FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Frode fiscale da 10 ...117
2 G8, Cassazione: "A B...48
3  Uccide un ladro nel...41
4  I racconti dei sopr...39
5 Fisco, scoperta evas...38
6 'Ndrangheta, control...38
7 Milano, vigili blocc...38
8 Basket, coppa Italia...38
9  Bracciano, kayak na...38
10 Regione Calabria, in...37
11 Delude la produzione...36
12 Pd, Bersani sul 'par...35
13 "Non accettò la fine...35
14 Alfano: "Forza Itali...34
15 "Opera, ora scelte c...34
16 Salvini: "Se Renzi m...33
17 Milano, colpo grosso...32
18 L'Istat frena sul Pi...31
19 Pugno duro sul voto ...31
20 Muore Karl Albrecht,...28
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 11 luglio 2011 ore 08:41 - Visite 400
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Eurozona, domani vertice allargato "Ma non parleremo dell'Italia"



Eurozona, domani vertice allargato
STRASBURGO
  - Il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, ha convocato una riunione  per domani mattina per discutere della crisi del debito nell'Eurozona e degli attacchi speculativi all'Italia. Lo riferiscono fonti comunitarie. "Una riunione di routine per preparare l'Eurogruppo, e non di emergenza per parlare dell'attacco all'Italia sui mercati", spiega un portavoce di Van Rompuy. "Si tratta di una riunione di coordinamento, preparatoria dell'Eurogruppo che si terrà più tardi nella giornata", ha ribadito il portavoce aggiungendo che quindi la riunione "non ha niente a che vedere con l'Italia" e l'attacco speculativo. Ma sul tavolo, anche se non ufficialmente, c'è anche la questione italiana, dopo le vicende della Borsa di Milano di venerdì scorso e anche alla luce della riunione che stasera terrà la Consob.

Proprio per allargare il confronto ai temi caldi dell'Eurozona, al vertice prenderanno parte il presidente della Commissione europea, Jose Manuel Barroso, il presidente della Bce Jean-Claude Trichet e quello dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker. Alla riunione parteciperà anche Vittorio Grilli, direttore generale del Tesoro italiano, nella sua veste, però, di presidente del comitato economico e finanziario. La sua presenza, comunque, contribuisce a far pensare che la questione "Italia" non sarà estranea al confronto tra i massimi esponenti della finanza Ue. All'incontro, proseguono le fonti, è stato invitato anche il commissario europeo agli Affari economici e monetari Olli Rehn.

Sempre domani, ma nel pomeriggio, è previsto l'Eurogruppo, che riunisce i ministri delle Finanze della zona euro, incentrato sul secondo piano di aiuti ad Atene, oltre 100 miliardi di euro, cui dovrebbero partecipare anche i creditori privati (banche, compagnie di assicurazioni, fondi di investimento).

La Ue deve comunque affrontare la situazione della Grecia e del Portogallo e, collegato a queste, la crisi vissuta venerdì scorso dalla Borsa italiana con una forte tendenza speculativa che ha portato Piazza Affari a chiudere in fortissimo ribasso, maglia nera dell'Europa. 

"L'Europa ha bisogno di crescita per risolvere il problema del debito, che è già arrivato all'89% del Pil", ha dichiarato il consigliere speciale alla direzione del Fondo monetario internazionale, Zhu Min, intervenendo ai 'rencontres economiques' di Aix en Provence. "C'è bisogno di una strategia di crescita", ha sottolineato, invitando in particolare l'Unione europea ad impegnarsi per l'effettiva unificazione del mercato e a favorire l'apertura del settore finanziario ai flussi di capitale da investitori extraeuropei.

"Serve un approccio basato sul mercato per il 'capital raising' ", ha spiegato, mentre in Europa "c'è ancora del protezionismo, protezionismo sulle partecipazioni azionarie, e presenza degli Stati nel capitale delle aziende". Eliminare queste barriere, ha aggiunto, è un elemento chiave per "la stabilizzazione del settore finanziario" europeo.

Il sistema economico e finanziario globale è fragile, e ha bisogno di regole. E' il messaggio lanciato dal presidente della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, nel suo secondo intervento ai 'rencontres economiques' di Aix en Provence.

"Il rafforzamento della resistenza è centrale", ha ammonito, spiegando che "il settore finanziario e la sua fragilità sono uno dei nostri problemi, abbiamo ancora molte cose da fare sulla regolamentazione", su temi come istituzioni sistemiche, pro-ciclicità di "numerosi attori", gestione del rischio. "Tutto questo è un lavoro importante - ha proseguito - e siamo costretti al successo, perchè non potremmo affrontare per una seconda volta un problema della stessa natura, con il crollo dell'economia mondiale".

Trichet ha poi ribadito l'importanza di un "rafforzamento della governance" del'area euro, e del rispetto da parte dei Paesi membri dei vincoli imposti dall'Unione. 'I Paesi europei che sono in difficoltà oggi - ha dichiarato - sono quelli che si sono comportati male, in modo quasi caricaturale a volte, e che non sono stati bene sorvegliati in termini di patto di stabilità e crescita".

Da Aix en Provence arriva anche un messaggio positivo per l'Italia e la sua economia, dopo il pesante attacco speculativo che nella giornata di apertura dei 'rencontres' aveva spinto il governatore della Banca d'Italia Mario Draghi a intervenire con un'inattesa dichiarazione. Stavolta è il segretario generale dell'Ocse, Angel Gurria, a rassicurare: l'Italia non sarà il prossimo Paese a "cadere", "non penso proprio". Il nostro Paese, ha spiegato, "sta facendo tutto quello che aveva promesso, c'è stata qualche preoccupazione sulla governance, per le divergenze tra il premier e altri esponenti, ma ora si è ritrovato l'accordo e si sta facendo ciò che è necessario".

Origine: Repubblica

22-10-2014 - L'appello di Pennac ai professori: "Portate i ragazzi oltre il presente"
22-10-2014 - Dalla carta al touch, ecco il futuro digitale di penne e matite
22-10-2014 - Emma e Christine, sorelle al vertice
22-10-2014 - Corte Europea condanna l'Italia: illegittimi respingimenti migranti verso la Grecia
22-10-2014 - Stress test Bce, nuove indiscrezioni: bocciate 11 banche, tre sono italiane
22-10-2014 - Crocetta annuncia: "Firmate revoche assessori". Fi, Ncd e grillini presentano mozione sfiducia a governatore, Ars alla paralisi
22-10-2014 - Consulta, i Cinque Stelle al Pd: "Se nomi degni, li voteremo"
22-10-2014 - Stabilità, testo 'bollinato' trasmesso a Quirinale. Bonus bebè fino a 90.000 euro di reddito familiare
22-10-2014 - M5s, infuocata assemblea congiunta dei parlamentari. Possibile nuova ondata di espulsioni
22-10-2014 - Fiumicino, "sei stata in Africa, ci attacchi l'ebola", bimba lasciata fuori dall'asilo
22-10-2014 - Ebola, pronto il farmaco blocca emorragia
22-10-2014 - Niente web anche se è gratis. "Al sud 220 scuole rifiutano la nuova rete superveloce"
22-10-2014 - Razzismo, il leghista Borghezio indagato a Milano per gli insulti all'ex ministro Kyenge
22-10-2014 - "Grillo, ecco i 2000 euro, ora dacci l'intervista". Da Capital l'appello al leader M5s
22-10-2014 - Più succo nell'aranciata. Ma i produttori protestano
22-10-2014 - "Vattene o ti ammazzo": giornalista di Telereggio minacciata e ferita con un coltello
22-10-2014 - La luce accesa sulle coppie invisibili
22-10-2014 - Lavoro, rischio-web per un'intera generazione
22-10-2014 - Scuola, la rivoluzione con la riforma o il caos
22-10-2014 - Mani e piedi d'acciaio, la ragazza che si è arrampicata sulla mitica "Tom et je ris"
22-10-2014 - Quell'Italia ai margini che la politica non vuole vedere
21-10-2014 - Le lacrime dell'iguana ferita
21-10-2014 - Iran, terrore a Isfahan le donne che non indossano correttamente il velo vengono punite con l'acido
21-10-2014 - Sanità, un ospedale su quattro sotto soglia sicurezza per parti
21-10-2014 - Netberg, l'ecommerce per le piccole e medie imprese è a costo zero
21-10-2014 - Omicidio di Yara, il tribunale del riesame conferma: "Bossetti deve rimanere in carcere"
20-10-2014 - Perché i diritti non sono un lusso in tempo di crisi
20-10-2014 - Sacerdote contromano sull'A1, ritirata la patente
20-10-2014 - Van Gogh, alle origini della rivoluzione
20-10-2014 - 'Ndrangheta, la parlamentare M5s denuncia: "Ho ricevuto intimidazioni"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy