FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Boom delle utility a...21
2 Citigroup si accorda...9
3 Crisi, il debito med...6
4 Milano, bimba di sei...4
5 Sudan, 200 profughi ...4
6 Benzene e rischio es...4
7 Musica, morto Enrico...4
8 Spioni infedeli: cos...4
9 Libano, militare ita...3
10 Riforme, Grillo come...3
11 Fisco, caccia ai gra...3
12 Unicredit meglio del...3
13 L?orrore buio della ...3
14 Cassintegrato si ucc...3
15 Accordo dei banchier...3
16 Rugby, test match: A...3
17  Video erotici con s...3
18 A Conte, uno stipend...2
19 Nessun ateneo italia...2
20 Batterio listeria, 1...2
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 20 ottobre 2011 ore 12:34 - Visite 79
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia



Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia MILANO - Non era lecito creare troppi dubbi intorno alla vittoria del Milan sul Bate Borisov, arrivata con un 2 a 0 che solidifica le chance di qualificazione agli ottavi dei rossoneri e alimenta il testa a testa con il Barça per il primato del gruppo. C'erano però parecchie situazioni interessanti da valutare, ed i pro per Allegri battono nettamente i contro. La squadra conferma lo stato di crescita generale vista contro il Palermo, ritrova un Boateng scintillante e soprattutto capisce di poter contare su una risorsa in più per il prosieguo della stagione, tutta la potenza di Taiwo: all'altezza la prestazione del nigeriano, finalmente a proprio agio fisicamente e tatticamente. Troviamo qualche contro: un pizzico di cattiveria in più nel chiudere le pratiche non guasterebbe, inoltre due nitide occasioni (una addirittura monumentale) concesse agli onesti bielorussi sono sembrate troppe.

MISTERO BIELORUSSO - Tornando ad uno dei motivi della serata, Allegri va sul sicuro per il ritorno di Boateng. La ipotizzata catena di montaggio di sinistra con Taiwo è accattivante, ma il tecnico preferisce confermare il ghanese sulla trequarti a sostegno di Ibrahimovic e Cassano. Goncharenko schiera l'undici atteso, ma mischia le carte a livello tattico. Ad esempio Baga, elemento abbastanza talentuoso, te lo aspetti a centrocampo a sinistra per trovartelo invece basso sul versane opposto, così come Bordachev mette le sue qualità abbastanza ruvide a sostegno della mediana.

MOLTO PIU' MILAN, PERO'... - In casi del genere, o si loda il grande eclettismo dei giocatori, o si prende atto di una situazione confusionale. Le tendenza a dare credito alla seconda prende piede, bloccata da una occasione incredibile per i bielorussi. Liberazione vietata di van Bommel che dà il via libera a Bressan per un faccia a faccia da brivido con Abbiati: al brasiliano, sponsorizzato dal tecnico Goncharenko in conferenza stampa, tremano e gambe e il portiere vince un duello sulla carta impari. Una goccia nel mare delle azioni rossonere comunque. Evitando l'elenco delle battute a rete, basta citare un palo pieno colto da Aquilani, la rete di Ibra, prepotente nello scaraventare in rete di destro dopo una azione propiziata da Abate a destra, ed una importante chance di raddoppio immediata ispirata da Cassano e vanificata dallo stesso Ibra.

L'URLO DI BOATENG - La ripresa si apre con un altro 'contro', un erroraccio di Abate che mette in azione gli avanti bielorussi: l'uomo dalle mille squadre e dal talento spesso inespresso, il serbo Kezman, punta Abbiati ma trova Nesta, mentre sulla ribattuta Bressan perfeziona la sua serata negativa. Gradualmente comunque in Milan riprende il controllo della situazione, fino ad arrivare alla cosa più bella della serata: Boateng addomestica un cambio di gioco di Aquilani e fulmina il portiere Gutor con una battuta violentissima dalla media distanza. Il resto della gara scivola via tranquillo: da segnalare l'ingresso di Mexes, che prende confidenza con il suo nuovo stadio.

Milan-Bate Borisov 2-0 (1-0)
Milan (4-3-1-2): Abbiati 7, Abate 6, Nesta 6.5 (39' st Mexes sv), Bonera 6, Taiwo 6.5, Aquilani 6.5, Van Bommel 5.5, Nocerino 6, Boateng 7 (38' st Emanuelson sv), Ibrahimovic 6.5, Cassano 6 (16' st Robinho 6). (1 Amelia, 76 Yepes, 19 Zambrotta, 77 Antonini). All.: Allegri 7.
Bate Borisov (4-4-1-1): Gutor 6, Baga 5.5, Radkov 6, Simic 6, Yurevich 5, Konstevoi 6, A. Volodko 5.5, Likhtarovich 5 (21' st Olekbovich 6), Bordachev 6, Bressan 5 (32' st Pavlov sv), Kezman 5 (26' st Skavysh sv). (35 Chesnovski, 11 Gordeychuck, 19 Aleksiayan, 77 Rudik). All.: Gonkarenko 5.
Arbitro: Harald Hagen (Nor) 6.
Reti: nel pt 33' Ibrahimovic; nel st 25' Boateng.
Angoli: 6-4 per il Milan.
Recupero: 1' e 3'.
Ammoniti: Nocerino per comportamento non regolamentare, Bordachev e Simic per gioco falloso.
Spettatori: 66.040
 

Origine: Repubblica

22-08-2014 - Le mogli e la sindrome da marito neopensionato: ansia, insonnia e mal di testa
22-08-2014 - Frode col vino (in polvere) per 28 milioni di euro
22-08-2014 - Renzi ai sindacati: "Vogliono autunno caldo? Facciano. Non aumenteremo le tasse"
22-08-2014 - Carceri, è legge il risarcimento per le celle sovraffollate
21-08-2014 - Storia di un'estate atipica, dove il tormentone non c'è
21-08-2014 - Donna ferita durante tentativo di rapina a Sant'Antimo
21-08-2014 - Fisco, commerciante dichiara 900 euro al mese ma in garage ha una Ferrari
21-08-2014 - Video musicali su Youtube vietati ai minori come i film. Ok al progetto nel Regno Unito
21-08-2014 - Terza morte sul lavoro in tre giorni: operaio cade da ponteggio nel Siracusano
20-08-2014 - Sambuca. Un concerto per la "Chiesa Madre". In rovina dal Belice
20-08-2014 - Scopigno, libri cinema e arte il filosofo che detestava il potere
19-08-2014 - Elezioni alla Sapienza, sei candidati per il dopo Frati
19-08-2014 - La Massoneria del terzo millennio
19-08-2014 - Vince il concorso a preside, ma è già in pensione
19-08-2014 - Fisco, per le imprese un conto da 110 miliardi. La pressione verso il record del 44 per cento
19-08-2014 - Baglioni, mezzo secolo di musica. "Ma non sono fatto per il successo, sono uno schivo"
19-08-2014 - Lodi, millantava rapporti con la 'ndrangheta per estorcere denaro: arrestato un 43enne
19-08-2014 - Elezioni alla Sapienza, i candidati seppelliscono il rettore Frati
19-08-2014 - Milano, bimba di sei anni investita da un mezzo di soccorso: è grave al Niguarda
18-08-2014 - Investito e ucciso mentre cambia una gomma sulla A13
18-08-2014 - Notti di paura a viale Trastevere: strade al buio e stazione off limits. "È allarme per furti e rapine"
18-08-2014 - Visita un parente a Ferragosto arrestato latitante a Fidenza
18-08-2014 - Il superbanchiere e la deflazione
18-08-2014 - Nessun ateneo italiano nella top 150
18-08-2014 - Woodstock, c'erano anche loro. Ma il mondo non se n'è mai accorto
18-08-2014 - Festival di Locarno, il Pardo d'Oro va a un film di 5 ore e mezza
17-08-2014 - Alfano: "Entro ottobre Mare nostrum lascia il posto alla forza Ue"
16-08-2014 - Sicurezza sul lavoro, dopo 6 anni l'Italia notifica all'Ue il Testo Unico del 2008
16-08-2014 - Da Trieste a Caprera, la cultura che apre a ferragosto
15-08-2014 - Nuovo anno al via senza 2070 presidi



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy