FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 L'elezione di Mattar...91
2 G8, Cassazione: "A B...16
3 Il peso di petrolio ...9
4 I bambini sfrattano ...7
5 Patuelli (Abi): "Le ...6
6 New York chiude per ...5
7 Droga, scoperta orga...5
8 Grecia, trionfa Tsip...5
9 Juventus, Conte: ''P...5
10 Navi in bottiglia > ...5
11 Carta Canta > Since...5
12 Bankitalia sconsigli...4
13 Varese, blitz dei va...4
14 Scomparso dal Canada...4
15 Storie dal carcere: ...4
16 Juventus, l'Europa è...4
17 Le banche scendono i...4
18 Olimpiade 2024, Mala...4
19 Spending-review inco...4
20 Barcellona, Messi: '...4
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 11 luglio 2011 ore 08:41 - Visite 418
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Eurozona, domani vertice allargato "Ma non parleremo dell'Italia"



Eurozona, domani vertice allargato
STRASBURGO
  - Il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, ha convocato una riunione  per domani mattina per discutere della crisi del debito nell'Eurozona e degli attacchi speculativi all'Italia. Lo riferiscono fonti comunitarie. "Una riunione di routine per preparare l'Eurogruppo, e non di emergenza per parlare dell'attacco all'Italia sui mercati", spiega un portavoce di Van Rompuy. "Si tratta di una riunione di coordinamento, preparatoria dell'Eurogruppo che si terrà più tardi nella giornata", ha ribadito il portavoce aggiungendo che quindi la riunione "non ha niente a che vedere con l'Italia" e l'attacco speculativo. Ma sul tavolo, anche se non ufficialmente, c'è anche la questione italiana, dopo le vicende della Borsa di Milano di venerdì scorso e anche alla luce della riunione che stasera terrà la Consob.

Proprio per allargare il confronto ai temi caldi dell'Eurozona, al vertice prenderanno parte il presidente della Commissione europea, Jose Manuel Barroso, il presidente della Bce Jean-Claude Trichet e quello dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker. Alla riunione parteciperà anche Vittorio Grilli, direttore generale del Tesoro italiano, nella sua veste, però, di presidente del comitato economico e finanziario. La sua presenza, comunque, contribuisce a far pensare che la questione "Italia" non sarà estranea al confronto tra i massimi esponenti della finanza Ue. All'incontro, proseguono le fonti, è stato invitato anche il commissario europeo agli Affari economici e monetari Olli Rehn.

Sempre domani, ma nel pomeriggio, è previsto l'Eurogruppo, che riunisce i ministri delle Finanze della zona euro, incentrato sul secondo piano di aiuti ad Atene, oltre 100 miliardi di euro, cui dovrebbero partecipare anche i creditori privati (banche, compagnie di assicurazioni, fondi di investimento).

La Ue deve comunque affrontare la situazione della Grecia e del Portogallo e, collegato a queste, la crisi vissuta venerdì scorso dalla Borsa italiana con una forte tendenza speculativa che ha portato Piazza Affari a chiudere in fortissimo ribasso, maglia nera dell'Europa. 

"L'Europa ha bisogno di crescita per risolvere il problema del debito, che è già arrivato all'89% del Pil", ha dichiarato il consigliere speciale alla direzione del Fondo monetario internazionale, Zhu Min, intervenendo ai 'rencontres economiques' di Aix en Provence. "C'è bisogno di una strategia di crescita", ha sottolineato, invitando in particolare l'Unione europea ad impegnarsi per l'effettiva unificazione del mercato e a favorire l'apertura del settore finanziario ai flussi di capitale da investitori extraeuropei.

"Serve un approccio basato sul mercato per il 'capital raising' ", ha spiegato, mentre in Europa "c'è ancora del protezionismo, protezionismo sulle partecipazioni azionarie, e presenza degli Stati nel capitale delle aziende". Eliminare queste barriere, ha aggiunto, è un elemento chiave per "la stabilizzazione del settore finanziario" europeo.

Il sistema economico e finanziario globale è fragile, e ha bisogno di regole. E' il messaggio lanciato dal presidente della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, nel suo secondo intervento ai 'rencontres economiques' di Aix en Provence.

"Il rafforzamento della resistenza è centrale", ha ammonito, spiegando che "il settore finanziario e la sua fragilità sono uno dei nostri problemi, abbiamo ancora molte cose da fare sulla regolamentazione", su temi come istituzioni sistemiche, pro-ciclicità di "numerosi attori", gestione del rischio. "Tutto questo è un lavoro importante - ha proseguito - e siamo costretti al successo, perchè non potremmo affrontare per una seconda volta un problema della stessa natura, con il crollo dell'economia mondiale".

Trichet ha poi ribadito l'importanza di un "rafforzamento della governance" del'area euro, e del rispetto da parte dei Paesi membri dei vincoli imposti dall'Unione. 'I Paesi europei che sono in difficoltà oggi - ha dichiarato - sono quelli che si sono comportati male, in modo quasi caricaturale a volte, e che non sono stati bene sorvegliati in termini di patto di stabilità e crescita".

Da Aix en Provence arriva anche un messaggio positivo per l'Italia e la sua economia, dopo il pesante attacco speculativo che nella giornata di apertura dei 'rencontres' aveva spinto il governatore della Banca d'Italia Mario Draghi a intervenire con un'inattesa dichiarazione. Stavolta è il segretario generale dell'Ocse, Angel Gurria, a rassicurare: l'Italia non sarà il prossimo Paese a "cadere", "non penso proprio". Il nostro Paese, ha spiegato, "sta facendo tutto quello che aveva promesso, c'è stata qualche preoccupazione sulla governance, per le divergenze tra il premier e altri esponenti, ma ora si è ritrovato l'accordo e si sta facendo ciò che è necessario".

Origine: Repubblica

01-02-2015 - L'Europa ha troppo da farsi perdonare per non ascoltare Atene
01-02-2015 - Commossi sul web
01-02-2015 - In un video il rapinatore con mitraglia spara tra la folla nell'assalto al portavalori nel salernitano
31-01-2015 - Ragusa, pitbull morde bimba di 18 mesi. Padrone si barrica in casa
31-01-2015 - Te lo mando a dire con un tweet
31-01-2015 - Il nonno antiborseggi sui bus: "Ne ho presi trecento"
31-01-2015 - Calais, le violenze della polizia francese sui profughi che sognano l'Inghilterra
31-01-2015 - Maturità, seconde materie: latino al classico, tecniche della danza al Coreutico
30-01-2015 - I dubbi di Lynsey, madre e fotoreporter
30-01-2015 - Malattie reumatiche, in Italia oltre 370 mila pazienti
30-01-2015 - 'Ndrangheta a Roma, si nascondeva in un bunker: arrestato il latitante Mollica
30-01-2015 - L'rc auto: l'auto a metano ha un conto più salato
30-01-2015 - Tsipras chiede "tempo per riforme più ampie". Parte la trattativa con la Ue
30-01-2015 - Elezioni Parma 2012, i dubbi della cosca: "Sostenere Pd o Pdl?"
29-01-2015 - Blitz antidroga, c'è anche la "Dama bianca"
29-01-2015 - Madame le Rabbin, fede senza testosterone
29-01-2015 - "Rewind", un romanzo sul passato che condiziona il futuro
29-01-2015 - Furti in casa, le sentinelle di WhatsApp
29-01-2015 - Pavia, è morta in ospedale la donna segregata in casa: pesava poco più di venti chili
28-01-2015 - Sanità, ecco i nuovi Lea: entrano epidurale, Pma, screening neonatali e Ict per i disabili
28-01-2015 - Se anche a scuola vince il più forte
28-01-2015 - Pirellone, passa la legge 'anti moschee': regole più rigide e telecamere obbligatorie
28-01-2015 - L'Europa mette a confronto i sistemi sanitari. Vince l'Olanda, Italia al 21° posto
28-01-2015 - Guerriglia a Cremona, Frankie hi-nrg bacchetta i 99 Posse: "Sbagliato l'occhio per occhio"
28-01-2015 - Rimini, fioraio evade 2,6 milioni di euro
28-01-2015 - Scomparso dal Canada nove mesi fa e rintracciato sull'Appennino bolognese grazie al web
27-01-2015 - Tumori femminili, quello al polmone uccide più di quello al seno
27-01-2015 - Iit, retromarcia del governo: no al 'brevettificio'
27-01-2015 - Melissa P sull'isola senza pregiudizi
27-01-2015 - "Siete grasse, andate a sciare": condannato a 9 mesi per maltrattamenti alle figlie



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy