FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Lo stipendio medio i...37
2 Tasi, ecco come funz...15
3 Il femminismo conqui...13
4 Zalando sbarca a Fra...13
5 Fmi: "Serve un'azion...13
6 Via libera dalla Com...12
7 Cgia: "L'articolo 18...12
8 Uno su due compra on...11
9 Italicum, si ricomin...11
10 A Milano i Mondiali ...11
11 Ucraina, il presiden...11
12 Prima mamma con eter...11
13 Piange il telefono. ...10
14 Alibaba, Ipo record ...10
15 Single adotta figlio...10
16 UnipolSai e Consob, ...10
17 La Fed lascia i tass...9
18 Ebola, ok risoluzion...9
19 Calcio, violenza neg...8
20 In Gran Bretagna è r...8
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 28 agosto 2011 ore 17:52 - Visite 97
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Ecco come cambierá la manovra Iva più alta, meno tagli ai Comuni



Ecco come cambierá la manovra Iva più alta, meno tagli ai ComuniROMA - L'intesa sulla manovra bis si avvicina. L'appuntamento è per domani mattina ad Arcore, con Bossi, Berlusconi e Tremonti che avranno una giornata per trovare la quadra e depositare in Senato gli emendamenti al decreto da 45 miliardi entro le otto di sera. In queste ore si lavora a tutti i livelli e il portavoce del premier Paolo Bonaiuti dice: "L'intesa è vicina, sarà perfezionata da Berlusconi e Bossi nel loro incontro".

Ottimismo anche nella Lega, anche se su alcune misure - come aumento dell'Iva e patrimoniale anti-evasione - l'accordo non è ancora blindato. Il Carroccio si presenterà con una serie di emendamenti scritti da Calderoli dopo aver trattato per conto di Bossi con Alfano e Berlusconi. Ma in parte non corrispondono pienamente al testo finale depositato sulla scrivania del premier ad Arcore. Inoltre nemmeno Tremonti li conosce nel dettaglio. Si dovrà trattare.

IVA AL 21%. La richiesta veniva dalla Lega, ma è stata abbracciata presto anche da governatori e sindaci del Pdl: i sei miliardi all'anno di tagli agli enti locali vanno ridimensionati. Probabilmente saranno dimezzati. Ma per lasciare invariati i saldi della manovra servono misure compensative. Berlusconi ha immaginato un aumento di un punto di Iva che varrebbe più di 4 miliardi all'anno.

Nelle carte fatte preparare dal premier in vista del vertice di domani l'aumento c'è: tra i beni tassati al 20% tocca solo quelli che "hanno un prezzo unitario alto".
Una misura che però porterebbe a quattro le aliquote (4-10-20-21%), con il timore di una bocciatura da parte dell'Ue. Si studia per capirne la fattibilità.

Peccato che nel pacchetto di emendamenti padani l'aumento non ci sia: "Possiamo alzarla in un momento successivo - spiega uno sherpa lùmbard - se il gettito delle varie misure della manovra si rivelasse più basso del previsto". Insomma, un "paracadute" per far quadrare i conti. Tremonti, inizialmente contrario, ora sull'aumento dell'Iva inizia a ragionare ed è pronto a proporre un compromesso, ovvero che parte del gettito venga conservato in un fondo per finanziare una successiva riforma fiscale, quella delle tre aliquote Irpef più basse per tutti. Argomento che potrebbe convincere il premier.

TASSA CONTRO GLI EVASORI. L'idea di una patrimoniale contro l'evasione fiscale l'hanno partorita Calderoli e Giorgetti. Stimano possa far incassare tra i 5 e i 7 miliardi all'anno salvando i tagli agli enti locali. Prevede di incrociare il valore dei patrimoni con le dichiarazioni dei redditi. Chi ha pagato tasse in linea con i beni posseduti non verserà un ulteriore centesimo all'erario, chi invece ha denunciato poco pagherà fino al 5% del proprio patrimonio.

Il problema, politico, è presto detto. I colonnelli leghisti ieri pomeriggio giuravano che era il cardine del loro pacchetto di misure. Ma Berlusconi ha dei dubbi perché "sa troppo di patrimoniale". Nel Pdl si dice che la misura non convinca nemmeno Tremonti, anche se chi l'ha scritta giura il contrario.

EUROTASSA. La Lega ne è certa: il contributo di solidarietà triennale sopra i 90mila euro sparirà. Insieme ai tagli ai comuni sarà sostituito dalla patrimoniale anti-evasori. Berlusconi vuole invece salvarlo con una modifica: scatterà per i redditi sopra i 200mila euro. Pagheranno una tassa del 5%. Chi ha mediato con la Lega pensa che Bossi possa accettare.

PENSIONI. Sulle pensioni Bossi l'ha spuntata: non verranno toccate dalla manovra. Ma restano comunque terreno minato, con Berlusconi che vuole convincere il Senatùr a dare subito l'annuncio politico di un "intervento complessivo" sulla previdenza da fare a gennaio. Servirebbe per convincere Ue e mercati. È uno dei pochi punti interrogativi e al momento gli sherpa del Pdl non hanno ancora sondato la Lega.

COMUNI E PROVINCE. Salvi i comuni più piccoli, anche se quelli con meno di 3000 abitanti dovranno accorpare i servizi. Sulle province Berlusconi pensa a una legge costituzionale per abolirle, o quanto meno per ridurle drasticamente.

TREMONTI. Un ruolo centrale nella partita lo avrà il ministro dell'Economia Tremonti. Dalla manovra di Ferragosto è stato quotidianamente attaccato dai colleghi di partito. Ieri al meeting di Cl a Rimini con alcuni amici si è detto "deluso e amareggiato" da questo atteggiamento prendendosela anche con Berlusconi: "C'è lui dietro chi mi attacca". Tuttavia chi nella Lega e nel Pdl chi lo ha sentito si dice "abbastanza ottimista" sul fatto che si presenterà ad Arcore pronto a mediare.

Di Tremonti parla anche Prodi che dice: "Era l'unico che per un momento ha rafforzato l'autorità dell'Italia, poi anche lui si è indebolito e hanno cominciato a sparare sulla Croce Rossa". E nel Pdl giurano che se domani il superministro dovesse impuntarsi e minacciare ancora le dimissioni Berlusconi gli risponderà: "Accettate!". 
 

Origine: Repubblica

19-09-2014 - Gioia e sofferenza, a Milano tutto il mistero Chagall
19-09-2014 - Il femminismo conquista Beyoncé
19-09-2014 - Sapienza, ultimo appello al voto dei sei candidati a rettore: obiettivo rinascita
19-09-2014 - Falsa partenza per il piano Draghi: alle banche solo 82,6 miliardi
19-09-2014 - Prima mamma con eterologa: "Fecondazione incrociata? L'avrei fatto anch'io"
19-09-2014 - Ebola, ok risoluzione Onu: minaccia a pace e sicurezza. Attaccato team prevenzione in Guinea: 8 morti
19-09-2014 - Troppo sensibili? Così potrete avere successo, senza soffrire
18-09-2014 - Trezzano, il giallo dell'ex tassista: il corpo lanciato da un'auto, nessuna violenza
18-09-2014 - Scuola, nuovo pasticcio: illegittimi i licei 'brevi'. Ma sperimentazione già iniziata
18-09-2014 - La vita di Niki artista guerriera
18-09-2014 - Le quattro ore di Formigli sbaragliano tutti
18-09-2014 - Expo, indagato per corruzione un altro manager: nel mirino il progetto per le Vie d'acqua
18-09-2014 - Un miliardo di siti web, traguardo superato. Quasi tre miliardi gli utenti attivi
18-09-2014 - Uccide la sorella a fucilate per una lite sull'eredità, poi chiama i carabinieri
18-09-2014 - Alibaba va in Borsa. I segreti svelati da Federico Marchetti (Yoox)
17-09-2014 - "Finanziamento illecito al Pd", consigliere regionale a processo. Mazzarano: "Una via crucis lunga 5 anni"
17-09-2014 - Colpo di sonno, due carabinieri investiti mentre recuperano un'auto rubata
17-09-2014 - Valeria, un figlio per ricominciare
17-09-2014 - Ebola, Oms: "Oltre 2.500 morti. Epidemia senza precedenti"
17-09-2014 - Scuole attive contro l'omofobia, il progetto di Amnesty
17-09-2014 - Accordo Ocse-G20. Stop alle multinazionali che aggirano il Fisco
16-09-2014 - Il Grande Fratello ogni tanto sbaglia
16-09-2014 - Pulizia neve, Provincia senza soldi "Toccherà ai sindaci"
16-09-2014 - È morta Giuliana Berlinguer, regista del mitico "Nero Wolfe"
16-09-2014 - Accordo Ocse-G20. Stop alle multinazionali che aggirano il Fisco
16-09-2014 - Rosetta, scelto il luogo della cometa sul quale atterrerà "Philae"
16-09-2014 - Milano, lo spezzatino ai funghi velenosi costa al ristoratore 2 mesi di condanna e 13mila euro
16-09-2014 - L'Ocse stronca la ripresa italiana: Pil a -0,4% nel 2014, unico G7 in calo
15-09-2014 - Camogli, in 20mila per scoprire come comunicare e Rampini mette tutti in rete
15-09-2014 - Torpignattara, rissa in strada tra stranieri. Uomo ucciso a coltellate davanti ai passanti



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy