FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 G8, Cassazione: "A B...21
2 Roma, Salvini in pia...20
3 Monito di Mattarella...20
4 Scontro Macron e Net...20
5 La neve blocca la vi...19
6 Johnny Hallyday, l'u...19
7 Nuovi voucher, le re...19
8 La Russia vieta i si...19
9 Dell'Utri, il vescov...18
10 La figlia di Riina i...15
11 Milano, scontri tra ...15
12 Sondrio, paura al me...15
13 È morto don Antonio ...14
14 Trapani, "società dr...14
15 Meteo, maltempo e fo...14
16 Congo, attacco ai ca...14
17 Gb, il ministro Hamm...14
18 E' morto Lando Fiori...13
19 Difendono un vendito...13
20 Reggio, accetta le c...12
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 17 maggio 2011 ore 00:21 - Visite 254
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Concessione ridotta a 20 anni Fai e Wwf: "C'è l'inganno"



ROMA - E' un bene che sia tramontata l'ipotesi del diritto di superficie per 90 anni per le spiagge date in concessione a privati, ma è un altro il rischio nascosto nel decreto sviluppo: scadute le future concessioni, il Demanio sarà costretto a "comprare" le strutture edificate sul suolo pubblico. La denuncia viene da Fai e Wwf a poche ore dalla firma del capo dello Stato sul decreto che contiene le norme sulle nuove concessioni a fini turistici sul litorale demaniale. Il governo, dopo le polemiche dei giorni scorsi, è stato costretto a modificare il termine delle concessioni, riducendo drasticamente a vent'anni la durata di 90 anni inizialmente prevista.

Il diritto di superficie quasi secolare era stato istituito a garanzia della programmazione e della certezza degli investimenti degli operatori privati. Ma quella sorta di concessione "a vita" era stata giudicata dall'Ue "non conforme" alla disciplina del mercato comune, che prevede in casi simili tempi ragionevolmente ridotti, ed aveva sollevato anche le perplessità del Quirinale. Il Colle aveva chiesto che il termine fosse riconsiderato. Così il testo è stato modificato e il termine di 20 anni dovrebbe comparire nell'ultima versione del decreto, la cui pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è attesa per stasera..

Fai e Wwf temono però che questo non basti e chiedono che si ritorni al diritto di concessione oggi in vigore. "L'inghippo - sostengono le due associazioni - della trasformazione del diritto
di concessione in diritto di superficie mette a rischio cementificazione le spiagge. Si vuole infatti separare la proprietà del terreno da quello che viene edificato e questo significa garantire ai privati la proprietà degli immobili, già realizzati o futuri sul demanio marittimo".

Oggi come oggi, questo rischio era escluso perché, tramite la concessione, gli immobili, anche se realizzati da privati, rimanevano in uso per il tempo della concessione, ma erano del demanio. "In concreto - proseguono Fai e Wwf - questo significa che con l'introduzione del diritto di superficie se lo Stato vorrà le spiagge libere da infrastrutture, una volta scaduto il termine dei vent'anni, dovrà pagare ai privati il valore degli immobili realizzati perché questi saranno a tutti gli effetti di loro proprietà e quindi potranno essere venduti o ereditati".
"In via teorica - concludono Wwf e Fai - , anche se poco applicata, lo Stato oggi può revocare le concessioni in caso di violazioni; cosa che non sarà più possibile con il diritto di superficie".

I Verdi, con il presidente Angelo Bonelli, vanno oltre: "E' chiaro a tutti che i 90 anni sono stai usati per nascondere il vero obiettivo che era e purtroppo rimane il diritto di superficie. Il 18 giugno manifesteremo a Ostia, la città dove è stato cementificato il 90% delle spiagge, per dire no a questo decreto vergogna". "Il diritto di superficie - accusa Bonelli - si utilizza infatti per l'edificazione in fondi altrui ovvero pubblici e sarà proprio il diritto all'edificazione, da esso garantito, il vero killer delle spiagge italiane. Diritto di superficie e norme sui distretti turistici 'a burocrazia zero' consentiranno di realizzare qualunque attività e intervento edilizio sulle spiagge". Tra l'altro, dice Bonelli, il Decreto sviluppo lo sostiene espressamente: "Il diritto di superficie - si legge -  si costituisce sulle aree inedificate formate da arenili... Sulle aree già occupate da edificazioni esistenti, aventi qualunque destinazione d'uso in atto alla data di entrata in vigore del presente articolo".

Origine: Repubblica

12-12-2017 - Fine legislatura: dai parchi alle piste ciclabili, tutte le leggi ambientali che rischiano di saltare
12-12-2017 - Biotestamento, si vota il 14 dicembre. Presentati 3mila emendamenti
12-12-2017 - Legislatura al rush finale. Il dramma dei centristi
12-12-2017 - Campo Progressista si spacca, Pisapia rinuncia: "Non siamo riusciti a cambiare il centrosinistra"
12-12-2017 - Biden: "La Russia aiuta Lega e Cinque Stelle". Il M5s: "Insinuazioni inaccettabili"
12-12-2017 - Rutelli: "Resta Gentiloni il punto di riferimento per una sinistra europea"
12-12-2017 - Renzi ?Non faremo il governo con Berlusconi. Grasso e Boldrini sulle orme di Fini?
12-12-2017 - Roma, Salvini in piazza: "Per me italiani sono anche immigrati regolari e per bene"
12-12-2017 - Appello di "NonSoloMaschi" alla sinistra: "Affidate ruolo e leadership alle donne"
11-12-2017 - Sono le elezioni il banco di prova della crescita
11-12-2017 - Comunisti in lista "per una Sinistra rivoluzionaria"
11-12-2017 - Europa, Mattarella: "Serve una integrazione sana, un salto di qualità"
11-12-2017 - Politico.eu, Boldrini al quinto posto tra le 28 personalità che stanno cambiando l'Europa
11-12-2017 - Banca Etruria, commissione chiederà le carte pubblicate da Repubblica
08-12-2017 - Prodi su Pisapia: "Non tutte le frittate riescono bene". Renzi: "Preferisco chiarezza ad ammucchiate"
08-12-2017 - Prodi, Pisapia e la sinistra: una frittata venuta male
08-12-2017 - Fondi consiglio Sardegna: condannata a 4 anni ex sottosegretaria Pd Barracciu. Renzi la fece dimettere
07-12-2017 - Democratici, sinistra e grillini per il sì al biotestamento
07-12-2017 - Serracchiani: "Forza Italia mi attacca perché non ho figli"
07-12-2017 - Banca Etruria, Boschi indagato. Il pm di Arezzo a Casini: "Non ho nascosto nulla"
07-12-2017 - Biotestamento, accelerazione al Senato: subito in aula. Alfano: "Ap vedrà il merito. No a eutanasia"
05-12-2017 - M5s, Di Maio: "Incarico dopo voto, saremo primo partito. Ripristinare art.18"
05-12-2017 - Fake news, Boldrini: "Gocce di veleno che corrodono la democrazia"
05-12-2017 - Renzi, le due sinistre e l'ombra di D'Alema
05-12-2017 - Berlusconi: "M5s l'avversario da battere. La sinistra si è messa fuori gioco"
04-12-2017 - Renzi: "Il problema delle banche non era il Pd"
04-12-2017 - Salvini: "Migranti? Nullafacenti e delinquenti, in Italia è in corso una sostituzione etnica"
04-12-2017 - Como, blitz naziskin. Renzi: "Condanna unanime". Salvini: "Problema è lui, non presunti squadristi"
04-12-2017 - Salvini, il rancore e la caccia ai voti dell'estrema destra
03-12-2017 - Giornata Internazionale per l'abolizione della schiavitù, Mattarella: "Migranti come merci, negata la dignità umana"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy