FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Recordati investe 17...145
2 Colle, il Pd punta s...60
3 Is, scambio di prigi...49
4 L'iPhone batte le na...39
5 Confindustria: quest...32
6 Le mani della 'Ndran...32
7 Le famiglie difendon...31
8 Fed, tassi invariati...30
9 Fca: nel 2014 utile ...30
10 I conti Ikea volano,...28
11 Furti in casa, le se...28
12 La sconfitta dell'ad...26
13 Casa, il governo lan...25
14 Regionali 2015, scel...24
15 Finmeccanica alza le...24
16 Rovigo, anziano trov...22
17 S&P vicina a un patt...22
18 Campari approva il v...21
19 Blitz antidroga, c'è...21
20 Barclays licenzia: 1...20
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 11 settembre 2011 ore 15:43 - Visite 416
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


E' subito un Napoli spettacolo



CESENA - Non sembra aver perso neanche una briciola di quell'entusiasmo, di quella voglia di vincere che ne hanno fatto la squadra rivelazione della scorsa stagione. Il Napoli parte forte, battendo 3-1 il Cesena con una prova di notevole spessore tecnico, atletico e mentale: giusto sottolineare quest'ultimo aspetto, anche perché la squadra di Mazzarri mostra di saper reggere bene anche la pressione riservata alle big. Cade comunque in piedi il Cesena. Va detto che l'espulsione di Benolouane (si era ancora sull'1-1) è mazzata micidiale per la squadra di Giampaolo. Notato però un costante, significativo, rifiuto dell'etichetta di provinciale: mai una palla buttata in tribuna, costante ricerca del gioco. Due parole anche sulla novità storica del campo sintetico: da spettatori, poche differenze apparenti con l'erba vera, ma il giudizio spetta a chi gioca.
 
HAMSIK PARTE IN PANCA - La novità più importante a livello di formazioni la propone Mazzarri, che lascia in panca Hamsik, preferendogli Santana ad agire con Lavezzi tra le linee a sostegno di Cavani. Giampaolo replica a viso aperto, anche se il tridente con Candreva (che di fatto fa il quarto di centrocampo a sinistra), Mutu ed Eder, è una versione offensiva del 4-4-2. Squadra forte e smaliziata il Napoli, per il Cesena vale quanto sopra. Difesa colpevole, che su una rimessa laterale di Campagnaro (non c'è il fuorigioco, lo sanno anche i sassi) lascia un furbacchione come Lavezzi al cospetto dell'esordiente Ravaglia, che bagna i primi minuti di A beccando gol.

DIFESE IN AFFANNO - La difesa romagnola non finisce comunque il 'campionario' delle incertezze, lasciando Maggio e soprattutto Lavezzi liberi di battere comodamente, ma in maniera imprecisa, da pochi passi. Per il Napoli c'è anche il rovescio della medaglia. Ad esempio sui palloni inattivi non c'è la giusta concentrazione (Benalouane e Comotto vicini al gol di testa da pochi passi), e poi quando il Cesena si distende con manovre di grande effetto in verticale, la difesa è presa di infilata: emblematico il pari di Guana, perfetto nell'inserimento a finalizzare un'azione sull'asse Mutu-Eder.

IL NAPOLI DI SCATENA - Nella ripresa, una doppia ingenuità di Benalouane lascia in dieci il Cesena. Con un Napoli così determinato è la svolta della gara. Hamsik viene gettato nella mischia, Giampaolo con personalità non rinuncia alla fase offensiva (il difensore Rossi dentro per l'interditore Colucci), ma la capitolazione è annunciata. L'ingresso di Pandev per Aronica dà al Napoli un connotato di assalto totale. Pochi secondi dopo ci pensa Campagnaro, pronto nella zampata ravvicinata su azione da corner ed assist di Hamsik. Pandev divora un gol fatto, spedendo la palla contro la traversa a porta vuota da due passi. La paura della beffa attanaglia i partenopei, ma dura poco: ci pensa Hamsik con una botta tremenda appena entra l'area a chiudere i giochi.

Napoli batte Cesena 3-1 (1-1)
Cesena (4-3-3): Ravaglia 6, Comotto 6, Von Bergen 6, Benalouane 5.5, Lauro 6, Parolo 5.5 (35' st Martinez 6), Guana 6,5, Colucci 6 (13' st M.Rossi 5,5), Eder 6,5 (24' st Bogdani 6), Mutu 6, Candreva 6. (76 Calderoni, 77 Ceccarelli, 4 Ricci, 9 Meza Colli). All.: Giampaolo 6,5.
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 6, Campagnaro 6.5, Cannavaro 6, Aronica 6 (20' st Pandev 5,5), Maggio 6, Dzemaili 6, Inler 7, Dossena 6,5, Santana 5 (15' st Hamsik 6.5), Lavezzi 7 (38' st Fernandez sv), Cavani 6. (83 Rosati, 18 Zuniga, 32 Chavez, 9 Mascara). All.: Mazzarri 6,5.
Arbitro: Bergonzi di Genova 6.
Reti: nel pt 3' Lavezzi, 25' Guana; nel st 22' Campagnaro, 40' Hamsik.
Recupero: 1' e 4'.
Angoli: 6-5 per il Napoli.
Espulso: Benalouane per doppia ammonizione al 10' st
Ammoniti: Santana, Lavezzi, Cannavaro e Lauro per gioco falloso, Candreva per condotta non regolamentare.
Spettatori: 20.942

 

Origine: Repubblica

29-01-2015 - Madame le Rabbin, fede senza testosterone
29-01-2015 - "Rewind", un romanzo sul passato che condiziona il futuro
29-01-2015 - Furti in casa, le sentinelle di WhatsApp
29-01-2015 - Vado, l'istituto superiore di Sanità "smonta" la perizia sulla Centrale
29-01-2015 - Pavia, è morta in ospedale la donna segregata in casa: pesava poco più di venti chili
29-01-2015 - Blitz antidroga, c'è anche la "Dama bianca"
29-01-2015 - Rapina con pistola giocattolo: ucciso un bandito, ferito complice quindicenne
29-01-2015 - 'Ndrangheta a Roma, si nascondeva in un bunker: arrestato il latitante Mollica
28-01-2015 - Sanità, ecco i nuovi Lea: entrano epidurale, Pma, screening neonatali e Ict per i disabili
28-01-2015 - Se anche a scuola vince il più forte
28-01-2015 - Pirellone, passa la legge 'anti moschee': regole più rigide e telecamere obbligatorie
28-01-2015 - L'Europa mette a confronto i sistemi sanitari. Vince l'Olanda, Italia al 21° posto
28-01-2015 - Guerriglia a Cremona, Frankie hi-nrg bacchetta i 99 Posse: "Sbagliato l'occhio per occhio"
28-01-2015 - Rimini, fioraio evade 2,6 milioni di euro
28-01-2015 - Scomparso dal Canada nove mesi fa e rintracciato sull'Appennino bolognese grazie al web
27-01-2015 - Tumori femminili, quello al polmone uccide più di quello al seno
27-01-2015 - Iit, retromarcia del governo: no al 'brevettificio'
27-01-2015 - Melissa P sull'isola senza pregiudizi
27-01-2015 - "Siete grasse, andate a sciare": condannato a 9 mesi per maltrattamenti alle figlie
27-01-2015 - Il superlatitante al citofono, così il boss Zagaria comunicava con i fedelissimi
27-01-2015 - L'essere umano è meno crudele di quanto si creda? L'esperimento Milgram riveduto e corretto
26-01-2015 - Salvini, l'Uomo Ovunque
26-01-2015 - Scontro tra mercantili, ritrovato a Pesaro il corpo di uno dei tre marinai
26-01-2015 - Medico ucciso a Mentana, arrestati tre giovani romeni: hanno confessato
26-01-2015 - Fidenza, auto travolge ciclista muore un 36enne
26-01-2015 - Il Pd cerca l'unità. E Berlusconi prova a stoppare Mattarella
26-01-2015 - Segrate, 24enne scavalca il guardrail sulla Rivoltana e viene travolto: si cerca l'autista
25-01-2015 - Renzi, fiducia sotto il 50%. Berlusconi riprende fiato. Il Pd resiste a quota 36
25-01-2015 - Si apre il ballo e Berlusconi monta a cavallo
24-01-2015 - Scuola, l'exploit dei quindicenni italiani: balzo nelle prestazioni secondo i test Pisa



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy