FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Anziano travolto e u...38
2 Napoli-Cagliari 3-3...37
3 Afghanistan, Obama p...23
4 G8, Cassazione: "A B...21
5 Standard&Poor's bacc...19
6  Driver minacciati, ...19
7 Molteno, trasferita ...17
8 Wikileaking  you17
9 L'allarme Codacons: ...16
10 Per l'Ocse l'Italia ...16
11 Fed, tassi fermi e s...15
12 Bilancio rinnovabili...15
13 Manovra, Renzi: "E' ...15
14 Cara Micaela quel ve...15
15 Bookcity, quattro gi...14
16 L'albergo folle di P...14
17 Udinese, Guidolin: "...14
18 Lampedusa sarà la nu...13
19 Milano, Brega Masson...12
20 Attacco in Canada, p...12
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 17 maggio 2011 ore 00:21 - Visite 185
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Concessione ridotta a 20 anni Fai e Wwf: "C'è l'inganno"



Concessione ridotta a 20 anni Fai e Wwf: ROMA - E' un bene che sia tramontata l'ipotesi del diritto di superficie per 90 anni per le spiagge date in concessione a privati, ma è un altro il rischio nascosto nel decreto sviluppo: scadute le future concessioni, il Demanio sarà costretto a "comprare" le strutture edificate sul suolo pubblico. La denuncia viene da Fai e Wwf a poche ore dalla firma del capo dello Stato sul decreto che contiene le norme sulle nuove concessioni a fini turistici sul litorale demaniale. Il governo, dopo le polemiche dei giorni scorsi, è stato costretto a modificare il termine delle concessioni, riducendo drasticamente a vent'anni la durata di 90 anni inizialmente prevista.

Il diritto di superficie quasi secolare era stato istituito a garanzia della programmazione e della certezza degli investimenti degli operatori privati. Ma quella sorta di concessione "a vita" era stata giudicata dall'Ue "non conforme" alla disciplina del mercato comune, che prevede in casi simili tempi ragionevolmente ridotti, ed aveva sollevato anche le perplessità del Quirinale. Il Colle aveva chiesto che il termine fosse riconsiderato. Così il testo è stato modificato e il termine di 20 anni dovrebbe comparire nell'ultima versione del decreto, la cui pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è attesa per stasera..

Fai e Wwf temono però che questo non basti e chiedono che si ritorni al diritto di concessione oggi in vigore. "L'inghippo - sostengono le due associazioni - della trasformazione del diritto
di concessione in diritto di superficie mette a rischio cementificazione le spiagge. Si vuole infatti separare la proprietà del terreno da quello che viene edificato e questo significa garantire ai privati la proprietà degli immobili, già realizzati o futuri sul demanio marittimo".

Oggi come oggi, questo rischio era escluso perché, tramite la concessione, gli immobili, anche se realizzati da privati, rimanevano in uso per il tempo della concessione, ma erano del demanio. "In concreto - proseguono Fai e Wwf - questo significa che con l'introduzione del diritto di superficie se lo Stato vorrà le spiagge libere da infrastrutture, una volta scaduto il termine dei vent'anni, dovrà pagare ai privati il valore degli immobili realizzati perché questi saranno a tutti gli effetti di loro proprietà e quindi potranno essere venduti o ereditati".
"In via teorica - concludono Wwf e Fai - , anche se poco applicata, lo Stato oggi può revocare le concessioni in caso di violazioni; cosa che non sarà più possibile con il diritto di superficie".

I Verdi, con il presidente Angelo Bonelli, vanno oltre: "E' chiaro a tutti che i 90 anni sono stai usati per nascondere il vero obiettivo che era e purtroppo rimane il diritto di superficie. Il 18 giugno manifesteremo a Ostia, la città dove è stato cementificato il 90% delle spiagge, per dire no a questo decreto vergogna". "Il diritto di superficie - accusa Bonelli - si utilizza infatti per l'edificazione in fondi altrui ovvero pubblici e sarà proprio il diritto all'edificazione, da esso garantito, il vero killer delle spiagge italiane. Diritto di superficie e norme sui distretti turistici 'a burocrazia zero' consentiranno di realizzare qualunque attività e intervento edilizio sulle spiagge". Tra l'altro, dice Bonelli, il Decreto sviluppo lo sostiene espressamente: "Il diritto di superficie - si legge -  si costituisce sulle aree inedificate formate da arenili... Sulle aree già occupate da edificazioni esistenti, aventi qualunque destinazione d'uso in atto alla data di entrata in vigore del presente articolo".

Origine: Repubblica

23-11-2014 - Pisapia rimanda al mittente l'ultimatum del Pd: non mi faccio dettare l'agenda da Roma
23-11-2014 - Prescrizione, Grasso: "Se sono tutti d'accordo subito la riforma"
23-11-2014 - La lettera di Renzi a "Repubblica" La sinistra interna: sta con i poteri forti
23-11-2014 - Ecco la mia sinistra: sta con i più deboli e non ha bisogno di esami del sangue
23-11-2014 - Il Partito del premier all'esame del voto teme l'usura del modello emiliano
23-11-2014 - Regionali, Emilia Romagna e Calabria al voto: primo test sull'affluenza che risulta in calo
23-11-2014 - L?Italicum in alto mare: "Il nuovo sistema di voto non può essere applicato ad una sola Camera"
23-11-2014 - Rai, il cda vota ricorso contro il governo. Gubitosi: "Atto inopportuno". Luisa Todini si dimette
23-11-2014 - Regionali, Renzi a Cosenza: "È stata terra del 'magna magna'". Tensione tra manifestanti e polizia, 4 feriti
22-11-2014 - Stabilità, Ncd attacca: "Ritirare emendamento social card". Bons bebè, tetto reddito scende a 25mila euro
22-11-2014 - Divorzio immediato, sì in commissione: la maggioranza si spacca
22-11-2014 - Regionali, il duello è tra Renzi e Salvini Palazzo Chigi teme l'astensionismo
21-11-2014 - 2 Agosto: Mambro e Fioravanti condannati a risarcire 2,1 miliardi
21-11-2014 - Appalti, a processo Verdini per la scuola marescialli di Firenze
21-11-2014 - Sciopero, Renzi: "Sindacati passano tempo così". Cgil: "Parla solo con chi gli dà ragione"
21-11-2014 - Landini attacca gli elettori del Pd Europa, la partita dei 300milioni di euro
21-11-2014 - Prescrizione, colpa del "Salva Previti" Renzi: va cambiata
21-11-2014 - Jobs Act, reintegro per specifici casi disciplinari. Renzi: "Adesso nessun alibi"
21-11-2014 - Strasburgo, Grillo all'attacco: mozione di censura a Juncker. Firma anche Salvini
21-11-2014 - Visita di Renzi a Parma, carica della polizia sui manifestanti
20-11-2014 - Tra  Renzi e la Cgil ancora scintille Eternit, il premier: cambiare prescrizione
20-11-2014 - Stabilità, modifiche al bonus bebè per i minori più poveri
20-11-2014 - Rai, i consiglieri di destra contro i tagli di Renzi
20-11-2014 - Privatizzazioni, il governo accelera: subito il 5% di Enel. Poi il 40% di Ferrovie
20-11-2014 - Jobs Act, Cgil e Uil tirano dritto: "Sciopero generale il 12 dicembre". La Cisl si smarca
19-11-2014 - Per Renzi tour australiano tra scuole e imprese. E scherza: "Torno in vacanza, appena mi cacciano"
19-11-2014 - Anche la Uil proclama lo sciopero generale. Pressing sulla Cisl per decidere la data
18-11-2014 - Statali, Madia: "Nessuno perderà il posto, sblocco contratti nel 2016". La Cgil: "Nessuna risposta"
18-11-2014 - Ncd bypassato sul Jobs act grana per Renzi
18-11-2014 - Editoria: Bonifazi, da Pd proposta per rilevare "Europa"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy