FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Sciame sismico tra F...24
2 Discarica dei veleni...18
3 Panama chiude le tra...14
4 G8, Cassazione: "A B...14
5 Processo Marlane, as...13
6 Roma dice addio all'...13
7 Podemos, il nuovo se...11
8 Fiat, la Chrysler ri...11
9 Napoli, De Laurentii...11
10 Calciopoli, appello:...11
11 La Ue: sì al brevett...10
12 Juventus, Pirlo corr...10
13 "L?Iran vuole l?acco...9
14 Varese, hostess di 2...9
15 "Più libri, più libe...8
16 L'Italia salvata dai...7
17 Eternit, pg Cassazio...7
18 Gli italiani non si ...7
19 Inps, il Consiglio d...6
20 Mps in rally prima d...6
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 11 settembre 2011 ore 15:43 - Visite 402
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


E' subito un Napoli spettacolo



CESENA - Non sembra aver perso neanche una briciola di quell'entusiasmo, di quella voglia di vincere che ne hanno fatto la squadra rivelazione della scorsa stagione. Il Napoli parte forte, battendo 3-1 il Cesena con una prova di notevole spessore tecnico, atletico e mentale: giusto sottolineare quest'ultimo aspetto, anche perché la squadra di Mazzarri mostra di saper reggere bene anche la pressione riservata alle big. Cade comunque in piedi il Cesena. Va detto che l'espulsione di Benolouane (si era ancora sull'1-1) è mazzata micidiale per la squadra di Giampaolo. Notato però un costante, significativo, rifiuto dell'etichetta di provinciale: mai una palla buttata in tribuna, costante ricerca del gioco. Due parole anche sulla novità storica del campo sintetico: da spettatori, poche differenze apparenti con l'erba vera, ma il giudizio spetta a chi gioca.
 
HAMSIK PARTE IN PANCA - La novità più importante a livello di formazioni la propone Mazzarri, che lascia in panca Hamsik, preferendogli Santana ad agire con Lavezzi tra le linee a sostegno di Cavani. Giampaolo replica a viso aperto, anche se il tridente con Candreva (che di fatto fa il quarto di centrocampo a sinistra), Mutu ed Eder, è una versione offensiva del 4-4-2. Squadra forte e smaliziata il Napoli, per il Cesena vale quanto sopra. Difesa colpevole, che su una rimessa laterale di Campagnaro (non c'è il fuorigioco, lo sanno anche i sassi) lascia un furbacchione come Lavezzi al cospetto dell'esordiente Ravaglia, che bagna i primi minuti di A beccando gol.

DIFESE IN AFFANNO - La difesa romagnola non finisce comunque il 'campionario' delle incertezze, lasciando Maggio e soprattutto Lavezzi liberi di battere comodamente, ma in maniera imprecisa, da pochi passi. Per il Napoli c'è anche il rovescio della medaglia. Ad esempio sui palloni inattivi non c'è la giusta concentrazione (Benalouane e Comotto vicini al gol di testa da pochi passi), e poi quando il Cesena si distende con manovre di grande effetto in verticale, la difesa è presa di infilata: emblematico il pari di Guana, perfetto nell'inserimento a finalizzare un'azione sull'asse Mutu-Eder.

IL NAPOLI DI SCATENA - Nella ripresa, una doppia ingenuità di Benalouane lascia in dieci il Cesena. Con un Napoli così determinato è la svolta della gara. Hamsik viene gettato nella mischia, Giampaolo con personalità non rinuncia alla fase offensiva (il difensore Rossi dentro per l'interditore Colucci), ma la capitolazione è annunciata. L'ingresso di Pandev per Aronica dà al Napoli un connotato di assalto totale. Pochi secondi dopo ci pensa Campagnaro, pronto nella zampata ravvicinata su azione da corner ed assist di Hamsik. Pandev divora un gol fatto, spedendo la palla contro la traversa a porta vuota da due passi. La paura della beffa attanaglia i partenopei, ma dura poco: ci pensa Hamsik con una botta tremenda appena entra l'area a chiudere i giochi.

Napoli batte Cesena 3-1 (1-1)
Cesena (4-3-3): Ravaglia 6, Comotto 6, Von Bergen 6, Benalouane 5.5, Lauro 6, Parolo 5.5 (35' st Martinez 6), Guana 6,5, Colucci 6 (13' st M.Rossi 5,5), Eder 6,5 (24' st Bogdani 6), Mutu 6, Candreva 6. (76 Calderoni, 77 Ceccarelli, 4 Ricci, 9 Meza Colli). All.: Giampaolo 6,5.
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 6, Campagnaro 6.5, Cannavaro 6, Aronica 6 (20' st Pandev 5,5), Maggio 6, Dzemaili 6, Inler 7, Dossena 6,5, Santana 5 (15' st Hamsik 6.5), Lavezzi 7 (38' st Fernandez sv), Cavani 6. (83 Rosati, 18 Zuniga, 32 Chavez, 9 Mascara). All.: Mazzarri 6,5.
Arbitro: Bergonzi di Genova 6.
Reti: nel pt 3' Lavezzi, 25' Guana; nel st 22' Campagnaro, 40' Hamsik.
Recupero: 1' e 4'.
Angoli: 6-5 per il Napoli.
Espulso: Benalouane per doppia ammonizione al 10' st
Ammoniti: Santana, Lavezzi, Cannavaro e Lauro per gioco falloso, Candreva per condotta non regolamentare.
Spettatori: 20.942

 

Origine: Repubblica

20-12-2014 - La Ue: sì al brevetto degli ovuli umani "Non sono embrioni"
20-12-2014 - L'Italia salvata dai vigili
20-12-2014 - L'immigrato fa notizia, e non più soltanto in cronaca nera
20-12-2014 - Podemos, il nuovo sentiero della sinistra. Dalla piazza degli indignados alle istituzioni
20-12-2014 - Addio a Virna Lisi, tenace regina del nostro cinema
20-12-2014 - Virna, l'eleganza di saper invecchiare  
20-12-2014 - Lasciò sola la figlia di 7 anni, prosciolto il rom: "La bambina è abituata a quelle situazioni"
20-12-2014 - Roma dice addio all'alta moda, stop alle sfilate da gennaio 2015
20-12-2014 - Legge di Stabilità, il Senato approva nella notte la fiducia sul maxiemendamento
20-12-2014 - Nel bunker dei cacciatori di Messina Denaro arriva una supersquadra di polizia e carabinieri
20-12-2014 - Rapinarono e picchiarono un gruppo di spacciatori, condannati quattro poliziotti
19-12-2014 - Da minorenne "clandestino" a re del kebab, storia di Faisal, dal Punjab al Salento
19-12-2014 - "Ci minacciano con la pistola": la denuncia dei profughi nel centro d'accoglienza di Paestum
19-12-2014 - Se chiamarsi Clinton diventa un handicap
19-12-2014 - Prostituzione, quei clienti invisibili. Chi sono gli "utilizzatori finali"?
19-12-2014 - Palermo, "cupola" delle mazzette con impiegati e professionisti: sconti sulle tasse, 15 arresti
19-12-2014 - Dà fuoco alla convivente, arrestato: la donna sfigurata è grave in ospedale
19-12-2014 - Medicina, Tar del Lazio accoglie primo ricorso sul test di specializzazione
19-12-2014 - Travolto in bici mentre va a scuola, muore dopo nove giorni di agonia
19-12-2014 - Mafia a Roma, 5 nuovi arresti per l'omicidio Fanella. Il giallo della cabina telefonica
19-12-2014 - Il ritorno delle lucciole italiane
18-12-2014 - Fivhter, il social network delle Top5: la startup italiana (a Londra) che piacerebbe a Nick Hornby
18-12-2014 - Il coming out forzato non aiuta i gay
18-12-2014 - St. Tropez, il corpo di un bimbo sulla spiaggia. "Probabile sia Semyon"
18-12-2014 - Milano, lo scontro tra i vertici della Procura: il Csm archivia il caso Ruby per Bruti Liberati
18-12-2014 - Caprarica lascia Agon Channel: "Lavoriamo nei container"
18-12-2014 - Bar in Toscana, chi non mette le slot machine avrà l'Irap scontata
18-12-2014 - Gli hacker di Hollywood
17-12-2014 - Milano, paziente 29enne si suicidò al Niguarda: medici e infermiera verso il processo
17-12-2014 - Lou Reed nella Hall of Fame del Rock and Roll. Al primo tentativo entrano anche i Green Day



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy