FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Erg cresce ancora ne...67
2 M5s, espulsi Artini ...49
3 Napoli-Cagliari 3-3...46
4 M5S e Forza Italia p...44
5 Mazzarri difende Ros...34
6 Tangenti Expo, conda...31
7 Omicidio Meredith, i...30
8 Nigeria, Boko Haram:...28
9 "Idiota!" "Fesso!" A...27
10 Così ti rubo l'ident...26
11 Roma, omicidio al Tr...25
12 Gb, Servizio sanitar...24
13 Bankitalia: "Le cond...24
14 Calcioscommesse, Lec...22
15 Ue, da domani dimezz...22
16 Jobs Act il sì del S...20
17 Fotovoltaico: con il...20
18 AdnKronos, ritirati ...19
19 Udinese-Fiorentina 2...17
20 Messico, i corpi rit...13
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 28 gennaio 2012 ore 08:41 - Visite 155
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Le Borse europee chiudono in rosso Spread giù a 404 punti dopo asta Bot



Le Borse europee chiudono in rosso  Spread giù a 404 punti dopo asta BotMILANO - Piazza Affari in altalena dopo l'asta: il Tesoro ha collocato Bot semestrali per 8 miliardi (scadenza 31 luglio 2012) e Bot flessibili per 3 miliardi (scadenza 27 dicembre 2012) con rendimenti in calo sotto il 2% per la prima volta da maggio. Adesso i mercati aspettano segnali anche dalla revisione del Pil americano e soprattutto si attendono novità sul fronte delle trattative per la ristrutturazione del debito greco. Su questo fronte sono giunte le rassicurazioni del commissario europeo agli Affari economici Olli Rehn secondo il quale "un accordo fra la Grecia e i suoi creditori privati ci sarà probabilmente nel prossimo week end, se non addirittura oggi". Milano così dopo aver recuperato oltre lo 0,3% si assesta sulla partià, mentre nel resto d'Europa Londra cede lo 0,2% come Parigi. Francoforte, invece, recupera lo 0,2%. 

Ancora cattive notizie dalla Spagna dove il tasso di disoccupazione è volato al 22,9% nel quarto trimestre dello scorso anno, più del doppio della media europea e al massimo di 15 anni. Lo riferisce l'ufficio statistico che sottoliena come i senza lavoro siano ormai 5,3 milioni. La Borsa di Madrid
registra la cattiva notizia perdendo lo 0,5%, prima di riportarsi sulla parità.

Il differenziale tra i rendimenti dei Bund tedeschi e i Btp italiani a 10 anni si posiziona a 404 punti, con un tasso che scende sotto il 6% al 5,831%, in calo sulla chiusura di ieri (418 punti). L'euro invece è in leggero rialzo sul dollaro in apertura di contrattazioni a 1,3113 rispetto ai 1,3105 di ieri sera, dopo la chiusura di Wall Street. Petrolio in lieve rialzo negli scambi asiatici. La consegna marzo del "light sweet crude" è trattata a 99,84 dollari al barile dai 99,7 della chiusura newyorkese di ieri: nella notte il contratto si è spinto anche oltre la barra dei 100 dollari. La stessa consegna del Brent è quotata 110,94 dollari al barile in rialzo di 15 centesimi sulla chiusura di ieri sui mercati nordamericani.

Chiusura stabile per la Borsa di Tokyo, con una perdita dello 0,09%, segno di prudenza da parte degli investitori in vista dei risultati finanziari delle grandi imprese giapponesi e del vertice dell'Ue di lunedì sull'euro. Alla chiusura l'indice Nikkei ha ceduto 8,25 punti, portandosi a 8.841,22 punti. L'indice allargato Topix da parte sua ha perso lo 0,46%, lasciando 3,48 punti e portandosi a 761,13 punti. Il volume degli scambi della giornata è stato di 1,94 miliardi di azioni sul mercato primario. Il Composite di Shanghai ha chiuso in rialzo dell'1%, l'Hang Seng di Hong Kong dello 0,31% e il Kospi di Seul a +0,39%.

Seduta al ribasso ieri per Wall Street: il Dow Jones ha ceduto lo 0,18% a 12.734.63 punti, mentre il Nasdaq ha lasciato sul terreno lo 0,46% a 2.805,28. In flessione anche l'S&P 500 a 1.318,43 punti (-0,58%).

Per oggi sono attesi i seguenti dati macroeconomici: Pil Usa del quarto trimestre (revisione intermedia) alle 14.30 italiane, il consensus è +3%; indice della fiducia dei consumatori a gennaio redatto dall'Università del Michigan alle 15.55 In italia). Il dato precedente era di 69,9 punti, il consensus odierno è di 74,5 punti.

Origine: Repubblica

28-11-2014 - Bankitalia ignora Renzi: il tetto agli stipendi resta in alto
28-11-2014 - Draghi avvicina il quantitative easing: "Molti rischi sulla crescita Ue"
28-11-2014 - Istat, economia ferma a fine anno: il Pil ha smesso di cadere
28-11-2014 - Indesit, chiusa l'opa di Whirpool. Addio alla Borsa
28-11-2014 - News, analisi e nuovi prodotti ogni giorno la vetrina delle Pmi
28-11-2014 - Lavoro, ministero: contratti a tempo indeterminato +7,1%
28-11-2014 - Corte dei Conti contro l'otto per mille: poca trasparenza e Stato assente
28-11-2014 - Una donna e quattro uomini controllano l'intera City
28-11-2014 - Una proposta di contro-Stabilità: ecco come spendere meglio i soldi pubblici
28-11-2014 - Capitale brucia-miliardi: "Così Roma affonda in un default pagato da tutta Italia"
28-11-2014 - Stabilità, il giudizio Ue: "Servono altri progressi". Minoranza Pd favorevole
28-11-2014 - L'inflazione cala allo 0,3%, male l'Eurozona: Bce pronta a intervenire
28-11-2014 - Tasso di disoccupazione al nuovo record del 13,2%, tra i giovani al 43,3%
28-11-2014 - Ast, trattativa rinviata. Il Governo: "Passi avanti, proseguire a oltranza"
28-11-2014 - Derivati: Bazoli e Passera a giudizio per truffa. Indagato anche Gorno Tempini ora al vertice di Cdp
28-11-2014 - Montezemolo nominato presidente di Alitalia
28-11-2014 - Finmeccanica: contratto da un miliardo per 40 aerei Atr
28-11-2014 - Marchionne balza tra i Paperoni di Svizzera
28-11-2014 - Telecom, processo per Elio Catania
28-11-2014 - Piazza Affari cerca di rialzare la testa. I mercati guardano a Draghi
28-11-2014 - Confindustria vede un timido rimbalzo della produzione industriale
28-11-2014 - Stabilità verso l'Aula della Camera, in arrivo l'ok Ue
28-11-2014 - Costruzioni e servizi trascinano al ribasso la fiducia delle imprese
28-11-2014 - Un giorno su due di lavoro per pagare le tasse
28-11-2014 - Tesoro, la grande fuga dei super tecnici in rotta di collisione con Palazzo Chigi
28-11-2014 - 5 per mille, per la Corte dei Conti troppi enti e poca trasparenza
28-11-2014 - Inps, il Consiglio di indirizzo contro i tagli della Stabilità
28-11-2014 - Confindustria vede la ripresa all'inizio del 2015
28-11-2014 - Juncker: "L'Europa volta pagina". I fondi degli Stati fuori dal Patto
27-11-2014 - Garante scioperi: il 12 dicembre escludere aerei, treni e trasporto locale



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy