FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Recordati investe 17...326
2 Shell prova a tenere...147
3 Tsipras chiede "temp...42
4 La lista dei dispers...42
5 Balzo della fiducia ...40
6 Lessico e nuvole >40
7 'Ndrangheta a Roma, ...38
8 Carta Canta > I val...36
9 G8, Cassazione: "A B...35
10 Padova, maxi operazi...33
11 Sette giorni a impat...33
12 Facebook alla conqui...32
13 Carta Canta > Ma ch...32
14 Expo 2015, occasioni...31
15 I dubbi di Lynsey, m...30
16 Istat: retribuzioni ...30
17 Imco-Sinergia, accor...30
18 Stabilità, dalle ent...29
19 Mercato immobiliare ...28
20 Concordia, Domnica C...26
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 19 ottobre 2011 ore 14:18 - Visite 175
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Totti e Del Piero Bandiere strappate



Totti e Del Piero Bandiere strappate VECCHIE bandiere arrotolate senza pietà, a volte senza neppure un po' di rispetto per la nobile stoffa che le compone. E' breve la memoria umana, addirittura brevissima nello sport, quasi inesistente nel calcio moderno, che tutto consuma e centrifuga. Eppure, nella lenta, estenuata fine (ma lo sarà poi davvero?) di Del Piero e Totti, e nel trattamento umiliante ricevuto dalle squadre (e dalle società) alla quali hanno dato tutto, cioè la Juventus e la Roma, c'è qualcosa di mai visto. Qualcosa che in altri tempi più rispettosi del passato e dei simboli, non si poteva neanche immaginare.

La Roma emargina il suo monumento, gli fa capire di potere fare senza. La Juve dichiara che questo sarà l'ultimo anno di Del Piero, una non-notizia in fondo, comunicata dal presidente Andrea Agnelli nel giorno dei conti in rosso, quasi a voler spostare l'attenzione: dal bilancio pieno di buchi, al capitano bianconero. Una mossa sconcertante, inspiegabile.

Ma è così difficile avviarsi al tramonto, anagrafico e logico, senza avvilirsi in questo modo? Basterebbe fare come si è sempre fatto: aspettare la naturale scadenza delle cose, abbracciarsi, ritirare la maglia, organizzare una bella partita d'addio, magari trovare un posto alla vecchia gloria dietro una scrivania oppure sul campo, tra i ragazzini del vivaio. O, ancora, salutarsi senza rancore, arrivederci e grazie. Perché, dunque, questo accanimento? E' come se il presente avesse fretta di chiudere i conti con il passato, come se lo sentisse troppo ingombrante, e alla fine condizionante. Come se Totti e Del Piero facessero paura al presente di Roma e Juve, con la sola forza del loro passato. Materiale buono per la psicanalisi, più che per l'area di rigore.

Anche se Totti fosse davvero un po' pigro, nessun dirigente della Roma dovrebbe permettersi di dirlo. Anche se Del Piero fosse arrivato all'estremo capolinea, nessun giovane presidente dovrebbe sottolinearne la data di scadenza, perché un fuoriclasse non è uno yogurt.

E allora, c'è una morale in questa triste favola? Forse, è solo il disagio di costruire qualcosa di degno, venendo dopo i pezzi di storia senza essere all'altezza del paragone. E' il destino dei nani, avere paura anche dell'ombra dei giganti.
 

Origine: Repubblica

31-01-2015 - L'Europa ha troppo da farsi perdonare per non ascoltare Atene
31-01-2015 - Commossi sul web
31-01-2015 - Ragusa, pitbull morde bimba di 18 mesi. Padrone si barrica in casa
31-01-2015 - In un video il rapinatore con mitraglia spara tra la folla nell'assalto al portavalori nel salernitano
31-01-2015 - Te lo mando a dire con un tweet
31-01-2015 - Il nonno antiborseggi sui bus: "Ne ho presi trecento"
31-01-2015 - Calais, le violenze della polizia francese sui profughi che sognano l'Inghilterra
31-01-2015 - Maturità, seconde materie: latino al classico, tecniche della danza al Coreutico
30-01-2015 - I dubbi di Lynsey, madre e fotoreporter
30-01-2015 - Malattie reumatiche, in Italia oltre 370 mila pazienti
30-01-2015 - 'Ndrangheta a Roma, si nascondeva in un bunker: arrestato il latitante Mollica
30-01-2015 - L'rc auto: l'auto a metano ha un conto più salato
30-01-2015 - Tsipras chiede "tempo per riforme più ampie". Parte la trattativa con la Ue
30-01-2015 - Elezioni Parma 2012, i dubbi della cosca: "Sostenere Pd o Pdl?"
29-01-2015 - Blitz antidroga, c'è anche la "Dama bianca"
29-01-2015 - Madame le Rabbin, fede senza testosterone
29-01-2015 - "Rewind", un romanzo sul passato che condiziona il futuro
29-01-2015 - Furti in casa, le sentinelle di WhatsApp
29-01-2015 - Pavia, è morta in ospedale la donna segregata in casa: pesava poco più di venti chili
28-01-2015 - Sanità, ecco i nuovi Lea: entrano epidurale, Pma, screening neonatali e Ict per i disabili
28-01-2015 - Se anche a scuola vince il più forte
28-01-2015 - Pirellone, passa la legge 'anti moschee': regole più rigide e telecamere obbligatorie
28-01-2015 - L'Europa mette a confronto i sistemi sanitari. Vince l'Olanda, Italia al 21° posto
28-01-2015 - Guerriglia a Cremona, Frankie hi-nrg bacchetta i 99 Posse: "Sbagliato l'occhio per occhio"
28-01-2015 - Rimini, fioraio evade 2,6 milioni di euro
28-01-2015 - Scomparso dal Canada nove mesi fa e rintracciato sull'Appennino bolognese grazie al web
27-01-2015 - Tumori femminili, quello al polmone uccide più di quello al seno
27-01-2015 - Iit, retromarcia del governo: no al 'brevettificio'
27-01-2015 - Melissa P sull'isola senza pregiudizi
27-01-2015 - "Siete grasse, andate a sciare": condannato a 9 mesi per maltrattamenti alle figlie



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy