FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 G8, Cassazione: "A B...91
2 Chiude il campionato...68
3 Addio all'attrice An...56
4 Il prof, l'alunno, l...56
5 Cannes, il meglio de...50
6 Da Kandinsky a Pollo...49
7 Dai correttori di bo...47
8 Il Far East Festival...46
9 Quel classico così a...45
10 L'addio alla regina ...44
11 Pistoletto: "Il mio ...43
12 Lo scettro ai cittad...42
13 I guardiani dello sp...42
14 "Eravamo bambini", i...42
15 "Da Vinci's Demon", ...42
16 Grande Gatsby, guerr...41
17 Ripresa dell'Eurozon...38
18 Brexit, quasi tre mi...36
19 Mps: il mistero dell...36
20 Messina, falsi tumor...35
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 30 aprile 2011 ore 17:57 - Visite 233
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Riaffiorano le polemiche sulla nascita E Obama rende pubblico il certificato



Riaffiorano le polemiche sulla nascita E Obama rende pubblico il certificatoWASHINGTON - Eccolo il documento che una volta per tutte dovrebbe mettere la parola fine alle polemiche che hanno accompagnato il presidente Barack Obama fin dal giorno della sua elezione, sulla sua legittimità ad occupare la Casa Bianca: è stato reso pubblico il certificato di nascita di Obama, in forma completa, che prova che il presidente è con certezza cittadino americano ed è nato alle Hawaii, a dispetto di chi continua a seminare dubbi sulla sua americanità. 

Ultimo, in ordine di tempo, a cavalcare l'argomento è stato Donald Trump, il magnate repubblicano lanciato verso la candidatura per la corsa alla Casa Bianca, ma la causa è popolare da tempo fra i cosiddetti "birthers", movimento che raggruppa chi ormai da anni pensa che Obama sia nato in Kenya e non alle isole Hawaii, e che pertanto non abbia diritto ad essere presidente degli Stati Uniti, visto che il secondo articolo della Costituzione prevede esplicitamente la nascita nel territorio americano come requisito essenziale per essere eletto.

"Non abbiamo tempo per queste stupidaggini, abbiamo cose più importanti da fare, abbiamo problemi da risolvere". Così, con una breve dichiarazione alla stampa, Barack Obama ha spiegato perché ha deciso di pubblicare il certificato, dopo aver ignorato ed essersi anche "divertito" per anni delle "falsità" fatte circolare sul suo conto. Ma ora basta: "Abbiamo grandi problemi da affrontare insieme, lo possiamo fare, ma
non se ci facciamo distrarre" da cose senza importanza che ci impediscono "di essere seri", ha detto ancora il presidente Usa. E a forza di delegittimazioni "non andiamo da nessuna parte", ha aggiunto.

Il documento, in forma completa, è stato pubblicato sul sito della Casa Bianca e certifica che Obama è nato ad Honolulu, è firmato dalla madre e dalle autorità governative statali. Il certificato aggiunge anche il luogo di nascita del presidente, l'ospedale di maternità e ginecologia di Kapiolani. Il documento è stato recuperato dall'avvocato del presidente che è appositamente volato nelle Hawaii per ottenerne una copia.

Durante la campagna elettorale, nel 2008, Barack Obama già pubblicò sul suo sito l'estratto di quel certificato, in cui era leggibile in modo chiaro che era nato il 4 agosto 1961 a Honolulu. Ma in tutti questi mesi, i "birthers" hanno sempre ripetuto che a loro giudizio quel certificato era un falso. Si tratta di una tesi portata avanti in modo ossessivo da una parte dell'establishment repubblicano, e di fatto ripudiata dai vertici del partito.

Sembrava una polemica ormai superata, ma nelle ultime settimane è stato il miliardario Trump a rimetterla al centro del dibattito politico. "Perché non l'ha mostrato anni fa?", ha commentato a caldo il tycoon, aggiungendo: "Spero che sia autentico. Voglio vederlo di persona. Comunque sono contento perchè ora possiamo parlare di tanti problemi seri che affliggono il Paese", ha detto ancora Trump, che ora dovrebbe essere soddisfatto.

"Sarebbe ora che il Paese discutesse di problemi veri e non fosse distratto da queste questioni totalmente finte", ha aggiunto Dan Pfeiffer, il direttore della comunicazione della Casa Bianca. Nella speranza che davvero ora si possa iniziare a pensare ad altro.

 

Origine: Repubblica

27-06-2016 - Islanda, vince il candidato indipendente Johannesson
27-06-2016 - Elezioni Spagna, rebus governo. Vince il Pp ma senza maggioranza. Psoe tiene, delude Podemos
27-06-2016 - In fiamme motore su volo Singapore-Milano, nessun ferito
27-06-2016 - Globalizzazione addio: il mondo che rivuole le frontiere. La crisi del Mercato unico
27-06-2016 - Oltre Brexit. Ricco, colto e millennial: ecco l'identikit dell'europeista
27-06-2016 - Turchia-Israele, premier turco: "Domani firma riconciliazione"
27-06-2016 - Brexit, quasi tre milioni di firme per un nuovo referendum sulla Ue
26-06-2016 - Cari ragazzi, l'Europa è vostra: non lasciate vincere i venditori di paure
26-06-2016 - Brexit, Juncker: "Non sarà divorzio consensuale". Si dimette Hill, il commissario britannico
26-06-2016 - "Londra via subito", la Ue passa al contrattacco. E la Germania preme: ?Unione più flessibile?
26-06-2016 - Il rancore degli esclusi e la politica che abdica
26-06-2016 - Is: "Sfruttiamo Brexit, colpite Bruxelles e Berlino"
26-06-2016 - I leader di domani
26-06-2016 - Gli italiani e Londra, cosa accade ora: studenti, lavoro, turismo
26-06-2016 - Usa, il Pentagono annuncerà la revoca del divieto per i transgender il primo luglio
25-06-2016 - La Gran Bretagna esce dalla Ue. Borse al collasso. Farage esulta. Voci dimissioni Cameron
25-06-2016 - Brexit, la rabbia di Scozia e Irlanda del Nord: "Ora via dalla Gran Bretagna"
25-06-2016 - Brexit, Gb fuori da Ue. Farage: "È Independence Day". Cameron: "Mi dimetto". Tracollo Borse
25-06-2016 - Brexit, i leader europei: "Gran Bretagna subito fuori". Merkel: "L'Ue garantisce pace"
25-06-2016 - Ucciso in Pakistan cantante Sufi, per i Talebani era un "blasfemo"
25-06-2016 - Austria, le presidenziali di maggio si trasformano in farsa
25-06-2016 - Hillary Clinton e la borsa della discordia
25-06-2016 - Usa, rivolta al Congresso: sit-in dei democratici per una legge sul controllo delle armi
24-06-2016 - Brexit, Liikanen: "Anche se Londra uscirà l'Europa non cambia strada. Populismi superabili"
24-06-2016 - Brexit, Juncker avverte: "Non ci saranno altre trattative: chi è fuori è fuori"
24-06-2016 - Corea del Nord lancia due missili: si tratterebbe di razzi a medio raggio
24-06-2016 - Ucraina, accordo Ue: rinnovate sanzioni a Russia per 6 mesi
24-06-2016 - Brexit, rush finale: sì all'Europa cresce. E Cameron ribadisce: "Scelta irreversibile"
24-06-2016 - Usa, Senato boccia leggi per inasprire i controlli sulle armi. Casa Bianca: "Vergognoso atto di vigliaccheria"
23-06-2016 - Turchia, arrestato il rappresentante di Reporters Sans Frontières. Rsf: "Vergognoso e aberrante"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy