FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Notte prima della ma...12
2 Lenovo ha preso un t...9
3 Expo, bambino rischi...8
4 Elia sì, Rhodolfo fo...7
5 Regione Sicilia, pen...7
6  FOTO: Giro del mo...7
7  Cina, il dinosauro...7
8 Magri, vegetariani e...6
9 Asse sinistra Pd-Sel...6
10 Agguato alla Romanin...6
11 Hacker, terrorismo, ...6
12 Insultiamoci pure ma...6
13 La Borsa prova a ris...6
14 Palermo-Fiorentina ...6
15 Jobs Act, in arrivo ...5
16 Guerra può lasciare ...5
17 Lagarde, lettera a S...5
18 Basket Nba: Gallinar...5
19 Turista passeggia a ...5
20  Latina, fratelli si...5
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 05 febbraio 2012 ore 13:13 - Visite 202
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


2011, un anno record per furti, rapine e borseggi



2011, un anno record  per furti, rapine e borseggiUN DILAGARE di rapine a mano armata negli appartamenti. E un esercito di scippatori e borseggiatori in strada a minacciare la sicurezza pubblica. La criminalità in Italia sta vivendo una svolta. Nel 2011, dopo anni di calo costante, c'è stata un'impennata a sorpresa dei reati contro il patrimonio, aumentati del 15 per cento rispetto al 2010.

Per le rapine nelle abitazioni è un vero quanto allarmante boom: sono cresciute del 28 per cento in pochi mesi. Un'inversione di tendenza che spiazza i sociologi e preoccupa tutte le forze di polizia. A documentarlo sono i dati riservati che le prefetture di tutta Italia stanno inviando al Dipartimento di pubblica sicurezza del Viminale, e che Repubblica è in grado di anticipare.

I furti in appartamento sono cresciuti nell'ultimo anno del 15 per cento, così come le rapine e i borseggi. Gli omicidi sono  "stabili": 610 casi nel 2011. Aumenta invece il peso degli stranieri nella contabilità criminale. La percentuale degli immigrati senza permesso di soggiorno nel totale delle denunce per reati legati alla droga è arrivata a 34.5 per cento. Un record, non è mai stata così alta.

Sono numeri ricavati dalle denunce presentate a Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza. Sono provvisori, perché ancora non tutti gli uffici hanno provveduto a inviare le statistiche. Ma chi li sta raccogliendo prevede che quelli definitivi sulle rapine e i furti saranno corretti al rialzo, intorno al 18-19 per cento. Abbastanza per parlare
di emergenza sicurezza.

Emergenza che i recenti casi di cronaca nera avevano fatto solo intuire. Per esempio il duplice omicidio a scopo di rapina del commerciante cinese e della figlioletta di pochi mesi, avvenuto a Roma qualche settimana fa. O lo scippo con aggressione di sei giorni fa in centro a Milano, di cui è stata vittima una imprenditrice che girava in bicicletta. Episodi che hanno fatto rumore, ripresi da tutti i telegiornali.

Ma è sfogliando le cronache locali che si ha la percezione della paura e del disagio vissuto da chi vive lontano dall'attenzione delle telecamere, negli angoli meno esposti della provincia italiana. Rapine in villa, aggressioni ai proprietari, il crimine che entra in casa e terrorizza. E poi scippi e borseggi subiti in pieno giorno, furti con scasso. Cioè le varie forme in cui si declina il reato predatorio contro la ricchezza.

Un incremento come quello del 2011 non si verificava dal triennio 2004-2007, ma allora la fase espansiva era stata più graduale. A determinare quell'impennata avevano contribuito solo una parte di reati: i borseggi, i furti di automobili e nei negozi. Quelli commessi in appartamento e gli scippi in realtà erano in costante diminuzione.

Nel 2009, come si legge nell'ultimo Rapporto sulla Criminalità e la sicurezza in Italia, le denunce di furto erano 2500 ogni 100 mila abitanti. Lo stesso trend per le rapine, in netta flessione negli ultimi venti anni, eccezion fatta per il picco del 2007 (90 casi ogni 100 mila abitanti, 18 volte di più rispetto al 1970). Dopo quell'anno nero, erano crollate e sembravano destinate a diminuire.

I sociologi sono i primi ad essere sorpresi dall'impennata del 2011. Una prima spiegazione la azzarda il sociologo Marzio Barbagli in questa pagina. Sarebbe colpa della crisi economica, entrata negli ultimi dodici mesi nella fase più aggressiva, con licenziamenti in aumento e sempre più giovani tenuti ai margini del mercato del lavoro.

Un periodo in cui, politicamente, si sono sovrapposte la fase decadente dell'ultimo governo Berlusconi e l'ingresso del tecnico Mario Monti. E nel quale si assiste all'oggettiva difficoltà delle forze dell'ordine, che da mesi denunciano carenza di mezzi e strutture. Anche per questo la crisi ha dispiegato i suoi effetti più oscuri e criminali.

Origine: Repubblica

04-09-2015 - Nuovo naufragio davanti alla Libia: almeno 37 morti. Conclusa l'autopsia sui 52 cadaveri al cimitero di Palermo: impossibile l'identificazione
04-09-2015 - Catania, coppia uccisa in casa: lei gettata dal balcone. Fermato profugo nel centro di Mineo
04-09-2015 - Si sveglia dal coma e accusa il compagno: "Mi ha gettato in mare"
04-09-2015 - Agguato alla Romanina, zio spara al nipote per un debito: due arresti
04-09-2015 - Madagascar, ucciso per rapina ex console onorario italiano
03-09-2015 - Controesodo da bollino rosso: traffico intenso e code
03-09-2015 - Terremoti, scosse al largo di Trapani e al confine con il Friuli
02-09-2015 - Ucciso davanti alla figlia mentre faceva la spesa: aveva cercato di sventare rapina nel Napoletano
02-09-2015 - Potenza, esplode fucile di scena durante rievocazione storica: muoiono due figuranti
01-09-2015 - Bari, la proposta del sindaco: "Migranti al lavoro per pulire piazze e giardini"
31-08-2015 - Cortina, alpinista muore precipitando da 50 metri
30-08-2015 - Reggio Emilia, beve detersivo per lavastoviglie: muore bimbo di due anni
30-08-2015 - Svizzera, muore base jumper italiano schiantandosi contro rocce
30-08-2015 - Gela, detenuto si impicca in carcere. Sono 31 casi dall'inizio dell'anno
29-08-2015 - Catania, rapina in villa: proprietario ucciso con un colpo di bastone. Forse conosceva gli assassini
29-08-2015 - Dodicenne scompare da Rovigo con ragazzo di 19 anni: trovati dopo due giorni nel Padovano
29-08-2015 - Disinnesco ordigno bellico, chiusa per tre ore l'A1 tra Orte e Attigliano
28-08-2015 - Reggio Calabria, sconto di pena al boss della 'ndrangheta: libero per "meriti universitari"
28-08-2015 - Reggio Emilia, profughi "licenziati" dalla festa del Pd
28-08-2015 - Casamonica: esposto su funerali, la procura apre un fascicolo
28-08-2015 - Migranti, quindicenne somalo muore dopo le violenze subite in Libia
28-08-2015 - Gallipoli, difende trans davanti alla discoteca: picchiato da due turisti e parcheggiatori abusivi
28-08-2015 - Casamonica, Gabrielli: "Abbiamo sbagliato, in quel clan oltre cento arresti"
27-08-2015 - Catanzaro, novantenne uccisa in casa per rapina. Confessa pregiudicato
27-08-2015 - Bresso, un centinaio di profughi blocca la strada: "Vogliamo i documenti". Traffico in tilt
26-08-2015 - Casamonica, minacciato giornalista sulla pista da cui partì l'elicottero
25-08-2015 - Arrestato 40enne a Bergamo, è l'accoltellatore dei due anziani: "Volevo uccidere qualcuno"
25-08-2015 - Bergamo, 2 ottantenni accoltellati in poche ore: giallo. Forse un solo aggressore
25-08-2015 - Umbria, scontro tra un bus turistico e un'auto: 15 feriti, tra cui 8 bambini
24-08-2015 - Le vittime parallele della coppia dell'acido



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy