FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Chiude il campionato...133
2 G8, Cassazione: "A B...69
3 Borse giù: la Ue lim...65
4 "Eravamo bambini", i...61
5 Da Kandinsky a Pollo...58
6 Perugia, padre uccid...53
7 Debutto rally per Te...53
8 Trivelle, Greenpeace...51
9 Salone del mobile, q...49
10 Venezia, al via la B...48
11 Milano, scoppia una ...48
12 Migranti, un altro n...48
13 Frena il mercato del...47
14 Ecco come liberarsi ...46
15 Ripresa dell'Eurozon...46
16 Usa, il sì del Congr...45
17 Grecia, quello che M...44
18 Generation What, ris...44
19 Via l'olio di palma ...43
20 Idomeni, il silenzio...43
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 22 febbraio 2012 ore 12:44 - Visite 104
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Formigli: "Sentenza sproporzionata Un attacco al diritto di critica"



ROMA - Un servizio di 50 secondi. Veloce come la velocità dell'auto, una Alfa Mito, che Corrado Formigli ha messo in discussione su Annozero il 2 dicembre del 2010. Per quel servizio, in cui venivano paragonate tre auto, Formigli e la Rai sono stati condannati a pagare in totale sette milioni di euro. Il giudice Maura Sabbione del tribunale di Torino l'ha definito un servizio giornalistico "denigratorio" nei confronti della Fiat Group Automobiles. E ha deciso cinque milioni e 250 mila euro di danni morali. Due milioni potranno essere riconosciuti per la pubblicazione della sentenza, entro 15 giorni, sui quotidiani la Stampa, la Repubblica e il Corriere della Sera ed entro 45 giorni sul periodico Quattroruote.

"Sono sconvolto", dice Corrado Formigli. "E' una sentenza sproporzionata - continua - Cinque milioni e 250mila di danni non patrimoniali, il restante di danni patrimoniali. Solitamente questo tipo di condanna avviene quando si tratta di persone fisiche". Fa una pausa, prende fiato. O forse cerca le parole. Ma non trova un aggettivo diverso. "E' sproporzionato", ripete.

"Avevo fatto un test di velocità fra tre vetture per discutere se l'Alfa Romeo fosse ancora un'auto sportiva. Nel servizio ci riferivamo a una prova cronometrata da Quattroruote. E la Fiat era la meno veloce. Meno veloce della Mini.
Meno veloce perfino della sentenza, che è arrivata a un anno e mezzo dalla trasmissione", continua il giornalista.

Il punto principale resta un altro: "Io ho espresso un diritto di critica. Ma come può un giornalista essere gravato di una cifra simile? La Fiat poi neanche contesta il fatto. La Mito è davvero meno veloce, quello che contesta l'azienda è un danno morale. Pensare che il danno morale per la perdita di un figlio ammonta a poco più di 308mila euro, quello per un'auto a quanto pare può arrivare a sette milioni". Nella sentenza si legge che "le affermazioni andate in onda" furono "fortemente denigratorie e lesive dell'immagine e dell'onorabilità della società, dei suoi prodotti e dei suoi dipendenti fatte a commento di una pseudo-prova comparativa". Secondo la Fiat il test di Formigli non era stato fatto nel modo corretto, perché si riferiva a una sola stagione, quella autunnale, e perché considerava solo un parametro, la velocità, e non molti altri.

"Ammesso anche questo, ma perché se mi occupo della sportività dell'auto, devo anche parlare della capienza del portabagagli? Il danno e l'ammontare della pena resta sproporzionato. La verità resta nel fatto che esprimi una critica e vieni massacrato dalla sentenza. Ci sarà una corte d'appello, ci sarà la Rai ma non è questo il punto. Il punto è sentirsi intimiditi. Fare questo lavoro significa informare, non creare notizie, significa mettersi e mettere in discussione, significa anche cercare di avere un'opinione. E' chiaro che una sentenza del genere intimidisce un giornalista. Invece di fare un servizio in grado di apportare un beneficio alla crescita o alla competitività anche di un'azienda, ho fatto un 'danno morale' a un'azienda. Certo che una sentenza del genere impaurisce".

La Rai impugnerà la sentenza precisando in una nota che "ogni commento sarà articolato nell'atto di impugnazione in corso di predisposizione". Con Formigli si sono schierati tra gli altri la Federazione nazionale della stampa italiana, Beppe Giulietti di Articolo 21 e Giorgio Airaudo della Fiom.

In ogni caso, conclude il giornalista "non sono stato denigratorio. Così dice la sentenza 'denigratorio'". Un servizio di 50 secondi. Un'Alfa Mito più lenta di una Mini. Sette milioni di danni morali riconosciuti al Lingotto. L'equivalente del danno morale per tanti figli morti, troppi. E il video incriminato non è più visibile: il giudice ne ha disposto la rimozione immediata dal sito di Annozero.

Origine: Repubblica

29-05-2016 - Grecia, quello che Merkel non dice. Atene al bivio tra taglio del debito e recessione permanente
29-05-2016 - Gigi D'Alessio lascia la Siae: "I diritti sulla mia musica a Soundreef"
29-05-2016 - Ecco come liberarsi dalle file agli sportelli, grazie a Internet
29-05-2016 - Milano, scoppia una tubatura dell'acquedotto: strade e case allagate
29-05-2016 - Morta a 51 anni per un'operazione di ernia al disco, quattro medici indagati
29-05-2016 - "Italia noir": in edicola con Repubblica il racconto della realtà
29-05-2016 - Torna il festival di Repubblica: RepIdee 2016 riparte da Roma, in viaggio verso il futuro
29-05-2016 - Migranti, un altro naufragio giovedì: "Quattrocento dispersi"
28-05-2016 - Venezia, al via la Biennale di Aravena: l'architettura che guarda al sociale
28-05-2016 - Zika, l'appello dei 125 scienziati all'Oms: "Rinviare le Olimpiadi di Rio"
28-05-2016 - Idomeni, il silenzio cala nell'enorme distesa della ex tendopoli dei profughi
28-05-2016 - Valeria Bruni Tedeschi: "La mia vita tragicomica è piena di risate"
28-05-2016 - Caso Gawker, libertà di stampa e social: quando i big della Silicon attaccano i media
27-05-2016 - Gene Simmons: "I Kiss si salvano ma fare musica oggi è un lusso"
27-05-2016 - Torino, telecamere con le "orecchie" contro la movida fracassona
27-05-2016 - "Obbligo di vaccinazione per i bambini dell'asilo", la proposta di legge in Regione Lombardia
27-05-2016 - La Germania promuove le riforme italiane. Schäuble: "Notevoli progressi"
27-05-2016 - Esami di maturità, arrivano i nomi: il 7 giugno la lista di commissari e presidenti
26-05-2016 - Da un laboratorio ungherese spunta la quinta forza fondamentale
26-05-2016 - Pink Floyd, le copertine diventano francobolli
26-05-2016 - Champions, finale donne a Reggio Emilia: Wolfsburg-Lione è lo spot più bello
26-05-2016 - Orune, studente ucciso e giovane scomparso: i tre arrestati
26-05-2016 - Usa, incontro tra cuccioli: il saluto del gorilla alla bimba è commovente
26-05-2016 - Spagna, la grotta delle meraviglie: cavalli, bisonti e capre incisi 12mila anni fa
26-05-2016 - Così il cervello ci aiuta a scegliere
26-05-2016 - Scuola, rischiano il licenziamento migliaia di prof vincitori nel 2012
26-05-2016 - Messina, sui Nebrodi la scuola degli orrori: fermate tre maestre
25-05-2016 - Ritorno a Palermo: 40 anni di Cosa Nostra su "Italian Tabloid"
25-05-2016 - Melanoma, l'esperto avverte: "L'uso delle lampade solari nei giovani aumenta il rischio del 75%"
25-05-2016 - Primarie Usa, Trump trionfa nello Stato di Washington



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy