FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Chiude il campionato...30
2 Usa, Obama: "Hillary...28
3 Turchia, la vendetta...21
4 Salone Libro, editor...19
5 Terrorismo, Mattarel...17
6 Il Pd cerca la rimon...15
7 Il matrimonio via Sk...15
8 Il passeggino in vac...14
9 Blitz di Greenpeace ...13
10 Morì a 3 anni nel Na...12
11 Incubo knockout game...11
12 Hillary Clinton è la...11
13 Torino, no della sin...11
14 Gli elettrodomestici...11
15 Decreto Ilva, via li...11
16 G8, Cassazione: "A B...11
17 Brindisi, la lite in...10
18 Maxi piano di stimol...10
19 730 precompilato, 2 ...10
20 Traffico in tempo re...10
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 02 febbraio 2012 ore 01:52 - Visite 191
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Bat Italia, inammissibile class action "Chi fuma, sa cosa rischia"



Bat Italia, inammissibile class action    ROMA - Se un fumatore decide liberamente di fumare, conoscendo i pericoli a cui va incontro, non può rivalersi sull'azienda produttrice di sigarette per i danni riportati. È questa una delle motivazioni con le quali la Corte d'appello di Roma ha confermato l'inammisibilità della class action proposta dal Codacons nei confronti di British american tobacco Italia (Bat). La Corte ha respinto l'appello presentato dall'associazione dei consumatori contro quanto stabilito in precedenza dal Tribunale di Roma. A determinare la decisione, si legge nel documento diffuso dalla Bat, anche le differenti situazioni in cui si trovano i tre fumatori rappresentati dal Codacons.

Le motivazioni della Corte. "In data odierna - si legge in una nota di Bat - la terza Sezione civile della Corte d'appello di Roma ha respinto il ricorso del Codacons contro la precedente pronuncia del Tribunale di Roma che, lo scorso 11 aprile, aveva dichiarato inammissibile la class action proposta dal Codacons nei confronti di British american tobacco Italia (Bat Italia) per il preteso danno da dipendenza che avrebbero subìto i fumatori di sigarette".

La decisione della Corte d'appello, prosegue il comunicato, "ha evidenziato come i diritti dei tre fumatori a tutela dei quali è stata proposta la class action non presentino il carattere della identità, requisito necessario ai fini dell'ammissibilità dell'azione stessa". In altri termini, riferisce Bat, "la corte ha ritenuto che i tre fumatori
rappresentati dal Codacons presentassero situazioni di fatto e di diritto tra loro differenti e tali da non poter essere trattate congiuntamente".

Tra le considerazioni che hanno indotto il collegio a dichiarare manifestamente infondata la domanda proposta dal Codacons, prosegue la nota, c'è anche quella secondo cui "se il fumatore sceglie liberamente di fumare nella consapevolezza dei pericoli che corre, ivi compreso quello dell'assuefazione e della dipendenza, non può dolersi dei danni che per tale via riceve, giacchè, in definitiva, sceglie volontariamente di procurarseli". Bat Italia, nel accogliere favorevolmente l'odierna decisione della Corte d'appello, "rileva come questa confermi l'orientamento dei tribunali italiani in materia".
 

Origine: Repubblica

29-07-2016 - Sottufficiale dei carabinieri ai domiciliari. "Consegnò a Cosentino carte riservate su Cesaro"
29-07-2016 - Milano, arrestato deejay 23enne spagnolo: "E' lui il picchiatore seriale"
29-07-2016 - Ferrari e case con i soldi di Etruria, due arresti per la bancarotta della Privilege Yard
29-07-2016 - Le foto dei figli su Facebook nel divorzio di mamme e papà
29-07-2016 - Il matrimonio via Skype? E' valido
29-07-2016 - Roma, esplosione in villetta a Frattocchie: un morto e quattro feriti gravi
29-07-2016 - Morì a 3 anni nel Napoletano: su Carla lo spettro degli abusi sessuali
29-07-2016 - Torino, no della sindaca e di M5S ai rifiuti siciliani nell'inceneritore del Gerbido
28-07-2016 - Salone Libro, editori rompono gli indugi: "Addio Torino, vogliamo farlo a Milano"
28-07-2016 - Se mi lasci ti cancello: tatuaggi, è boom dei pentimenti
28-07-2016 - Bari, il telelaser inchioda un ultraottantenne che guidava a 100 orari in città: patente revocata
28-07-2016 - Brindisi, la lite in famiglia finisce in tragedia: padre uccide il figlio 33enne e si costituisce
28-07-2016 - Salone del Libro, scende in campo l'editrice della Stampa: "Sponsor per tre anni purché resti a Torino"
28-07-2016 - Capaci bis, altri quattro ergastoli. Assolto Vittorio Tutino, ma resta in cella
28-07-2016 - Dimentica la figlia in auto per ore, gravissima una bimba nel Livornese
28-07-2016 - Trova disabili nel villaggio vacanze, la recensione: ?Non è un bello spettacolo". Sdegno social, "commento ignobile"
27-07-2016 - Islam, Regione Lombardia scrive a tutti i sindaci: "Segnalate la mappa delle moschee"
27-07-2016 - Bari, rapina armata in un supermercato: una 13enne nel commando, cinque arrestati
27-07-2016 - Rifiuti in viaggio nell'estate del caos: il Sud li esporta, il Nord ci guadagna
26-07-2016 - Sedicenne violentata e ricattata dal branco nel Napoletano, 11 minorenni arrestati
26-07-2016 - Legalizzazione cannabis, così può indebolire mafie e terrorismo
26-07-2016 - Tre scalatori morti e un ferito grave, domenica di sangue sulle Alpi piemontesi
26-07-2016 - Migranti, 41 corpi su una spiaggia della Libia. Nuovi sbarchi a Vibo, Cagliari e Messina
24-07-2016 - Lombardia, ritorno a scuola con il telefono anti-gender: rispondono gli ultrà del Family Day
24-07-2016 - Milano, stuprata per punire lo sgarro del fidanzato: arrestato un 18enne di una gang di latinos
24-07-2016 - Novara, litiga con la moglie e l'accoltella: lei fugge in strada e muore sotto gli occhi dei passanti
24-07-2016 - Il premier Renzi a Firenze con il ceo di Amazon: visita al Corridoio Vasariano
24-07-2016 - Roma, arrestato Fabio Petroni, patron di Terravision e sequestrata l'azienda
24-07-2016 - Barletta, killer sparò all'impazzata nella pescheria: commerciante ucciso per errore
23-07-2016 - Apple a Napoli, c'è il bando per 200 giovani: domande on line entro il primo agosto



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy