FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Amministrative Spagn...28
2 Palermo-Fiorentina ...27
3 Ballottaggi in Trent...26
4 Milano, ressa ai tor...24
5 Diritti televisivi, ...23
6 Renzi: ?Approviamo s...16
7 Istat: oltre un mili...16
8 Ebola, rallenta l'ep...16
9 Robotica, un mercato...14
10 Crescono le Pmi forn...14
11 Gasdotto in Salento,...13
12 G8, Cassazione: "A B...13
13 "Io, poliziotto dell...11
14 Sassuolo, Magnanelli...11
15 Ausilio, faccia a fa...11
16 Un milione di italia...11
17 Ue: migliora il defi...10
18 Ferrero, la Nutella ...10
19 Anche il Mississippi...10
20 Acquafresca entra e ...10
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 30 aprile 2011 ore 17:57 - Visite 117
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Riaffiorano le polemiche sulla nascita E Obama rende pubblico il certificato



Riaffiorano le polemiche sulla nascita E Obama rende pubblico il certificatoWASHINGTON - Eccolo il documento che una volta per tutte dovrebbe mettere la parola fine alle polemiche che hanno accompagnato il presidente Barack Obama fin dal giorno della sua elezione, sulla sua legittimità ad occupare la Casa Bianca: è stato reso pubblico il certificato di nascita di Obama, in forma completa, che prova che il presidente è con certezza cittadino americano ed è nato alle Hawaii, a dispetto di chi continua a seminare dubbi sulla sua americanità. 

Ultimo, in ordine di tempo, a cavalcare l'argomento è stato Donald Trump, il magnate repubblicano lanciato verso la candidatura per la corsa alla Casa Bianca, ma la causa è popolare da tempo fra i cosiddetti "birthers", movimento che raggruppa chi ormai da anni pensa che Obama sia nato in Kenya e non alle isole Hawaii, e che pertanto non abbia diritto ad essere presidente degli Stati Uniti, visto che il secondo articolo della Costituzione prevede esplicitamente la nascita nel territorio americano come requisito essenziale per essere eletto.

"Non abbiamo tempo per queste stupidaggini, abbiamo cose più importanti da fare, abbiamo problemi da risolvere". Così, con una breve dichiarazione alla stampa, Barack Obama ha spiegato perché ha deciso di pubblicare il certificato, dopo aver ignorato ed essersi anche "divertito" per anni delle "falsità" fatte circolare sul suo conto. Ma ora basta: "Abbiamo grandi problemi da affrontare insieme, lo possiamo fare, ma
non se ci facciamo distrarre" da cose senza importanza che ci impediscono "di essere seri", ha detto ancora il presidente Usa. E a forza di delegittimazioni "non andiamo da nessuna parte", ha aggiunto.

Il documento, in forma completa, è stato pubblicato sul sito della Casa Bianca e certifica che Obama è nato ad Honolulu, è firmato dalla madre e dalle autorità governative statali. Il certificato aggiunge anche il luogo di nascita del presidente, l'ospedale di maternità e ginecologia di Kapiolani. Il documento è stato recuperato dall'avvocato del presidente che è appositamente volato nelle Hawaii per ottenerne una copia.

Durante la campagna elettorale, nel 2008, Barack Obama già pubblicò sul suo sito l'estratto di quel certificato, in cui era leggibile in modo chiaro che era nato il 4 agosto 1961 a Honolulu. Ma in tutti questi mesi, i "birthers" hanno sempre ripetuto che a loro giudizio quel certificato era un falso. Si tratta di una tesi portata avanti in modo ossessivo da una parte dell'establishment repubblicano, e di fatto ripudiata dai vertici del partito.

Sembrava una polemica ormai superata, ma nelle ultime settimane è stato il miliardario Trump a rimetterla al centro del dibattito politico. "Perché non l'ha mostrato anni fa?", ha commentato a caldo il tycoon, aggiungendo: "Spero che sia autentico. Voglio vederlo di persona. Comunque sono contento perchè ora possiamo parlare di tanti problemi seri che affliggono il Paese", ha detto ancora Trump, che ora dovrebbe essere soddisfatto.

"Sarebbe ora che il Paese discutesse di problemi veri e non fosse distratto da queste questioni totalmente finte", ha aggiunto Dan Pfeiffer, il direttore della comunicazione della Casa Bianca. Nella speranza che davvero ora si possa iniziare a pensare ad altro.

 

Origine: Repubblica

25-05-2015 - Giustizia Usa: "General Motors s'è macchiata di crimine per i difetti ai suoi veicoli"
25-05-2015 - Violato Adult Friendfinder: online le preferenze sessuali di 3,5 milioni di utenti
25-05-2015 - Spagna al voto per municipali e regionali: sfida tra "vecchia" e "nuova" politica
25-05-2015 - Missouri, segregata per mesi in una cassa di legno. Polizia uccide il sequestratore
25-05-2015 - Burundi, assassinato il leader dell'opposizione Feruzi
25-05-2015 - Presidenziali, Polonia al ballottaggio: l'euroscettico Duda sfida Komorowski
25-05-2015 - Il Papa: "Lottare senza compromessi contro la corruzione"
25-05-2015 - Iraq, il Pentagono contro esercito Bagdad: "Non hanno voluto combattere per salvare Ramadi dall'Is"
25-05-2015 - Usa: piogge record in Texas e Midwest, vittime e danni
25-05-2015 - Gran Bretagna, Isis: rischio attentati bombe al cloro da foreign fighters
25-05-2015 - Polonia, il nazionalista Duda nuovo presidente della Repubblica
25-05-2015 - Amministrative Spagna: Podemos prende Barcellona e Madrid, il Pp è primo partito ma in netto calo
24-05-2015 - Romero beato: "Non fu Wojtyla a osteggiarlo"
24-05-2015 - Siria, Gentiloni: "Italia preoccupata". Ribelli prendono ospedale nel Nordest
24-05-2015 - Gran Bretagna, sisma del 4,3: epicentro a 100 km da Londra
24-05-2015 - Tensione con la Russia, la Finlandia "richiama" 900 mila riservisti
24-05-2015 - Gb, il fisco chiede a Ecclestone un miliardo di sterline
23-05-2015 - L'Is conquista Palmira. Unesco: "Già distrutti alcuni monumenti". Casa Bianca "preoccupata". Hollande: "Dobbiamo agire"
23-05-2015 - Cinesi contro aereo militare Usa: "Allontanatevi dalle nostre isole"
23-05-2015 - Francia: dopo lo schianto di Siviglia, niente più Airbus militari A400M
23-05-2015 - Brasile, decapitato giornalista che denunciava narcos e pedofili
23-05-2015 - Turchia, arrestato il ragazzo di Mutlu Kaya. Lei lo aveva denunciato per intimidazione
22-05-2015 - Migranti, Malesia e Indonesia aprono ad accoglienza: "Stop a respingimenti"
22-05-2015 - Cisgiordania, Israele impone e poi blocca l'apartheid sugli autobus
22-05-2015 - Livorno, arrestato hacker al vertice della rete italiana di Anonymus
22-05-2015 - Usa, deraglia treno merci: evacuate 2000 abitazioni
22-05-2015 - Bermuda, nave da crociera con 3800 persone s'incaglia sulla barriera corallina
22-05-2015 - Avvolti da una tempesta di sabbia, così l'Is ha conquistato Ramadi
22-05-2015 - Afghanistan, autobomba esplode a Kabul: 6 morti
21-05-2015 - Turchia: 19enne partecipa a talent tv e le sparano alla testa



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy