FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Chiude il campionato...30
2 "Eravamo bambini", i...26
3 Il prof, l'alunno, l...24
4 Il Far East Festival...23
5 G8, Cassazione: "A B...23
6 Opera, che passione:...22
7 Ezio Mauro vince il ...19
8 Alitalia: salta la m...19
9 Addio all'attrice An...19
10 Spie coreane, missio...18
11 Asta Bot, lieve risa...17
12 Mosca, picchiare mog...17
13 Traffico in tempo re...17
14 Cremona, precipita u...16
15 Natuzzi, soltanto 32...16
16 Il rapporto Amnesty:...15
17 La coppia piemontese...15
18 Torino, email al pro...15
19 Disegni che delinean...15
20 Trump irride la prot...14
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 20 febbraio 2012 ore 08:33 - Visite 106
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


"Corruzione, servono pene più severe" Severino: confronto su falso in bilancio



ROMA - Pene più severe, reintroduzione del reato di falso in bilancio e introduzione di quello di tangenti tra privati. Saranno queste alcune delle direttive lungo le quali si muoverà il governo nelle prossime settimane per affrontare il problema della corruzione. Lo ha annunciato il ministro della Giustizia, Paola Severino.

"Oggi si avverte la necessità di una forte tutela in materia di corruzione. Allora mi sembra corretto mettere mano alle pene", ha detto il Guardasigilli intervistato da Lucia Annunziata a "In 1/2 ora" su Raitre. In particolare, la Severino si è concentrata sul falso in bilancio, depenalizzato dal secondo governo Berlusconi: "Tra gli emendamenti c'è anche il falso in bilancio e sicuramente lo prenderemo in considerazione e prenderemo una posizione perché il governo dovrà esprimere un suo parere", ha affermato il ministro. "Le soluzioni sono tante ma dovranno essere equilibrate perché", ha osservato, "un totale ritorno al passato darebbe sicuramente qualche problema".

Il Guardasigilli ha poi accennato alla possibilità che nel codice penale sia introdotto il reato di corruzione tra privati: "E' uno dei temi dei quali si discute", ha affermato. "I privati che intascano tangenti è un fenomeno da combattere con severità, va colpito e sottoposto a pene adeguate. Finora - ha concluso Severino - abbiamo sempre pensato alla corruzione come fatto tipico della Pubblica amministrazione".

Sulla
corruzione, ha osservato la Severino, "c'è soprattutto un problema culturale. Nella cultura italiana il valore morale della politica è stato attenuato", ha affermato commentando le differenze fra il nostro paese e la Germania, dove il presidente della Repubblica è stato costretto alle dimissioni per un semplice prestito a tassi agevolati.

E proprio a proposito del rapporto tra giustizia e politica, il Guardasigilli ha espresso chiaramente il convincimento che l'eventuale immunità per i parlamentari e le alte cariche dello Stato debba essere intesa esclusivamente a tutela delle opinioni personali. "Per quanto riguarda, invece, lo svolgimento di attività privata", ha detto, "ciascuno ne deve rispondere personalmente sempre e comunque". Severino, che ha alle spalle una lunga carriera forense, ha decisamente di aver mai avuto percezione dell'esistenza di "toghe rosse" in magistratura.

Infine, il ministro si è detto fiducioso sulla possiblità di correggere in Senato la norma sulla responsabilità civile dei magistrati votata alla camera con un blitz di Pdl e Lega: "Credo e spero che la discussione in Senato sarà totalmente aperta", ha detto. "Io credo nella forza di convincimento".
 

Origine: Repubblica

23-02-2017 - La coppia piemontese che ha mangiato in tutti i Tre stelle d'Europa (meno uno)
23-02-2017 - Da Aiazzone a Mercatone Uno si allunga la lista delle vittime di Ikea
23-02-2017 - Traffico in tempo reale
23-02-2017 - Opera, che passione: Elio alla scoperta delle grandi melodie italiane
23-02-2017 - Rigopiano un mese dopo: perché la tragedia si poteva evitare
23-02-2017 - #BastaBufale, 15mila firme in dieci giorni contro le fake news. Boldrini: ''Presto un tavolo con Fb, Google e Twitter''
23-02-2017 - Torino, email al prof: "Se continui a bocciarmi ti spacco il c...". Sospeso per tre mesi dall'Università
23-02-2017 - Spie coreane, missione Roma
23-02-2017 - I docenti tornano in piazza contro la Buona scuola bis
23-02-2017 - Bari, parrucchiere offre lavoro via Fb ma esclude le donne sposate: sui social scatta la rivolta
23-02-2017 - Pd, Orlando si candida alla segreteria: "No alla politica della prepotenza"
23-02-2017 - Aborto, Zingaretti: ''Nessuna guerra di religione vogliamo solo garantire un diritto''
23-02-2017 - Donna sparisce su nave da crociera, fermato il marito
23-02-2017 - Lucchesia, il giallo dei migranti morti: salgono a tre, tutti nigeriani
23-02-2017 - Il rapporto Amnesty: "L'odio populista avvelena il mondo"
22-02-2017 - Sbarchi, "Se il 2016 è stato terribile, quest'anno si annuncia orribile"
22-02-2017 - Il femminismo non è morto: una storia del movimento dagli anni 70 a oggi
22-02-2017 - Biella, bimba di sette anni muore schiacciata da mattoni e cemento di un pilastro
22-02-2017 - Palermo. Assistenza negata ai disabili: Crocetta faccia a faccia con Pif
22-02-2017 - Cocktail bar 2.0: per bere sempre meglio servono meno mode e più ricerca
22-02-2017 - Da Catania a Parma per rapina ma in banca trovano i carabinieri nascosti
22-02-2017 - Mafia, si pente Giovanni Vitale "il Panda". "Ecco chi paga ancora il pizzo"
22-02-2017 - Confisca Canfarotta, in corso lo sgombero a Genova
21-02-2017 - "Veronica deve restare in carcere, può uccidere di nuovo"
21-02-2017 - Firenze, evasione dal carcere di Sollicciano: fuggono in tre calandosi con le lenzuola
21-02-2017 - Cambio vita, divento instagramer: ecco chi sono i più seguiti
21-02-2017 - Ezio Mauro vince il premio Cherasco Storia
21-02-2017 - Stadio Tor di Valle, Grillo a Raggi: "Decidete voi, non cedete a pressioni esterne. Roma sta rinascendo"
21-02-2017 - Asti, "ai domiciliari" cane vandalo che ammaccava le auto e strappava le targhe
21-02-2017 - Low-cost, car-sharing o pooling: come è cambiata la galassia dei tasporti



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy