FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Sequestra la moglie ...154
2 In Brasile l'Inghilt...28
3 In viaggio nella vit...27
4 Trincea riforme, Ren...25
5 Benevento, prorogata...25
6 Fracking, studio su ...25
7 Le trimestrali Usa b...24
8 Macellaio suicida ne...24
9 Chiomonte, la protes...23
10 Ebook, fenomeno in e...22
11 Tarcisio Burgnich, l...21
12  Ronaldinho ferma Mo...21
13 Cadono calcinacci, c...20
14 Alitalia-Etihad, i "...20
15 Bimbo di 4 anni muor...20
16 Governo investe 220 ...20
17 Faro Ivass su polizz...19
18 Giugliano, assassina...18
19 Diritto all'oblio, d...17
20 "Le minacce a intern...13
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 17 maggio 2011 ore 00:21 - Visite 157
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Concessione ridotta a 20 anni Fai e Wwf: "C'è l'inganno"



Concessione ridotta a 20 anni Fai e Wwf: ROMA - E' un bene che sia tramontata l'ipotesi del diritto di superficie per 90 anni per le spiagge date in concessione a privati, ma è un altro il rischio nascosto nel decreto sviluppo: scadute le future concessioni, il Demanio sarà costretto a "comprare" le strutture edificate sul suolo pubblico. La denuncia viene da Fai e Wwf a poche ore dalla firma del capo dello Stato sul decreto che contiene le norme sulle nuove concessioni a fini turistici sul litorale demaniale. Il governo, dopo le polemiche dei giorni scorsi, è stato costretto a modificare il termine delle concessioni, riducendo drasticamente a vent'anni la durata di 90 anni inizialmente prevista.

Il diritto di superficie quasi secolare era stato istituito a garanzia della programmazione e della certezza degli investimenti degli operatori privati. Ma quella sorta di concessione "a vita" era stata giudicata dall'Ue "non conforme" alla disciplina del mercato comune, che prevede in casi simili tempi ragionevolmente ridotti, ed aveva sollevato anche le perplessità del Quirinale. Il Colle aveva chiesto che il termine fosse riconsiderato. Così il testo è stato modificato e il termine di 20 anni dovrebbe comparire nell'ultima versione del decreto, la cui pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è attesa per stasera..

Fai e Wwf temono però che questo non basti e chiedono che si ritorni al diritto di concessione oggi in vigore. "L'inghippo - sostengono le due associazioni - della trasformazione del diritto
di concessione in diritto di superficie mette a rischio cementificazione le spiagge. Si vuole infatti separare la proprietà del terreno da quello che viene edificato e questo significa garantire ai privati la proprietà degli immobili, già realizzati o futuri sul demanio marittimo".

Oggi come oggi, questo rischio era escluso perché, tramite la concessione, gli immobili, anche se realizzati da privati, rimanevano in uso per il tempo della concessione, ma erano del demanio. "In concreto - proseguono Fai e Wwf - questo significa che con l'introduzione del diritto di superficie se lo Stato vorrà le spiagge libere da infrastrutture, una volta scaduto il termine dei vent'anni, dovrà pagare ai privati il valore degli immobili realizzati perché questi saranno a tutti gli effetti di loro proprietà e quindi potranno essere venduti o ereditati".
"In via teorica - concludono Wwf e Fai - , anche se poco applicata, lo Stato oggi può revocare le concessioni in caso di violazioni; cosa che non sarà più possibile con il diritto di superficie".

I Verdi, con il presidente Angelo Bonelli, vanno oltre: "E' chiaro a tutti che i 90 anni sono stai usati per nascondere il vero obiettivo che era e purtroppo rimane il diritto di superficie. Il 18 giugno manifesteremo a Ostia, la città dove è stato cementificato il 90% delle spiagge, per dire no a questo decreto vergogna". "Il diritto di superficie - accusa Bonelli - si utilizza infatti per l'edificazione in fondi altrui ovvero pubblici e sarà proprio il diritto all'edificazione, da esso garantito, il vero killer delle spiagge italiane. Diritto di superficie e norme sui distretti turistici 'a burocrazia zero' consentiranno di realizzare qualunque attività e intervento edilizio sulle spiagge". Tra l'altro, dice Bonelli, il Decreto sviluppo lo sostiene espressamente: "Il diritto di superficie - si legge -  si costituisce sulle aree inedificate formate da arenili... Sulle aree già occupate da edificazioni esistenti, aventi qualunque destinazione d'uso in atto alla data di entrata in vigore del presente articolo".

Origine: Repubblica

22-07-2014 - Reato di omicidio stradale, primo sì in Commissione alla Camera
22-07-2014 - Ue a Renzi: "Invece che alla flessibilità, Italia pensi a riforme". Gozi: "Il Consiglio ha parlato chiaro"
22-07-2014 - Livorno, nuove grane dal M5S per Nogarin "Vanno rimossi tre assessori, uno era del Pd"
22-07-2014 - Tsipras a Repubblica Tv: "Bisogna lavorare per creare l'alternativa. Basta austerity"
22-07-2014 - Salvini: "A ottobre rivoluzione fiscale. Primarie? Il centrodestra non esiste più"
22-07-2014 - Centri per le donne contro Renzi: mail bombing per i fondi anti-violenza
22-07-2014 - Arrestato l'ex parlamentare Papa il padre agli arresti domiciliari
22-07-2014 - Emilio Fede registrato: "Dell'Utri sa e 'mangia' Berlusconi: a lui 70 conti esteri"
22-07-2014 - La riforma del Senato come la Concordia galleggia ma non parte
22-07-2014 - Berlusconi, Renzi: "Rispetto i magistrati. Avanti con accordo con Forza Italia"
21-07-2014 - Trincea riforme, Renzi avverte: senza ok alle urne 
21-07-2014 - Grazia a Berlusconi il Colle chiude Riforme, Boschi: si chiude il 10 agosto
21-07-2014 - Grazia a Berlusconi, il Colle non cambia idea: è un capitolo chiuso
20-07-2014 - Riforme, Renzi conferma il patto con Berlusconi
19-07-2014 - Si rafforza il Patto del Nazareno Il M5S si sfila
19-07-2014 - Legge elettorale, la proposta M5s: preferenze e doppio turno. Renzi apre al ballottaggio fra le liste più votate
18-07-2014 - Mogherini ora si fa dura Il Ppe candida infatti Letta
18-07-2014 - Riforme, Fassino: "Pochi 21 sindaci al Senato". Ma Renzi: "Entro 15 giorni si chiude"
18-07-2014 - Caso Galan, il voto della Camera sull'arresto slitta al 22 luglio. Boldrini: "Che sia l'ultima volta"
17-07-2014 - Clini, revocati gli arresti domiciliari all'ex ministro dell'ambiente
17-07-2014 - Riforme, Berlusconi riunisce i suoi: "Datemi ancora fiducia, manteniamo il patto"
17-07-2014 - Riforme, i dissidenti non arretrano. Il voto rischia di slittare alla prossima settimana
17-07-2014 - Alfano: "Shock fiscale, via l'articolo 18. Un patto con Renzi per i 1000 giorni"
16-07-2014 - La "dinastia Min" preoccupa Pd e Forza Italia
16-07-2014 - Berlusconi blinda il patto con Renzi
16-07-2014 - Riforma Senato, Renzi riunisce i suoi: "Vi chiedo impegno, poche ferie e tempi certi"
16-07-2014 - Terrorismo, l'allarme di Minniti: "Jihadismo minaccia anche l'Italia"
16-07-2014 - Ue, si apre settimana di nomine. Martedì il voto di fiducia su Juncker
15-07-2014 - Ue, Juncker presidente ma è allarme inflazione Senato, show di Grillo
15-07-2014 - Incontro Pd-M5S il punto d'incontro è l'immunità



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy