FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Uccisero ventitreenn...4
2 Della Valle: "Subito...4
3 G8, Cassazione: "A B...4
4 Diritti tv, Mediapro...3
5 L'ex ministra Forner...3
6 Ipotesi di governo L...3
7 Strage di Bologna, i...3
8 Milano, bimbo di 4 a...3
9 Roma, trovato morto ...3
10 Ladispoli, incendio ...3
11 Il paese dei Comuni ...3
12 Truffa alle poste ne...2
13 Il film su Pippo Fav...2
14 ''Il glifosato provo...2
15 Mps torna in utile n...2
16 Gli italiani compran...2
17 Aldo Moro, 40 anni d...2
18 Camorra, arrestati t...2
19 Shopping Usa per le ...2
20 "Senza verità non c'...2
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE



   Notizia del 11 settembre 2011 ore 15:43 - Visite 580
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


E' subito un Napoli spettacolo



CESENA - Non sembra aver perso neanche una briciola di quell'entusiasmo, di quella voglia di vincere che ne hanno fatto la squadra rivelazione della scorsa stagione. Il Napoli parte forte, battendo 3-1 il Cesena con una prova di notevole spessore tecnico, atletico e mentale: giusto sottolineare quest'ultimo aspetto, anche perché la squadra di Mazzarri mostra di saper reggere bene anche la pressione riservata alle big. Cade comunque in piedi il Cesena. Va detto che l'espulsione di Benolouane (si era ancora sull'1-1) è mazzata micidiale per la squadra di Giampaolo. Notato però un costante, significativo, rifiuto dell'etichetta di provinciale: mai una palla buttata in tribuna, costante ricerca del gioco. Due parole anche sulla novità storica del campo sintetico: da spettatori, poche differenze apparenti con l'erba vera, ma il giudizio spetta a chi gioca.
 
HAMSIK PARTE IN PANCA - La novità più importante a livello di formazioni la propone Mazzarri, che lascia in panca Hamsik, preferendogli Santana ad agire con Lavezzi tra le linee a sostegno di Cavani. Giampaolo replica a viso aperto, anche se il tridente con Candreva (che di fatto fa il quarto di centrocampo a sinistra), Mutu ed Eder, è una versione offensiva del 4-4-2. Squadra forte e smaliziata il Napoli, per il Cesena vale quanto sopra. Difesa colpevole, che su una rimessa laterale di Campagnaro (non c'è il fuorigioco, lo sanno anche i sassi) lascia un furbacchione come Lavezzi al cospetto dell'esordiente Ravaglia, che bagna i primi minuti di A beccando gol.

DIFESE IN AFFANNO - La difesa romagnola non finisce comunque il 'campionario' delle incertezze, lasciando Maggio e soprattutto Lavezzi liberi di battere comodamente, ma in maniera imprecisa, da pochi passi. Per il Napoli c'è anche il rovescio della medaglia. Ad esempio sui palloni inattivi non c'è la giusta concentrazione (Benalouane e Comotto vicini al gol di testa da pochi passi), e poi quando il Cesena si distende con manovre di grande effetto in verticale, la difesa è presa di infilata: emblematico il pari di Guana, perfetto nell'inserimento a finalizzare un'azione sull'asse Mutu-Eder.

IL NAPOLI DI SCATENA - Nella ripresa, una doppia ingenuità di Benalouane lascia in dieci il Cesena. Con un Napoli così determinato è la svolta della gara. Hamsik viene gettato nella mischia, Giampaolo con personalità non rinuncia alla fase offensiva (il difensore Rossi dentro per l'interditore Colucci), ma la capitolazione è annunciata. L'ingresso di Pandev per Aronica dà al Napoli un connotato di assalto totale. Pochi secondi dopo ci pensa Campagnaro, pronto nella zampata ravvicinata su azione da corner ed assist di Hamsik. Pandev divora un gol fatto, spedendo la palla contro la traversa a porta vuota da due passi. La paura della beffa attanaglia i partenopei, ma dura poco: ci pensa Hamsik con una botta tremenda appena entra l'area a chiudere i giochi.

Napoli batte Cesena 3-1 (1-1)
Cesena (4-3-3): Ravaglia 6, Comotto 6, Von Bergen 6, Benalouane 5.5, Lauro 6, Parolo 5.5 (35' st Martinez 6), Guana 6,5, Colucci 6 (13' st M.Rossi 5,5), Eder 6,5 (24' st Bogdani 6), Mutu 6, Candreva 6. (76 Calderoni, 77 Ceccarelli, 4 Ricci, 9 Meza Colli). All.: Giampaolo 6,5.
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 6, Campagnaro 6.5, Cannavaro 6, Aronica 6 (20' st Pandev 5,5), Maggio 6, Dzemaili 6, Inler 7, Dossena 6,5, Santana 5 (15' st Hamsik 6.5), Lavezzi 7 (38' st Fernandez sv), Cavani 6. (83 Rosati, 18 Zuniga, 32 Chavez, 9 Mascara). All.: Mazzarri 6,5.
Arbitro: Bergonzi di Genova 6.
Reti: nel pt 3' Lavezzi, 25' Guana; nel st 22' Campagnaro, 40' Hamsik.
Recupero: 1' e 4'.
Angoli: 6-5 per il Napoli.
Espulso: Benalouane per doppia ammonizione al 10' st
Ammoniti: Santana, Lavezzi, Cannavaro e Lauro per gioco falloso, Candreva per condotta non regolamentare.
Spettatori: 20.942

 

Origine: Repubblica

25-05-2018 - Spaccio h 24 nelle case popolari del Napoletano: cacciati gli assegnatari
25-05-2018 - L'Unità torna in edicola: solo per un giorno e per evitare la decadenza della testata
25-05-2018 - Roma, scritta Br sulla lapide di via Fani: identificato il probabile autore
25-05-2018 - Roma, raid nel bar alla Romanina: restano in carcere Casamonica e Di Silvio
25-05-2018 - Napoli, inchiesta dopo una denuncia: "Ragazzina violentata da quattro minori"
25-05-2018 - Invalsi e la polemica sul Questionario studenti: "Nessuna intenzione di orientare il futuro dei bimbi"
25-05-2018 - Pistoia, al via con Baricco i Dialoghi sull'Uomo: l'insurrezione è digitale
25-05-2018 - Grammy Award, il presidente accusato di aver sottratto fondi di beneficenza
25-05-2018 - Cinque Stelle, il Tribunale di Genova intima a Grillo di consegnare l'elenco degli iscritti
25-05-2018 - Governo Lega-M5s verso un nuovo reclutamento docenti: ora il vero rischio è il caos
25-05-2018 - Gli scrittori sul palco di Repubblica delle Idee: "Il futuro? E' nella consapevolezza del passato"
25-05-2018 - Grosseto, bambino di 11 anni si perde nel bosco: ritrovato
25-05-2018 - Moses Allen torna in difesa del padre contro la madre Mia Farrow. I fratelli Dylan e Ronan lo attaccano
24-05-2018 - Il Salento, quella "terra rossa e abbagliante" che si presta al racconto letterario
24-05-2018 - Le regole dell'attrazione: non serve inclinare la testa o sbattere le ciglia
24-05-2018 - Identificata la madre che ha abbandonato il neonato a Brescia: ha già 5 figli
24-05-2018 - Monginevro, identificato il secondo migrante morto di sfinimento in montagna
24-05-2018 - Papa Francesco sugli omosessuali: "Nel dubbio, meglio che non entrino nei seminari"
23-05-2018 - Università di Bologna, la Cassazione: "La prova truccata è un falso ideologico"
23-05-2018 - Torino, ladri fanno saltare in aria il bancomat e restano feriti: uno perde un dito, l'altro ustionato
23-05-2018 - Roma, Tor Bella Monaca, nella notte cancellati i murales della criminalità
23-05-2018 - Conte al Quirinale alle 17.30 per l'incarico. Di Battista: "Il Colle non si opponga agli italiani"
23-05-2018 - Loch Ness, presto la verità su Nessie grazie al Dna ambientale
23-05-2018 - Pazienti con la mutazione Ros-1, supereroi in cerca di una cura
23-05-2018 - Facebook, Zuckerberg alla Ue: "Mai più un caso Cambridge Analytica". Tajani: "Proteggeremo le elezioni dalle manipolazioni"
23-05-2018 - Dal caso Daphne alla guerra per i dati. DIG, a Riccione il Festival del Giornalismo Investigativo
23-05-2018 - Tesla, nuovo incidente, l'auto finisce nel lago
23-05-2018 - Aveva contratto il tetano la bambina non vaccinata ricoverata d'urgenza a Torino
23-05-2018 - Il prof non basta più: per i distratti arriva l'occhio elettronico
23-05-2018 - Campidoglio, lascia l'assessore alle Partecipate Gennaro. "Motivi personali"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy