FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Traffico in tempo re...51
2 G8, Cassazione: "A B...39
3 Il Far East Festival...31
4 Ungheria, tre anni d...26
5 Nella foiba della ma...24
6 Accumoli, "Verba vol...21
7 Marine Le Pen riunis...21
8 Lo scudo di Draghi è...21
9 Bimba morta di menin...21
10 Riflettori puntati s...21
11 Amazon creerà 100mil...21
12 Trapianti, "un anno ...21
13 Milano, donna trovat...20
14 Roma, gettò il neona...20
15 L'Italia degli imbos...20
16 F più vocale20
17 L'aereo vola per 800...19
18 Terrorismo, espulso ...19
19 Renzi: "Sinistra, go...19
20 Armani: "Basta con i...18
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 19 aprile 2011 ore 13:30 - Visite 188
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Ex Bertone, ultimatum Fiat ai sindacati "Investimento solo con contratto Mirafiori"



TORINO - L'investimento da 500 milioni sulle ex carrozzerie Bertone si farà solo se nella fabbrica saranno applicati i contratti di Mirafiori e Pomigliano. E' un ultimatum quello presentato dalla Fiat ai sindacati all'incontro sul futuro delle Officine automobilistiche Grugliasco.

Alla riunione, alla quale hanno partecipato Fim, Uilm, Fismic e Fiom,  l'azienda ha ribadito che "considera il negoziato chiuso al 22 marzo e che un eventuale accordo" per lo stabilimento di Grugliasco "dovrà necessariamente riprendere integralmente i contenuti di quello firmato per Mirafiori". Infatti "per adeguare alle necessità il livello di competitività dei due stabilimenti si richiede l'applicazione in entrambi delle stesse modalità organizzative, produttive e gestionali".

In caso di accordo, dunque, "l'azienda intende dare applicazione al contratto collettivo specifico di primo livello applicato a Mirafiori e Pomigliano". Per dare il via all'investimento, quindi, il gruppo intende "accertare in modo inequivocabile l'esistenza o l'assenza delle condizioni indispensabili". E questo in tempi rapidi perché  "bisogna decidere dove farlo e il tempo stringe". Grugliasco dovrebbe produrre modelli Maserati e l'ad Sergio Marchionne pochi giorni fa aveva detto che l'azienda ha già dei siti alternativi.

Tra l'altro, il Lingotto ha comunicato ai sindacati
che se entro i prossimi giorni il ministero del Lavoro non firmerà l'autorizzazione per il secondo anno di cassa integrazione straordinaria, da aprile l'azienda potrebbe non essere più in grado di garantire ai lavoratori ex Bertone il pagamento dell'anticipo di cassa integrazione come sta facendo dal novembre scorso.

"Mi sembra che stia prevalendo l'estremismo nella gestione dei rapporti di lavoro in Fiat - ha commentato alla fine della riunione Giorgio Airaudo, responsabile auto della Fiom - : si dividono i lavoratori e si creano problemi di coesione sociale nel Paese. Trovo impressionante la resa del sindacalismo confederale all'azienda. Invece di un testo - afferma Airaudo - viene consegnato un dispositivo e si scopre l'esistenza di un contratto nazionale dell'auto di cui non erano a conoscenza neanche i firmatari. I lavoratori della ex Bertone vengono quindi chiamati a decidere su un contratto nazionale che non hanno chiesto".

 La dichiarazione dell'azienda con il rimando agli accordi di Pomigliano e Mirafiori è sufficiente a fare chiarezza secondo la Fim e al Uilm, che inizialmente avevano chiesto un testo definitivo da sottoporre al voto dei lavoratori: "Chiediamo alla Fiom - hanno detto Maurizio Peverati della Uilm e Claudio Chiarle della Fim - di indire un referendum per l'approvazione dell'accordo, accordo che a noi andava bene ieri e che va bene ancora di più oggi che i tempi si stanno stringendo. La Fiom, che è in maggioranza tra le Rsu, si faccia carico di spiegare la situazione ai lavoratori; per quanto ci riguarda faremo di tutto perchè la produzione resti almeno in Italia".

Origine: Repubblica

16-01-2017 - Orban in scia a Trump: lancia la sfida Soros e le sue Ong per di diritti civili
16-01-2017 - Disuguaglianze in aumento, otto super Paperoni hanno stessa ricchezza di metà dell'umanità
16-01-2017 - Ue, ultimatum all?Italia: "Manovra da 3,4 miliardi"
16-01-2017 - Otto per mille, la Chiesa imperversa con i suoi spot e si mangia la fetta più grande
16-01-2017 - "Pecunia, cumpetere e deficit": l'economia insegnata col Latino
16-01-2017 - Polegato licenzia l'ad e la Geox paga buonuscita da 4,3 milioni
16-01-2017 - Cisl commissaria la Funzione pubblica: "Tessere irregolari"
16-01-2017 - Alitalia, un altro miliardo per salvarla
16-01-2017 - Il debito pubblico in aumento di 5,6 miliardi. Vanno giù le entrate tributarie
16-01-2017 - Dbrs taglia il rating dell'Italia. Finanziamenti a rischio per le banche
16-01-2017 - Jobs Act degli autonomi, riparte il lavoro alla Camera
16-01-2017 - L'Istat conferma un 2016 in deflazione per l'Italia
16-01-2017 - Mutui in franchi svizzeri, Barclays condannata a pagare oltre 85mila euro
16-01-2017 - Banco Bpm, la procura di Milano indaga per aggiotaggio
16-01-2017 - Usa, Moody's patteggia per i rating gonfiati: 864 milioni di dollari
16-01-2017 - Fusioni e acquisizioni, anno record in Italia. Nonostante le tante incertezze
16-01-2017 - Cir: " Non siamo mai stati debitori insolventi di Mps"
16-01-2017 - Michael Lynton lascia Sony e diventa presidente di Snapchat
16-01-2017 - Lunedì di scossoni sui mercati, da Shenzhen alla sterlina
16-01-2017 - Boeri: "Cambiare i voucher ma non cancellarli. Cgil ipocrita, li usa in gran quantità"
16-01-2017 - Le Ferrovie dello Stato conquistano il Regno Unito: gestiranno la tratta da Londra al South Essex
16-01-2017 - Inps, nel 2016 le nuove pensioni si riducono del 22%
16-01-2017 - La società per il Ponte sullo Stretto ci costa ancora due milioni l'anno
16-01-2017 - Padoan, dl banche: "Rischioso distruggere la fiducia. Venduti prodotti rischiosi ai piccoli risparmiatori"
15-01-2017 - Riapre centrale a carbone a Genova, per colpa del nucleare francese
15-01-2017 - Due per mille ai partiti, erogati 16 milioni. La metà al Pd
15-01-2017 - Ubi offre un euro per le tre banche ripulite, al sistema l'operazione costa 4 miliardi
15-01-2017 - Scandalo emissioni, Fca reagisce in Borsa. Nel mirino finisce anche Renault
14-01-2017 - Proposta Ue: "Offerte commerciali al telefono arrivino con un prefisso speciale"
14-01-2017 - Le Borse provano a scrollarsi di dosso la debolezza, Milano guadagna l'1,9%



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy