FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Il gruppo Gavio perd...11
2 In manette le nuove ...9
3 Terremoto a Cellino ...6
4 La confidenza di Ren...5
5 Apple, iTunes store ...4
6 Manager Usa, è Ellis...4
7 Lettere al direttore...4
8 Spending Review, i d...3
9 Aggressioni con l'ac...3
10 Roma, ragazzo accolt...3
11 Snowden: "Dopo Charl...3
12 Brescia, trovato il ...3
13 Padoan: "Debito non ...3
14 La crisi taglia le r...3
15 Appuntamenti solo di...3
16 Bergamo, pirata trav...3
17 La pagella ai lavora...3
18 Lega Pro: Novara, Te...2
19 Roma, litiga con il ...2
20 Yoox studia la fusio...2
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 11 settembre 2011 ore 15:43 - Visite 443
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


E' subito un Napoli spettacolo



CESENA - Non sembra aver perso neanche una briciola di quell'entusiasmo, di quella voglia di vincere che ne hanno fatto la squadra rivelazione della scorsa stagione. Il Napoli parte forte, battendo 3-1 il Cesena con una prova di notevole spessore tecnico, atletico e mentale: giusto sottolineare quest'ultimo aspetto, anche perché la squadra di Mazzarri mostra di saper reggere bene anche la pressione riservata alle big. Cade comunque in piedi il Cesena. Va detto che l'espulsione di Benolouane (si era ancora sull'1-1) è mazzata micidiale per la squadra di Giampaolo. Notato però un costante, significativo, rifiuto dell'etichetta di provinciale: mai una palla buttata in tribuna, costante ricerca del gioco. Due parole anche sulla novità storica del campo sintetico: da spettatori, poche differenze apparenti con l'erba vera, ma il giudizio spetta a chi gioca.
 
HAMSIK PARTE IN PANCA - La novità più importante a livello di formazioni la propone Mazzarri, che lascia in panca Hamsik, preferendogli Santana ad agire con Lavezzi tra le linee a sostegno di Cavani. Giampaolo replica a viso aperto, anche se il tridente con Candreva (che di fatto fa il quarto di centrocampo a sinistra), Mutu ed Eder, è una versione offensiva del 4-4-2. Squadra forte e smaliziata il Napoli, per il Cesena vale quanto sopra. Difesa colpevole, che su una rimessa laterale di Campagnaro (non c'è il fuorigioco, lo sanno anche i sassi) lascia un furbacchione come Lavezzi al cospetto dell'esordiente Ravaglia, che bagna i primi minuti di A beccando gol.

DIFESE IN AFFANNO - La difesa romagnola non finisce comunque il 'campionario' delle incertezze, lasciando Maggio e soprattutto Lavezzi liberi di battere comodamente, ma in maniera imprecisa, da pochi passi. Per il Napoli c'è anche il rovescio della medaglia. Ad esempio sui palloni inattivi non c'è la giusta concentrazione (Benalouane e Comotto vicini al gol di testa da pochi passi), e poi quando il Cesena si distende con manovre di grande effetto in verticale, la difesa è presa di infilata: emblematico il pari di Guana, perfetto nell'inserimento a finalizzare un'azione sull'asse Mutu-Eder.

IL NAPOLI DI SCATENA - Nella ripresa, una doppia ingenuità di Benalouane lascia in dieci il Cesena. Con un Napoli così determinato è la svolta della gara. Hamsik viene gettato nella mischia, Giampaolo con personalità non rinuncia alla fase offensiva (il difensore Rossi dentro per l'interditore Colucci), ma la capitolazione è annunciata. L'ingresso di Pandev per Aronica dà al Napoli un connotato di assalto totale. Pochi secondi dopo ci pensa Campagnaro, pronto nella zampata ravvicinata su azione da corner ed assist di Hamsik. Pandev divora un gol fatto, spedendo la palla contro la traversa a porta vuota da due passi. La paura della beffa attanaglia i partenopei, ma dura poco: ci pensa Hamsik con una botta tremenda appena entra l'area a chiudere i giochi.

Napoli batte Cesena 3-1 (1-1)
Cesena (4-3-3): Ravaglia 6, Comotto 6, Von Bergen 6, Benalouane 5.5, Lauro 6, Parolo 5.5 (35' st Martinez 6), Guana 6,5, Colucci 6 (13' st M.Rossi 5,5), Eder 6,5 (24' st Bogdani 6), Mutu 6, Candreva 6. (76 Calderoni, 77 Ceccarelli, 4 Ricci, 9 Meza Colli). All.: Giampaolo 6,5.
Napoli (3-4-2-1): De Sanctis 6, Campagnaro 6.5, Cannavaro 6, Aronica 6 (20' st Pandev 5,5), Maggio 6, Dzemaili 6, Inler 7, Dossena 6,5, Santana 5 (15' st Hamsik 6.5), Lavezzi 7 (38' st Fernandez sv), Cavani 6. (83 Rosati, 18 Zuniga, 32 Chavez, 9 Mascara). All.: Mazzarri 6,5.
Arbitro: Bergonzi di Genova 6.
Reti: nel pt 3' Lavezzi, 25' Guana; nel st 22' Campagnaro, 40' Hamsik.
Recupero: 1' e 4'.
Angoli: 6-5 per il Napoli.
Espulso: Benalouane per doppia ammonizione al 10' st
Ammoniti: Santana, Lavezzi, Cannavaro e Lauro per gioco falloso, Candreva per condotta non regolamentare.
Spettatori: 20.942

 

Origine: Repubblica

21-04-2015 - La Seconda Guerra Mondiale. Viaggio attraverso le macerie da cui riuscì a nascere l'Europa
21-04-2015 - Amalric, mille modi per fare cinema: "Ma non serve essere molto intelligenti"
21-04-2015 - Si stacca intonaco in palestra, paura in una scuola di Squinzano
21-04-2015 - L'ultimo saluto di Roma al rabbino Toaff: commozione al Tempio. Papa Francesco: "Era un uomo di pace"
21-04-2015 - Festival Internazionale di Giornalismo, i numeri di un'edizione da record
21-04-2015 - Naufragio a sud della Sicilia, almeno 800 morti tra i migranti. Superstiti arrivati a Catania. Un superstite: "Salvo perchè aggrappato ai morti"
20-04-2015 - Cioccolato, sarà l'alimento delle meraviglie. Grazie a una nuova "formula"
20-04-2015 - Aggressioni con l'acido, parla la testimone: "Le mie notti di sesso a tre con Martina e Alexander"
20-04-2015 - Sempre media, ma meno mass. A Perugia la lezione di Jarvis
20-04-2015 - Epatite C, sul rimborso dei farmaci tensione tra ministero e regioni
20-04-2015 - Milano, a sinistra spunta il nome di Cecilia Strada per le primarie del dopo Pisapia
19-04-2015 - Somalia, i profughi di Dadaab devono sloggiare: a Nairobi hanno deciso così
19-04-2015 - La confidenza di Renzi a Obama: "Pse, nuovo nome, non socialista ma democratico"
19-04-2015 - Boschi: "Prematuro parlare di fiducia , ma legge elettorale centrale"
19-04-2015 - Padoan: "Debito non sale, anzi si stabilizza"
18-04-2015 - "Il nostro viaggio a vuoto nel labirinto eterologa". L'Italia non è ancora un Paese per donatori
18-04-2015 - Moscovici avverte Atene: "Riforme o default". Draghi: "Discussioni costruttive"
18-04-2015 - Hitler, festa di compleanno a Varese: centinaia di neonazisti in arrivo da tutta Italia
18-04-2015 - Ecco gli italiani che "controllano" l'arte Usa. Ma non chiamateli cervelli in fuga
18-04-2015 - Basta ricercatori precari e largo ai giovani: in cattedra il Jobs act dell'università
17-04-2015 - Genova, Asl annulla il convegno con la seviziatrice del G8
17-04-2015 - Apple, Tim Cook si mette all'asta
17-04-2015 - Renzi: "Italia come la bella addormentata, Italicum approvato a breve"
17-04-2015 - "Uccise il marito e portò via il corpo in un borsone": presa la moglie del tassista di Trezzano
17-04-2015 - Ilva, il no della Corte europea al ricorso di una donna malata
17-04-2015 - In manette le nuove leve della potente mafia di Barcellona Pozzo di Gotto
17-04-2015 - Sesso con le allieve, il prof di Saluzzo torna in libertà: "Buona condotta"
17-04-2015 - Rapporto Almalaurea 2014 sull'occupazione dei laureati: "Crisi si sentirà a lungo"
16-04-2015 - Trema la terra nel pistoiese, più di una decina di scosse
16-04-2015 - Milano. Arriva il Leonardo dei record



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy