FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 PopVicenza perde un ...19
2 Usa, spari all'unive...9
3 Roma, Baldini attacc...9
4 Piombino, deraglia u...8
5 Frosinone, il Comune...8
6 La crisi cinese scat...8
7 Premio Capalbio: con...8
8 Danza, Carla Fracci:...8
9 Palermo-Fiorentina ...8
10 Lessico e nuvole > ...8
11 Casale Monferrato, c...7
12 Bon Jovi, l'album ch...7
13  Nuove barriere doga...7
14 Il web è il nuovo uf...6
15 Volatilità padrona: ...6
16 Turismo, boom a sett...6
17 Potenza, esplode fuc...6
18 Riforme, scontro tot...6
19 Telecom Italia dalla...6
20 Undici anni di carce...5
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 30 aprile 2011 ore 17:57 - Visite 144
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Riaffiorano le polemiche sulla nascita E Obama rende pubblico il certificato



Riaffiorano le polemiche sulla nascita E Obama rende pubblico il certificatoWASHINGTON - Eccolo il documento che una volta per tutte dovrebbe mettere la parola fine alle polemiche che hanno accompagnato il presidente Barack Obama fin dal giorno della sua elezione, sulla sua legittimità ad occupare la Casa Bianca: è stato reso pubblico il certificato di nascita di Obama, in forma completa, che prova che il presidente è con certezza cittadino americano ed è nato alle Hawaii, a dispetto di chi continua a seminare dubbi sulla sua americanità. 

Ultimo, in ordine di tempo, a cavalcare l'argomento è stato Donald Trump, il magnate repubblicano lanciato verso la candidatura per la corsa alla Casa Bianca, ma la causa è popolare da tempo fra i cosiddetti "birthers", movimento che raggruppa chi ormai da anni pensa che Obama sia nato in Kenya e non alle isole Hawaii, e che pertanto non abbia diritto ad essere presidente degli Stati Uniti, visto che il secondo articolo della Costituzione prevede esplicitamente la nascita nel territorio americano come requisito essenziale per essere eletto.

"Non abbiamo tempo per queste stupidaggini, abbiamo cose più importanti da fare, abbiamo problemi da risolvere". Così, con una breve dichiarazione alla stampa, Barack Obama ha spiegato perché ha deciso di pubblicare il certificato, dopo aver ignorato ed essersi anche "divertito" per anni delle "falsità" fatte circolare sul suo conto. Ma ora basta: "Abbiamo grandi problemi da affrontare insieme, lo possiamo fare, ma
non se ci facciamo distrarre" da cose senza importanza che ci impediscono "di essere seri", ha detto ancora il presidente Usa. E a forza di delegittimazioni "non andiamo da nessuna parte", ha aggiunto.

Il documento, in forma completa, è stato pubblicato sul sito della Casa Bianca e certifica che Obama è nato ad Honolulu, è firmato dalla madre e dalle autorità governative statali. Il certificato aggiunge anche il luogo di nascita del presidente, l'ospedale di maternità e ginecologia di Kapiolani. Il documento è stato recuperato dall'avvocato del presidente che è appositamente volato nelle Hawaii per ottenerne una copia.

Durante la campagna elettorale, nel 2008, Barack Obama già pubblicò sul suo sito l'estratto di quel certificato, in cui era leggibile in modo chiaro che era nato il 4 agosto 1961 a Honolulu. Ma in tutti questi mesi, i "birthers" hanno sempre ripetuto che a loro giudizio quel certificato era un falso. Si tratta di una tesi portata avanti in modo ossessivo da una parte dell'establishment repubblicano, e di fatto ripudiata dai vertici del partito.

Sembrava una polemica ormai superata, ma nelle ultime settimane è stato il miliardario Trump a rimetterla al centro del dibattito politico. "Perché non l'ha mostrato anni fa?", ha commentato a caldo il tycoon, aggiungendo: "Spero che sia autentico. Voglio vederlo di persona. Comunque sono contento perchè ora possiamo parlare di tanti problemi seri che affliggono il Paese", ha detto ancora Trump, che ora dovrebbe essere soddisfatto.

"Sarebbe ora che il Paese discutesse di problemi veri e non fosse distratto da queste questioni totalmente finte", ha aggiunto Dan Pfeiffer, il direttore della comunicazione della Casa Bianca. Nella speranza che davvero ora si possa iniziare a pensare ad altro.

 

Origine: Repubblica

30-08-2015 - Bomba a Bangkok, arrestato uomo coinvolto nell'attentato al santuario
30-08-2015 - La gaffe del Giappone: portaerei con il nome di quella che attaccò a Pearl Harbor
30-08-2015 - Undici anni di carcere per 17enne Usa che forniva sostegno web all'Is
30-08-2015 - Usa, spari all'università di Savannah: morto uno studente
29-08-2015 - Cina, 12 arresti per la strage di Tianjin
29-08-2015 - Is, drone americano uccide britannico a capo del cybercaliffato
28-08-2015 - Migranti, Merkel a Heidenau: "Vigliacco chi attacca i profughi"
28-08-2015 - Marò: Corte Suprema India sospende i procedimenti
28-08-2015 - Irlanda, incendio in aeroporto Dublino: sospesi tutti i voli
28-08-2015 - Usa, giudice sospende le esecuzioni capitali in Mississippi
28-08-2015 - Usa 2016, Trump caccia giornalista ispanico da conferenza stampa
28-08-2015 - Russia, regista ucraino condannato a 20 anni per terrorismo
28-08-2015 - Francia, sparatoria in un campo rom. Quattro morti, fra cui un bambino e un poliziotto
27-08-2015 - Migranti, emergenza nei Balcani: attese oltre 3mila persone al giorno in Macedonia
27-08-2015 - Afghanistan, 10 bimbi uccisi da esplosioni in campo profughi allestito vicino a terminal del gas
27-08-2015 - Coree, al via applicazione accordo: Sud spegne altoparlanti propaganda
27-08-2015 - Usa, sacerdote cattolico condannato per molestie in aereo
27-08-2015 - Is crea l'emirato a Sirte e minaccia: "Libia è la porta per arrivare a Roma"
27-08-2015 - Marò, il primo verdetto del Tribunale di Amburgo: "Fermare processo in India, ma Girone resta a Delhi"
26-08-2015 - "Volevano uccidere partecipanti a campionato di Pokemon". Due arresti a Boston
26-08-2015 - Coree, c'è accordo dopo maratona di negoziati: si allontana rischio di guerra
26-08-2015 - Tunisia, una guardia di frontiera uccisa e tre ferite in un attacco terroristico
26-08-2015 - Coree: proseguono colloqui Panmunjom
25-08-2015 - Hacker del'Is diffondono in rete nomi 156 membri dell'Aeronautica Usa
25-08-2015 - Macedonia: fermati alla frontiera, migliaia di migranti forzano il blocco e sfondano i confini
25-08-2015 - Usa, in migliaia per Trump in Alabama: "Sto annientando i rivali"
24-08-2015 - New York, uccide una guardia e poi si toglie la vita
24-08-2015 - Coree, cresce ancora la tensione. Kim Jong-un schiera le truppe
23-08-2015 - Slovacchia, collisione all'Air Show tra due aerei di paracadutisti: sette morti
22-08-2015 - Tensione tra le due Coree: Pyongyang bombarda altoparlante, Seul risponde al fuoco



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy