FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Chiude il campionato...8
2 Roma 2024: ecco tutt...7
3 "Ri-generation", nas...6
4 Trivelle, sì della C...6
5 Navi in bottiglia > ...6
6 "No all'assegno di d...5
7 San Marino, scopre c...5
8 Tragedia al rally ne...5
9 Il grande errore del...5
10 Attentato alla Manch...5
11 "I campioni veri app...5
12 Bergamo, licenziata ...5
13 Al porto di Catania ...5
14 Pd, i "Millennials" ...5
15 Da Kandinsky a Pollo...5
16 Pechino, il ministro...4
17 Palermo, muore sotto...4
18 "Non fermate il Cine...4
19 Vitalizi addio, anch...4
20 Voucher, Pd diviso e...4
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 22 febbraio 2012 ore 12:44 - Visite 114
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Formigli: "Sentenza sproporzionata Un attacco al diritto di critica"



ROMA - Un servizio di 50 secondi. Veloce come la velocità dell'auto, una Alfa Mito, che Corrado Formigli ha messo in discussione su Annozero il 2 dicembre del 2010. Per quel servizio, in cui venivano paragonate tre auto, Formigli e la Rai sono stati condannati a pagare in totale sette milioni di euro. Il giudice Maura Sabbione del tribunale di Torino l'ha definito un servizio giornalistico "denigratorio" nei confronti della Fiat Group Automobiles. E ha deciso cinque milioni e 250 mila euro di danni morali. Due milioni potranno essere riconosciuti per la pubblicazione della sentenza, entro 15 giorni, sui quotidiani la Stampa, la Repubblica e il Corriere della Sera ed entro 45 giorni sul periodico Quattroruote.

"Sono sconvolto", dice Corrado Formigli. "E' una sentenza sproporzionata - continua - Cinque milioni e 250mila di danni non patrimoniali, il restante di danni patrimoniali. Solitamente questo tipo di condanna avviene quando si tratta di persone fisiche". Fa una pausa, prende fiato. O forse cerca le parole. Ma non trova un aggettivo diverso. "E' sproporzionato", ripete.

"Avevo fatto un test di velocità fra tre vetture per discutere se l'Alfa Romeo fosse ancora un'auto sportiva. Nel servizio ci riferivamo a una prova cronometrata da Quattroruote. E la Fiat era la meno veloce. Meno veloce della Mini.
Meno veloce perfino della sentenza, che è arrivata a un anno e mezzo dalla trasmissione", continua il giornalista.

Il punto principale resta un altro: "Io ho espresso un diritto di critica. Ma come può un giornalista essere gravato di una cifra simile? La Fiat poi neanche contesta il fatto. La Mito è davvero meno veloce, quello che contesta l'azienda è un danno morale. Pensare che il danno morale per la perdita di un figlio ammonta a poco più di 308mila euro, quello per un'auto a quanto pare può arrivare a sette milioni". Nella sentenza si legge che "le affermazioni andate in onda" furono "fortemente denigratorie e lesive dell'immagine e dell'onorabilità della società, dei suoi prodotti e dei suoi dipendenti fatte a commento di una pseudo-prova comparativa". Secondo la Fiat il test di Formigli non era stato fatto nel modo corretto, perché si riferiva a una sola stagione, quella autunnale, e perché considerava solo un parametro, la velocità, e non molti altri.

"Ammesso anche questo, ma perché se mi occupo della sportività dell'auto, devo anche parlare della capienza del portabagagli? Il danno e l'ammontare della pena resta sproporzionato. La verità resta nel fatto che esprimi una critica e vieni massacrato dalla sentenza. Ci sarà una corte d'appello, ci sarà la Rai ma non è questo il punto. Il punto è sentirsi intimiditi. Fare questo lavoro significa informare, non creare notizie, significa mettersi e mettere in discussione, significa anche cercare di avere un'opinione. E' chiaro che una sentenza del genere intimidisce un giornalista. Invece di fare un servizio in grado di apportare un beneficio alla crescita o alla competitività anche di un'azienda, ho fatto un 'danno morale' a un'azienda. Certo che una sentenza del genere impaurisce".

La Rai impugnerà la sentenza precisando in una nota che "ogni commento sarà articolato nell'atto di impugnazione in corso di predisposizione". Con Formigli si sono schierati tra gli altri la Federazione nazionale della stampa italiana, Beppe Giulietti di Articolo 21 e Giorgio Airaudo della Fiom.

In ogni caso, conclude il giornalista "non sono stato denigratorio. Così dice la sentenza 'denigratorio'". Un servizio di 50 secondi. Un'Alfa Mito più lenta di una Mini. Sette milioni di danni morali riconosciuti al Lingotto. L'equivalente del danno morale per tanti figli morti, troppi. E il video incriminato non è più visibile: il giudice ne ha disposto la rimozione immediata dal sito di Annozero.

Origine: Repubblica

28-05-2017 - Rai, Campo Dall'Orto incontra Padoan e rimette il mandato. Dimissioni in due settimane
28-05-2017 - "I campioni veri appartengono a tutti", Totti riceve una targa dal Chievo: le foto su Twitter
28-05-2017 - Il grande errore delle elezioni anticipate
28-05-2017 - Tragedia al rally nel Torinese: auto esce di strada e uccide un bambino di sei anni
28-05-2017 - Voucher, Pd diviso e no di Mdp e Si: la commissione approva i nuovi strumenti con il voto di Fi e Lega
28-05-2017 - Attentato alla Manchester Arena
27-05-2017 - "Ri-generation", nasce a Torino il primo negozio che dà una "seconda vita" agli elettrodomestici
27-05-2017 - Palermo, muore sotto i ferri a 38 anni. Il medico ammette: "Colpa mia"
27-05-2017 - "Non fermate il Cinema America", l'appello di Almodovar, Bellocchio, Sorrentino & co.
27-05-2017 - Vitalizi addio, anche per gli ex parlamentari si va verso il sistema contributivo
27-05-2017 - E tu, che tipo social sei? Rispondi a "Robinson" domenica in edicola
27-05-2017 - Otite affrontata con l'omeopatia, bimbo di 7 anni in coma
27-05-2017 - Papa nomina mons.De Donatis nuovo vicario di Roma: "Prete romano fin nel midollo"
27-05-2017 - Crac milionario Idi, 24 rinvii a giudizio a Roma. A processo anche padre Decaminada
27-05-2017 - Legge elettorale, anche Grillo apre al sistema tedesco
26-05-2017 - Carceri, allerta radicalizzati: 365 casi monitorati in Italia
26-05-2017 - Paulo Dybala: «Il calcio? Non è uno sport per bulli»
26-05-2017 - Polemica voucher, Mdp evoca l'uscita dalla maggioranza
26-05-2017 - Frecciarossa "doppi" e pass alla giapponese: le novità Trenitalia per l'estate
25-05-2017 - Vaccini, l'Ordine di Milano radia il medico no vax. Lui: "Dopo il decreto Lorenzin clima da caccia alle streghe"
25-05-2017 - Al via le mense biologiche e certificate, il governo crea un fondo
25-05-2017 - Il Papa ha scelto: "Bassetti è il nuovo presidente della Cei"
25-05-2017 - "Glifosato, tutti esposti. Non solo chi vive in campagna"
25-05-2017 - Boldrini: "Ragazzi ribellatevi all'odio e alle violenze sul web"
25-05-2017 - Camorra, blitz a Napoli: in carcere i noti imprenditori Cesaro
24-05-2017 - Registro dei tumori infantili nella Terra dei fuochi: "Nessuna emergenza"
24-05-2017 - Livorno: ragazza cade dal parapetto, arrestato l'ex fidanzato
24-05-2017 - Cei, scelta la terna per il presidente: Bassetti il più votato, con lui Brambilla e Montenegro
23-05-2017 - L'omicidio del boss Dainotti, l'autopsia rivela: quattro proiettili per non dargli scampo
23-05-2017 - Abusi, discriminazioni ed esclusione: la storia epica di una famiglia per capire il razzismo di oggi



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy