FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 La Rai sceglie l'ono...202
2 G8, Cassazione: "A B...63
3 Lazio fermata dall'A...46
4 Blitz della Finanza ...17
5 Edilizia, la ripresa...15
6 Kenya, massacro di s...15
7 Jobs Act: nuovi cont...15
8 La Consulta boccia i...14
9 Torino, bambina di 6...13
10 Pd, Stefano Bonaccin...13
11 Derby, Campidoglio l...13
12 Saipem paga scandali...13
13 Nepal, oltre 6.600 m...12
14 Apple, gli utili bal...12
15 Il lavoro negli anni...12
16 Spending review, man...12
17 Luciano Fontana è il...12
18 Twitter, mea culpa d...12
19 Berlusconi, Milan e ...12
20 Altro che ergastolo ...12
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 30 aprile 2011 ore 17:57 - Visite 112
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Riaffiorano le polemiche sulla nascita E Obama rende pubblico il certificato



Riaffiorano le polemiche sulla nascita E Obama rende pubblico il certificatoWASHINGTON - Eccolo il documento che una volta per tutte dovrebbe mettere la parola fine alle polemiche che hanno accompagnato il presidente Barack Obama fin dal giorno della sua elezione, sulla sua legittimità ad occupare la Casa Bianca: è stato reso pubblico il certificato di nascita di Obama, in forma completa, che prova che il presidente è con certezza cittadino americano ed è nato alle Hawaii, a dispetto di chi continua a seminare dubbi sulla sua americanità. 

Ultimo, in ordine di tempo, a cavalcare l'argomento è stato Donald Trump, il magnate repubblicano lanciato verso la candidatura per la corsa alla Casa Bianca, ma la causa è popolare da tempo fra i cosiddetti "birthers", movimento che raggruppa chi ormai da anni pensa che Obama sia nato in Kenya e non alle isole Hawaii, e che pertanto non abbia diritto ad essere presidente degli Stati Uniti, visto che il secondo articolo della Costituzione prevede esplicitamente la nascita nel territorio americano come requisito essenziale per essere eletto.

"Non abbiamo tempo per queste stupidaggini, abbiamo cose più importanti da fare, abbiamo problemi da risolvere". Così, con una breve dichiarazione alla stampa, Barack Obama ha spiegato perché ha deciso di pubblicare il certificato, dopo aver ignorato ed essersi anche "divertito" per anni delle "falsità" fatte circolare sul suo conto. Ma ora basta: "Abbiamo grandi problemi da affrontare insieme, lo possiamo fare, ma
non se ci facciamo distrarre" da cose senza importanza che ci impediscono "di essere seri", ha detto ancora il presidente Usa. E a forza di delegittimazioni "non andiamo da nessuna parte", ha aggiunto.

Il documento, in forma completa, è stato pubblicato sul sito della Casa Bianca e certifica che Obama è nato ad Honolulu, è firmato dalla madre e dalle autorità governative statali. Il certificato aggiunge anche il luogo di nascita del presidente, l'ospedale di maternità e ginecologia di Kapiolani. Il documento è stato recuperato dall'avvocato del presidente che è appositamente volato nelle Hawaii per ottenerne una copia.

Durante la campagna elettorale, nel 2008, Barack Obama già pubblicò sul suo sito l'estratto di quel certificato, in cui era leggibile in modo chiaro che era nato il 4 agosto 1961 a Honolulu. Ma in tutti questi mesi, i "birthers" hanno sempre ripetuto che a loro giudizio quel certificato era un falso. Si tratta di una tesi portata avanti in modo ossessivo da una parte dell'establishment repubblicano, e di fatto ripudiata dai vertici del partito.

Sembrava una polemica ormai superata, ma nelle ultime settimane è stato il miliardario Trump a rimetterla al centro del dibattito politico. "Perché non l'ha mostrato anni fa?", ha commentato a caldo il tycoon, aggiungendo: "Spero che sia autentico. Voglio vederlo di persona. Comunque sono contento perchè ora possiamo parlare di tanti problemi seri che affliggono il Paese", ha detto ancora Trump, che ora dovrebbe essere soddisfatto.

"Sarebbe ora che il Paese discutesse di problemi veri e non fosse distratto da queste questioni totalmente finte", ha aggiunto Dan Pfeiffer, il direttore della comunicazione della Casa Bianca. Nella speranza che davvero ora si possa iniziare a pensare ad altro.

 

Origine: Repubblica

05-05-2015 - Regno Unito: è nata la royal baby di Kate e William. Ma il nome ancora non c'è
05-05-2015 - Dreamliner 787, baco nel software potrebbe provocare blackout totale in volo
05-05-2015 - New York, poliziotto ferito alla testa da colpi di arma da fuoco
05-05-2015 - Israele: "Pericolo attentati anti-ebrei sull'isola di Gerba il prossimo 7 maggio"
05-05-2015 - Usa, era americano uno degli assalitori uccisi a Dallas: aveva giurato fedeltà all'Is. Due morti a mostra vignette su Maometto
05-05-2015 - Nigeria, liberate altre 234 donne rapite da Boko Haram
05-05-2015 - Baltimora, procuratore: "Quello di Gray fu omicidio". Obama: "Vitale che verità venga fuori"
05-05-2015 - Nepal, oltre 6.600 morti: 2 miliardi di dollari per ricostruire. Recuperati corpi 2 speleologi italiani
04-05-2015 - Nepal, tre donne e un 15enne estratti vivi dalle macerie
03-05-2015 - Paura per Bill Clinton, atterraggio d'emergenza in Tanzania
02-05-2015 - Libia, la fazione di Tripoli rifiuta il piano Onu
02-05-2015 - Papa Francesco: "Puro scandalo che le donne guadagnino meno degli uomini"
02-05-2015 - Migranti, Juncker: "Errore finire Mare Nostrum". Mogherini in Usa: "Lavoreremo con la Libia"
01-05-2015 - Arabia Saudita, rivoluzione al vertice: nuova generazione verso il potere
01-05-2015 - Baltimora, coprifuoco e nuovi scontri nella notte. Parla la mamma che ha picchiato il figlio manifestante: "Non finirà come Freddie"
30-04-2015 - Iran, bloccato cargo nello stretto di Hormuz. Usa: "Atto provocatorio"
30-04-2015 - Ungheria, Orban: "Rimettere la pena di morte all'ordine del giorno"
30-04-2015 - Nepal, il premier: "Temiamo 10mila morti". Farnesina: 10 gli italiani irreperibili
29-04-2015 - Nel '68, otto giorni di guerriglia per l'assassinio di Luther King
29-04-2015 - Israele, raid sul Golan: uccisi quattro militanti. "Trasportavano bomba"
29-04-2015 - Libia, bozza di accordo per il nuovo governo: presidenza collettiva, Parlamento a Tobruk
29-04-2015 - Terremoto Nepal, oltre 3300 morti. Nuova scossa di 6,7 gradi. Un'altra valanga sull'Everest
28-04-2015 - Usa, polizia di Baltimora ammette: Gray doveva ricevere assistenza medica. Nuove proteste
28-04-2015 - Usa, Nyt: hacker russi hanno letto e-mail di Obama
28-04-2015 - ?Ostaggi, Obama sapeva ma non lo disse a Renzi?. Pasticcio diplomatico sulla morte di Lo Porto
27-04-2015 - Morte Lo Porto, Nyt: "Obama sapeva ma non lo disse a Renzi". Il premier: "Ce l'hanno detto quando hanno avuto la certezza"
27-04-2015 - Migranti, Santa Sede boccia vertice Ue. Renzi: "Porterò Ban Ki-moon su nave San Giusto"
27-04-2015 - Tragedia di migranti, stavolta via terra: treno li travolge, 14 morti in Macedonia
27-04-2015 - Emergenza migranti, triplicati fondi a Triton. Ma sull'accoglienza Ue ancora divisa
27-04-2015 - Immigrati, vertice Ue. Triplicati fondi per Triton



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy