FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Governo, intesa lont...4
2 Saviano: "De Luca co...4
3 Il prof, l'alunno, l...4
4 Lambo, e' qui la fes...4
5 Tassi sui mutui al n...3
6 Milano, fattorino di...3
7 Benzina e gasolio, u...3
8 Pedofilia, dimission...3
9 Udine, autobus della...3
10 Morto Giuseppe Nardi...3
11 Sigarette, nozze tra...3
12 Opera, che passione:...3
13 Si arrampica sull'im...3
14 Come prepararsi al B...3
15 Al Festival è la ser...3
16  Alessi, gli ispetto...3
17 Facebook, Tajani: "Z...2
18 Sfide e soluzioni pe...2
19 Università, boom di ...2
20 Milano, arrestato co...2
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE



   Notizia del 05 febbraio 2012 ore 13:13 - Visite 267
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


2011, un anno record per furti, rapine e borseggi



UN DILAGARE di rapine a mano armata negli appartamenti. E un esercito di scippatori e borseggiatori in strada a minacciare la sicurezza pubblica. La criminalità in Italia sta vivendo una svolta. Nel 2011, dopo anni di calo costante, c'è stata un'impennata a sorpresa dei reati contro il patrimonio, aumentati del 15 per cento rispetto al 2010.

Per le rapine nelle abitazioni è un vero quanto allarmante boom: sono cresciute del 28 per cento in pochi mesi. Un'inversione di tendenza che spiazza i sociologi e preoccupa tutte le forze di polizia. A documentarlo sono i dati riservati che le prefetture di tutta Italia stanno inviando al Dipartimento di pubblica sicurezza del Viminale, e che Repubblica è in grado di anticipare.

I furti in appartamento sono cresciuti nell'ultimo anno del 15 per cento, così come le rapine e i borseggi. Gli omicidi sono  "stabili": 610 casi nel 2011. Aumenta invece il peso degli stranieri nella contabilità criminale. La percentuale degli immigrati senza permesso di soggiorno nel totale delle denunce per reati legati alla droga è arrivata a 34.5 per cento. Un record, non è mai stata così alta.

Sono numeri ricavati dalle denunce presentate a Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza. Sono provvisori, perché ancora non tutti gli uffici hanno provveduto a inviare le statistiche. Ma chi li sta raccogliendo prevede che quelli definitivi sulle rapine e i furti saranno corretti al rialzo, intorno al 18-19 per cento. Abbastanza per parlare
di emergenza sicurezza.

Emergenza che i recenti casi di cronaca nera avevano fatto solo intuire. Per esempio il duplice omicidio a scopo di rapina del commerciante cinese e della figlioletta di pochi mesi, avvenuto a Roma qualche settimana fa. O lo scippo con aggressione di sei giorni fa in centro a Milano, di cui è stata vittima una imprenditrice che girava in bicicletta. Episodi che hanno fatto rumore, ripresi da tutti i telegiornali.

Ma è sfogliando le cronache locali che si ha la percezione della paura e del disagio vissuto da chi vive lontano dall'attenzione delle telecamere, negli angoli meno esposti della provincia italiana. Rapine in villa, aggressioni ai proprietari, il crimine che entra in casa e terrorizza. E poi scippi e borseggi subiti in pieno giorno, furti con scasso. Cioè le varie forme in cui si declina il reato predatorio contro la ricchezza.

Un incremento come quello del 2011 non si verificava dal triennio 2004-2007, ma allora la fase espansiva era stata più graduale. A determinare quell'impennata avevano contribuito solo una parte di reati: i borseggi, i furti di automobili e nei negozi. Quelli commessi in appartamento e gli scippi in realtà erano in costante diminuzione.

Nel 2009, come si legge nell'ultimo Rapporto sulla Criminalità e la sicurezza in Italia, le denunce di furto erano 2500 ogni 100 mila abitanti. Lo stesso trend per le rapine, in netta flessione negli ultimi venti anni, eccezion fatta per il picco del 2007 (90 casi ogni 100 mila abitanti, 18 volte di più rispetto al 1970). Dopo quell'anno nero, erano crollate e sembravano destinate a diminuire.

I sociologi sono i primi ad essere sorpresi dall'impennata del 2011. Una prima spiegazione la azzarda il sociologo Marzio Barbagli in questa pagina. Sarebbe colpa della crisi economica, entrata negli ultimi dodici mesi nella fase più aggressiva, con licenziamenti in aumento e sempre più giovani tenuti ai margini del mercato del lavoro.

Un periodo in cui, politicamente, si sono sovrapposte la fase decadente dell'ultimo governo Berlusconi e l'ingresso del tecnico Mario Monti. E nel quale si assiste all'oggettiva difficoltà delle forze dell'ordine, che da mesi denunciano carenza di mezzi e strutture. Anche per questo la crisi ha dispiegato i suoi effetti più oscuri e criminali.

Origine: Repubblica

20-05-2018 - Islamabad, Farah dopo la liberazione "Fatemi tornare subito in Italia"
20-05-2018 - Omicidio Regeni, i genitori lanciano lo sciopero della fame: "In Egitto chi cerca la verità paga un prezzo altissimo"
20-05-2018 - Milano, entra in classe e picchia la maestra del figlio: "Lo aveva graffiato a un braccio"
20-05-2018 - L'incontro di Graviano con Fiammetta Borsellino. Il boss: "Mio cugino frequentava Berlusconi"
20-05-2018 - Due lavori di Repubblica selezionati ai "The Drum Online Media Awards"
20-05-2018 - Udine, autobus della Flixbus finisce fuori strada: 26 i feriti
19-05-2018 - Novara, rifiutò l'alcoltest dopo la discoteca: il bomber dell'Arsenal condannato a 4 mesi
19-05-2018 - Detenuto del carcere di Opera a rischio radicalizzazione evade dall'ospedale: è caccia all'uomo
19-05-2018 - Il giallo dei rifiuti di Sigonella
18-05-2018 - Morto Ezio Barbieri, il bandito dell'Isola era malato da tempo
18-05-2018 - Milano, fattorino di Just eat finisce sotto un tram durante un sorpasso: gamba amputata
18-05-2018 - Ilva di Taranto, incidente mortale su una gru: muore operaio 28enne. Sciopero immediato
18-05-2018 - Farah, la studentessa di Verona riportata in Pakistan dai genitori e costretta ad abortire
18-05-2018 - C'è un'Italia che vince il Mondiale: è quella dei pazienti psichiatrici
18-05-2018 - Pompei, torna alla luce il vicolo dei balconi
18-05-2018 - Montante, indagato Rosario Crocetta. ?Associazione, corruzione e finanziamento illecito?
18-05-2018 - Milano, omicidio nella notte: accoltella il socio per le avances alla compagna
18-05-2018 - Un astronauta italiano sul tetto del mondo: Cheli raggiunge la vetta dell'Everest
18-05-2018 - Cadavere uomo in strada a Napoli, morto per colpo pistola
17-05-2018 - Migranti, tribunale conferma dissequestro Open Arms: "Libia non è porto sicuro, non si può rimandarli indietro"
17-05-2018 - Forlì, ultimo audio della liceale suicida: "Mi odiate, non piangerete". Chiesta la condanna dei genitori per istigazione
17-05-2018 - La giornata contro l'omofobia. I casi di minorenni gay picchiati in famiglia e mandati dall'esorcista
17-05-2018 - Strage di Bologna, l'ex terrorista Ciavardini sotto torchio: "Non ricordo e non mi pento". Ma piange per il camerata suicida
17-05-2018 - Milano, arrestato commercialista coinvolto nei 'Panama Papers': sotto sequestro Lamborghini, Rolex, case e terreni
17-05-2018 - "La politica pensi agli animali domestici": per gli italiani sono al terzo posto tra le priorità
17-05-2018 - Tragedia Rigopiano, indagati presidente ed ex presidenti della Regione Abruzzo
17-05-2018 - Truffa alle poste nella Locride ai danni di anziani e disabili
17-05-2018 - 'Ndrangheta a Milano, 8 arresti: sequestrato un bar vicino al Pirellone
17-05-2018 - Omicidio di Pamela: perizia psichiatrica per Traini che voleva "vendicarla"
16-05-2018 - Costa Concordia, Schettino condannato in appello al processo bis: deturpò bellezze naturali dell'Isola del Giglio



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy