FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 G8, Cassazione: "A B...62
2 Sciopero generale la...46
3 Il Colle difende la ...25
4 Juve ko col Genoa, l...24
5 Webnotte con Dario A...20
6 Sblocca Italia, conc...17
7 Mariti e cuochi on d...17
8 Washington, un altro...16
9 Sblocca Italia, 200 ...16
10 Tra governo e Cgil c...15
11 Più succo nell'aranc...15
12 Burkina Faso, è golp...14
13 Profughi, un giovane...14
14 Il capo dei pm sment...14
15 I buoni sono noiosi ...13
16 Via l'oro dalle meda...13
17 La generazione post-...13
18 Lazio, arrestato per...12
19 Ravenna, ceduta in s...12
20 Razzismo, il leghist...12
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 20 ottobre 2011 ore 12:34 - Visite 86
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia



Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia MILANO - Non era lecito creare troppi dubbi intorno alla vittoria del Milan sul Bate Borisov, arrivata con un 2 a 0 che solidifica le chance di qualificazione agli ottavi dei rossoneri e alimenta il testa a testa con il Barça per il primato del gruppo. C'erano però parecchie situazioni interessanti da valutare, ed i pro per Allegri battono nettamente i contro. La squadra conferma lo stato di crescita generale vista contro il Palermo, ritrova un Boateng scintillante e soprattutto capisce di poter contare su una risorsa in più per il prosieguo della stagione, tutta la potenza di Taiwo: all'altezza la prestazione del nigeriano, finalmente a proprio agio fisicamente e tatticamente. Troviamo qualche contro: un pizzico di cattiveria in più nel chiudere le pratiche non guasterebbe, inoltre due nitide occasioni (una addirittura monumentale) concesse agli onesti bielorussi sono sembrate troppe.

MISTERO BIELORUSSO - Tornando ad uno dei motivi della serata, Allegri va sul sicuro per il ritorno di Boateng. La ipotizzata catena di montaggio di sinistra con Taiwo è accattivante, ma il tecnico preferisce confermare il ghanese sulla trequarti a sostegno di Ibrahimovic e Cassano. Goncharenko schiera l'undici atteso, ma mischia le carte a livello tattico. Ad esempio Baga, elemento abbastanza talentuoso, te lo aspetti a centrocampo a sinistra per trovartelo invece basso sul versane opposto, così come Bordachev mette le sue qualità abbastanza ruvide a sostegno della mediana.

MOLTO PIU' MILAN, PERO'... - In casi del genere, o si loda il grande eclettismo dei giocatori, o si prende atto di una situazione confusionale. Le tendenza a dare credito alla seconda prende piede, bloccata da una occasione incredibile per i bielorussi. Liberazione vietata di van Bommel che dà il via libera a Bressan per un faccia a faccia da brivido con Abbiati: al brasiliano, sponsorizzato dal tecnico Goncharenko in conferenza stampa, tremano e gambe e il portiere vince un duello sulla carta impari. Una goccia nel mare delle azioni rossonere comunque. Evitando l'elenco delle battute a rete, basta citare un palo pieno colto da Aquilani, la rete di Ibra, prepotente nello scaraventare in rete di destro dopo una azione propiziata da Abate a destra, ed una importante chance di raddoppio immediata ispirata da Cassano e vanificata dallo stesso Ibra.

L'URLO DI BOATENG - La ripresa si apre con un altro 'contro', un erroraccio di Abate che mette in azione gli avanti bielorussi: l'uomo dalle mille squadre e dal talento spesso inespresso, il serbo Kezman, punta Abbiati ma trova Nesta, mentre sulla ribattuta Bressan perfeziona la sua serata negativa. Gradualmente comunque in Milan riprende il controllo della situazione, fino ad arrivare alla cosa più bella della serata: Boateng addomestica un cambio di gioco di Aquilani e fulmina il portiere Gutor con una battuta violentissima dalla media distanza. Il resto della gara scivola via tranquillo: da segnalare l'ingresso di Mexes, che prende confidenza con il suo nuovo stadio.

Milan-Bate Borisov 2-0 (1-0)
Milan (4-3-1-2): Abbiati 7, Abate 6, Nesta 6.5 (39' st Mexes sv), Bonera 6, Taiwo 6.5, Aquilani 6.5, Van Bommel 5.5, Nocerino 6, Boateng 7 (38' st Emanuelson sv), Ibrahimovic 6.5, Cassano 6 (16' st Robinho 6). (1 Amelia, 76 Yepes, 19 Zambrotta, 77 Antonini). All.: Allegri 7.
Bate Borisov (4-4-1-1): Gutor 6, Baga 5.5, Radkov 6, Simic 6, Yurevich 5, Konstevoi 6, A. Volodko 5.5, Likhtarovich 5 (21' st Olekbovich 6), Bordachev 6, Bressan 5 (32' st Pavlov sv), Kezman 5 (26' st Skavysh sv). (35 Chesnovski, 11 Gordeychuck, 19 Aleksiayan, 77 Rudik). All.: Gonkarenko 5.
Arbitro: Harald Hagen (Nor) 6.
Reti: nel pt 33' Ibrahimovic; nel st 25' Boateng.
Angoli: 6-4 per il Milan.
Recupero: 1' e 3'.
Ammoniti: Nocerino per comportamento non regolamentare, Bordachev e Simic per gioco falloso.
Spettatori: 66.040
 

Origine: Repubblica

01-11-2014 - L'Italia è il paese più euroscettico d'Europa: colpa dell'austerity
01-11-2014 - Dai Macchiaioli a De Chirico. Va in scena l'altro Palazzo Pitti
01-11-2014 - Webnotte con Dario Argento, Benni e gli Spandau Ballet
01-11-2014 - Il mondo nella Rete: "Da Seul a New York tre miliardi di persone connesse a Internet"
01-11-2014 - Insegnanti italiani sempre più poveri. Ma in Europa gli stipendi crescono
01-11-2014 - "Secessione addio, difendiamo i confini". La carica della Lega di Salvini l?identitario
01-11-2014 - I buoni sono noiosi in tv e nella vita
31-10-2014 - La Costituzione è donna
31-10-2014 - "Partiti spa" sull?orlo del fallimento: senza fondi pubblici buco di 80 milioni
31-10-2014 - Profughi, un giovane eritreo s'è impiccato in Svizzera aspettava di essere rinviato in Italia, ma ha preferito morire
31-10-2014 - Il capo dei pm smentisce Setola: "È ancora in carcere"
31-10-2014 - Milano, la scure di Pisapia sul Comune: 60 milioni. Allarme per i tagli del Pirellone ad Atm
31-10-2014 - Reggio Calabria, ipotecata la casa dell'ex governatore Scopelliti
30-10-2014 - "Buona scuola", decine di migliaia di risposte. Ecco idee e proposte dei cittadini
30-10-2014 - Generazione youporn e la mostra scandalo
30-10-2014 - Le mamme, guerriere di una società multitasking
30-10-2014 - Divari: la rendita di 85 miliardari nel mondo equivale al reddito del 50% della popolazione del Pianeta
30-10-2014 - Benedict Cumberbatch sarà "Doctor Strange", il Mago Supremo della Marvel
30-10-2014 - Spazio, razzo diretto alla Iss esplode durante il lancio in Virginia
30-10-2014 - Gel-oil, il "laboratorio delle ragazze" ha messo l'olio d'oliva in bustina
30-10-2014 - Morì in un carcere francese, condannati medico e infermiera
29-10-2014 - Droga nei serbatoi dei tir, 39 arresti
29-10-2014 - "Lascio l'Atletico Cavallino", si dimette il presidente che ha offeso l'arbitro. Il prefetto chiede il Daspo
29-10-2014 - Comunica solo con gli occhi, si laurea in Matematica con 110 e lode
29-10-2014 - Non basta una pizza a difendere le donne
29-10-2014 - Università, parte primo concorso nazionale per Scuole specializzazione Medicina
29-10-2014 - Tenta di dar fuoco all'amministratore di condominio, arrestato
29-10-2014 - Inchiesta rating, Fitch e S&P a giudizio per il declassamento dell'Italia
28-10-2014 - A quattro anni va a comprare le patatine da sola. Condannato il padre
28-10-2014 - Il vicario di Cristo e la verità relativa che conduce a Dio



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy