FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Chiude il campionato...158
2 "Eravamo bambini", i...63
3 Io, prof in dolce at...54
4 Accordi TTIP e Ceta,...53
5 G8, Cassazione: "A B...52
6 Ripresa dell'Eurozon...46
7 Un libro per non ess...44
8 Sla, identificato il...43
9 Italia eletta nel Co...43
10 Dai correttori di bo...43
11 Fondi immobiliari al...41
12 Onu: decrittando iPh...40
13 Da Kandinsky a Pollo...40
14 Terrorismo, dalla Ue...37
15 Volkswagen fa il pun...37
16 Lo strappo dei lefeb...37
17 Ilva, arrivano due o...36
18 Assolto Dottor Canna...35
19 Il prof, l'alunno, l...35
20 Generation What, ris...33
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 20 ottobre 2011 ore 12:34 - Visite 111
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia



Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia MILANO - Non era lecito creare troppi dubbi intorno alla vittoria del Milan sul Bate Borisov, arrivata con un 2 a 0 che solidifica le chance di qualificazione agli ottavi dei rossoneri e alimenta il testa a testa con il Barça per il primato del gruppo. C'erano però parecchie situazioni interessanti da valutare, ed i pro per Allegri battono nettamente i contro. La squadra conferma lo stato di crescita generale vista contro il Palermo, ritrova un Boateng scintillante e soprattutto capisce di poter contare su una risorsa in più per il prosieguo della stagione, tutta la potenza di Taiwo: all'altezza la prestazione del nigeriano, finalmente a proprio agio fisicamente e tatticamente. Troviamo qualche contro: un pizzico di cattiveria in più nel chiudere le pratiche non guasterebbe, inoltre due nitide occasioni (una addirittura monumentale) concesse agli onesti bielorussi sono sembrate troppe.

MISTERO BIELORUSSO - Tornando ad uno dei motivi della serata, Allegri va sul sicuro per il ritorno di Boateng. La ipotizzata catena di montaggio di sinistra con Taiwo è accattivante, ma il tecnico preferisce confermare il ghanese sulla trequarti a sostegno di Ibrahimovic e Cassano. Goncharenko schiera l'undici atteso, ma mischia le carte a livello tattico. Ad esempio Baga, elemento abbastanza talentuoso, te lo aspetti a centrocampo a sinistra per trovartelo invece basso sul versane opposto, così come Bordachev mette le sue qualità abbastanza ruvide a sostegno della mediana.

MOLTO PIU' MILAN, PERO'... - In casi del genere, o si loda il grande eclettismo dei giocatori, o si prende atto di una situazione confusionale. Le tendenza a dare credito alla seconda prende piede, bloccata da una occasione incredibile per i bielorussi. Liberazione vietata di van Bommel che dà il via libera a Bressan per un faccia a faccia da brivido con Abbiati: al brasiliano, sponsorizzato dal tecnico Goncharenko in conferenza stampa, tremano e gambe e il portiere vince un duello sulla carta impari. Una goccia nel mare delle azioni rossonere comunque. Evitando l'elenco delle battute a rete, basta citare un palo pieno colto da Aquilani, la rete di Ibra, prepotente nello scaraventare in rete di destro dopo una azione propiziata da Abate a destra, ed una importante chance di raddoppio immediata ispirata da Cassano e vanificata dallo stesso Ibra.

L'URLO DI BOATENG - La ripresa si apre con un altro 'contro', un erroraccio di Abate che mette in azione gli avanti bielorussi: l'uomo dalle mille squadre e dal talento spesso inespresso, il serbo Kezman, punta Abbiati ma trova Nesta, mentre sulla ribattuta Bressan perfeziona la sua serata negativa. Gradualmente comunque in Milan riprende il controllo della situazione, fino ad arrivare alla cosa più bella della serata: Boateng addomestica un cambio di gioco di Aquilani e fulmina il portiere Gutor con una battuta violentissima dalla media distanza. Il resto della gara scivola via tranquillo: da segnalare l'ingresso di Mexes, che prende confidenza con il suo nuovo stadio.

Milan-Bate Borisov 2-0 (1-0)
Milan (4-3-1-2): Abbiati 7, Abate 6, Nesta 6.5 (39' st Mexes sv), Bonera 6, Taiwo 6.5, Aquilani 6.5, Van Bommel 5.5, Nocerino 6, Boateng 7 (38' st Emanuelson sv), Ibrahimovic 6.5, Cassano 6 (16' st Robinho 6). (1 Amelia, 76 Yepes, 19 Zambrotta, 77 Antonini). All.: Allegri 7.
Bate Borisov (4-4-1-1): Gutor 6, Baga 5.5, Radkov 6, Simic 6, Yurevich 5, Konstevoi 6, A. Volodko 5.5, Likhtarovich 5 (21' st Olekbovich 6), Bordachev 6, Bressan 5 (32' st Pavlov sv), Kezman 5 (26' st Skavysh sv). (35 Chesnovski, 11 Gordeychuck, 19 Aleksiayan, 77 Rudik). All.: Gonkarenko 5.
Arbitro: Harald Hagen (Nor) 6.
Reti: nel pt 33' Ibrahimovic; nel st 25' Boateng.
Angoli: 6-4 per il Milan.
Recupero: 1' e 3'.
Ammoniti: Nocerino per comportamento non regolamentare, Bordachev e Simic per gioco falloso.
Spettatori: 66.040
 

Origine: Repubblica

01-07-2016 - Con le onde gravitazionali potremmo aver scoperto anche la materia oscura
01-07-2016 - Le star scrivono all'Ue: "Intervenire sul value gap"
01-07-2016 - Puglia, nessuno vuole noleggiare ai migranti i pullman per la manifestazione anti caporalato
01-07-2016 - Mafia capitale, chiusa terza tranche di indagini: "28 persone a rischio processo"
01-07-2016 - Prato, spedizioni punitive di cinesi contro nordafricani accusati di furti
01-07-2016 - Il giallo della scomparsa dei Maiorana, svolta nell'inchiesta: due imprenditori indagati
01-07-2016 - Recupero vittime naufragio, Giovanardi: "Il governo giustifichi quei 9,5 milioni di euro"
01-07-2016 - Un libro per non essere più "prigionieri del cibo"
01-07-2016 - Il fantasma della libertà ai tempi degli emoticon
01-07-2016 - Lo strappo dei lefebvriani: "Non vogliamo un riconoscimento dal Papa"
30-06-2016 - Roma, funerali Bud Spencer: centinaia in piazza del Popolo per le esequie dell'attore
30-06-2016 - Io, prof in dolce attesa precaria e "privilegiata"
30-06-2016 - Iraq, nella terra dell'orgoglio curdo tra i rifugiati locali e i siriani
30-06-2016 - Romani in fila al Campidoglio per l'ultimo saluto a Bud Spencer
30-06-2016 - La tratta delle nigeriane gestita in Italia
30-06-2016 - Torino, il tribunale le nega l'adozione perché ha un tumore al seno
30-06-2016 - Fidanzati uccisi dall'auto pirata sull'Aurelia: fermato il proprietario della Kia
29-06-2016 - Vela, la sfida di Soldini: navigare "volando" a un metro e mezzo dall'acqua
29-06-2016 - "Possiamo sconfiggere Aids e Tbc, ma il rischio è la farmacoresistenza"
29-06-2016 - Globalizzazione addio, gli anni ruggenti 1999-2001
29-06-2016 - Cinema, è morto Bud Spencer, il gigante buono del cinema italiano
29-06-2016 - Roma, Raggi sceglie Baldassarre al Sociale, Frongia capo gabinetto. "Mai confermato Fortini, si prenda sue responsabilità"
29-06-2016 - Papa Francesco: "Benedetto XVI fa bene a me e alla Chiesa"
29-06-2016 - Brexit
29-06-2016 - Si uccide in cella Carlo Gregoli, arrestato per il duplice omicidio di Villagrazia
29-06-2016 - Brescia, 15enne ucciso da un treno. "Forse prova di coraggio finita in tragedia"
28-06-2016 - Metti in banca il latte e salva un neonato
27-06-2016 - Torna in Calabria il Codex Purpureus, il libro illustrato più antico
27-06-2016 - Il Papa: "La Chiesa si deve scusare con i gay". E su Lutero: "Era un riformatore, aveva buone intenzioni"
27-06-2016 - Quei 36 contemporanei a sfidare la Città Eterna



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy