FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 G8, Cassazione: "A B...84
2 Chiude il campionato...61
3 "Eravamo bambini", i...59
4 Ripresa dell'Eurozon...53
5 Pistoletto: "Il mio ...51
6 Quel classico così a...50
7 Il Far East Festival...49
8 "Da Vinci's Demon", ...48
9 Da Kandinsky a Pollo...47
10 Il prof, l'alunno, l...47
11 Cannes, il meglio de...43
12 L'addio alla regina ...41
13 Addio all'attrice An...39
14 Grande Gatsby, guerr...38
15 I guardiani dello sp...37
16 Sprechi e mala gesti...36
17 Il vento dei populis...35
18 Messina, falsi tumor...35
19 Mps: il mistero dell...34
20 Caso Schwazer, 'colp...32
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 17 maggio 2011 ore 00:21 - Visite 240
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Concessione ridotta a 20 anni Fai e Wwf: "C'è l'inganno"



Concessione ridotta a 20 anni Fai e Wwf: ROMA - E' un bene che sia tramontata l'ipotesi del diritto di superficie per 90 anni per le spiagge date in concessione a privati, ma è un altro il rischio nascosto nel decreto sviluppo: scadute le future concessioni, il Demanio sarà costretto a "comprare" le strutture edificate sul suolo pubblico. La denuncia viene da Fai e Wwf a poche ore dalla firma del capo dello Stato sul decreto che contiene le norme sulle nuove concessioni a fini turistici sul litorale demaniale. Il governo, dopo le polemiche dei giorni scorsi, è stato costretto a modificare il termine delle concessioni, riducendo drasticamente a vent'anni la durata di 90 anni inizialmente prevista.

Il diritto di superficie quasi secolare era stato istituito a garanzia della programmazione e della certezza degli investimenti degli operatori privati. Ma quella sorta di concessione "a vita" era stata giudicata dall'Ue "non conforme" alla disciplina del mercato comune, che prevede in casi simili tempi ragionevolmente ridotti, ed aveva sollevato anche le perplessità del Quirinale. Il Colle aveva chiesto che il termine fosse riconsiderato. Così il testo è stato modificato e il termine di 20 anni dovrebbe comparire nell'ultima versione del decreto, la cui pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è attesa per stasera..

Fai e Wwf temono però che questo non basti e chiedono che si ritorni al diritto di concessione oggi in vigore. "L'inghippo - sostengono le due associazioni - della trasformazione del diritto
di concessione in diritto di superficie mette a rischio cementificazione le spiagge. Si vuole infatti separare la proprietà del terreno da quello che viene edificato e questo significa garantire ai privati la proprietà degli immobili, già realizzati o futuri sul demanio marittimo".

Oggi come oggi, questo rischio era escluso perché, tramite la concessione, gli immobili, anche se realizzati da privati, rimanevano in uso per il tempo della concessione, ma erano del demanio. "In concreto - proseguono Fai e Wwf - questo significa che con l'introduzione del diritto di superficie se lo Stato vorrà le spiagge libere da infrastrutture, una volta scaduto il termine dei vent'anni, dovrà pagare ai privati il valore degli immobili realizzati perché questi saranno a tutti gli effetti di loro proprietà e quindi potranno essere venduti o ereditati".
"In via teorica - concludono Wwf e Fai - , anche se poco applicata, lo Stato oggi può revocare le concessioni in caso di violazioni; cosa che non sarà più possibile con il diritto di superficie".

I Verdi, con il presidente Angelo Bonelli, vanno oltre: "E' chiaro a tutti che i 90 anni sono stai usati per nascondere il vero obiettivo che era e purtroppo rimane il diritto di superficie. Il 18 giugno manifesteremo a Ostia, la città dove è stato cementificato il 90% delle spiagge, per dire no a questo decreto vergogna". "Il diritto di superficie - accusa Bonelli - si utilizza infatti per l'edificazione in fondi altrui ovvero pubblici e sarà proprio il diritto all'edificazione, da esso garantito, il vero killer delle spiagge italiane. Diritto di superficie e norme sui distretti turistici 'a burocrazia zero' consentiranno di realizzare qualunque attività e intervento edilizio sulle spiagge". Tra l'altro, dice Bonelli, il Decreto sviluppo lo sostiene espressamente: "Il diritto di superficie - si legge -  si costituisce sulle aree inedificate formate da arenili... Sulle aree già occupate da edificazioni esistenti, aventi qualunque destinazione d'uso in atto alla data di entrata in vigore del presente articolo".

Origine: Repubblica

26-06-2016 - Boldrini: "Europa così com'è non ci piace. Lavoriamo per cambiarla"
26-06-2016 - Renzi al Pd: "Parliamo di italiani, aprire il partito, no a polemiche sulle poltrone"
26-06-2016 - La pausa del Pd e le riflessioni sull'Italicum
26-06-2016 - Prodi, messaggio al governo: ?Due anni bastano per logorarsi, necessario cambiare politiche?
26-06-2016 - Senato, governo battuto: centristi e verdiniani con Fi
26-06-2016 - Ammiraglio De Giorgi: "Interessi occulti hanno tentato di condizionare futuro Marina"
26-06-2016 - Brexit, i Cinque Stelle scaricano Farage: "L'Europa si cambia solo restando nell'Ue"
26-06-2016 - Unità, Staino pronto a fare il direttore: "Se Renzi me lo chiede sono disponibile"
26-06-2016 - Martina: ?No al fuoco amico, ma ora più attenti al sociale?
24-06-2016 - Roma, dall'assessore in pectore Lo Cicero insulti ai rom
24-06-2016 - Roma, incarichi Raggi a Civitavecchia: aperto fascicolo senza ipotesi di reato
24-06-2016 - I nevi tesi del Pd. Domani la direzione
23-06-2016 - Dopo la sconfitta Renzi medita di cambiare l'Italicum
23-06-2016 - L'Inghilterra e l'Europa, il destino segnato da Brexit
23-06-2016 - Comunali, minoranza Pd verso la resa dei conti in direzione: "Ora cambiare tutto"
23-06-2016 - Dalle banche al cemento parte la carica delle sindache
22-06-2016 - Renzi alla caccia del consenso perduto. Cambia la segreteria Pd
22-06-2016 - Da Roma a Parigi e Madrid, le donne alla conquista delle città europee
21-06-2016 - Incarichi Raggi, negli atti Asl la firma della madre di una 5Stelle
21-06-2016 - Migranti, Salvini: nordafricani violentano ragazza, 'risorse' boldriniane da castrare
21-06-2016 - Nel Pd è l'ora della resa dei conti. Statuto nel mirino
20-06-2016 - Montanari: "Sì, D'Alema mi ha chiamato per dirmi di fare l'assessore con la Raggi"
20-06-2016 - Comunità ebraiche al voto domenica, dal nuovo Consiglio il successore di Gattegna
20-06-2016 - A casa di Ed e Nichi: "Fuggiti in Canada per garantire futuro e diritti a nostro figlio Tobia"
20-06-2016 - Chi è Virginia Raggi: la prima sindaca di Roma
20-06-2016 - La partita di Renzi passa dalla sfida di Milano
20-06-2016 - Ballottaggi, Pd: "Sconfitta netta e senza attenuanti a Roma e Torino". Grillo: "E' solo l'inizio"
20-06-2016 - Furbetti del cartellino, arriva il licenziamento sprint
20-06-2016 - Imu Day, Renzi: "Per la prima volta scendono le tasse". M5s, baro che gioca alle tre carte
20-06-2016 - Atac, scandalo infinito. "Così è diventata il bancomat dei politici e dei sindacalisti"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy