FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Per Setola un altro ...38
2 G8, Cassazione: "A B...33
3 Poliziotti feriti a ...25
4 Afghanistan: bomba i...23
5 Mafia Capitale,  Pig...20
6 Soccorsi 800 migrant...19
7 Riforma costituziona...18
8 Il petrolio getta le...18
9 Sanremo, scompare bi...18
10 Non solo Roma così M...18
11 Il sindaco-adepto di...17
12 Abercrombie punta su...17
13 Genoa-Roma 0-1 : se...17
14 Legge di Stabilità, ...16
15 Addio a Enzo Costa, ...15
16 Maltrattamenti ai bi...14
17 Vittoria, ucciso in ...13
18 Indesit, chiusa l'op...13
19 Renzi: "Troppo pochi...13
20 Cassazione: imputato...13
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 19 ottobre 2011 ore 14:18 - Visite 167
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Totti e Del Piero Bandiere strappate



Totti e Del Piero Bandiere strappate VECCHIE bandiere arrotolate senza pietà, a volte senza neppure un po' di rispetto per la nobile stoffa che le compone. E' breve la memoria umana, addirittura brevissima nello sport, quasi inesistente nel calcio moderno, che tutto consuma e centrifuga. Eppure, nella lenta, estenuata fine (ma lo sarà poi davvero?) di Del Piero e Totti, e nel trattamento umiliante ricevuto dalle squadre (e dalle società) alla quali hanno dato tutto, cioè la Juventus e la Roma, c'è qualcosa di mai visto. Qualcosa che in altri tempi più rispettosi del passato e dei simboli, non si poteva neanche immaginare.

La Roma emargina il suo monumento, gli fa capire di potere fare senza. La Juve dichiara che questo sarà l'ultimo anno di Del Piero, una non-notizia in fondo, comunicata dal presidente Andrea Agnelli nel giorno dei conti in rosso, quasi a voler spostare l'attenzione: dal bilancio pieno di buchi, al capitano bianconero. Una mossa sconcertante, inspiegabile.

Ma è così difficile avviarsi al tramonto, anagrafico e logico, senza avvilirsi in questo modo? Basterebbe fare come si è sempre fatto: aspettare la naturale scadenza delle cose, abbracciarsi, ritirare la maglia, organizzare una bella partita d'addio, magari trovare un posto alla vecchia gloria dietro una scrivania oppure sul campo, tra i ragazzini del vivaio. O, ancora, salutarsi senza rancore, arrivederci e grazie. Perché, dunque, questo accanimento? E' come se il presente avesse fretta di chiudere i conti con il passato, come se lo sentisse troppo ingombrante, e alla fine condizionante. Come se Totti e Del Piero facessero paura al presente di Roma e Juve, con la sola forza del loro passato. Materiale buono per la psicanalisi, più che per l'area di rigore.

Anche se Totti fosse davvero un po' pigro, nessun dirigente della Roma dovrebbe permettersi di dirlo. Anche se Del Piero fosse arrivato all'estremo capolinea, nessun giovane presidente dovrebbe sottolinearne la data di scadenza, perché un fuoriclasse non è uno yogurt.

E allora, c'è una morale in questa triste favola? Forse, è solo il disagio di costruire qualcosa di degno, venendo dopo i pezzi di storia senza essere all'altezza del paragone. E' il destino dei nani, avere paura anche dell'ombra dei giganti.
 

Origine: Repubblica

21-12-2014 - La Ue: sì al brevetto degli ovuli umani "Non sono embrioni"
21-12-2014 - Tutta la rabbia di Conte lascerà la Nazionale?
21-12-2014 - L'Italia salvata dai vigili
21-12-2014 - L'allarme dei commercianti: "Il nostro Natale più nero abbiamo finito anche i risparmi"
21-12-2014 - Il Nyt licenzia e si rafforza in Europa: mega-redazione digitale a Londra
21-12-2014 - Obiettivi del Millennio, l'appuntamento del 2015: analisi dei propositi ambiziosi 
21-12-2014 - Soccorsi 800 migranti su cargo con pilota automatico inserito
21-12-2014 - Poliziotti feriti a Foggia, arrestati due ultrà
21-12-2014 - Virna Lisi, il giorno dell'addio
21-12-2014 - Via le mostre d?arte, entra il cibo: si dimette il direttore del museo
21-12-2014 - Ancora scosse nel Chianti, gli abitanti: "C'è un rumore sordo che non finisce mai"
21-12-2014 - Maltrattamenti ai bimbi nell'asilo, indagate due maestre
21-12-2014 - Tiziano Renzi dal pm: "Matteo non c'entra"
21-12-2014 - Pizzo durante le riprese con Bova, due arresti nel Salento
21-12-2014 - L'immigrato fa notizia, e non più soltanto in cronaca nera
20-12-2014 - In Comune divorzio low cost: bastano trentadue euro
20-12-2014 - Roma dice addio all'alta moda, stop alle sfilate da gennaio 2015
20-12-2014 - Legge di Stabilità, sì del Senato nella notte
20-12-2014 - A novembre si è aggravata la crisi della Prima colazione
20-12-2014 - Podemos, il nuovo sentiero della sinistra. Dalla piazza degli indignados alle istituzioni
20-12-2014 - Addio a Virna Lisi, tenace regina del nostro cinema
20-12-2014 - Virna, l'eleganza di saper invecchiare  
20-12-2014 - Lasciò sola la figlia di 7 anni, prosciolto il rom: "La bambina è abituata a quelle situazioni"
20-12-2014 - Nel bunker dei cacciatori di Messina Denaro arriva una supersquadra di polizia e carabinieri
20-12-2014 - Rapinarono e picchiarono un gruppo di spacciatori, condannati quattro poliziotti
19-12-2014 - Da minorenne "clandestino" a re del kebab, storia di Faisal, dal Punjab al Salento
19-12-2014 - "Ci minacciano con la pistola": la denuncia dei profughi nel centro d'accoglienza di Paestum
19-12-2014 - Se chiamarsi Clinton diventa un handicap
19-12-2014 - Prostituzione, quei clienti invisibili. Chi sono gli "utilizzatori finali"?
19-12-2014 - Palermo, "cupola" delle mazzette con impiegati e professionisti: sconti sulle tasse, 15 arresti



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy