FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 #NoCashTrip, il tour...39
2 G8, Cassazione: "A B...39
3 Rapporto Assinform: ...26
4 Filippine: affonda u...19
5 Il Grande Fratello o...19
6 Nintendo, tutto pron...19
7 Google sotto accusa:...18
8 Un mondo di droni, e...18
9 Palermo-Fiorentina ...18
10 Truffe ai cellulari,...16
11 Puglia, colpo di sce...14
12 Sanità, Lorenzin: "I...13
13 Il Senato approva, i...11
14 Auto, prosegue la co...11
15 Lo stupro di piazzal...11
16 La Bce amplia gli ac...9
17 Milano. La Madonna d...9
18 All'Expo, Il primo a...8
19 La Bce allontana la ...8
20 Addio all'attrice An...8
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 02 febbraio 2012 ore 01:52 - Visite 143
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Bat Italia, inammissibile class action "Chi fuma, sa cosa rischia"



Bat Italia, inammissibile class action    ROMA - Se un fumatore decide liberamente di fumare, conoscendo i pericoli a cui va incontro, non può rivalersi sull'azienda produttrice di sigarette per i danni riportati. È questa una delle motivazioni con le quali la Corte d'appello di Roma ha confermato l'inammisibilità della class action proposta dal Codacons nei confronti di British american tobacco Italia (Bat). La Corte ha respinto l'appello presentato dall'associazione dei consumatori contro quanto stabilito in precedenza dal Tribunale di Roma. A determinare la decisione, si legge nel documento diffuso dalla Bat, anche le differenti situazioni in cui si trovano i tre fumatori rappresentati dal Codacons.

Le motivazioni della Corte. "In data odierna - si legge in una nota di Bat - la terza Sezione civile della Corte d'appello di Roma ha respinto il ricorso del Codacons contro la precedente pronuncia del Tribunale di Roma che, lo scorso 11 aprile, aveva dichiarato inammissibile la class action proposta dal Codacons nei confronti di British american tobacco Italia (Bat Italia) per il preteso danno da dipendenza che avrebbero subìto i fumatori di sigarette".

La decisione della Corte d'appello, prosegue il comunicato, "ha evidenziato come i diritti dei tre fumatori a tutela dei quali è stata proposta la class action non presentino il carattere della identità, requisito necessario ai fini dell'ammissibilità dell'azione stessa". In altri termini, riferisce Bat, "la corte ha ritenuto che i tre fumatori
rappresentati dal Codacons presentassero situazioni di fatto e di diritto tra loro differenti e tali da non poter essere trattate congiuntamente".

Tra le considerazioni che hanno indotto il collegio a dichiarare manifestamente infondata la domanda proposta dal Codacons, prosegue la nota, c'è anche quella secondo cui "se il fumatore sceglie liberamente di fumare nella consapevolezza dei pericoli che corre, ivi compreso quello dell'assuefazione e della dipendenza, non può dolersi dei danni che per tale via riceve, giacchè, in definitiva, sceglie volontariamente di procurarseli". Bat Italia, nel accogliere favorevolmente l'odierna decisione della Corte d'appello, "rileva come questa confermi l'orientamento dei tribunali italiani in materia".
 

Origine: Repubblica

03-07-2015 - Perugia, sisma nella notte del 2,7. Trema la terra in provincia di Cosenza: scossa del 3,3
03-07-2015 - Quanto vale il bonus mamma
03-07-2015 - Soldi, kalashnikov ed esecuzioni: ecco la rete del terrore di Al Qaeda in Italia
03-07-2015 - Lecce, 32enne uccide un 74enne e poi confessa: "Voleva violentarmi". Ma aveva i suoi soldi
03-07-2015 - Polignano a Mare, 38enne picchiato a sangue: i due aggressori lo insultavano perché è gay
03-07-2015 - Terrorismo, 10 arresti e perquisizioni in Lombardia e Toscana: "Erano pronti a partire per combattere in Siria"
03-07-2015 - Meteo, caldo rovente sull'Italia: arriva l'anticiclone africano con punte di 39 gradi
03-07-2015 - Calabria, morte operatore Rai: indagati 20 medici e infermieri
03-07-2015 - Le 5 domande ?impossibili? del concorso Rai per giornalisti: voi le sapete?
03-07-2015 - Cagliari, rapinano banca e prendono ostaggi: arrestati
03-07-2015 - Fiamme nella coop sequestrata per Mafia Capitale:distrutti documenti
02-07-2015 - Salento, scattano i sigilli a Punta della Suina: è la spiaggia delle 'Mine vaganti' di Ferzan Ozpetek
02-07-2015 - Medjugorje, i dubbi del Sant'Uffizio: "Non c'è nulla di soprannaturale"
01-07-2015 - Terrorismo, pachistano arrestato a Roma Fiumicino: avrebbe ospitato un attentatore
01-07-2015 - Cinque anni dopo Sara Ammar torna in Italia, il padre egiziano l'aveva sequestrata nel 2010
01-07-2015 - Milano, chirurghi fantasma: la Regione manda ispezioni a raffica negli ospedali
30-06-2015 - "Tremila euro se togliete di mezzo i sindacati": i lavoratori bocciano la Fabbri. L'azienda replica: "Tutto falso"
29-06-2015 - Milano, con i gioielli della benefattrice la Cattolica paga 300 borse di studio
29-06-2015 - Si uccide in azienda l'imprenditore padovano Egidio Maschio
28-06-2015 - Canosa, blitz nella sala ricevimenti durante un matrimonio: irregolari 29 dei 33 camerieri
28-06-2015 - Bologna, mamma si uccide per sfratto. Salvini: "Stato, dove sei?"
27-06-2015 - Molise, arrestato assessore regionale per frode fiscale e truffa aggravata
26-06-2015 - "Macchè terrorista, con quella strage non c'entro niente. L'Italia mi aiuti"
26-06-2015 - Maltempo, allerta temporali sul Nord-Est
26-06-2015 - Droga, rapporto 2014: aumentano i sequestri, l'Italia crocevia del narcotraffico
25-06-2015 - Assolto padre Fedele: era accusato di aver stuprato una suora
24-06-2015 - Figli unici, connessi e un po' impauriti. Per i giovani italiani il futuro è da inventare
23-06-2015 - "Io, killer del tribunale chiedo perdono a tutti. In cella sopravvivo ma ho un vuoto dentro"
22-06-2015 - Gualmini: "In Emilia-Romagna profughi oltre le quote: adesso basta"
22-06-2015 - Bari, i dipendenti dell'Ateneo superpremiati per dieci anni: il buco è da 35 milioni di euro



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy