FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 I top manager delle ...41
2 Obama: "La Russia pa...10
3 Alitalia, Etihad scr...8
4 Vincent Van Gogh, la...7
5 Ecco le 50 donne più...7
6 Mediaset: semestre i...6
7 Riforme, bagarre al ...6
8 L'utile Deutsche Ban...6
9 Pakistan, "foto blas...6
10 Alfonsina Strada, un...6
11 L'Argentina corre ve...5
12 Regno Unito, smacco ...5
13 Bergoglio a Caserta ...5
14 Pena di morte, emerg...5
15 Garelli rilancia il ...5
16 Il fondo Usa York Ca...4
17 Fiat-Chrysler, i fon...4
18 Enti locali, in Regi...4
19 Ubs: accordo fiscale...4
20 Sciopero Eni per la ...4
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 11 settembre 2011 ore 15:43 - Visite 332
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


E' subito un Napoli spettacolo



CESENA - Non sembra aver perso neanche una briciola di quell'entusiasmo, di quella voglia di vincere che ne hanno fatto la squadra rivelazione della scorsa stagione. Il Napoli parte forte, battendo 3-1 il Cesena con una prova di notevole spessore tecnico, atletico e mentale: giusto sottolineare quest'ultimo aspetto, anche perché la squadra di Mazzarri mostra di saper reggere bene anche la pressione riservata alle big. Cade comunque in piedi il Cesena. Va detto che l'espulsione di Benolouane (si era ancora sull'1-1) è mazzata micidiale per la squadra di Giampaolo. Notato però un costante, significativo, rifiuto dell'etichetta di provinciale: mai una palla buttata in tribuna, costante ricerca del gioco. Due parole anche sulla novità storica del campo sintetico: da spettatori, poche differenze apparenti con l'erba vera, ma il giudizio spetta a chi gioca.
 
HAMSIK PARTE IN PANCA - La novità più importante a livello di formazioni la propone Mazzarri, che lascia in panca Hamsik, preferendogli Santana ad agire con Lavezzi tra le linee a sostegno di Cavani. Giampaolo replica a viso aperto, anche se il tridente con Candreva (che di fatto fa il quarto di centrocampo a sinistra), Mutu ed Eder, è una versione offensiva del 4-4-2. Squadra forte e smaliziata il Napoli, per il Cesena vale quanto sopra. Difesa colpevole, che su una rimessa laterale di Campagnaro (non c'è il fuorigioco, lo sanno anche i sassi) lascia un furbacchione come Lavezzi al cospetto dell'esordiente Ravaglia, che bagna i primi minuti di A beccando gol.

DIFESE IN AFFANNO - La difesa romagnola non finisce comunque il 'campionario' delle incertezze, lasciando Maggio e soprattutto Lavezzi liberi di battere comodamente, ma in maniera imprecisa, da pochi passi. Per il Napoli c'è anche il rovescio della medaglia. Ad esempio sui palloni inattivi non c'è la giusta concentrazione (Benalouane e Comotto vicini al gol di testa da pochi passi), e poi quando il Cesena si distende con manovre di grande effetto in verticale, la difesa è presa di infilata: emblematico il pari di Guana, perfetto nell'inserimento a finalizzare un'azione sull'asse Mutu-Eder.

IL NAPOLI DI SCATENA - Nella ripresa, una doppia ingenuità di Benalouane lascia in dieci il Cesena. Con un Napoli così determinato è la svolta della gara. Hamsik viene gettato nella mischia, Giampaolo con personalità non rinuncia alla fase offensiva (il difensore Rossi dentro per l'interditore Colucci), ma la capitolazione è annunciata. L'ingresso di Pandev per Aronica dà al Napoli un connotato di assalto totale. Pochi secondi dopo ci pensa Campagnaro, pronto nella zampata ravvicinata su azione da corner ed assist di Hamsik. Pandev divora un gol fatto, spedendo la palla contro la traversa a porta vuota da due passi. La paura della beffa attanaglia i partenopei, ma dura poco: ci pensa Hamsik con una botta tremenda appena entra l'area a chiudere i giochi.

Napoli batte Cesena 3-1 (1-1)
Cesena (4-3-3): Ravaglia 6, Comotto 6, Von Bergen 6, Benalouane 5.5, Lauro 6, Parolo 5.5 (35' st Martinez 6), Guana 6,5, Colucci 6 (13' st M.Rossi 5,5), Eder 6,5 (24' st Bogdani 6), Mutu 6, Candreva 6. (76 Calderoni, 77 Ceccarelli, 4 Ricci, 9 Meza Colli). All.: Giampaolo 6,5.
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 6, Campagnaro 6.5, Cannavaro 6, Aronica 6 (20' st Pandev 5,5), Maggio 6, Dzemaili 6, Inler 7, Dossena 6,5, Santana 5 (15' st Hamsik 6.5), Lavezzi 7 (38' st Fernandez sv), Cavani 6. (83 Rosati, 18 Zuniga, 32 Chavez, 9 Mascara). All.: Mazzarri 6,5.
Arbitro: Bergonzi di Genova 6.
Reti: nel pt 3' Lavezzi, 25' Guana; nel st 22' Campagnaro, 40' Hamsik.
Recupero: 1' e 4'.
Angoli: 6-5 per il Napoli.
Espulso: Benalouane per doppia ammonizione al 10' st
Ammoniti: Santana, Lavezzi, Cannavaro e Lauro per gioco falloso, Candreva per condotta non regolamentare.
Spettatori: 20.942

 

Origine: Repubblica

30-07-2014 - Vincent Van Gogh, la sua vita a fumetti voluta dal museo
30-07-2014 - Giovanni Lodetti, il mediano che giocava con Rivera e i ragazzini: "Oggi sono tutti tristi"
30-07-2014 - "I nostri ragazzi", De Matteo a Venezia con gli equilibristi dei sentimenti
30-07-2014 - A Milano c'è un condominio che non va in ferie: "Se andiamo via ci occupano le case"
30-07-2014 - Immigrati, affonda barcone al largo della Libia Almeno venti morti, decine di dispersi
29-07-2014 - Quando il corsetto fece largo ai pantaloni
29-07-2014 - Eterologa, "Venticinque nati per ogni donatore, ok a fratelli"
28-07-2014 - Stangata in ateneo: tra iscrizione e quiz oltre mille euro l'anno
28-07-2014 - Eterologa, esperti critici con il ministro: "Niente deroghe su anonimato donatori"
28-07-2014 - Sanità, le spese pazze della Asl di Bari: "I medici dovranno risarcire il danno"
28-07-2014 - Scivola durante un'escursione e muore sotto gli occhi della compagna
28-07-2014 - Cera, quel libero per caso da Cagliari al Messico "Il 4-3? Partita orribile"
27-07-2014 - Milano, neonato abbandonato nella notte: era nella cappella dell'ospedale San Giuseppe
27-07-2014 - Alitalia, Lupi: "Solo un marziano capirebbe i sindacati". Ipotesi di andare avanti senza Poste
27-07-2014 - Addio a Dario Spallone, il partigiano amico di Togliatti
27-07-2014 - Quota 96, finalmente in pensione
27-07-2014 - Buca cinquanta pneumatici all'ex cognata, smascherato da una telecamera
27-07-2014 - Takashi Murakami, a Milano con un occhio a Fukushima
27-07-2014 - Gli sbarchi e i morti invisibili che mi assediano
26-07-2014 - Cie, è di nuovo protesta choc: due immigrati si cuciono la bocca
26-07-2014 - Il concorso nazionale di Medicina è legge, un colpo ai baroni
26-07-2014 - Giacomo Losi, difensore partigiano: "Il calcio oggi è Far West"
26-07-2014 - Guardare "Married" e vergognarsi un po'
26-07-2014 - Era bigamo, ma le due mogli non lo sapevano: denunciato
25-07-2014 - Se chiude la scuola vince Boko Haram
25-07-2014 - Lassie, la star a quattro zampe: un mito lungo sessant'anni
25-07-2014 - Deportazioni segrete e torture in aiuto alla Cia, la Polonia complice degli abusi degli Stati Uniti
25-07-2014 - Gay, Merola: da settembre diritto a sepoltura con partner
25-07-2014 - Alitalia, assemblea cruciale per aumento di capitale tra 200 e 250 milioni
25-07-2014 - "Costa troppo": così Expo bloccò il viaggio in Giappone alla raccomandata di Maroni



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy