FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Chiude il campionato...75
2 Solar impulse è atte...46
3 Il News Feed di Face...33
4 Come affrontare le e...30
5 G8, Cassazione: "A B...28
6 Caterpillar annuncia...26
7 La Spagna frena l'on...25
8 I leader di domani22
9 Dimessa per un mal d...22
10 Si uccide in cella C...20
11 "Da Vinci's Demon", ...19
12 La tratta delle nige...18
13 Cinema, è morto Bud ...17
14 Romani in fila al Ca...17
15 Da Kandinsky a Pollo...16
16 Grande Gatsby, guerr...16
17 Ripresa dell'Eurozon...15
18 Regione Puglia, la d...14
19 Sla, identificato il...14
20 Cannes, il meglio de...14
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 19 aprile 2011 ore 13:30 - Visite 182
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Ex Bertone, ultimatum Fiat ai sindacati "Investimento solo con contratto Mirafiori"



TORINO - L'investimento da 500 milioni sulle ex carrozzerie Bertone si farà solo se nella fabbrica saranno applicati i contratti di Mirafiori e Pomigliano. E' un ultimatum quello presentato dalla Fiat ai sindacati all'incontro sul futuro delle Officine automobilistiche Grugliasco.

Alla riunione, alla quale hanno partecipato Fim, Uilm, Fismic e Fiom,  l'azienda ha ribadito che "considera il negoziato chiuso al 22 marzo e che un eventuale accordo" per lo stabilimento di Grugliasco "dovrà necessariamente riprendere integralmente i contenuti di quello firmato per Mirafiori". Infatti "per adeguare alle necessità il livello di competitività dei due stabilimenti si richiede l'applicazione in entrambi delle stesse modalità organizzative, produttive e gestionali".

In caso di accordo, dunque, "l'azienda intende dare applicazione al contratto collettivo specifico di primo livello applicato a Mirafiori e Pomigliano". Per dare il via all'investimento, quindi, il gruppo intende "accertare in modo inequivocabile l'esistenza o l'assenza delle condizioni indispensabili". E questo in tempi rapidi perché  "bisogna decidere dove farlo e il tempo stringe". Grugliasco dovrebbe produrre modelli Maserati e l'ad Sergio Marchionne pochi giorni fa aveva detto che l'azienda ha già dei siti alternativi.

Tra l'altro, il Lingotto ha comunicato ai sindacati
che se entro i prossimi giorni il ministero del Lavoro non firmerà l'autorizzazione per il secondo anno di cassa integrazione straordinaria, da aprile l'azienda potrebbe non essere più in grado di garantire ai lavoratori ex Bertone il pagamento dell'anticipo di cassa integrazione come sta facendo dal novembre scorso.

"Mi sembra che stia prevalendo l'estremismo nella gestione dei rapporti di lavoro in Fiat - ha commentato alla fine della riunione Giorgio Airaudo, responsabile auto della Fiom - : si dividono i lavoratori e si creano problemi di coesione sociale nel Paese. Trovo impressionante la resa del sindacalismo confederale all'azienda. Invece di un testo - afferma Airaudo - viene consegnato un dispositivo e si scopre l'esistenza di un contratto nazionale dell'auto di cui non erano a conoscenza neanche i firmatari. I lavoratori della ex Bertone vengono quindi chiamati a decidere su un contratto nazionale che non hanno chiesto".

 La dichiarazione dell'azienda con il rimando agli accordi di Pomigliano e Mirafiori è sufficiente a fare chiarezza secondo la Fim e al Uilm, che inizialmente avevano chiesto un testo definitivo da sottoporre al voto dei lavoratori: "Chiediamo alla Fiom - hanno detto Maurizio Peverati della Uilm e Claudio Chiarle della Fim - di indire un referendum per l'approvazione dell'accordo, accordo che a noi andava bene ieri e che va bene ancora di più oggi che i tempi si stanno stringendo. La Fiom, che è in maggioranza tra le Rsu, si faccia carico di spiegare la situazione ai lavoratori; per quanto ci riguarda faremo di tutto perchè la produzione resti almeno in Italia".

Origine: Repubblica

30-06-2016 - Fondi immobiliari al gioco dell'Opa
30-06-2016 - Istat: "Il Pil del Sud Italia torna a crescere dopo 7 anni di cali consecutivi". E' boom anche per l'occupazione: più 1,5 per cento nel Mezzogiorno
30-06-2016 - Made in Italy: continua corsa negli Usa. L'alimentare cresce del 5,8%
30-06-2016 - Fisco, la ricetta di Padoan: via il segreto societario, più vigilanza su evasione e abusi
30-06-2016 - Fiducia in calo in Italia: giù gli indici di imprese e consumatori a giugno
30-06-2016 - Carbone, in Italia e Germania rivincita sul gas
30-06-2016 - Draghi chiede alle Banche centrali di "allinearsi" contro la bassa inflazione
30-06-2016 - Energia, le bollette tornano a salire: luce +4,3% e gas +2%
30-06-2016 - Pa, i paletti del Senato al decreto partecipate: "Tetto stipendi non solo a controllate"
30-06-2016 - S&P e Fitch tagliano il rating dell'Inghilterra
30-06-2016 - Dow Chemical licenzia 2.500 persone: il 4% della forza lavoro
30-06-2016 - Volkswagen, dieselgate: accordo da 15 miliardi in Usa
30-06-2016 - Bruxelles torna a mettere nel mirino Google: in arrivo procedure su pubblicità e shopping
30-06-2016 - Fs: maxicommessa da 4,5 miliardi aggiudicata ad Alstom e Hitachi
30-06-2016 - Le nuove forme di finanziamento via web: si muove il panorama italiano
30-06-2016 - Carige, nel piano al 2020 utile a 168 milioni e cessione di 1,8 miliardi di sofferenze
30-06-2016 - I mercati scommettono sul supporto dei governatori. Germania: stop ai piani italiani per le banche
30-06-2016 - Brexit mette all'angolo il Ttip: gli Usa perdono il principale alleato. Intesa sempre più difficile
29-06-2016 - Uni Banca, nel nuovo piano in uscita 2.750 dipendenti
29-06-2016 - Nestlè vira verso un'alimentazione sana e punta su Schneider
29-06-2016 - Decreto banche, arriva la fiducia della Camera sui rimborsi
29-06-2016 - Brexit, le Borse rimbalzano dopo aver bruciato 4mila miliardi
29-06-2016 - Fininvest chiude in pareggio e cambia amministratore delegato
29-06-2016 - Rcs si allinea all'Opa di Bonomi e scatta a Piazza Affari
28-06-2016 - Il governo chiede la fiducia sul decreto banche
28-06-2016 - Pa, troppe spese per beni e servizi: valgono il 5,6% del Pil
28-06-2016 - Panama, il portacontainer cinese inaugura il canale "italiano"
28-06-2016 - Veneto Banca, aumento flop: sottoscritto solo il 2,2%. Pronto l'ingresso di Atlante
28-06-2016 - Per le Bcc la way out diventa way in
28-06-2016 - Confindustria: "Italia ripiomba in recessione con il no al referendum di ottobre"



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy