FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Recordati investe 17...432
2 Lazio fermata dall'A...47
3 I dieci laghi più pr...14
4 Borse positive fra F...13
5 Expo 2015: il fotora...12
6 Addio a Ben E. King,...11
7 Caso Lupi, Delrio: "...11
8 Se Roma inaugura le ...11
9 Il coraggio del card...11
10 No, l'amore non è fi...11
11 Pensioni, se il buco...10
12 Bologna, bimbo di se...10
13 Eurogruppo: priorità...10
14 Takashi Murakami, a ...10
15 Amsterdam. Scoperto ...10
16 Trump Tower, la scri...9
17 Asta Bot, i tassi al...9
18 Torino-Roma 1-1: Cer...9
19 Samar e Waleed, unit...8
20 Atalanta-Juventus: i...8
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 20 ottobre 2011 ore 12:34 - Visite 99
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia



Ibrahimovic-Boateng, il Milan non sbaglia MILANO - Non era lecito creare troppi dubbi intorno alla vittoria del Milan sul Bate Borisov, arrivata con un 2 a 0 che solidifica le chance di qualificazione agli ottavi dei rossoneri e alimenta il testa a testa con il Barça per il primato del gruppo. C'erano però parecchie situazioni interessanti da valutare, ed i pro per Allegri battono nettamente i contro. La squadra conferma lo stato di crescita generale vista contro il Palermo, ritrova un Boateng scintillante e soprattutto capisce di poter contare su una risorsa in più per il prosieguo della stagione, tutta la potenza di Taiwo: all'altezza la prestazione del nigeriano, finalmente a proprio agio fisicamente e tatticamente. Troviamo qualche contro: un pizzico di cattiveria in più nel chiudere le pratiche non guasterebbe, inoltre due nitide occasioni (una addirittura monumentale) concesse agli onesti bielorussi sono sembrate troppe.

MISTERO BIELORUSSO - Tornando ad uno dei motivi della serata, Allegri va sul sicuro per il ritorno di Boateng. La ipotizzata catena di montaggio di sinistra con Taiwo è accattivante, ma il tecnico preferisce confermare il ghanese sulla trequarti a sostegno di Ibrahimovic e Cassano. Goncharenko schiera l'undici atteso, ma mischia le carte a livello tattico. Ad esempio Baga, elemento abbastanza talentuoso, te lo aspetti a centrocampo a sinistra per trovartelo invece basso sul versane opposto, così come Bordachev mette le sue qualità abbastanza ruvide a sostegno della mediana.

MOLTO PIU' MILAN, PERO'... - In casi del genere, o si loda il grande eclettismo dei giocatori, o si prende atto di una situazione confusionale. Le tendenza a dare credito alla seconda prende piede, bloccata da una occasione incredibile per i bielorussi. Liberazione vietata di van Bommel che dà il via libera a Bressan per un faccia a faccia da brivido con Abbiati: al brasiliano, sponsorizzato dal tecnico Goncharenko in conferenza stampa, tremano e gambe e il portiere vince un duello sulla carta impari. Una goccia nel mare delle azioni rossonere comunque. Evitando l'elenco delle battute a rete, basta citare un palo pieno colto da Aquilani, la rete di Ibra, prepotente nello scaraventare in rete di destro dopo una azione propiziata da Abate a destra, ed una importante chance di raddoppio immediata ispirata da Cassano e vanificata dallo stesso Ibra.

L'URLO DI BOATENG - La ripresa si apre con un altro 'contro', un erroraccio di Abate che mette in azione gli avanti bielorussi: l'uomo dalle mille squadre e dal talento spesso inespresso, il serbo Kezman, punta Abbiati ma trova Nesta, mentre sulla ribattuta Bressan perfeziona la sua serata negativa. Gradualmente comunque in Milan riprende il controllo della situazione, fino ad arrivare alla cosa più bella della serata: Boateng addomestica un cambio di gioco di Aquilani e fulmina il portiere Gutor con una battuta violentissima dalla media distanza. Il resto della gara scivola via tranquillo: da segnalare l'ingresso di Mexes, che prende confidenza con il suo nuovo stadio.

Milan-Bate Borisov 2-0 (1-0)
Milan (4-3-1-2): Abbiati 7, Abate 6, Nesta 6.5 (39' st Mexes sv), Bonera 6, Taiwo 6.5, Aquilani 6.5, Van Bommel 5.5, Nocerino 6, Boateng 7 (38' st Emanuelson sv), Ibrahimovic 6.5, Cassano 6 (16' st Robinho 6). (1 Amelia, 76 Yepes, 19 Zambrotta, 77 Antonini). All.: Allegri 7.
Bate Borisov (4-4-1-1): Gutor 6, Baga 5.5, Radkov 6, Simic 6, Yurevich 5, Konstevoi 6, A. Volodko 5.5, Likhtarovich 5 (21' st Olekbovich 6), Bordachev 6, Bressan 5 (32' st Pavlov sv), Kezman 5 (26' st Skavysh sv). (35 Chesnovski, 11 Gordeychuck, 19 Aleksiayan, 77 Rudik). All.: Gonkarenko 5.
Arbitro: Harald Hagen (Nor) 6.
Reti: nel pt 33' Ibrahimovic; nel st 25' Boateng.
Angoli: 6-4 per il Milan.
Recupero: 1' e 3'.
Ammoniti: Nocerino per comportamento non regolamentare, Bordachev e Simic per gioco falloso.
Spettatori: 66.040
 

Origine: Repubblica

04-05-2015 - I dieci laghi più profondi al mondo
04-05-2015 - Serenità, dieci passi per raggiungerla e mantenerla in età avanzata
04-05-2015 - Al via la Settimana Mondiale della Sicurezza stradale: "Salviamo i bambini"
04-05-2015 - Varese, arrestato barone svizzero. II pm: "Capo di una multinazionale del riciclaggio"
04-05-2015 - Sospeso lo sciopero delle stazioni di servizio autostradali
04-05-2015 - Pensioni, la Ue all'Italia: "Cambiamenti ai conti da compensare nel Def"
04-05-2015 - Buona scuola, punto per punto riforme e contestazioni
04-05-2015 - Addio a Ben E. King, l'autore di "Stand by me"
04-05-2015 - Motoscafo urta roccia nel lago di Como: 10 turisti inglesi cadono in acqua, 3 restano feriti
03-05-2015 - Germania, il presidente viene incontro alla Grecia: "Giusto risarcire per crimini Terzo Reich"
03-05-2015 - Lavoro, la crisi ha cancellato un mese di stipendio
03-05-2015 - Uccide la moglie e la veglia per quasi una settimana
03-05-2015 - Expo, Sala e Martina guardano al successo: "I violenti non hanno rovinato la festa, 11 milioni i biglietti"
03-05-2015 - Primo maggio, la festa del nuovo lavoro
02-05-2015 - Lieto fine alla Lucchini, tutti riassunti
02-05-2015 - Expo 2015: il fotoracconto
02-05-2015 - Naspi, al via il nuovo sussidio per chi ha perso il lavoro
02-05-2015 - Milano, 32 operai morti per amianto: assolti Giampiero Pesenti e altri sette ex manager della Franco Tosi
02-05-2015 - Sanità, un concorso nazionale per diventare manager
01-05-2015 - Expo 2015: il fotoracconto degli scontri
01-05-2015 - Agguato a Vieste, freddato con due fucilate al petto nella sua villa
01-05-2015 - Legnano, donna di 35 anni uccisa sotto casa con tre colpi di pistola: è caccia al killer
01-05-2015 - Baltimora, la protesta contro le violenze della polizia dilaga nelle città americane
30-04-2015 - Torino, bambina di 6 anni operata di un raro tumore al rene, è la prima volta in Italia
30-04-2015 - Milano, abbandonavano di notte i tre figli piccoli per andare al bingo: arrestati
29-04-2015 - La missione compiuta di AstroSamantha: "Torno sulla Terra ma sogno già Marte"
29-04-2015 - Innovation Game sbarca all'Expo Gate: la ricerca secondo Umberto Veronesi
29-04-2015 - Altro che ergastolo della patente, i pirati guidano sempre
29-04-2015 - Il giudice di pace boccia il Tutor: "Multa non valida se nel verbale manca la foto"
29-04-2015 - Berlusconi, Milan e Mediaset sul mercato: finita l'era delle passioni, si fa cassa per il futuro



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy