FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Chiude il campionato...75
2 Solar impulse è atte...46
3 Il News Feed di Face...33
4 Come affrontare le e...30
5 G8, Cassazione: "A B...28
6 Caterpillar annuncia...26
7 La Spagna frena l'on...25
8 I leader di domani22
9 Dimessa per un mal d...21
10 Si uccide in cella C...20
11 "Da Vinci's Demon", ...19
12 La tratta delle nige...18
13 Cinema, è morto Bud ...17
14 Romani in fila al Ca...17
15 Da Kandinsky a Pollo...16
16 Grande Gatsby, guerr...16
17 Ripresa dell'Eurozon...15
18 Regione Puglia, la d...14
19 Sla, identificato il...14
20 Cannes, il meglio de...14
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 22 febbraio 2012 ore 12:44 - Visite 105
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Formigli: "Sentenza sproporzionata Un attacco al diritto di critica"



ROMA - Un servizio di 50 secondi. Veloce come la velocità dell'auto, una Alfa Mito, che Corrado Formigli ha messo in discussione su Annozero il 2 dicembre del 2010. Per quel servizio, in cui venivano paragonate tre auto, Formigli e la Rai sono stati condannati a pagare in totale sette milioni di euro. Il giudice Maura Sabbione del tribunale di Torino l'ha definito un servizio giornalistico "denigratorio" nei confronti della Fiat Group Automobiles. E ha deciso cinque milioni e 250 mila euro di danni morali. Due milioni potranno essere riconosciuti per la pubblicazione della sentenza, entro 15 giorni, sui quotidiani la Stampa, la Repubblica e il Corriere della Sera ed entro 45 giorni sul periodico Quattroruote.

"Sono sconvolto", dice Corrado Formigli. "E' una sentenza sproporzionata - continua - Cinque milioni e 250mila di danni non patrimoniali, il restante di danni patrimoniali. Solitamente questo tipo di condanna avviene quando si tratta di persone fisiche". Fa una pausa, prende fiato. O forse cerca le parole. Ma non trova un aggettivo diverso. "E' sproporzionato", ripete.

"Avevo fatto un test di velocità fra tre vetture per discutere se l'Alfa Romeo fosse ancora un'auto sportiva. Nel servizio ci riferivamo a una prova cronometrata da Quattroruote. E la Fiat era la meno veloce. Meno veloce della Mini.
Meno veloce perfino della sentenza, che è arrivata a un anno e mezzo dalla trasmissione", continua il giornalista.

Il punto principale resta un altro: "Io ho espresso un diritto di critica. Ma come può un giornalista essere gravato di una cifra simile? La Fiat poi neanche contesta il fatto. La Mito è davvero meno veloce, quello che contesta l'azienda è un danno morale. Pensare che il danno morale per la perdita di un figlio ammonta a poco più di 308mila euro, quello per un'auto a quanto pare può arrivare a sette milioni". Nella sentenza si legge che "le affermazioni andate in onda" furono "fortemente denigratorie e lesive dell'immagine e dell'onorabilità della società, dei suoi prodotti e dei suoi dipendenti fatte a commento di una pseudo-prova comparativa". Secondo la Fiat il test di Formigli non era stato fatto nel modo corretto, perché si riferiva a una sola stagione, quella autunnale, e perché considerava solo un parametro, la velocità, e non molti altri.

"Ammesso anche questo, ma perché se mi occupo della sportività dell'auto, devo anche parlare della capienza del portabagagli? Il danno e l'ammontare della pena resta sproporzionato. La verità resta nel fatto che esprimi una critica e vieni massacrato dalla sentenza. Ci sarà una corte d'appello, ci sarà la Rai ma non è questo il punto. Il punto è sentirsi intimiditi. Fare questo lavoro significa informare, non creare notizie, significa mettersi e mettere in discussione, significa anche cercare di avere un'opinione. E' chiaro che una sentenza del genere intimidisce un giornalista. Invece di fare un servizio in grado di apportare un beneficio alla crescita o alla competitività anche di un'azienda, ho fatto un 'danno morale' a un'azienda. Certo che una sentenza del genere impaurisce".

La Rai impugnerà la sentenza precisando in una nota che "ogni commento sarà articolato nell'atto di impugnazione in corso di predisposizione". Con Formigli si sono schierati tra gli altri la Federazione nazionale della stampa italiana, Beppe Giulietti di Articolo 21 e Giorgio Airaudo della Fiom.

In ogni caso, conclude il giornalista "non sono stato denigratorio. Così dice la sentenza 'denigratorio'". Un servizio di 50 secondi. Un'Alfa Mito più lenta di una Mini. Sette milioni di danni morali riconosciuti al Lingotto. L'equivalente del danno morale per tanti figli morti, troppi. E il video incriminato non è più visibile: il giudice ne ha disposto la rimozione immediata dal sito di Annozero.

Origine: Repubblica

30-06-2016 - Con le onde gravitazionali potremmo aver scoperto anche la materia oscura
30-06-2016 - La tratta delle nigeriane gestita in Italia
30-06-2016 - Iraq, nella terra dell'orgoglio curdo tra i rifugiati locali e i siriani
30-06-2016 - Torino, il tribunale le nega l'adozione perché ha un tumore al seno
30-06-2016 - Romani in fila al Campidoglio per l'ultimo saluto a Bud Spencer
30-06-2016 - Fidanzati uccisi dall'auto pirata sull'Aurelia: fermato il proprietario della Kia
30-06-2016 - Il fantasma della libertà ai tempi degli emoticon
29-06-2016 - Vela, la sfida di Soldini: navigare "volando" a un metro e mezzo dall'acqua
29-06-2016 - "Possiamo sconfiggere Aids e Tbc, ma il rischio è la farmacoresistenza"
29-06-2016 - Globalizzazione addio, gli anni ruggenti 1999-2001
29-06-2016 - Cinema, è morto Bud Spencer, il gigante buono del cinema italiano
29-06-2016 - Roma, Raggi sceglie Baldassarre al Sociale, Frongia capo gabinetto. "Mai confermato Fortini, si prenda sue responsabilità"
29-06-2016 - Papa Francesco: "Benedetto XVI fa bene a me e alla Chiesa"
29-06-2016 - Brexit
29-06-2016 - Si uccide in cella Carlo Gregoli, arrestato per il duplice omicidio di Villagrazia
29-06-2016 - Brescia, 15enne ucciso da un treno. "Forse prova di coraggio finita in tragedia"
28-06-2016 - Metti in banca il latte e salva un neonato
27-06-2016 - Torna in Calabria il Codex Purpureus, il libro illustrato più antico
27-06-2016 - Il Papa: "La Chiesa si deve scusare con i gay". E su Lutero: "Era un riformatore, aveva buone intenzioni"
27-06-2016 - Quei 36 contemporanei a sfidare la Città Eterna
26-06-2016 - Caso Schwazer, 'colpa di una bistecca mangiata a capodanno': l'ironia sui social
26-06-2016 - Firenze, calcio storico fra muscoli e spettacolo: vincono i Bianchi
26-06-2016 - Il vento dei populismi, da Brexit a Trump fino alle periferie italiane
26-06-2016 - Roberto Fico annuncia: "Querela per Bruno Vespa dopo attacco a Lezzi"
26-06-2016 - Mps: il mistero delle due finestre. Da dove è precipitato David Rossi?
26-06-2016 - Messina, falsi tumori al seno per giustificare le plastiche: arrestati tre medici
26-06-2016 - Sprechi e mala gestione, così il tesoro della Chiesa non basta nemmeno per lo stipendio dei preti
26-06-2016 - Palermo, lite per i panni stesi finisce nel sangue: un morto e un ferito a Borgo Nuovo
26-06-2016 - Dimessa per un mal di testa, 23enne muore a casa: inchiesta a Messina
26-06-2016 - Regione Puglia, la dolce vita dei consiglieri: 11mila euro al mese per 26 sedute in un anno



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy