FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Il Partito del premi...72
2 Regionali, l'astensi...41
3 Usa: 12enne nero arm...39
4 G8, Cassazione: "A B...39
5 Genova, rissa tra ba...34
6 Milano, perde il bim...30
7 Napoli-Cagliari 3-3...30
8  Driver minacciati, ...30
9 Svizzera, cercasi tr...28
10 Milano, Brega Masson...27
11 L'agricoltura si rin...27
12 Duello continuo Renz...27
13 Terremoto in Giappon...27
14 Papa: "Momento diffi...26
15 Vine, quei sei secon...24
16 Ecco la riforma dell...23
17 Udinese, Guidolin: "...22
18 Pillola dei 5 giorni...21
19 L'albergo folle di P...21
20 Milano, un Blackberr...20
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 05 settembre 2011 ore 14:29 - Visite 129
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Wikileaks torna all'attacco online un nuovo file criptato



Wikileaks torna all'attacco online un nuovo file criptatoROMA - Dopo l'insieme di file che sono stati definito "l'assicurazione sulla vita" di Julian Assange, diffusi nel luglio 2010, Wikileaks pubblica un nuovo gruppo di documenti protetti da password e fa sapere su Twitter: "Presto faremo un importante annuncio". Il nuovo dossier, su cui Wikileaks non lascia trapelare informazioni, pesa 571 megabyte ed è criptato: non può quindi essere aperto senza la chiave, che sarà rilasciata "al momento opportuno".

La nuova release arriva a poche ore da un imponente attacco informatico contro il sito nato per diffondere documenti segreti. Wikileaks è finito fuori linea per almeno tre ore, mentre stava pubblicando decine di migliaia di documenti e messaggi del Dipartimento di Stato inediti, alcuni dei quali coperti da segreto.

LO SPECIALE WIKILEAKS


L'organizzazione di Julian Assange ha annunciato su Twitter di essere sotto attacco e poi, con un successivo messaggio, ha annunciato il ripristino della visibilità del sito, colpito da un attacco DDos, che ne ha saturato la banda per impedirne l'accesso.

Nei giorni scorsi WikiLeaks ha cominciato a pubblicare più di 134 mila documenti, tra cui l'intera raccolta di quelli riguardanti l'Australia e la Svezia, rinfocolando le polemiche, e le condanne ufficiali, soprattutto perchè in alcuni di questi testi
compaiono i nomi dei presunti terroristi e delle fonti che hanno fornito preziose informazioni ai diplomatici americani sparsi nel mondo, mettendo così a rischio la loro vita.

Wikileaks ha però smentito, via Twitter: "E' totalmente falso dire che tali nomi sono stati rivelati o che saranno rivelati". "In passato - ha detto però il ministro della giustizia australiano Robert McClelland - Wikileaks aveva omesso i passaggi che potevano permettere di identificare le fonti, ma questa volta non è successo".

I 134mila cablo diplomatici fanno parte del gruppo dei 251mila che Wikileaks ha cominciato a diffondere l'anno scorso e che sono stati anticipati a un totale di 90 testate giornalistiche in tutto il mondo. La nuova 'ondata' di pubblicazioni, che secondo Wikileaks è stata accolta nelle ultime 36 ore da ripetuti attacchi Ddos, il più grave dei quali quello di questa notte, avviene in un momento in cui l'interesse generale dei media per le rivelazioni era in forte diminuzione, e mentre Assange è in attesa della decisione di una corte di appello britannica, forse già nei prossimi giorni, sulla sua estradizione in Svezia, dove è accusato di abusi sessuali.

Il nuovo rilascio criptato ricalca lo stile dell'assicurazione sulla vita di Assange: in quel caso si parlava di un enorme archivio, pieno di presunti documenti compromettenti, che non può essere aperto senza una chiave che verrebbe diffusa in caso a Julian Assange dovesse succedere qualcosa. Un possibile bluff, certo, ma anche un'azione politicamente significativa e dal richiamo mediatico non indifferente.

Oggi Wikileaks dà vita a un'operazione simile, ma l'annuncio non è collegato a un evento futuro, bensì è dato per certo. Stavolta, per scoprire l'eventuale bluff, basterà attendere.



\

Origine: Repubblica

24-11-2014 - Svizzera, cercasi traduttori dal calabrese per combattere la 'ndrangheta
24-11-2014 - Pena di morte, cresce il sostegno alla moratoria. La Russia per la prima volta sì
24-11-2014 - Afghanistan, Obama proroga 'Enduring Freedom': ancora un anno di truppe in missione
24-11-2014 - Usa: 12enne nero armeggia con una pistola finta, poliziotto lo uccide
24-11-2014 - Terremoto in Giappone, 39 feriti nella prefettura di Nagano: 7 sono gravi
24-11-2014 - Papa: "Momento difficile per l'Italia, torni la concordia per il bene comune"
24-11-2014 - 'Israele Stato nazione ebraica', via libera del governo
24-11-2014 - Portogallo, ex premier Socrates arrestato all'arrivo a Lisbona
24-11-2014 - Usa: a New York poliziotto uccide giovane papà di colore disarmato
24-11-2014 - Usa, condannato a morte e scagionato dopo 39 anni di carcere
23-11-2014 - Papa Francesco: "Parrocchie eliminino le liste dei prezzi dei sacramenti"
23-11-2014 - Giappone: sciolta Camera bassa del Parlamento
23-11-2014 - Così sono diventato cittadino americano, con la "macchia" del Pci
22-11-2014 - Ucraina, Osce: "Spari su convogli osservatori". Iatseniuk: "Putin vuole una guerra globale"
22-11-2014 - Strage sinagoga, Italia e 4 Paesi Ue: "Israele non abbatta le case alle famiglie dei terroristi"
22-11-2014 - Egitto, chiesta la pena di morte per l'ex presidente Morsi
22-11-2014 - India, guru ricercato: battaglia tra la polizia e i fedeli del santone. Sei morti e centinaia di feriti
21-11-2014 - Vaticano, Brulhart promosso presidente dell'authority finanziaria
21-11-2014 - Is, identificato secondo boia francese. Valls: "Mille connazionali coinvolti"
21-11-2014 - Turchia, "Condividere foto sui social media è contrario all'Islam"
21-11-2014 - Gerusalemme,   Netanyahu ordina di distruggere case degli attentatori
21-11-2014 - Grossman: "Siamo sull'orlo del precipizio. Ormai il conflitto è diventato tribale"
21-11-2014 - Datagate, smacco a Obama su diritti e sicurezza: il Senato Usa blocca la riforma della Nsa
21-11-2014 - Iraq, il più colpito dal terrorismo nel mondo. Ma i jihadisti dello Stato Islamico arretrano
20-11-2014 - Terrore in sinagoga a Gerusalemme: uccisi quattro rabbini e un poliziotto
20-11-2014 - Grecia: sisma del 5,4 su isola Eubea, paura ad Atene
20-11-2014 - Afghanistan: esplosione a Kabul, quattro morti
19-11-2014 - Papa: "I bambini hanno diritto a un padre e una madre"
19-11-2014 - Burkina Faso, il diplomatico Michel Kafando a capo della transizione
19-11-2014 - Elezioni in Romania, vince Iohannis. Ponta ammette la sconfitta



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy