FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Al via l'aumento di ...25
2 G8, Cassazione: "A B...20
3 M5s, infuocata assem...13
4  Palermo, arrestato ...13
5 Twitter, il governo ...11
6 Lavoro, rischio-web ...11
7 Muore Karl Albrecht,...11
8 Trofeo Wojtyla alla ...11
9 Tensioni su responsa...10
10 Renzi: "Piano di inv...10
11 Perché i diritti non...10
12 La luce accesa sulle...10
13 Milano, colpo grosso...10
14 Btp Italia, il retai...9
15 Boom eCommerce su sm...9
16 Cinque bancomat bitc...9
17 Eni obbligata a risa...9
18 Guidi: "Legge di Sta...9
19 L'Istat frena sul Pi...9
20 Apple, trimestrale r...8
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 11 settembre 2011 ore 15:43 - Visite 375
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


E' subito un Napoli spettacolo



CESENA - Non sembra aver perso neanche una briciola di quell'entusiasmo, di quella voglia di vincere che ne hanno fatto la squadra rivelazione della scorsa stagione. Il Napoli parte forte, battendo 3-1 il Cesena con una prova di notevole spessore tecnico, atletico e mentale: giusto sottolineare quest'ultimo aspetto, anche perché la squadra di Mazzarri mostra di saper reggere bene anche la pressione riservata alle big. Cade comunque in piedi il Cesena. Va detto che l'espulsione di Benolouane (si era ancora sull'1-1) è mazzata micidiale per la squadra di Giampaolo. Notato però un costante, significativo, rifiuto dell'etichetta di provinciale: mai una palla buttata in tribuna, costante ricerca del gioco. Due parole anche sulla novità storica del campo sintetico: da spettatori, poche differenze apparenti con l'erba vera, ma il giudizio spetta a chi gioca.
 
HAMSIK PARTE IN PANCA - La novità più importante a livello di formazioni la propone Mazzarri, che lascia in panca Hamsik, preferendogli Santana ad agire con Lavezzi tra le linee a sostegno di Cavani. Giampaolo replica a viso aperto, anche se il tridente con Candreva (che di fatto fa il quarto di centrocampo a sinistra), Mutu ed Eder, è una versione offensiva del 4-4-2. Squadra forte e smaliziata il Napoli, per il Cesena vale quanto sopra. Difesa colpevole, che su una rimessa laterale di Campagnaro (non c'è il fuorigioco, lo sanno anche i sassi) lascia un furbacchione come Lavezzi al cospetto dell'esordiente Ravaglia, che bagna i primi minuti di A beccando gol.

DIFESE IN AFFANNO - La difesa romagnola non finisce comunque il 'campionario' delle incertezze, lasciando Maggio e soprattutto Lavezzi liberi di battere comodamente, ma in maniera imprecisa, da pochi passi. Per il Napoli c'è anche il rovescio della medaglia. Ad esempio sui palloni inattivi non c'è la giusta concentrazione (Benalouane e Comotto vicini al gol di testa da pochi passi), e poi quando il Cesena si distende con manovre di grande effetto in verticale, la difesa è presa di infilata: emblematico il pari di Guana, perfetto nell'inserimento a finalizzare un'azione sull'asse Mutu-Eder.

IL NAPOLI DI SCATENA - Nella ripresa, una doppia ingenuità di Benalouane lascia in dieci il Cesena. Con un Napoli così determinato è la svolta della gara. Hamsik viene gettato nella mischia, Giampaolo con personalità non rinuncia alla fase offensiva (il difensore Rossi dentro per l'interditore Colucci), ma la capitolazione è annunciata. L'ingresso di Pandev per Aronica dà al Napoli un connotato di assalto totale. Pochi secondi dopo ci pensa Campagnaro, pronto nella zampata ravvicinata su azione da corner ed assist di Hamsik. Pandev divora un gol fatto, spedendo la palla contro la traversa a porta vuota da due passi. La paura della beffa attanaglia i partenopei, ma dura poco: ci pensa Hamsik con una botta tremenda appena entra l'area a chiudere i giochi.

Napoli batte Cesena 3-1 (1-1)
Cesena (4-3-3): Ravaglia 6, Comotto 6, Von Bergen 6, Benalouane 5.5, Lauro 6, Parolo 5.5 (35' st Martinez 6), Guana 6,5, Colucci 6 (13' st M.Rossi 5,5), Eder 6,5 (24' st Bogdani 6), Mutu 6, Candreva 6. (76 Calderoni, 77 Ceccarelli, 4 Ricci, 9 Meza Colli). All.: Giampaolo 6,5.
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 6, Campagnaro 6.5, Cannavaro 6, Aronica 6 (20' st Pandev 5,5), Maggio 6, Dzemaili 6, Inler 7, Dossena 6,5, Santana 5 (15' st Hamsik 6.5), Lavezzi 7 (38' st Fernandez sv), Cavani 6. (83 Rosati, 18 Zuniga, 32 Chavez, 9 Mascara). All.: Mazzarri 6,5.
Arbitro: Bergonzi di Genova 6.
Reti: nel pt 3' Lavezzi, 25' Guana; nel st 22' Campagnaro, 40' Hamsik.
Recupero: 1' e 4'.
Angoli: 6-5 per il Napoli.
Espulso: Benalouane per doppia ammonizione al 10' st
Ammoniti: Santana, Lavezzi, Cannavaro e Lauro per gioco falloso, Candreva per condotta non regolamentare.
Spettatori: 20.942

 

Origine: Repubblica

23-10-2014 - Dalla carta al touch, ecco il futuro digitale di penne e matite
23-10-2014 - L'appello di Pennac ai professori: "Portate i ragazzi oltre il presente"
23-10-2014 - Emma e Christine, sorelle al vertice
23-10-2014 - Corte Europea condanna l'Italia: illegittimi respingimenti migranti verso la Grecia
23-10-2014 - Stress test Bce, nuove indiscrezioni: bocciate 11 banche, tre sono italiane
23-10-2014 - Incidente in laboratorio alla Statale di Milano: in ospedale due ricercatori e due studenti
23-10-2014 - Lombardia, vincono i signori del cemento: sì a nuove costruzioni, vincoli solo fra tre anni
23-10-2014 - Reggio Calabria, voglia di buon governo (con 876 candidati)
23-10-2014 - Crocetta annuncia: "Firmate revoche assessori". Fi, Ncd e grillini presentano mozione sfiducia a governatore, Ars alla paralisi
23-10-2014 - Consulta, i Cinque Stelle al Pd: "Se nomi degni, li voteremo"
23-10-2014 - M5s, infuocata assemblea congiunta dei parlamentari. Rinviata la nuova ondata di espulsioni
23-10-2014 - Riforma processo civile, governo pone la fiducia
23-10-2014 - Stabilità, testo 'bollinato' trasmesso a Quirinale. Bonus bebè fino a 90.000 euro di reddito familiare
23-10-2014 - Fiumicino, "sei stata in Africa, ci attacchi l'ebola", bimba lasciata fuori dall'asilo
23-10-2014 - Ebola, pronto il farmaco blocca emorragia
22-10-2014 - Niente web anche se è gratis. "Al sud 220 scuole rifiutano la nuova rete superveloce"
22-10-2014 - Razzismo, il leghista Borghezio indagato a Milano per gli insulti all'ex ministro Kyenge
22-10-2014 - "Grillo, ecco i 2000 euro, ora dacci l'intervista". Da Capital l'appello al leader M5s
22-10-2014 - Più succo nell'aranciata. Ma i produttori protestano
22-10-2014 - "Vattene o ti ammazzo": giornalista di Telereggio minacciata e ferita con un coltello
22-10-2014 - La luce accesa sulle coppie invisibili
22-10-2014 - Lavoro, rischio-web per un'intera generazione
22-10-2014 - Scuola, la rivoluzione con la riforma o il caos
22-10-2014 - Mani e piedi d'acciaio, la ragazza che si è arrampicata sulla mitica "Tom et je ris"
22-10-2014 - Quell'Italia ai margini che la politica non vuole vedere
21-10-2014 - Le lacrime dell'iguana ferita
21-10-2014 - Iran, terrore a Isfahan le donne che non indossano correttamente il velo vengono punite con l'acido
21-10-2014 - Sanità, un ospedale su quattro sotto soglia sicurezza per parti
21-10-2014 - Netberg, l'ecommerce per le piccole e medie imprese è a costo zero
21-10-2014 - Omicidio di Yara, il tribunale del riesame conferma: "Bossetti deve rimanere in carcere"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy