai cani dei nonni
22-04-2014 - Abercrombie punta sulla Cina per tornare a crescere
22-04-2014 - "Aiuto, mia madre sta morendo". Dalla Asl: "Mi spiace, è Pasqua, ci sentiamo martedì"
22-04-2014 - Pasqua non basta ai consumi: la spesa in calo del 13,8%
21-04-2014 - Il 'fischietto' secondo Palotai: "Il calcio va veloce, gli arbitri restano indietro"
21-04-2014 - Spending review, la Giannini in campo: "Niente tagli all'università"
21-04-2014 - Pozzallo, salvati nello stretto di Sicilia in arrivo 818 migranti. Tra loro numerosi bambini
20-04-2014 - Secondigliano, agguato nel circolo ricreativo uccisi due uomini a colpi d'arma da fuoco
20-04-2014 - Reggia di Caserta, Franceschini: "Una vergogna le chiavi a Cosentino, già partita ispezione"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy