FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Milano, nasce la lib...23
2 Milano, minacce al s...22
3 Sospetti di ritorsio...18
4 Jobs Act, la Cgil: "...18
5 Stabilità, tetto all...18
6 Dipendenti Ideal Sta...18
7 Alluvioni, ecosistem...18
8 Pesaro, donna sfigur...18
9 Fondazione Carige, v...16
10 Roma e Juventus, pri...15
11 Riforme, Renzi al Qu...14
12 E? la Mégane R.S. 27...14
13 Fitto fa saltare lo ...13
14 Eni, le accuse dell'...12
15 Ucraina, la tregua n...12
16 Napoli-Cagliari 3-3...12
17 Montezemolo nominato...11
18 Stop alla legge sul ...11
19 Magazzino Ricambi Ni...10
20 Operazione Tfr, per ...10
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 25 agosto 2011 ore 08:47 - Visite 332
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Fiat: "In Italia mercato peggiore dal 1996 Il Paese decida se vuole fare automobili"



RIMINI - "Siamo convinti che la Fiat continuerà a fare auto, adesso con Chrysler sono più di 4 milioni, ma la vera domanda è che cosa ha intenzione di fare l'Italia, se l'Italia ha voglia di fare auto. È necessario creare le condizioni perché si investa nel Paese". Così John Elkann, presidente della Fiat ha risposto alle domande nel corso dell'incontro 'Quali certezze in un mondo incerto' al meeting di Cl in corso a Rimini.

''Come italiani - ha aggiunto Elkann - la responsabilità nei confronti del Paese e quando votiamo per chi ci rappresenta. Poi ci sono i temi che ognuno di noi ritiene importanti, nel mio caso l'istruzione. Abbiamo una Fondazione Agnelli che contribuisce al sistema educativo del nostro Paese e ogni anno elabora un rapporto annuale sulla scuola, prendiamo iniziative per stimolare gli studenti nelle materie scientifiche e aiutiamo con borse di studio. È importante formare le persone che possono costruire al meglio il futuro''.

Elkann ha poi rilevato: ''un'azienda va bene quando la famiglia va bene. Non può essere altrimenti'', mentre - ha sottolineato - ''ho la fortuna di lavorare con persone di cui mi fido. Alla base del rapporto c'è la fiducia. Con Sergio Marchionne comunichiamo sempre quasi tutti i giorni e più volte al giorno''.

Alla domanda se l'Italia debba cambiare per essere più competitiva, Elkann ha affermato: ''c'e' molta voglia di Italia e di prodotti italiani nel mondo, di sapere molto sull'Italia'',
ma ''la vera domanda è cosa vuole l'Italia? Il Brasile, dove Fiat ha tenuto l'ultimo cda, ha deciso chiaramente dove andare. Il Paese, dove ho vissuto tra i 7 e 12 anni, aveva un tasso di criminalità molto alto, oggi è sceso. Il Brasile ha deciso su quali attività puntare''.  E ha aggiunto: "La grande lezione che ho imparato dal mio lavoro e dalla collaborazione con Sergio Marchionne è che le tempeste passano, in Fiat ne abbiamo attraversate tante. È importante attraversarle, questo è rassicurante" e ha spronato i giovani "a darsi da fare in quello in cui credono e hanno voglia di fare".

Elkann ha aggiunto che "i cambiamenti li vivo molto bene, fanno parte della vita. È importante legarli al progresso, vedere come possono migliorare le cose. Una lezione che ho imparato è che è meglio fare le cose sbagliando, che non fare niente".
 
Anche l'amministratore delegato, Sergio Marchionne, a margine del meeting, del mercato Fiat ha detto che "per ora confermiamo i target. Non li rivedremo finché non chiudiamo il terzo trimestre". Le vendite della Freemont, ha aggiunto, "vanno bene, sopra i target". A chi, poi, chiedeva se ci fosse realmente l'intenzione di trasferire il quartier generale dell'azienda, l'ad ha risposto: "Non è un'idea della Fiat, non so come nascano queste idee. Forse nascono in estate con il caldo".

Il mercato italiano dell'auto quest'anno, ha aggiunto Marchionne, "sarà al livello più basso dal 1996, sarà intorno a 1,7 milioni di vetture". Ma in questo dato, ha precisato, "ci sono anche parecchie forzature". Per quanto riguarda l'andamento delle vendite "il mese di agosto non è stato un grande mese", ha anticipato Marchionne.

L'ad ha poi smentito le ipotesi di aumento di capitale: il deprezzamento in borsa delle azioni Fiat, ha spiegato, "non ha niente a che fare con i finanziamenti che prendiamo, stiamo facendo un grandissimo minestrone tra valori di Borsa e finanziamenti dell'azienda. La Fiat dopo il 'covered' del 2005 non ha emesso un euro di capitale, ha gestito da sola gli ultimi sei anni. La Fiat non ha alcuna intenzione di aumentare il capitale dell'azienda". Marchionne ha detto infine di non temere per una nuova recessione internazionale: "Siamo ancora molto lontani dal problema". 

Origine: Repubblica

27-11-2014 - L'arte di Yasmine che brilla nel buio
27-11-2014 - Così ti rubo l'identità sul web
27-11-2014 - Gb, Servizio sanitario 'prescrive' pillola contro l'alcolismo
27-11-2014 - Milano, nasce la libreria online dei ragazzi: 25mila titoli in vendita e la rete con i genitori
27-11-2014 - "Ho ucciso mia moglie perché se ne voleva andare dopo 55 anni"
27-11-2014 - Juncker: "L'Europa volta pagina". I fondi degli Stati fuori dal Patto
27-11-2014 - "Ha ucciso la psichiatra Paola Labriola": condannato a trent'anni l'ex paziente
27-11-2014 - Depressione, all'Europa costa 92 miliardi di euro l'anno
27-11-2014 - Tesoro, la grande fuga dei super tecnici in rotta di collisione con Palazzo Chigi
27-11-2014 - Perché internet ha bisogno di nuove regole
27-11-2014 - Fondazione Carige, vende sede e riduce il personale: "Cerchiamo un partner"
26-11-2014 - Riprodotto il dolore in provetta
26-11-2014 - Con la testa voltata davanti alla violenza
26-11-2014 - Bologna, uccide la moglie dopo una lite: muore pensionata di 79 anni
26-11-2014 - Traffico internazionale di droga, arrestato un capo dei tifosi juventini
26-11-2014 - Il sindacato distribuisce telecamere ai poliziotti: "Per tutelarli"
26-11-2014 - Via libera al fondo Juncker. Ue: Italia ok, bene le riforme ma resta tra i Paesi a rischio
26-11-2014 - Renzi ai deputati eurosocialisti: "Fatti compiti a casa, da gennaio saremo più duri"
26-11-2014 - Ue, piano Juncker da 315 miliardi. Solo 21 da capitale base
25-11-2014 - Vandali contro sede Pd a Torino, vetrine rotte e svastiche sui muri
25-11-2014 - Autismo e vaccini, verdetto delle polemiche. Il ministero: "Abbiamo fatto ricorso"
25-11-2014 - La Corte dei Conti blocca il decreto Università
25-11-2014 - Veronesi: "Molti medici fanno già l'eutanasia in Italia"
25-11-2014 - Neonata uccisa, la mamma crolla e confessa: "Non volevo quella gravidanza"
25-11-2014 - "Regole sovranazionali per difendere la libertà della rete"
25-11-2014 - Darfur, lo stupro di 210 donne, comprese 8 ragazzine di 10-14 anni riaccende i riflettori su un genocidio senza tregua
25-11-2014 - Racconti da un'Italia queer e coraggiosa
25-11-2014 - Il Tribunale: "Bimbo autistico per colpa del vaccino"
25-11-2014 - Muore neonata trovata in un cassonetto a Palermo. La madre si consegna ai carabinieri
25-11-2014 - Atac, un anno dopo la truffa continua



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy