FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Milano, nasce la lib...51
2 Milano, minacce al s...37
3 Jobs Act, la Cgil: "...37
4 Stabilità, tetto all...35
5 Sospetti di ritorsio...32
6 Napoli-Cagliari 3-3...32
7 Pesaro, donna sfigur...31
8 Fondazione Carige, v...28
9 Fitto fa saltare lo ...28
10 Dipendenti Ideal Sta...28
11 Roma e Juventus, pri...27
12 Alluvioni, ecosistem...27
13 Riforme, Renzi al Qu...25
14 E? la Mégane R.S. 27...23
15 Eni, le accuse dell'...19
16 Magazzino Ricambi Ni...17
17 Montezemolo nominato...17
18 Operazione Tfr, per ...17
19 Stop alla legge sul ...17
20 Ucraina, la tregua n...17
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 21 ottobre 2010 ore 15:38 - Visite 250
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Televisori 3D senza occhialini la rivoluzione è cominciata



Televisori 3D senza occhialini la rivoluzione è cominciataJOE LETTERI, mago degli effetti speciali della Weta Digital e tre volte premio Oscar, lo aveva detto: "La vera rivoluzione del 3D deve ancora arrivare. E inizierà solo quando usciranno televisori che non richiedono l'uso degli occhiali". Ora quel momento sembra finalmente arrivato. Almeno secondo la Toshiba che al Ceatec, la fiera hi-tech più importante del Giappone, ha presentato oggi due schermi tridimensionali "glassless" (che non richiedono appunto l'uso di occhialini). Sono i primi ad arrivare sul mercato, saranno nei negozi di Tokyo e dintorni a dicembre, in due versioni da 12 e 20 pollici (12gl1 e 20gl1). Ma solo il più grande arriva a una risoluzione decente con immagini tridimensionali, 1280 per 800 pixel. Quello da 12 pollici invece si ferma ad appena 466 per 350. Poco, anzi pochissimo.  

Già a settembre la Samsung, nel corso dell'Ifa di Berlino (altra fiera tecnologica), aveva mostrato  un prototipo di tv del genere. Mentre la Nintendo a giugno ha svelato il suo 3ds, console tascabile in arrivo a marzo, con la quale si potrà giocare con videogame tridimensionali sempre senza bisogno di inforcare alcunché. Tutti in pratica ci stanno lavorando, comprese Sony, Panasonic e Lg. Il problema, fino a oggi, sta nel fatto che è quasi impossibile costruire schermi di grandi dimensioni, con risoluzioni elevate e che per vedere bene l'effetto tridimensionale bisogna stare esattamente davanti al display. In pratica questa nuova generazione di display funziona discretamente su una console o un portatile, non a caso al Ceatec da domani si potranno vedere alcuni modelli di pc 3D glassless, molto meno su un televisore di grosse dimensioni.

Toshiba ha spiegato di aver sviluppato un sistema del tutto nuovo che per ogni immagine bidimensionale fornisce nove differenti prospettive di visione. Prospettive che il cervello umano poi compone in tre dimensioni. Ed è un effetto creato in parte dallo schermo, in parte dal software che lo gestisce. Come nel caso del 3ds, si tratta di un'evoluzione in chiave moderna della vecchia stampa lenticolare con la novità che l'angolo di visione è parecchio più ampio. "Ma serviranno ancora diversi anni prima di arrivare a televisori da 40 pollici in su", ha puntualizzato Sascha Lange, a capo del reparto marketing di Toshiba Europe. E, aggiungiamo noi, altrettanto per arrivare a prezzi accettabili. I due modelli della Toshiba costeranno rispettivamente fra i 1000 e 2000 e fra i 2000 e i 3000 euro. Che sono davvero tanti. Insomma, Letteri ha ragione: il 3D per tutti è un 3D senza occhialini. Ma bisognerà ancora aspettare almeno cinque anni perché si diffonda davvero nelle case. 

Origine: Repubblica

27-11-2014 - Agcom contro Google, Fieg: "Trasparenza nel mercato della pubblicità sul web" 
27-11-2014 - Assange: "Pronti altri documenti segreti". In arrivo nuovi "spy file" di Wikileaks
27-11-2014 - Borse, scarpe, orologi e telefoni: il grande mercato del falso su Facebook
27-11-2014 - Renzi: "Via gli scontrini, tracciabilità". "Più fondi per l'innovazione"
27-11-2014 - Schedati fino all?ultimo tweet: quei 140 caratteri "per sempre"
27-11-2014 - Google può alterare liberamente i risultati delle ricerche
27-11-2014 - Accuse di stupri, rapimenti, offese, sorveglianza illegale: il fronte anti Uber si allarga
27-11-2014 - "Belli, innovativi ma anche inutili": così i Google Glass rischiano il flop
27-11-2014 - Uber, dirigente sotto inchiesta interna: ha seguito gli spostamenti di una giornalista
25-11-2014 - Facebook prepara una versione "pro" dedicata al mondo del lavoro
25-11-2014 - Net-neutrality, la mediazione italiana rischia di indebolire la scelta dell'Ue
24-11-2014 - "Dispositivo cambierà l'umore della persona con tocco sullo smartphone"
24-11-2014 - Net neutrality, in Italia è già scontro aperto
24-11-2014 - Mozilla Firefox compie 10 anni e ci regala il tasto salva privacy
20-11-2014 - Datagate in Usa, migliaia di telefonate cellulari intercettate con aerei spia
20-11-2014 - Office diventa gratis su smartphone e tablet: così Microsoft punta al mobile
20-11-2014 - Librerie di quartiere, così Parigi e Londra "sfidano" Amazon
18-11-2014 - Ungheria: Orban congela la tassa su Internet
18-11-2014 - "Quel topless è un mio diritto": la guerra di Chelsea Handler contro Instagram
18-11-2014 - Così i colossi digitali si mobilitano per sconfiggere Ebola
18-11-2014 - Diego Piacentini: "Io, vicepresidente di Amazon, e quella borsa che mi portò negli Usa"
12-11-2014 - Apple "libera" gli Sms di iMessage: gli ex utenti iPhone potranno riceverne da tutti
12-11-2014 - WhatsApp introduce la doppia spunta blu: il messaggio è stato letto
12-11-2014 - Twitter e Wam contro le molestie alle donne: stop ai tweet sessisti e violenti
12-11-2014 - "Investimenti miopi sulla banda ultra larga, serve piano strategico"
10-11-2014 - Diffamazione, cinque articoli che sanno di censura
08-11-2014 - Telefono e Adsl, le offerte per evitare i rincari di novembre
08-11-2014 - Post a sfondo sessuale sui social, il 20% dei ragazzi lo fa "per divertimento"
07-11-2014 - Internet, il parlamento spagnolo dice sì alla Google Tax
06-11-2014 - Febbre da Tinder: chi ce l'ha ci trascorre più tempo che su Facebook



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy