FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Testi e Video canzoni    >> FORUM <<  


MasterWorld.org - Ultime notizie
1 Draghi: "Divergenze ...15
2 Il Cagliari retroced...15
3 24 maggio, un minuto...14
4 Bologna, precipita d...13
5 L'Is conquista Palmi...12
6 Fuoriuscita di carbu...11
7 I ribelli nelle stra...10
8 Scoperta la "Stele d...9
9 Brindisi, arrestato ...9
10 Donna di 74 anni tro...9
11 Il Giubileo di Madre...9
12 Alitalia: "Irrispett...8
13 Immigrazione: specul...8
14 Romero beato: "Non f...8
15 Vestager: ?Acquisti,...8
16 Traffico di falsi ma...7
17 Pensioni: sui conti ...7
18 Violato Adult Friend...7
19 Cittadini web, come ...7
20 Livorno, arrestato h...7
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 21 ottobre 2010 ore 15:38 - Visite 283
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Televisori 3D senza occhialini la rivoluzione è cominciata



Televisori 3D senza occhialini la rivoluzione è cominciataJOE LETTERI, mago degli effetti speciali della Weta Digital e tre volte premio Oscar, lo aveva detto: "La vera rivoluzione del 3D deve ancora arrivare. E inizierà solo quando usciranno televisori che non richiedono l'uso degli occhiali". Ora quel momento sembra finalmente arrivato. Almeno secondo la Toshiba che al Ceatec, la fiera hi-tech più importante del Giappone, ha presentato oggi due schermi tridimensionali "glassless" (che non richiedono appunto l'uso di occhialini). Sono i primi ad arrivare sul mercato, saranno nei negozi di Tokyo e dintorni a dicembre, in due versioni da 12 e 20 pollici (12gl1 e 20gl1). Ma solo il più grande arriva a una risoluzione decente con immagini tridimensionali, 1280 per 800 pixel. Quello da 12 pollici invece si ferma ad appena 466 per 350. Poco, anzi pochissimo.  

Già a settembre la Samsung, nel corso dell'Ifa di Berlino (altra fiera tecnologica), aveva mostrato  un prototipo di tv del genere. Mentre la Nintendo a giugno ha svelato il suo 3ds, console tascabile in arrivo a marzo, con la quale si potrà giocare con videogame tridimensionali sempre senza bisogno di inforcare alcunché. Tutti in pratica ci stanno lavorando, comprese Sony, Panasonic e Lg. Il problema, fino a oggi, sta nel fatto che è quasi impossibile costruire schermi di grandi dimensioni, con risoluzioni elevate e che per vedere bene l'effetto tridimensionale bisogna stare esattamente davanti al display. In pratica questa nuova generazione di display funziona discretamente su una console o un portatile, non a caso al Ceatec da domani si potranno vedere alcuni modelli di pc 3D glassless, molto meno su un televisore di grosse dimensioni.

Toshiba ha spiegato di aver sviluppato un sistema del tutto nuovo che per ogni immagine bidimensionale fornisce nove differenti prospettive di visione. Prospettive che il cervello umano poi compone in tre dimensioni. Ed è un effetto creato in parte dallo schermo, in parte dal software che lo gestisce. Come nel caso del 3ds, si tratta di un'evoluzione in chiave moderna della vecchia stampa lenticolare con la novità che l'angolo di visione è parecchio più ampio. "Ma serviranno ancora diversi anni prima di arrivare a televisori da 40 pollici in su", ha puntualizzato Sascha Lange, a capo del reparto marketing di Toshiba Europe. E, aggiungiamo noi, altrettanto per arrivare a prezzi accettabili. I due modelli della Toshiba costeranno rispettivamente fra i 1000 e 2000 e fra i 2000 e i 3000 euro. Che sono davvero tanti. Insomma, Letteri ha ragione: il 3D per tutti è un 3D senza occhialini. Ma bisognerà ancora aspettare almeno cinque anni perché si diffonda davvero nelle case. 

Origine: Repubblica

24-05-2015 - Google: Mountain View la "tradisce", LinkedIn la batte per sede
24-05-2015 - Facebook, videochiamate anche in Italia con Messenger
24-05-2015 - Privacy dei minori su internet, il Garante avvia un'indagine
24-05-2015 - Ologrammi, biohacking e Visual Street Art. Le piazze (virtuali) del futuro
24-05-2015 - Hacker Usa: "Ho preso il controllo di un aereo durante il volo"
24-05-2015 - Occhio, il datore di lavoro ci spia
15-05-2015 - Antonio Samaritani è il nuovo direttore dell'Agenzia per l'Italia Digitale
12-05-2015 - Apple pensa a una penna "intelligente". E i diktat di Jobs sono ormai un ricordo
10-05-2015 - Addio Secret, chiude l'app-confessionale
09-05-2015 - Startup in "crisi matrimoniale"? Ora c'è il consulente di coppia
07-05-2015 - Change.org, il potere delle petizioni: "Il click è solo l'inizio, i cittadini stanno cambiando le regole"
06-05-2015 - Francia, primo sì alla legge sulla sorveglianza digitale
05-05-2015 - Snowden: "Dopo Charlie Hebdo sempre più sorvegliati. Rischiamo il più grande sistema di oppressione della storia"
04-05-2015 - Quanta banda ultra larga c'è nel tuo comune e quanta ne arriverà con i fondi pubblici
03-05-2015 - Accordo tra Google e otto editori europei
30-04-2015 - Nokia, "Non torniamo nel mercato dei telefonini"
30-04-2015 - Il futuro dell'identificazione? Dispositivi da iniettare, ingerire o incorporare
28-04-2015 - Diffamazione, stretta anche sui blog
26-04-2015 - Bambini e social, il Far West di regole e contenuti: perché Facebook & Co. vogliono i nostri figli
26-04-2015 - Quel bambino salverà i nostri sentimenti
24-04-2015 - ".Sucks", il nuovo dominio "fa schifo" che allarma le multinazionali
24-04-2015 - Accesso libero agli atti della PA, ora c'è un disegno di legge
23-04-2015 - Offerte tuttofare: con fisso, mobile e tv si risparmia dal 6 al 40 per cento
22-04-2015 - Da Saviano ai TeacherDojo di Agnese Addone, torna The Innovation Game
22-04-2015 - Attacco informatico di Anonymous pro-Palestina contro Israele. Ma l'obiettivo fallisce
22-04-2015 - Google, arriva un nuovo algoritmo per le ricerche "mobile"
21-04-2015 - Twitter si rifà il look. Una nuova homepage per attrarre i non iscritti
20-04-2015 - La Turchia blocca l'accesso ai social: imposta a Twitter e YouTube rimozione foto
20-04-2015 - Controlli sul traffico web, La Francia dice sì alla 'scatola nera'
20-04-2015 - Gay e libertà religiosa, Tim Cook: le leggi pro-discriminazione sono pericolose



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy