FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Gioco d'azzardo, l'i...37
2 Italia, raccolte in ...10
3 Ue, Juncker presiden...8
4 Euforia da tenere a ...8
5 Denis Verdini rinvia...7
6 Trenta cadaveri su u...7
7 Pagine Gialle spolpa...7
8 Illy e Indesit si un...7
9 Test d'italiano ed e...7
10 Baretta: "In 2-3 ann...6
11 Super municipalizzat...6
12 Quattro pensionati s...6
13 Fisco: accordo con U...6
14 Ultras, Alfano: "La ...6
15 Usa, terremoto tra i...6
16 Pakistan, talebani a...6
17 Rinnovabili, efficie...6
18 Le preferenze aiutan...6
19 Agcom: su La 7 tropp...6
20 La spending review s...6
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 19 aprile 2011 ore 13:30 - Visite 148
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Ex Bertone, ultimatum Fiat ai sindacati "Investimento solo con contratto Mirafiori"



TORINO - L'investimento da 500 milioni sulle ex carrozzerie Bertone si farà solo se nella fabbrica saranno applicati i contratti di Mirafiori e Pomigliano. E' un ultimatum quello presentato dalla Fiat ai sindacati all'incontro sul futuro delle Officine automobilistiche Grugliasco.

Alla riunione, alla quale hanno partecipato Fim, Uilm, Fismic e Fiom,  l'azienda ha ribadito che "considera il negoziato chiuso al 22 marzo e che un eventuale accordo" per lo stabilimento di Grugliasco "dovrà necessariamente riprendere integralmente i contenuti di quello firmato per Mirafiori". Infatti "per adeguare alle necessità il livello di competitività dei due stabilimenti si richiede l'applicazione in entrambi delle stesse modalità organizzative, produttive e gestionali".

In caso di accordo, dunque, "l'azienda intende dare applicazione al contratto collettivo specifico di primo livello applicato a Mirafiori e Pomigliano". Per dare il via all'investimento, quindi, il gruppo intende "accertare in modo inequivocabile l'esistenza o l'assenza delle condizioni indispensabili". E questo in tempi rapidi perché  "bisogna decidere dove farlo e il tempo stringe". Grugliasco dovrebbe produrre modelli Maserati e l'ad Sergio Marchionne pochi giorni fa aveva detto che l'azienda ha già dei siti alternativi.

Tra l'altro, il Lingotto ha comunicato ai sindacati
che se entro i prossimi giorni il ministero del Lavoro non firmerà l'autorizzazione per il secondo anno di cassa integrazione straordinaria, da aprile l'azienda potrebbe non essere più in grado di garantire ai lavoratori ex Bertone il pagamento dell'anticipo di cassa integrazione come sta facendo dal novembre scorso.

"Mi sembra che stia prevalendo l'estremismo nella gestione dei rapporti di lavoro in Fiat - ha commentato alla fine della riunione Giorgio Airaudo, responsabile auto della Fiom - : si dividono i lavoratori e si creano problemi di coesione sociale nel Paese. Trovo impressionante la resa del sindacalismo confederale all'azienda. Invece di un testo - afferma Airaudo - viene consegnato un dispositivo e si scopre l'esistenza di un contratto nazionale dell'auto di cui non erano a conoscenza neanche i firmatari. I lavoratori della ex Bertone vengono quindi chiamati a decidere su un contratto nazionale che non hanno chiesto".

 La dichiarazione dell'azienda con il rimando agli accordi di Pomigliano e Mirafiori è sufficiente a fare chiarezza secondo la Fim e al Uilm, che inizialmente avevano chiesto un testo definitivo da sottoporre al voto dei lavoratori: "Chiediamo alla Fiom - hanno detto Maurizio Peverati della Uilm e Claudio Chiarle della Fim - di indire un referendum per l'approvazione dell'accordo, accordo che a noi andava bene ieri e che va bene ancora di più oggi che i tempi si stanno stringendo. La Fiom, che è in maggioranza tra le Rsu, si faccia carico di spiegare la situazione ai lavoratori; per quanto ci riguarda faremo di tutto perchè la produzione resti almeno in Italia".

Origine: Repubblica

24-07-2014 - La partita per le nomine Ue e il fronte russo. La variabile South Stream condiziona l'Italia
24-07-2014 - Italia-Ue, per le casse dello Stato un rapporto in rosso di 5,2 miliardi
24-07-2014 - Tango bond, il giudice ordina trattative a oltranza. L'Argentina protesta
24-07-2014 - Equitalia, riscossioni a 3,7 miliardi in sei mesi. 2,3 milioni di contribuenti rateizzano
24-07-2014 - Camere di commercio in piazza contro il taglio dei versamenti
24-07-2014 - Renzi firma 24 progetti per un miliardo e mezzo di investimenti: "Garantiti 25mila posti lavoro"
24-07-2014 - Cassa in deroga, l'allarme dei sindacati: "Con i nuovi requisiti, in 60mila a rischio"
24-07-2014 - Aziende: risparmio e dipendenti le chiavi della "ripresa economica"
24-07-2014 - Rientro capitali, ok dalla commissione Finanza. Causi (Pd): "Si pagherà quanto dovuto al Fisco"
24-07-2014 - L'accordo su Ideal Standard salva 399 posti di lavoro
24-07-2014 - Renzi: "Un punto di Pil grazie all'export". L'Istat: in calo a giugno fuori dalla Ue
24-07-2014 - Competitività, così cambiano gli incentivi per il fotovoltaico. Nessuno tocca l'anatocismo
24-07-2014 - Marchionne: "Tedeschi euforici per Mondiale, Volkswagen mai stata un'ipotesi"
24-07-2014 - Apple: risultati in crescita in attesa del nuovo iPhone. Nokia frena Microsoft
24-07-2014 - Confindustria: "Italia ancora in crisi, Pil piatto nel 2014"
24-07-2014 - Gruppo Espresso, semestrale positiva nonostante la crisi del settore
24-07-2014 - Swatch vede rosa per il 2014, ma il titolo perde quota
24-07-2014 - Allianz fuori da CityLife, Generali sale al 100% - Foto
24-07-2014 - Il governo ungherese striglia le banche. Nuovi costi per Unicredit e Intesa Sanpaolo
24-07-2014 - Fabio Riva condannato a 6 anni e mezzo per i contributi pubblici all'Ilva
24-07-2014 - Borse caute dopo il rally della vigilia: spread in area 160 punti
24-07-2014 - Crédit Suisse segna la peggior perdita dal 2008: pesa la multa Usa
24-07-2014 - St torna in utile: i margini salgono al 34% di ricavi
24-07-2014 - Il Bbva si prende Catalunya Banc: spende 1 miliardo, lo Stato ce ne rimette 12
24-07-2014 - Accordo su Sorgenia, da banche 400 milioni
24-07-2014 - Alitalia, parte il referendum dei lavoratori. Dalle banche "basta a ulteriori impegni"
24-07-2014 - Netflix batte le attese: per la televisione in streaming raddoppio degli utenti
24-07-2014 - Il campione del ring sfida le banche: "Persi 63 mln coi Portorico Bond"
23-07-2014 - Murdoch accelera sul polo Ue della pay-tv: verso il matrimonio tra Sky Italia e Germania
23-07-2014 - Muore Karl Albrecht, fondatore dei discount Aldi e tra i più ricchi di Germania



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy