FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Busto Arsizio, uccid...46
2 Villeggiatura addio:...15
3 Trenta cadaveri su u...15
4 Germania, pullman po...14
5 Scuola, la scrittura...13
6 Eurozona: la crisi t...12
7 Gruppo Espresso, sem...12
8 Colpo alla nuova Cup...12
9 Confcommercio: a mag...12
10 Pakistan, donna inci...11
11 Draghi: "La situazio...11
12 A Milano c'è un cond...10
13 Stangata in ateneo: ...9
14 Il campione del ring...9
15 Roma, dramma sfiorat...9
16 La vita e l'anima di...9
17 Berlusconi: "La Conv...9
18 Vola il Pil Usa: +4%...8
19 L?orrore buio della ...8
20 Apple: risultati in ...8
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 16 novembre 2011 ore 03:07 - Visite 1971
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Il Po sorvegliato speciale Un uomo muore a Pozzuoli



Il Po sorvegliato speciale Un uomo muore a PozzuoliROMA - Continua a piovere. L'allerta maltempo è stata prolungata per altre ventiquattrore. Persino i funerali di Borghetto Vara sono stati rimandati. Il comitato operativo della Protezione civile è in seduta permanente dal 4 novembre. Dopo aver colpito Genova, la perturbazione si è infatti estesa a tutta la Liguria e al Piemonte, ma forti temporali hanno danneggiato Campania, Sardegna e Sicilia e la perturbazione continuerà a insistere sulle zone già colpite dal maltempo. Pioverà ancora dunque, su tutto il territorio nazionale ad eccezione di Friuli, Marche e province autonome di Trento e Bolzano.

VIDEO Il Po fa paura 1 - 2
Genova, 10mila "angeli nel fango" grazie a Fb
Video Pompei/
Fiume di rifiuti / Rione Sanità
Negozi allagati / Bormida / Murazzi / Ponte
METEO
Protezione Civile: "Ecco come salvarsi"


In Campania, in una frazione del comune di Pozzuoli, ad Arco Felice, in via Miliscola, Domenico Conte, un pensionato di 64 anni, è morto nella sua auto schiacciato da un albero caduto per le raffiche di vento (VIDEO). Si era fermato per non guidare sotto il diluvio e stava aspettando che la raffica di pioggia si affievolisse leggendo un giornale, quando il pino si è schiantato sulla sua Athos uccidendolo sul colpo. Un incidente che poteva essere evitato, e che ha causato la rabbia dei cittadini. Alcuni giorni i commercianti della zona avevano chiesto la rimozione degli alberi ormai poco stabili e pericolosi. Ma la richiesta, denunciano, era rimasta inevasa.

Nella zona di Borgo Venusio, ad alcuni chilometri da Matera, due persone - una donna di 44 anni,
e il padre, di 86, entrambi di Altamura (Bari) - sono disperse. L'automobile sulla quale si trovavano è stata travolta da un torrente in piena. Facevano parte di una comitiva di persone arrivata alla ricerca di funghi. Nel pomeriggio, quando le condizioni meteorologiche nella zona sono peggiorate con una pioggia insistente, hanno deciso di tornare a casa. Un'auto è stata travolta dalla piena del torrente: l'uomo alla guida è riuscito a uscire e a mettere in salvo due nipotine, ma la moglie e il suocero sono rimasti a bordo, l'auto è stata portata via dalla corrente impetuosa. Poi è scomparsa, inghiottita da acqua e fango. Le ricerche sono ostacolate dal corso tortuoso del torrente, dal buio e dal fango.

Nubifragio nel Napoletano. Dalla scorsa notte, nel napoletano si è abbattuto un violento nubifragio con forti raffiche di vento, ci sono stati allagamenti, auto bloccate, esondazioni di torrenti e strade interdette alla circolazione. Un paesaggio che da tre giorni sta affliggendo l'Italia. Anche oggi il maltempo non ha dato tregua ai vigili del fuoco, chiamati per cornicioni crollati, cantine, case a piano terra e garage invasi dall'acqua. Molti hanno chiamato per uscire dalle auto bloccate dalla pioggia. La partita Napoli-Juventus prevista stasera allo stadio San Paolo è stata rinviata: non per la pioggia ma per la criticità legata alla viabilità che poteva mettere a rischio la sicurezza dei cittadini.

I maggiori problemi sono stati nell'area nolana, ma anche nella zona flegrea. In difficoltà i comuni di Pozzuoli, Monte di Procida, Bacoli, Giugliano. A Napoli è stato allagato il conservatorio di San Pietro a Majella e uno smottamento in zona Camaldoli. Sono stati chiusi diversi tunnel e sottopassi cittadini e inondate molte strade soprattutto della periferia, bloccando il  traffico. Stato di attenzione anche a San Giorgio a Cremano dove il primo cittadino, Domenico Giorgiano, ha consigliato alla cittadinanza di non usare l'automobile fino alla fine dell'allerta meteo.

Paura per il Po. L'occhio resta sui fiumi e adesso ad essere sorvegliato speciale è soprattutto il Po (Foto 1 - 2). Monitorato lungo tutto il suo percorso, ma in queste ore principalmente in Piemonte, dove continua a piovere, come sul resto della pianura padana. Il problema peggiorerà nelle prossime ore. Per oggi infatti c'è stata solo "una moderata preoccupazione", ha spiegato il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, uscendo dalla sala operativa torinese dopo una riunione col presidente della Regione, Roberto Cota, il prefetto Alberto Di Pace, l'assessore regionale Roberto Ravello. "Oggi - ha chiarito - gli osservati speciali sono i fiumi Pellice, Tanaro, Sesia e le loro vallate. Per l'asta principale del Po la preoccupazione maggiore sarà nella serata. La situazione è attentamente seguita ma bisogna attendere lo sviluppo nelle prossime ore".

Le piogge registrate fanno ritenere che l'onda di piena lungo l'asta del Po, a partire dal tratto piemontese, possa attestarsi su valori prossimi al livello 2 di criticità (ordinaria/moderata) nel tratto a valle della confluenza del Ticino. L'Agenzia Interregionale per il Po di Parma prevede che il colmo di piena nel Piemontese transiti nella notte con valori di poco inferiori a livello 3 (superato, si inizia a parlare di elevata criticità) tra Moncalieri e la confluenza della Stura di Lanzo (S.Mauro Torinese). Tra le confluenze della Dora Baltea (Crescentino) e del Ticino (Ponte della Becca) dovrebbe permanere una criticità ordinaria (tra livello 1 e 2) che però potrà raggiungere livelli più consistenti alla confluenza tra il Po e il Tanaro. Particolare attenzione è rivolta alle zone di confluenza in Po degli affluenti - in particolare Dora Riparia, Chisola e Tanaro - sul Po a Moncalieri e sulla Dora Baltea a Ivrea.

Insomma, la situazione non è drammatica, ma induce a prudenza. Nel pomeriggio è stato chiuso al traffico, in pieno centro di Torino, il Ponte sulla Dora Riparia di via Bologna, in via precauzionale. L'acqua del fiume infatti è arrivato a pelo della struttura che collega via Bologna a corso 11 febbraio. Domani chiuderanno non solo le scuole, ma anche i Centri Diurni comunali per minori e per persone disabili, il Politecnico. L'Università. Il sindaco Piero Fassino ha detto che "la notte è passata tranquilla e grazie alla tempestività degli interventi delle strutture impegnate non si registrano per ora criticità significative. In vista di un aumento delle precipitazioni tutte le misure di allerta e prevenzione sono state accresciute. Per facilitare l'azione di protezione è decisivo - ha aggiunto - che anche i cittadini collaborino: non ci si sposti se non per motivi effettivamente urgenti, non si passeggi o sosti in prossimità dei corsi d'acqua, non si lascino auto o veicoli parcheggiati in zone a rischio".

Attenzione anche più a valle, verso Lombardia ed Emilia dove il colmo di piena è atteso fra domani e martedì e dove alcuni fiumi sono a livello di guardia. Alle 17 nel Piacentino, secondo la rilevazione di Coldiretti, il livello aveva raggiunto i 5,4 metri, superando quindi la soglia di prima attenzione di 5 metri. E ad est arriveranno anche vento e mareggiate. E' previsto un nuovo rinforzo di scirocco sull'Adriatico con valori di 15 metri al secondo al largo e 5-10 m/s sotto costa. Si raggiungerà un'altezza dell'onda di circa 1,5 metri alle 7, in concomitanza di un picco del livello del mare previsto di 0,9 m.

Sgomberi.
In 500 hanno dovuto allontanarsi dalla propria abitazione tra le province di Alessandria, Asti e Cuneo in Piemonte, mentre invece 1.350 sono le persone sgomberate dalle quattro province della Liguria: di queste, un centinaio sono state evacuate per l'emergenza attualmente in corso e le restanti per gli eventi calamitosi dello scorso 25 ottobre.

Il lutto di Genova.
La città resta sotto allerta 2 fino alle 18 di domani e si ferma a ricordare le sue vittime. I sei morti travolti dall'onda di fango venerdì sera, a via Fereggiano. Il sindaco Marta Vincenzi ha proclamato il lutto cittadino. "Porterò questo disastro sulla coscienza, la responsabilità ce la prendiamo tutti e io per prima, spero che col tempo si capisca che ciò che è accaduto era da segnalare come disastro e non allerta 2", ha detto Vincenzi aggiungendo che "col senno di poi, avrei fatto chiudere l'intera città. Ora chiedo che nel decreto sviluppo i primi soldi predisposti per rimettere a posto Genova, vengano tenuti fuori dal patto di stabilita", ha continuato a dire consapevole di avere la città contro. Ma ha ribadito anche che non si dimetterà. "Io non penso alle dimissioni, abbandonare in questo momento la città mi sembrerebbe una cosa vergognosa". E in sua difesa è sceso Pier Luigi Bersaniche ha invitato a "non farne un capro espiatorio". "Intanto aiutiamo", ha detto il segretario Pd. "I nostri comuni - ha sottolineato Bersani - ora non hanno un euro. Poi vedremo come sono andate le cose".

La autostrade.
Sul fronte della mobilità non si segnalano interruzioni sulle autostrade. Alcuni disagi per quanto riguarda le strade statali 51 e 29 in provincia di Savona, 432, 10 e Aurelia nello Spezzino e 62 e 63 a Massa, legati sia alla situazione emergenziale in atto sia all'evento calamitoso dello scorso 25 ottobre. Due le interruzioni ferroviarie: lungo la Torino-Savona è chiusa la tratta Savigliano-Fossano per l'esondazione del fiume Mallea e la Genova-Acqui-Ovada è bloccata a causa di una frana tra le stazioni di Rossiglione e Campo Ligure dove è stato attivato un servizio sostitutivo con autobus. La tratta sarà ripristinata nella notte tra domenica e lunedì.

Origine: Repubblica

01-08-2014 - Aprilia, due operai morti in un impianto di compostaggio di Acea
01-08-2014 - Truffa alla Regione, indagati manager della Nomura e consulenti di Palazzo d'Orleans
01-08-2014 - Bergoglio a Caserta in visita alla comunità evangelica: "Perdono per le leggi razziali"
01-08-2014 - Una catena di morti sulle Alpi del Nord Ovest: quattro vittime, due sul Monte Bianco
01-08-2014 - Danni e incidenti per il nubifragio, allagato l'ospedale di Ciriè
01-08-2014 - Brescia, mensa obbligatoria all'asilo. E i genitori vegani ritirano la figlia: non fa per noi
01-08-2014 - La Madonna si inchina al covo del padrino, processione shock tra i vicoli di Ballarò
01-08-2014 - Immigrati, affonda barcone al largo della Libia Almeno venti morti, decine di dispersi
01-08-2014 - Maltempo, bombe d'acqua e nuovi allarmi ma domani torna il sole. E agosto sarà caldo
30-07-2014 - Paura nella notte in via Tuscolana, esplosione in un palazzo, tre feriti
29-07-2014 - Rovereto, test Dna per 70 immigrati dopo lo stupro vicino al centro d'accoglienza
28-07-2014 - Stuprarono prostituta, arrestati due soldati americani
28-07-2014 - 'Ndrangheta, un pentito accusa Lorenzo Suraci, patron di Rtl
28-07-2014 - Colpo all'impero delle scommesse online
28-07-2014 - Val Susa, trecento No Tav assaltano cantiere e autostrada. Il ministro Lupi: "Criminali"
28-07-2014 - Cade mentre smonta un tendone del circo nel Riminese, morto 19enne
28-07-2014 - Olio 'taroccato' e dalla Spagna spacciato per biologico Made in Italy: 16 arresti in Puglia, chiuse le aziende
27-07-2014 - Milano, sgomberato il centro sociale Zam. Tensione fra gli antagonisti e la polizia
26-07-2014 - 'Ndrangheta, doppia operazione contro le cosche: in manette membri del clan Gallico e Iamonte
25-07-2014 - Vimercate, la falsa cieca va in caserma dopo aver perso i documenti e viene smascherata
25-07-2014 - Truffe agli anziani, decine di arresti in tutta Italia
25-07-2014 - Maxi truffa sui contributi per l'ippica: sequestri per 57 milioni di euro
24-07-2014 - Due incidenti mortali sulle linee ferroviare di Trastevere e Maccarese
24-07-2014 - 'Ndrangheta e rifiuti, clan gestiva aziende sequestrate: 24 arresti
23-07-2014 - Uccisi dal gas o calpestati la strage infinita dei migranti
23-07-2014 - Meteo, sul web domina il catasfrofismo e le spiagge restano vuote nonostante il sole
22-07-2014 - Stato-mafia, la procura chiede la citazione del presidente Napolitano
22-07-2014 - Pescara, uomo soffoca nel sonno il figlio adottivo di cinque anni
22-07-2014 - Mafia, sequestrati 360 milioni a imprenditore di Partinico
22-07-2014 - Reggio Calabria, scorta a giornalista minacciato dalla 'ndrangheta



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy