FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Due incidenti mortal...100
2 Nissan: a tutto gas ...27
3 Kate e William porta...26
4 'Ndrangheta e rifiut...23
5 Aldrovandi, il Sap c...23
6 Arrestato l'ex parla...22
7 L?orrore buio della ...21
8 Fede in un audio: "L...21
9 Draghi: "La situazio...21
10 Le Borse snobbano Ga...20
11 Aristide Guarneri, l...19
12 Riforme, incognita e...18
13 Mimmo Mele ai dipend...18
14 Marchionne sull'inda...18
15 Lassie, la star a qu...18
16 Caso Aldrovandi, il ...16
17 Premier in aula, ma ...16
18 Salvini: "A ottobre ...15
19 Vimercate, la falsa ...14
20 Lettera di Napolitan...13
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 11 settembre 2011 ore 15:43 - Visite 328
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


E' subito un Napoli spettacolo



CESENA - Non sembra aver perso neanche una briciola di quell'entusiasmo, di quella voglia di vincere che ne hanno fatto la squadra rivelazione della scorsa stagione. Il Napoli parte forte, battendo 3-1 il Cesena con una prova di notevole spessore tecnico, atletico e mentale: giusto sottolineare quest'ultimo aspetto, anche perché la squadra di Mazzarri mostra di saper reggere bene anche la pressione riservata alle big. Cade comunque in piedi il Cesena. Va detto che l'espulsione di Benolouane (si era ancora sull'1-1) è mazzata micidiale per la squadra di Giampaolo. Notato però un costante, significativo, rifiuto dell'etichetta di provinciale: mai una palla buttata in tribuna, costante ricerca del gioco. Due parole anche sulla novità storica del campo sintetico: da spettatori, poche differenze apparenti con l'erba vera, ma il giudizio spetta a chi gioca.
 
HAMSIK PARTE IN PANCA - La novità più importante a livello di formazioni la propone Mazzarri, che lascia in panca Hamsik, preferendogli Santana ad agire con Lavezzi tra le linee a sostegno di Cavani. Giampaolo replica a viso aperto, anche se il tridente con Candreva (che di fatto fa il quarto di centrocampo a sinistra), Mutu ed Eder, è una versione offensiva del 4-4-2. Squadra forte e smaliziata il Napoli, per il Cesena vale quanto sopra. Difesa colpevole, che su una rimessa laterale di Campagnaro (non c'è il fuorigioco, lo sanno anche i sassi) lascia un furbacchione come Lavezzi al cospetto dell'esordiente Ravaglia, che bagna i primi minuti di A beccando gol.

DIFESE IN AFFANNO - La difesa romagnola non finisce comunque il 'campionario' delle incertezze, lasciando Maggio e soprattutto Lavezzi liberi di battere comodamente, ma in maniera imprecisa, da pochi passi. Per il Napoli c'è anche il rovescio della medaglia. Ad esempio sui palloni inattivi non c'è la giusta concentrazione (Benalouane e Comotto vicini al gol di testa da pochi passi), e poi quando il Cesena si distende con manovre di grande effetto in verticale, la difesa è presa di infilata: emblematico il pari di Guana, perfetto nell'inserimento a finalizzare un'azione sull'asse Mutu-Eder.

IL NAPOLI DI SCATENA - Nella ripresa, una doppia ingenuità di Benalouane lascia in dieci il Cesena. Con un Napoli così determinato è la svolta della gara. Hamsik viene gettato nella mischia, Giampaolo con personalità non rinuncia alla fase offensiva (il difensore Rossi dentro per l'interditore Colucci), ma la capitolazione è annunciata. L'ingresso di Pandev per Aronica dà al Napoli un connotato di assalto totale. Pochi secondi dopo ci pensa Campagnaro, pronto nella zampata ravvicinata su azione da corner ed assist di Hamsik. Pandev divora un gol fatto, spedendo la palla contro la traversa a porta vuota da due passi. La paura della beffa attanaglia i partenopei, ma dura poco: ci pensa Hamsik con una botta tremenda appena entra l'area a chiudere i giochi.

Napoli batte Cesena 3-1 (1-1)
Cesena (4-3-3): Ravaglia 6, Comotto 6, Von Bergen 6, Benalouane 5.5, Lauro 6, Parolo 5.5 (35' st Martinez 6), Guana 6,5, Colucci 6 (13' st M.Rossi 5,5), Eder 6,5 (24' st Bogdani 6), Mutu 6, Candreva 6. (76 Calderoni, 77 Ceccarelli, 4 Ricci, 9 Meza Colli). All.: Giampaolo 6,5.
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 6, Campagnaro 6.5, Cannavaro 6, Aronica 6 (20' st Pandev 5,5), Maggio 6, Dzemaili 6, Inler 7, Dossena 6,5, Santana 5 (15' st Hamsik 6.5), Lavezzi 7 (38' st Fernandez sv), Cavani 6. (83 Rosati, 18 Zuniga, 32 Chavez, 9 Mascara). All.: Mazzarri 6,5.
Arbitro: Bergonzi di Genova 6.
Reti: nel pt 3' Lavezzi, 25' Guana; nel st 22' Campagnaro, 40' Hamsik.
Recupero: 1' e 4'.
Angoli: 6-5 per il Napoli.
Espulso: Benalouane per doppia ammonizione al 10' st
Ammoniti: Santana, Lavezzi, Cannavaro e Lauro per gioco falloso, Candreva per condotta non regolamentare.
Spettatori: 20.942

 

Origine: Repubblica

23-07-2014 - Tumore e virus Hiv 'spariti' dopo trapianto di midollo
23-07-2014 - Fiat-Renault: strategie incrociate e nuovo accordo
23-07-2014 - Aristide Guarneri, lo stopper gentiluomo che fece gol a Jascin. "La mia vita con il Mago"
23-07-2014 - "Corruzione a norma di legge", piaga italiana
23-07-2014 - L?orrore buio della stanza blu
23-07-2014 - Lassie, la star a quattro zampe: un mito lungo sessant'anni
23-07-2014 - In uno scontro uccidono una donna, poi abbandonano l'auto e fuggono a piedi
23-07-2014 - Mimmo Mele ai dipendenti: "Chiamatemi onorevole". E parte la circolare
23-07-2014 - Siria-Iraq, Stato islamico: "Infibulazione per tutte le donne"
23-07-2014 - Marchionne: "Tedeschi euforici per Mondiale, Volkswagen mai stata un'ipotesi"
23-07-2014 - Per le moto 125 tangenziali aperte altre riforme al codice della strada
23-07-2014 - Riforme, Renzi: "Possono rallentarci, ma non fermarci"
23-07-2014 - Assolta Zoia Veronesi, storica segretaria di Bersani: "Mi sono sentita umiliata ma sapevo sarebbe finita così"
23-07-2014 - Attacco all'agricoltura biologica: il caso dei finti fertilizzanti a base di "matrina"
23-07-2014 - Antitrust indaga sulle pubblicità delle patatine fritte "light" o "artigianali"
23-07-2014 - Villeggiatura addio: così si sono ristrette le vacanze degli italiani
22-07-2014 - Storia di Paolo, figlio di due donne
22-07-2014 - L?agri-trainer sotto l?ombrellone per imparare a mangiare la frutta estiva
22-07-2014 - Favignana, salviamo quel gioiello dell'Art Nouveau: campagna per chiesa di Sant'Antonio
22-07-2014 - Creata la 'biblioteca di Alessandria' delle piante
22-07-2014 - "Le minacce a internet? Arrivano da governi e Big company"
22-07-2014 - Colpo alla nuova camorra, delitti, attentati e indagini sui cadaveri bruciati
22-07-2014 - Sequestra la moglie incinta e le toglie anche il cibo per farla abortire: arrestato
22-07-2014 - Un consiglio comunale aperto dei sindaci No Tav per rinsaldare il patto con il movimento
22-07-2014 - Tarcisio Burgnich, la roccia che saltò con Pelè: "Il mio calcio senza creste" 
21-07-2014 - Trova 41 milioni di lire in cantina: ?Bankitalia non me li cambia, la denuncio?
21-07-2014 - Il vescovo e il parroco arrestato per il coca party: "Gli staremo vicini"
21-07-2014 - Aereo abbattuto in Ucraina
21-07-2014 - Aids: Onu: "Possibile fermare epidemia entro il 2030". Aumenta la farmacoresistenza
20-07-2014 - Lido Vieri, il portiere marinaio che parava senza noia: "Ma ora usano i piedi"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy