FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Obbligo Pos: arrivan...1
2 La Ue striglia l'Ita...1
3 Roma, dopo il Bayern...1
4 Sblocca Italia, la f...1
5 Camorra, pizzo anche...1
6 Le colazioni di Cami...1
7 Oggi Tsipras-Renzi L...1
8 Crisi, il debito med...1
9 Brasile, insulti raz...1
10 Sblocca Italia, un d...1
11 Malone sfida la Lega...1
12 Bombassei: "Senza Be...1
13 Banca d'Inghilterra ...1
14 Bersani: "Freschezza...1
15 Siria, si aggrava l'...1
16 "Vuoi il lavoro? Dim...1
17 Attentati incendiari...1
18 Ibrahimovic-Boateng,...1
19 Così i capitani cora...1
20 Spy Calcio > L'Ital...1
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 20 ottobre 2011 ore 12:34 - Visite 95
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia



Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia MILANO - Non era lecito creare troppi dubbi intorno alla vittoria del Milan sul Bate Borisov, arrivata con un 2 a 0 che solidifica le chance di qualificazione agli ottavi dei rossoneri e alimenta il testa a testa con il Barça per il primato del gruppo. C'erano però parecchie situazioni interessanti da valutare, ed i pro per Allegri battono nettamente i contro. La squadra conferma lo stato di crescita generale vista contro il Palermo, ritrova un Boateng scintillante e soprattutto capisce di poter contare su una risorsa in più per il prosieguo della stagione, tutta la potenza di Taiwo: all'altezza la prestazione del nigeriano, finalmente a proprio agio fisicamente e tatticamente. Troviamo qualche contro: un pizzico di cattiveria in più nel chiudere le pratiche non guasterebbe, inoltre due nitide occasioni (una addirittura monumentale) concesse agli onesti bielorussi sono sembrate troppe.

MISTERO BIELORUSSO - Tornando ad uno dei motivi della serata, Allegri va sul sicuro per il ritorno di Boateng. La ipotizzata catena di montaggio di sinistra con Taiwo è accattivante, ma il tecnico preferisce confermare il ghanese sulla trequarti a sostegno di Ibrahimovic e Cassano. Goncharenko schiera l'undici atteso, ma mischia le carte a livello tattico. Ad esempio Baga, elemento abbastanza talentuoso, te lo aspetti a centrocampo a sinistra per trovartelo invece basso sul versane opposto, così come Bordachev mette le sue qualità abbastanza ruvide a sostegno della mediana.

MOLTO PIU' MILAN, PERO'... - In casi del genere, o si loda il grande eclettismo dei giocatori, o si prende atto di una situazione confusionale. Le tendenza a dare credito alla seconda prende piede, bloccata da una occasione incredibile per i bielorussi. Liberazione vietata di van Bommel che dà il via libera a Bressan per un faccia a faccia da brivido con Abbiati: al brasiliano, sponsorizzato dal tecnico Goncharenko in conferenza stampa, tremano e gambe e il portiere vince un duello sulla carta impari. Una goccia nel mare delle azioni rossonere comunque. Evitando l'elenco delle battute a rete, basta citare un palo pieno colto da Aquilani, la rete di Ibra, prepotente nello scaraventare in rete di destro dopo una azione propiziata da Abate a destra, ed una importante chance di raddoppio immediata ispirata da Cassano e vanificata dallo stesso Ibra.

L'URLO DI BOATENG - La ripresa si apre con un altro 'contro', un erroraccio di Abate che mette in azione gli avanti bielorussi: l'uomo dalle mille squadre e dal talento spesso inespresso, il serbo Kezman, punta Abbiati ma trova Nesta, mentre sulla ribattuta Bressan perfeziona la sua serata negativa. Gradualmente comunque in Milan riprende il controllo della situazione, fino ad arrivare alla cosa più bella della serata: Boateng addomestica un cambio di gioco di Aquilani e fulmina il portiere Gutor con una battuta violentissima dalla media distanza. Il resto della gara scivola via tranquillo: da segnalare l'ingresso di Mexes, che prende confidenza con il suo nuovo stadio.

Milan-Bate Borisov 2-0 (1-0)
Milan (4-3-1-2): Abbiati 7, Abate 6, Nesta 6.5 (39' st Mexes sv), Bonera 6, Taiwo 6.5, Aquilani 6.5, Van Bommel 5.5, Nocerino 6, Boateng 7 (38' st Emanuelson sv), Ibrahimovic 6.5, Cassano 6 (16' st Robinho 6). (1 Amelia, 76 Yepes, 19 Zambrotta, 77 Antonini). All.: Allegri 7.
Bate Borisov (4-4-1-1): Gutor 6, Baga 5.5, Radkov 6, Simic 6, Yurevich 5, Konstevoi 6, A. Volodko 5.5, Likhtarovich 5 (21' st Olekbovich 6), Bordachev 6, Bressan 5 (32' st Pavlov sv), Kezman 5 (26' st Skavysh sv). (35 Chesnovski, 11 Gordeychuck, 19 Aleksiayan, 77 Rudik). All.: Gonkarenko 5.
Arbitro: Harald Hagen (Nor) 6.
Reti: nel pt 33' Ibrahimovic; nel st 25' Boateng.
Angoli: 6-4 per il Milan.
Recupero: 1' e 3'.
Ammoniti: Nocerino per comportamento non regolamentare, Bordachev e Simic per gioco falloso.
Spettatori: 66.040
 

Origine: Repubblica

30-03-2015 - Calano gli utili, Prada deve tagliare i costi
30-03-2015 - È morto Gene Saks, girò il capolavoro "A piedi nudi nel parco"
30-03-2015 - Omicidio dello Zen, c'è un fermato. Ancora un giallo il movente
30-03-2015 - Meningite, muore infermiera di 34 anni. L'Asl offre vaccinazione gratuita
30-03-2015 - Il tempo (libero) perduto dei bambini: ?Ecco come liberarli dallo smartphone?
30-03-2015 - Bif&st, gli aneddoti di Nanni Moretti: "Non credo di avere molto talento..."
30-03-2015 - L'utopia del cinema America
30-03-2015 - Si ferma per soccorrere i feriti di un incidente: travolto e ucciso
30-03-2015 - Agguato allo Zen: ucciso Franco Mazzè, era stato arrestato per mafia ma poi assolto. I parenti invadono l'ospedale
30-03-2015 - Val Thuras, il contratto shock dell'eliski: "Accetto tutti i rischi compresa la morte"
29-03-2015 - Agenzia digitale, si dimette Alessandra Poggiani: sarà candidata in Veneto
29-03-2015 - Mecenati alla ticinese. Ecco la Ghisla collection
29-03-2015 - Morto l'orafo Gianmaria Buccellati
29-03-2015 - Napoli, cade da impalcatura e muore
29-03-2015 - Lieve malore per Fassino a Firenze, ricoverato in ospedale e subito dimesso
29-03-2015 - Giornalismo, il Premio Vergani ricorda Azimonti. De Giorgio e Pucciarelli cronisti dell'anno
29-03-2015 - La Notte della Taranta firmata Manzanera, la pizzica incontra la salsa
29-03-2015 - Tutti i Paesi dell'Eurozona in crescita, ma Bruxelles avverte: "Corsa fragile"
28-03-2015 - Amministrative: decreto di Alfano fissa la data al 31 maggio
28-03-2015 - Milano, rubarono dati dal cervellone di McDonald's: presi sei hacker minorenni
28-03-2015 - Perquisizione in cella, trovato un Ipod. Cosentino trasferito nel carcere di Terni
28-03-2015 - Giallo a Ravello, donna uccisa in casa. Fermata la padrona di casa
28-03-2015 - Due sparatorie con due feriti nel giorno in cui la Boldrini visita Napoli
27-03-2015 - Papa Francesco accoglie 150 senzatetto nella Cappella Sistina: "Questa è casa vostra"
27-03-2015 - Mariel Hemingway: "Woody Allen cercò di sedurmi sul set di Manhattan"
27-03-2015 - Nasce MUDEC, il museo delle culture
27-03-2015 - Piace il Lapostyle, utili e 32 milioni di fatturato
27-03-2015 - "Fu in un caffè di Parigi che inventai il mitico K-Way"
27-03-2015 - "Heimat", da una bufera di neve il film più lungo della storia del cinema
27-03-2015 - Milano, parroco condannato a 4 anni per spaccio di droga: fu arrestato durante un coca party



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy