FORUM GRATIS  STATISTICHE GRATIS
  TOP 100 GRATIS  REDIRECT GRATIS
  SCAMBIO SITI  MASTER TOP 100


     INSERISCI IL TUO SITO  -  TOP CLICK MENSILE  -  TOP RANK POINTS  -  COME FUNZIONA

  
         Web   News   Shopping    >> FORUM <<  


1 Sciopero generale la...30
2 G8, Cassazione: "A B...30
3 Il Colle difende la ...20
4 Juve ko col Genoa, l...14
5 Washington, un altro...13
6 Webnotte con Dario A...12
7 Mariti e cuochi on d...12
8 Profughi, un giovane...11
9 Sblocca Italia, 200 ...11
10 Tra governo e Cgil c...10
11 Il capo dei pm sment...10
12 Sblocca Italia, conc...10
13 Via l'oro dalle meda...10
14 La generazione post-...10
15 Burkina Faso, è golp...9
16 Lazio, arrestato per...9
17 Ravenna, ceduta in s...9
18 Più succo nell'aranc...9
19 Razzismo, il leghist...9
20 Affonda barcone a la...9
Altre posizioni >>





Top Refer
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

BOOKMARK
START PAGE


::: PageRankTop.com :::
PageRankFree.com


   Notizia del 21 ottobre 2010 ore 15:38 - Visite 242
Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport


Televisori 3D senza occhialini la rivoluzione è cominciata



Televisori 3D senza occhialini la rivoluzione è cominciataJOE LETTERI, mago degli effetti speciali della Weta Digital e tre volte premio Oscar, lo aveva detto: "La vera rivoluzione del 3D deve ancora arrivare. E inizierà solo quando usciranno televisori che non richiedono l'uso degli occhiali". Ora quel momento sembra finalmente arrivato. Almeno secondo la Toshiba che al Ceatec, la fiera hi-tech più importante del Giappone, ha presentato oggi due schermi tridimensionali "glassless" (che non richiedono appunto l'uso di occhialini). Sono i primi ad arrivare sul mercato, saranno nei negozi di Tokyo e dintorni a dicembre, in due versioni da 12 e 20 pollici (12gl1 e 20gl1). Ma solo il più grande arriva a una risoluzione decente con immagini tridimensionali, 1280 per 800 pixel. Quello da 12 pollici invece si ferma ad appena 466 per 350. Poco, anzi pochissimo.  

Già a settembre la Samsung, nel corso dell'Ifa di Berlino (altra fiera tecnologica), aveva mostrato  un prototipo di tv del genere. Mentre la Nintendo a giugno ha svelato il suo 3ds, console tascabile in arrivo a marzo, con la quale si potrà giocare con videogame tridimensionali sempre senza bisogno di inforcare alcunché. Tutti in pratica ci stanno lavorando, comprese Sony, Panasonic e Lg. Il problema, fino a oggi, sta nel fatto che è quasi impossibile costruire schermi di grandi dimensioni, con risoluzioni elevate e che per vedere bene l'effetto tridimensionale bisogna stare esattamente davanti al display. In pratica questa nuova generazione di display funziona discretamente su una console o un portatile, non a caso al Ceatec da domani si potranno vedere alcuni modelli di pc 3D glassless, molto meno su un televisore di grosse dimensioni.

Toshiba ha spiegato di aver sviluppato un sistema del tutto nuovo che per ogni immagine bidimensionale fornisce nove differenti prospettive di visione. Prospettive che il cervello umano poi compone in tre dimensioni. Ed è un effetto creato in parte dallo schermo, in parte dal software che lo gestisce. Come nel caso del 3ds, si tratta di un'evoluzione in chiave moderna della vecchia stampa lenticolare con la novità che l'angolo di visione è parecchio più ampio. "Ma serviranno ancora diversi anni prima di arrivare a televisori da 40 pollici in su", ha puntualizzato Sascha Lange, a capo del reparto marketing di Toshiba Europe. E, aggiungiamo noi, altrettanto per arrivare a prezzi accettabili. I due modelli della Toshiba costeranno rispettivamente fra i 1000 e 2000 e fra i 2000 e i 3000 euro. Che sono davvero tanti. Insomma, Letteri ha ragione: il 3D per tutti è un 3D senza occhialini. Ma bisognerà ancora aspettare almeno cinque anni perché si diffonda davvero nelle case. 

Origine: Repubblica

01-11-2014 - Halloween, ecco le app per prepararsi alla notte degli orrori
01-11-2014 - Ungheria: Orban congela la tassa su Internet
01-11-2014 - Cinque bancomat bitcoin in Italia: "Tanta curiosità,  poche transazioni, nessuna regola"
01-11-2014 - "Giornalisti, fate pubblicità". La sfida di Dvorkin, il "più odiato" dai colleghi
01-11-2014 - Molestie alla ex, l'ad di Whatsapp si scusa pubblicamente
01-11-2014 - LinuxDay 2014, è la festa del software libero
01-11-2014 - Google sperimenta con l'email: ecco Inbox, la casella smart
01-11-2014 - Post a sfondo sessuale sui social, il 20% dei ragazzi lo fa "per divertimento"
01-11-2014 - Internet, il parlamento spagnolo dice sì alla Google Tax
31-10-2014 - Apple e Cina, Tim Cook incontra vicepremier dopo attacco hacker a iCloud
31-10-2014 - Twitter diventa una piattaforma: lancia Fabric, kit per sviluppare app
31-10-2014 - Ungheria,  non si ferma la protesta contro la tassa su internet
30-10-2014 - Boom eCommerce su smartphone, +100% nel 2014
30-10-2014 - Copyright, i giudici danno ragione a Soundreef: "La Siae non ha il monopolio"
30-10-2014 - Twitter fa causa a governo Usa: "Ci impedisce di informare gli utenti sulle richieste dell'Nsa"
28-10-2014 - Attaccati i server di Yahoo! Ma non è il baco Shellshock
27-10-2014 - Ubisoft, con Just Dance 2015 il giocatore è la vera star
25-10-2014 - Nobel contro Amazon: "Tattiche monopolistiche illegali, è fine della letteratura"
25-10-2014 - Foto vip rubate: Google ne rimuove migliaia e chiude centinaia di account
23-10-2014 - Twitter, il governo Usa studia le idee politiche degli utenti: quella strana indagine che sa di Grande Fratello
23-10-2014 - MediaTek, Taiwan punta sullo smartphone "democratico" e supersottile
23-10-2014 - Twitter cambia e si ispira a Facebook: nel flusso anche tweet 'rilevanti' di utenti che non si seguono
20-10-2014 - Microsoft, Nadella alle donne: l'aumento di stipendio? Ve lo darà il karma
17-10-2014 - Hacker di Mosca spiano la Nato e l'Ucraina
15-10-2014 - I musei si scoprono social ma l'Italia resta indietro
13-10-2014 - Costituzione Internet, Rodotà: "Da lunedì la bozza consultabile online"
10-10-2014 - Telefonia, Agcom: crollo di linee fisse e sms: per la volta sotto i 21 mln, messaggini -42%
09-10-2014 - Software indesiderato, dopo la sentenza: Aduc, "ora valanga di rimborsi"
07-10-2014 - Shellshock, Google, Amazon e Apple proteggono i loro sistemi
06-10-2014 - La cura è social, ora Facebook punta alla salute



Homepage - Ambiente - Calcio - Cronaca - Economia - Esteri - Motori - Politica - Rubriche - Scienza e Tecnologia - Spettacoli e Cultura - Sport



















  
 











Copyright 2003-2013 Masterworld
Privacy Policy