FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Chiude il campionato...30
2 "Eravamo bambini", i...26
3 Il prof, l'alunno, l...24
4 Il Far East Festival...23
5 G8, Cassazione: "A B...23
6 Opera, che passione:...22
7 Ezio Mauro vince il ...19
8 Alitalia: salta la m...19
9 Addio all'attrice An...19
10 Spie coreane, missio...18
11 Asta Bot, lieve risa...17
12 Mosca, picchiare mog...17
13 Traffico in tempo re...17
14 Cremona, precipita u...16
15 Natuzzi, soltanto 32...16
16 Il rapporto Amnesty:...15
17 La coppia piemontese...15
18 Torino, email al pro...15
19 Disegni che delinean...15
20 Trump irride la prot...14
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 20 ottobre 2011 ore 12:34 - Visite 118
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia



MILANO - Non era lecito creare troppi dubbi intorno alla vittoria del Milan sul Bate Borisov, arrivata con un 2 a 0 che solidifica le chance di qualificazione agli ottavi dei rossoneri e alimenta il testa a testa con il Barça per il primato del gruppo. C'erano però parecchie situazioni interessanti da valutare, ed i pro per Allegri battono nettamente i contro. La squadra conferma lo stato di crescita generale vista contro il Palermo, ritrova un Boateng scintillante e soprattutto capisce di poter contare su una risorsa in più per il prosieguo della stagione, tutta la potenza di Taiwo: all'altezza la prestazione del nigeriano, finalmente a proprio agio fisicamente e tatticamente. Troviamo qualche contro: un pizzico di cattiveria in più nel chiudere le pratiche non guasterebbe, inoltre due nitide occasioni (una addirittura monumentale) concesse agli onesti bielorussi sono sembrate troppe.

MISTERO BIELORUSSO - Tornando ad uno dei motivi della serata, Allegri va sul sicuro per il ritorno di Boateng. La ipotizzata catena di montaggio di sinistra con Taiwo è accattivante, ma il tecnico preferisce confermare il ghanese sulla trequarti a sostegno di Ibrahimovic e Cassano. Goncharenko schiera l'undici atteso, ma mischia le carte a livello tattico. Ad esempio Baga, elemento abbastanza talentuoso, te lo aspetti a centrocampo a sinistra per trovartelo invece basso sul versane opposto, così come Bordachev mette le sue qualità abbastanza ruvide a sostegno della mediana.

MOLTO PIU' MILAN, PERO'... - In casi del genere, o si loda il grande eclettismo dei giocatori, o si prende atto di una situazione confusionale. Le tendenza a dare credito alla seconda prende piede, bloccata da una occasione incredibile per i bielorussi. Liberazione vietata di van Bommel che dà il via libera a Bressan per un faccia a faccia da brivido con Abbiati: al brasiliano, sponsorizzato dal tecnico Goncharenko in conferenza stampa, tremano e gambe e il portiere vince un duello sulla carta impari. Una goccia nel mare delle azioni rossonere comunque. Evitando l'elenco delle battute a rete, basta citare un palo pieno colto da Aquilani, la rete di Ibra, prepotente nello scaraventare in rete di destro dopo una azione propiziata da Abate a destra, ed una importante chance di raddoppio immediata ispirata da Cassano e vanificata dallo stesso Ibra.

L'URLO DI BOATENG - La ripresa si apre con un altro 'contro', un erroraccio di Abate che mette in azione gli avanti bielorussi: l'uomo dalle mille squadre e dal talento spesso inespresso, il serbo Kezman, punta Abbiati ma trova Nesta, mentre sulla ribattuta Bressan perfeziona la sua serata negativa. Gradualmente comunque in Milan riprende il controllo della situazione, fino ad arrivare alla cosa più bella della serata: Boateng addomestica un cambio di gioco di Aquilani e fulmina il portiere Gutor con una battuta violentissima dalla media distanza. Il resto della gara scivola via tranquillo: da segnalare l'ingresso di Mexes, che prende confidenza con il suo nuovo stadio.

Milan-Bate Borisov 2-0 (1-0)
Milan (4-3-1-2): Abbiati 7, Abate 6, Nesta 6.5 (39' st Mexes sv), Bonera 6, Taiwo 6.5, Aquilani 6.5, Van Bommel 5.5, Nocerino 6, Boateng 7 (38' st Emanuelson sv), Ibrahimovic 6.5, Cassano 6 (16' st Robinho 6). (1 Amelia, 76 Yepes, 19 Zambrotta, 77 Antonini). All.: Allegri 7.
Bate Borisov (4-4-1-1): Gutor 6, Baga 5.5, Radkov 6, Simic 6, Yurevich 5, Konstevoi 6, A. Volodko 5.5, Likhtarovich 5 (21' st Olekbovich 6), Bordachev 6, Bressan 5 (32' st Pavlov sv), Kezman 5 (26' st Skavysh sv). (35 Chesnovski, 11 Gordeychuck, 19 Aleksiayan, 77 Rudik). All.: Gonkarenko 5.
Arbitro: Harald Hagen (Nor) 6.
Reti: nel pt 33' Ibrahimovic; nel st 25' Boateng.
Angoli: 6-4 per il Milan.
Recupero: 1' e 3'.
Ammoniti: Nocerino per comportamento non regolamentare, Bordachev e Simic per gioco falloso.
Spettatori: 66.040
 

Origine: Repubblica

23-02-2017 - La coppia piemontese che ha mangiato in tutti i Tre stelle d'Europa (meno uno)
23-02-2017 - Da Aiazzone a Mercatone Uno si allunga la lista delle vittime di Ikea
23-02-2017 - Traffico in tempo reale
23-02-2017 - Opera, che passione: Elio alla scoperta delle grandi melodie italiane
23-02-2017 - Rigopiano un mese dopo: perché la tragedia si poteva evitare
23-02-2017 - #BastaBufale, 15mila firme in dieci giorni contro le fake news. Boldrini: ''Presto un tavolo con Fb, Google e Twitter''
23-02-2017 - Torino, email al prof: "Se continui a bocciarmi ti spacco il c...". Sospeso per tre mesi dall'Università
23-02-2017 - Spie coreane, missione Roma
23-02-2017 - I docenti tornano in piazza contro la Buona scuola bis
23-02-2017 - Bari, parrucchiere offre lavoro via Fb ma esclude le donne sposate: sui social scatta la rivolta
23-02-2017 - Pd, Orlando si candida alla segreteria: "No alla politica della prepotenza"
23-02-2017 - Aborto, Zingaretti: ''Nessuna guerra di religione vogliamo solo garantire un diritto''
23-02-2017 - Donna sparisce su nave da crociera, fermato il marito
23-02-2017 - Lucchesia, il giallo dei migranti morti: salgono a tre, tutti nigeriani
23-02-2017 - Il rapporto Amnesty: "L'odio populista avvelena il mondo"
22-02-2017 - Sbarchi, "Se il 2016 è stato terribile, quest'anno si annuncia orribile"
22-02-2017 - Il femminismo non è morto: una storia del movimento dagli anni 70 a oggi
22-02-2017 - Biella, bimba di sette anni muore schiacciata da mattoni e cemento di un pilastro
22-02-2017 - Palermo. Assistenza negata ai disabili: Crocetta faccia a faccia con Pif
22-02-2017 - Cocktail bar 2.0: per bere sempre meglio servono meno mode e più ricerca
22-02-2017 - Da Catania a Parma per rapina ma in banca trovano i carabinieri nascosti
22-02-2017 - Mafia, si pente Giovanni Vitale "il Panda". "Ecco chi paga ancora il pizzo"
22-02-2017 - Confisca Canfarotta, in corso lo sgombero a Genova
21-02-2017 - "Veronica deve restare in carcere, può uccidere di nuovo"
21-02-2017 - Firenze, evasione dal carcere di Sollicciano: fuggono in tre calandosi con le lenzuola
21-02-2017 - Cambio vita, divento instagramer: ecco chi sono i più seguiti
21-02-2017 - Ezio Mauro vince il premio Cherasco Storia
21-02-2017 - Stadio Tor di Valle, Grillo a Raggi: "Decidete voi, non cedete a pressioni esterne. Roma sta rinascendo"
21-02-2017 - Asti, "ai domiciliari" cane vandalo che ammaccava le auto e strappava le targhe
21-02-2017 - Low-cost, car-sharing o pooling: come è cambiata la galassia dei tasporti



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy